Il Torino ha ritrovato il vero Daniele Baselli. E la Nazionale…

Il Torino ha ritrovato il vero Daniele Baselli. E la Nazionale…

Focus On / Il centrocampista granata ora deve dimostrare di essere maturato per conquistarsi un posto ad Euro 2020

di Luca Sardo

Quello visto in queste prime due uscite di campionato si può dire che sia un Daniele Baselli ritrovato. Il centrocampista del Torino è sempre stato tra i migliori in campo della squadra granata e ora non vuole fermarsi: l’obiettivo è quello di migliorare ancora mantenendo questa costanza, con uno sguardo verso la Nazionale di Roberto Mancini.

Caro Nkoulou: i patti si rispettano, ma anche i contratti

BASELLI RITROVATO – Il Baselli che si è è visto dopo il ritorno di in campo di Tomas Rincon, ovvero dalla prima giornata di campionato con il Sassuolo, è un Baselli completamente ritrovato. Gli anni scorsi il centrocampista difficilmente aveva avuto questa continuità di prestazioni. Nel match di esordio in campionato con il Sassuolo è stato sicuramente tra i migliori del Torino; nella partita di ritorno contro il Wolverhampton ha servito un assist al “Gallo” Belotti da calcio di punizione e contro l’Atalanta ha fatto l’assist prima a Kevin Bonifazi e poi ad Armando Izzo per la rete del definitivo 2-3. Questo per lui dovrebbe essere l’anno in cui dovrà dimostrare davvero il suo valore, soprattutto dal punto di vista della continuità delle prestazioni. A Bormio Walter Mazzarri ha scelto il numero 8 per battere i calci piazzati in attesa di Simone Verdi, che è arrivato l’ultimo giorno di mercato. Nonostante l’arrivo dell’attaccante, Baselli potrebbe rimanere il giocatore designato per battere le punizioni dalla trequarti, con Verdi che andrebbe a tirare quelle più vicine alla porta.

Angoli o punizioni: Toro, un gol su tre nasce da palle inattive. E con Verdi…

NAZIONALE – Sullo sfondo c’è anche l’Italia di Roberto Mancini: Baselli spera che il Toro possa essere la rampa di lancio per una convocazione in Nazionale, così come avvenuto per Salvatore Sirigu, Izzo e Belotti. Il sogno del centrocampista granata è rientrare nel giro degli azzurri per puntare ad Euro2020: il numero 8 avrà a disposizione tutta la per convincere il CT azzurro a puntare su di lui e dimostrargli di aver raggiunto una maturità tale da convocarlo per la competizione europea. Rimane un sogno, anche perché la competizione in Nazionale è molto alta: Sensi, Barella, Verratti, Jorginho e Pellegrini sono tutti ottimi giocatori, per ora davanti a lui nelle gerarchie di Mancini. Nulla però è impossibile: se Baselli dovesse mantenere questa costanza nelle prestazioni, Mancini potrebbe anche decidere di concedergli una chance in azzurro, ma per far sì che avvenga tutto questo è necessario che il centrocampista continui ad essere determinante con la maglia granata.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enrico.santer_12964705 - 2 settimane fa

    metto già in conto che sarò coperto di insulti. pour parler, a me non sarebbe dispiaciuto prendere lo svincolato Marchisio. Mi ha sempre dato l’impressione di essere uno da Toro, che per colpa di un destino beffardo si è ritrovato sulla sponda infame. E poi… quanto ci sarebbero rimasti male i gobbacci?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. inf_13964520 - 2 settimane fa

    Il calcio moderno è sempre più fisico. Per giocatore a certi livelli senza avere il fisico devi possedere straordinarie qualità di altro tipo, tecnica, velocità, cambio di passò, ecc. Non mi sembra che Baselli eccella in nessuna caratteristica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michele Nicastri - 2 settimane fa

    Finalmente qualche buona partita, anche se all’andata contro gli inglesi lo spazzavano via facilmente.
    Nel suo ruolo si spende tantissimo,doppiamente se faremo 3-4-3 e non 3-5-2, Mazzarri dovrà esser bravo a ruotare Baselli, Meité, Rincon, Lukic per evitare che nessuno vada in affanno e scoppi a metà stagione. Sono 4 titolari, anche se per me quello potenzialmente più forte è il serbo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GRISCHIANO - 2 settimane fa

    Ci è voluto un po’ ma il mister credo che gli abbia ritagliato un ruolo a centrocampo più congeniale, ora è lui che deve dimostrare di avere un futuro da noi e in nazionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 2 settimane fa

    credevo fosse meglio,nelle ultime partite mi è piaciuto,ma saprà continuare così? Io lo spero vivvamente,ma fino ad ora mi ha deluso,quindi aspetterei a dare giudizi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Rock y Toro - 2 settimane fa

    Quello che non capisco è che il fisico volendo si può rinforzare, quindi che si aspetta ? Palestra e personal trainer e Danielino diventa un omaccione!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 settimane fa

      Evidentemente con lui non si può fare. Il suo fisico non lo consente. Spesso capita che giocatori “pompati” perdano determinate caratteristiche e subiscano spesso infortuni muscolari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SSFT - 2 settimane fa

      Non tutti i corpi sono uguali, e a questo livello professionistico quando si parla di un giocatore di 27 anni il fisico che si vede è probabilmente già il massimo che si è riuscito ad ottenere con le metodologie contemporanee. Comunque il problema di baselli non è la massa (per diventare un omaccione come dici tu) ma l’autonomia: per mantenere i ritmi necessari a fare una buona partita va in riserva a 20 dalla fine, non a caso è quasi sempre uno dei cambi.
      O almeno questo è quello che mi sembra di aver notato dopo anni che è qui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. checktoro - 2 settimane fa

    4/6 goal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. checktoro - 2 settimane fa

    So di essere uno dei pochi tifosi del Toro che stima Baselli. Nelle ultime 4 stagioni due allenatori molto diversi non hanno mai rinunciato a lui. 4/6 a stagione lì ha sempre assicurati. So che ha avuto dei cali, ma anche Rincon e Meite ne hanno avuti . Se trova continuità i suoi piedi buoni lo rendono imprescindibile. Nelle ultime gare l’ho visto anche molto più deciso nello sradicare palloni.
    Dai so che molti non la pensano come me, ma mi augurano comunque di cuore che non mi sbagli .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico.santer_12964705 - 2 settimane fa

      quando Baselli gioca bene il Toro vince. Da capire , tra queste due, quale sia la causa e quale l’effetto..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Non mi fido ancora. Baselli ad oggi è una eterna promessa.
    Concordo con chi vede titolari in mezzo Meité e Rincon. Lo stesso Lukic se fatto giocare potrebbe diventare anche più utile.
    Ovvio che le capacità tecniche ci sono, ma a un certo punto puntualmente si spegne. Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bischero - 2 settimane fa

    Se sarà trovato lo scopriremo fra 2 mesi. Non dopo 4 gare. È storicamente provato che parte forte e si spegne nel giro di 8/10 gare.il suo fisico gracile lo porta ad entrare in forma prima di altri. Giocando nei 2 in mezzo al campo corre meno che da mezzala e lo aiuta a emergere ma anche lì con sinisa era sparito dopo poco. Da un pizzico di qualità ma poco filtro. Il tempo ci racconterà le prestazioni di baselli. Al 100%della forma per me I titolari sono rincon e meité in particolare con l arrivo di verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. RFgranata - 2 settimane fa

    Capolisti anche grazie alle sue punizioni anche se fino ad oggi non mi ha convinto molto ma mi fido di Mazzarri FVCG SALUTATE LA CAPOLISTA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. PignaL - 2 settimane fa

    Io direi trovato, non ritrovato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy