Immobile, il mondiale è più vicino?

Immobile, il mondiale è più vicino?

Verso Lazio – Torino / L’attaccante vuole la ventesima rete stagionale per “costringere” Prandelli a portarlo in Brasile, ma ci sono comunque buoni segnali

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

Può uno come Ciro Immobile, per il campionato che sta giocando e per i suoi margini di crescita, non avere un posto assicurato per il Mondiale? Ebbene sì: il giocatore di Torre Annunziata non è ancora sicuro di andare in Brasile, ma ci sono segnali confortanti perché il bomber del Toro possa partire per la manifestazione iridata a giugno.

QUALITA’ FISICHE INVIDIABILI – Stando a quanto trapela da Coverciano, i test fisici che hanno visto protagonisti 42 giocatori, svoltisi durante questa settimana al Centro Tecnico Federale, hanno visto Ciro Immobile assolutamente tra i migliori. Questa non è una sorpresa per i tifosi del Toro, che già conoscono le grandi qualità fisiche del bomber campano, un vero attaccante moderno per la sua capacità di giocare a tutto campo, tornando spesso e volentieri nella metà campo per dare una mano in fase difensiva ma anche per conquistarsi palloni utili. E’ però un segnale importante, l’ennesimo, che può convincere il CT Prandelli, che spesso ha sottolineato come per lui abbiano la priorità i calciatori con le migliori doti fisiche, a dare una maglia per il Mondiale a Immobile.

GERARCHIE CONSOLIDATE – Per quali motivi, allora, la convocazione di Immobile non è ancora sicura? Il motivo principale è certamente la grande concorrenza da superare, ma un’altra spiegazione può essere il fatto che nella Nazionale ci sia un gruppo consolidato, su cui Prandelli ha investito sin dal suo arrivo e che si è conquistato il pass per i Mondiali vincendo il girone di qualificazione con due giornate di anticipo. In questo gruppo ci sono certamente giocatori come Mario Balotelli, Alberto Gilardino, Pablo Osvaldo e Giuseppe Rossi.

UN DELITTO NON PORTARLO – I numeri di questa stagione però dicono chiaramente che sarebbe un delitto non portare Ciro Immobile in Brasile. Diciannove goal segnati (e non è finita qui) tutti su azione per il bomber granata; tredici (di cui la metà su rigori e punizioni) per Balotelli; quattordici per Gilardino, bomber con provata esperienza che però fisicamente potrebbe pagare dazio avendo quasi 32 anni; zero reti in campionato da gennaio per Osvaldo, la cui esperienza alla Juventus fin qui è negativa.

Stando a quanto sta dicendo il campionato in corso è incontrovertibile che Immobile è fra questi giocatori quello che meriterebbe di più il posto per il Mondiale. Certamente il CT Prandelli ne terrà conto nelle sue valutazioni, al di là dei complimenti di facciata, se è vero che la stagione che porta al Mondiale ha sempre un peso decisivo; Immobile ha comunque ancora cinque partite per incrementare il suo bottino stagionale, e già con la Lazio andrà a caccia della rete stagionale numero 20 per andarsi a prendere quella maglia per il Mondiale da lui fortemente voluta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy