Torino, Berenguer è il grimaldello anti-Lecce: una scelta in pieno stile Mazzarri

Torino, Berenguer è il grimaldello anti-Lecce: una scelta in pieno stile Mazzarri

Focus on / Reduce dal bel gol contro l’Atalanta, lo spagnolo va verso una maglia da titolare nel Monday night dell’Olimpico-Grande Torino

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Se Mazzarri dovesse mai dire chi, tra i suoi giocatori, sta dando più soddisfazione, sicuramente verrebbe nominato Alejandro Berenguer. E non si tratterebbe di mere simpatie, ma di affermazioni fondate, riguardo un giocatore che, sotto la sua guida, è cresciuto moltissimo tatticamente e mentalmente. Inevitabile pensare che l’arrivo di Simone Verdi possa finire per togliergli dello spazio, ma intanto è il navarro ad essere grande favorito per giocare titolare nel Monday night della terza giornata contro il Lecce.

AFFIDABILE – Il suo più grande merito, per il tecnico, è l’affidabilità. Berenguer, oggi, è un giocatore poliedrico e calcisticamente intelligente, cresciuto anche da un punto di vista fisico e di resistenza, essenziale nel suo ruolo per poter reggere l’urto nei contrasti. E contro l’Atalanta l’ex Osasuna si è ritagliato un ruolo da protagonista, riuscendo a segnare il goal del 2-2 che ha permesso ai granata di tornare in partita immediatamente dopo la doppietta di Zapata. Senza quella rete – Mazzarri lo sa bene – la gara per il Toro non sarebbe stata la stessa.

EROE NON CONVENZIONALE – Di Berenguer si parla poco, ma è un giocatore che a Mazzarri piace moltissimo perché è il tipo di giocatore che dà il massimo senza parlare molto davanti alle telecamere, senza dire parole fuori posto: è l’esempio tangibile che in questo Toro non ci sono senatori a priori, ma solo gente che la maglia da titolare se la sta meritando. Per certi versi è un eroe atipico, che non ti aspetti, di quelli che non è alle luci della ribalta: fossimo in una rappresentazione greca, Berenguer sarebbe il deuteragonista, il secondo personaggio principale (insieme alla punta intesa come protagonista) dell’opera messa in atto dal tecnico.

La probabile formazione del Torino: il solito Mazzarri punta sulla continuità

MERITO – In fondo è tutta una questione di merito. Niente di più, niente di meno. Mazzarri lo sostiene da tempo: se un giocatore a cui ha accordato fiducia gli restituisce una prestazione convincente, alla prossima occasione avrà più possibilità di trovare spazio. Questo regime di meritocrazia fa sì che lo spagnolo vada verso un’altra conferma da titolare, a discapito di un Verdi che ha dietro le spalle solo due settimane di lavoro con la squadra. Contro il Lecce, quindi, nessuna sorpresa se lo si vedrà in campo: sarà Berenguer il deputato a trovare le giocate di qualità che dovranno consentire al Torino di avere la meglio sul Lecce.

43 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 1 mese fa

    Il grimaldello (dall’olandese Kram[1]), è uno strumento utilizzato per scassinare o aprire semplici serrature di cui non si possiede la chiave.

    Beh… Direi che Il grimaldello e’ Verdi, poi magari Berenguer ha piu’ feeling con gli schemi del tecnico (per ora) …

    Ma se non segnamo dopo un’ora Verdi il Lecce lo scardina con Gallo in 5 minuti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iard68 - 1 mese fa

    La questione, a mio parere, non è Berenguer si o no… Berenguer è un buon giocatore, a me piace, non è di sicuro un fuoriclasse né un top. E probabilmente non lo sarà mai. Ma è un buon giocatore, meglio di tantissimi altri. Il punto è che hai preso Verdi a 25 mln… dopo averlo “desiderato” per tre mesi. Se lo hai preso è perchè ci credi e siccome è atleticamente pronto (visto che ha fatto il precmapionato col Napoli, segnando pure più di Berenguer…) non c’è nessuna ragione logica per tenerlo fuori. L’intesa? E’ una motivazione risibile (vedi Michitaryan, ma è solo un esempio). La riconoscenza a Berenguer (o Zaza) per il buon lavoro svolto fin qui? E’ una bambinata che spero davvero non sia la questione! Se al fine devo dedurre che Mazzarri, dopo aver visto Verdi, preferisca Berenguer… beh, allora fatemi dire che o son matti… SE HAI GIA’ IN CASA UNO CHE VALE PIU’ DI QUELLO CHE ACQUISTI PER 25 mln, che cz lo compri a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 1 mese fa

      e perchè non ipotizzare che Verdi ha litigato con Mazzarri? E dai, visto che ci siamo, si sono presi a pugni. Iago si è messo a piangere e ha detto con non gioca più nel Toro e Zaza vuole tornare alla Juve?
      Ma dai ragazzi. C’è solo che WM è maniaco dei movimenti, delle posizioni in campo dell’intesa con i compagni e serve ancora del tempo.
      Possibile che dobbiamo sempre cercare ipotesi assurde e non guardare a quelle più normali?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pupi - 1 mese fa

      Il Milan ha speso 100 milioni nel calciomercato (acquisti non dell’ultimo minuto) e il grande ed osannato (pure qui) Giampaolo non ne ha messo manco mezzo. Se non rebic dopo un bel po’, seppur in superiorità numerica contro una squadra seria candidata alla retrocessione. Fatti una domanda e datti una risposta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. SSFT - 1 mese fa

      Per 1 Mkhitaryan titolare (che comunque aveva già giocato in premier prima del trasferimento) ci sono decine di verdi, de ligt (senza l’infortunio di chiellini mica giocava), rebic (subentrato nel secondo tempo) rabiot, sanchez ecc.
      È presto per ogni considerazione, positiva o negativa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Cecio - 1 mese fa

      Secondo me la motivazione è semplicemente da trovare nel fatto che WM è notoriamente conservativo e non ama rischiare.
      Aggiungici pure che questa partita ha assunto un valore simbolico importante per il discorso di trovarsi in vetta al campionato dopo 3 giornate e con i gobbi dietro….e di norma questi appuntamenti li abbiamo falliti.
      Considerando questi 2 fatti, il buon WM deve aver pensato… “sai che c’è, partiamo con la squadra solita e puntiamo su chi già si conosce, così rischiamo meno di fare figure di m…., poi si vede”.
      Un po’ romanzata, ma secondo me potrebbe essere l’ipotesi più veritiera…al di là del valore oggettivo dei giocatori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 1 mese fa

    Fino a quando per sostenere le nostre tesi ricorriamo alle estremizzazioni, non ne usciremo e non faremo che scontrarci.
    Ma Berenger può essere un fenomeno o una pippa?
    Guardate che il mondo pallonaro ha una % molto bassa di fenomeni e una molto alta di buoni giocatori. Tra questi ci sono quelli che sono molto utili alla squadra e quindi hanno un “valore” superiore alle loro qualità.
    Credo sia il caso di Berenguer. Io più sotto lo accostavo allo Giaccherini di Conte. All’epoca c’erano sicuramente 5 giocatori italiani del campionato migliori di lui in senso assoluto. Ma se questi 5 non erano in grado di fare quanto richiesto da Conte ….
    Se poi vogliamo allenatori che fanno giocare le figurine, allora è un altro discorso.
    Il calcio è più complesso di quanto lo si voglia spesso dipingere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 mese fa

      bravo Leo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. toro52anni - 1 mese fa

    Se Berenguer mette ancora muscoli diventa un top.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cecio - 1 mese fa

    Mah…io (come credo molti di noi) sono impaziente di vedere Verdi all’opera inserito nella nostra squadra, perchè speriamo tutti che possa essere il giocatore che ci sa dare una svolta.
    Ovviamente vorremmo tutti che stasera partisse titolare a sfornasse 2/3 assist per il Gallo…ma la realtà dei fatti la sa solo WM che probabilmente ha deciso di giocarsela con più attenzione mettendo il buon Berenguer (che fenomeno non è).
    Speriamo che abbia di nuovo ragione Mazzarri…perchè in fondo a me interessa solo vincere stasera!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 1947 - 1 mese fa

    Cari ragazzi, una volta tanto, potete farmi fare i 90 km per tornare a casa senza il magone e senza il rimpianto per ciò che poteva essere e non è stato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. inf_13964520 - 1 mese fa

    Le qualità le ha, ha bisogno di avere fiducia in sé stesso. A Parma, tra il gol e la sostituzione, ha giocato meglio che mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Esempretoro - 1 mese fa

    Credo che sia sbagliato voler mettere un qualsiasi giocatore in una casella a sé stante.
    Anch’io ero tra quelli che considerava il buon Alejandro un rincalzo, ma sono contento d’essermi sbagliato. Non che adesso mi paia un titolare inamovibile, ma i recenti accadimenti mi obbligano a considerare la cosa sotto un altro aspetto (vedi Nicholas…):il ragazzo è una risorsa affidabile ed in crescita, valore importante per chi ne considera l’utilizzo. Credo si debba capire bene che una squadra deve ricorrere ad ogni risorsa, e il mister lo fa in un modo manifesto e sincero.
    Non ci sono “unti del Signore”, anzi, appena ne nominiamo uno questo va di testa e la smarrisce…
    WM, altro personaggio che non mi faceva impazzire, sta gestendo bene tutto e la squadra gioca con impegno ed onore sempre. Quindi 2 certezze:c’è spazio per l’aiuto di tutti e con i miei giudizi perennemente sbagliati siamo in una botte di ferro… Il prossimo che non mi piace lo prendo al Fantacalcio!!! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granata - 1 mese fa

    @mavri, io ho postato dei dati presi da società specializzate in questo tipo di servizi a cui si affidano molte società professionistiche. La lega ha un suo software che non ho consultato ma non stravolge i dati forniti. Leggendoti, tu , dai notizie completamente sballate sui numeri ma, giustamente, esprimi una tua preferenza. A me, Berenguer, sulla fascia non piace assolutamente e l’ho criticato civilmente. Al centro lo trovo utile. Tu scrivi essere uno scarso. Intanto bisogna vedere rispetto a chi. Rispetto a te è Pelé. Rispetto a Rijkaard è una pippa. Rispetto a cosa chiede Mazzarri va bene. Tu critica il giocatore sul piano del gusto personale. Lascia stare i numeri che sconfessano i tuoi ed accetta che ci siano persone a cui piace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 1 mese fa

      1) Mai definito Berenguer scarso ne lo penso. Berenguer lo ritengo non all´altezza per i risultati che tutti ci aspettiamo.
      2) La fonte é WhoScored.com e risaltano soprattutto il fatto che non tira mai in porta, cosa che non si puó negare in quanto é un dato di fatto
      3) Che possa piacere é una cosa, che per un gol fatto possa esser diventato elemento imprescindibile nonché estro nascente (“mette la palla dove vuole” é un commento da daspo) lo trovo assurdo perché non riflette il pensiero di neanche una settimana fa´ della stragrande maggioranza del pensiero che ascolto in giro o leggo qui.

      Mi auguro gol a valanga da parte sua, ma quando giocavano me lo auguravo anche da Parigini ed Edera. Se il toro ha investito 25kk su Verdi che ricopre il suo ruolo (attendo coloro che vorranno sconfessare anche questo dato) vuol dire che non sono l´unico visionario che si attende un salto di qualitá in quella zona del campo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 1 mese fa

      Scusa @mavri, tu testuale scrivi…No, Berenguer i colpi non li ha e non li avrá mai…. questa per me è l’equivalente di scarso !!!! Whoscored non può scrivere che ha preso 9 dribbling su 10 perchè è totalmente falso ma non posso postare il filmato della partita per dimostrartelo. Qui c’è gente a cui piace ed altri come te no ma tecnicamente sbagli. Lui al centro è adattato, Verdi anche visto che nasce giocatore di fascia, ma sono anni che ricopre il ruolo. Credo sia importante l’economia di squadra e Mazzarri lo ritiene utile quindi se i risultati lo confortano , pur non piacendoti, sbagli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. christian85 - 1 mese fa

    Beh sulla carta questa è la partita ideale per Berenguer, soprattutto in ottica di conferma.
    Non si deve sbagliare niente con il Lecce. Vincere senza chiacchiere!!

    FORZA RAGAZZI !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PrivilegioGranata - 1 mese fa

    Lo sapevate che Berenguer è alto un centimetro più di Verdi? 175 a 174.
    Però secondo molti Berenguer è piccolo e gracile, Verdi è un mostro. Bah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 1 mese fa

      Maradona era 1.65 ma dubito qualcuno lo definisse gracile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Toronelcuore74 - 1 mese fa

    Da quando e arrivato e migliorato molto, ha corsa, e sa mettere la palla dove vuole, vedere Parma, credo che con la sua imprevidibilità possa spaccare le partite, da non trascurare, ma far crescere, non può che migliorare ancora, altro che riserva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 1 mese fa

      “e sa mettere la palla dove vuole…”
      Dai, quanto ti hanno dato?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tarzan annoni - 1 mese fa

    Non è giusto è giustissimo! Magari non dal punto di vista puramente tecnico ma per formare globalmente la mentalità giusta nel gruppo che è poi la forza maggiore di questo TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Dario61 - 1 mese fa

    Io sinceramente Berenger lo vedo come una buona riserva ci vuole ben altro ( si spera Verdi) se si vuole puntare a qualcosa di importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. PrivilegioGranata - 1 mese fa

    A me è sempre piaciuto. Ha i colpi, ha l’intensità, non molla mai, pur essendo leggero (anche se ultimamente si è rafforzato) non ha paura dei falli, anzi spesso ottiene falli a favore e ammonizioni degli avversari.
    Mazzarri vede giusto, tanti tifosi invece vogliono solo le cose luccicanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 1 mese fa

      No, Berenguer i colpi non li ha e non li avrá mai. Un dribblig su 10 non é un numero ammissibile e nel 50% di volte ad un buon spunto ne segue uno maldestro. Poi che sia funzionale é un altro discorso e li Mazzarri ha quasi sempre ragione. Se pensate che poi per andare in Europa i 2 gol ed un paio di assist suoi siano sufficienti questo é un altro discorso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        Le statistiche di Berenguer , contro l’Atalanta, che a centrocampo non ha proprio scarsoni vedono, 49 tocchi palla con precisione 89,7%. Dribbling tentati 10 riusciti 6. Contrasti effettuati 14 riusciti 7. Di cosa parliamo ? Di sensazioni o gusti personali oppure dati oggettivi e non modificabili ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 1 mese fa

          Molti tifosi hanno criticato Vives, poi De Silvestri, adesso Berenguer.
          Ripeto, vogliono solo le cose che luccicano: il gol di Berenguer, se l’avesse fatto un qualunque giocatore di una strisciata, l’avrebbero fatto vedere e rivedere per una settimana.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. mavri - 1 mese fa

            Ma quindi lo devo considerare il nuovo Cruijff o posso aspirare a vedere Verdi o Iago in pianta stabile al suo posto? Io non critico Berenguer, semplicemente lo vedo come l´anello debole. Lo criticherei se lo vedessi indolente, semplicemente lo vedo inadatto per le ambizioni del Toro

            Mi piace Non mi piace
        2. mavri - 1 mese fa

          Fino a 10 giorni fa era un pippone secondo tutti. Fa un gol con l´Atalanta ed é un fenomeno. Vedo che non siete per nulla traviabili e rimanete fermi nelle vostre considerazioni. Fermo restando che appoggio tutti i giocatori che vestono la nostra maglia Berenguer in questo Toro é il simbolo della mediocritá.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PrivilegioGranata - 1 mese fa

            “Secondo tutti” è una tua irrazionale opinione.
            Io da sempre sono convinto delle sue qualità.
            Diciamo che mediocri a livello di osservazione e di capacità critiche sono molti tifosi.

            Mi piace Non mi piace
          2. mavri - 1 mese fa

            Visto che qui abbiamo fondato el Berenguer fan club (dove esprimere un´opinione non positiva su un giocatore é vietato) e vi piaccione le statistiche Berenguer ha all´attivo nella stagione passata 2 gol, 3 assist 77% di passaggio riusciti (che visto che lo conoscete bene sono quasi tutti lanci millimetrici da 40 metri) e la media di 0.7 tiri in porta a partita. Dato raccapriccante per una seconda punta.

            Mi piace Non mi piace
          3. maxx72 - 1 mese fa

            Posso permettermi mavri, ma perché scrivi “secondo tutti “? Io ho mai scritto che Berenguer per me era uno scarsone e se Mazzarri lo schiera un motivo ci sarà! Ricordiamoci che con Berenguer in campo abbiamo appena fatto 63 punti nello scorso campionato.

            Mi piace Non mi piace
          4. maxx72 - 1 mese fa

            Scusate: “io non ho mai scritto ” ecc.
            Poi se fare dei complimenti a Berenguer significa far parte del “Berenguer fan club” sono felicissimo di farne parte!

            Mi piace Non mi piace
  16. LeoJunior - 1 mese fa

    Classico giocatore che piace più agli allenatori che ai tifosi. Non so perchè a volte accada, ma non è raro. O forse non è così diffiile capirlo. Allenatori e tifosi fanno due “lavori” diversi. Quidni quello che sente, vede e vive l’allenatore è molto diverso.
    Passatemi l’esempio che riporta ad uno dei giocatori che a noi del Toro più sta di traverso: ricorda infatti un pò Giaccherini per Conte all’Europeo. Inspiegabile perchè stesse in squadra ma evidentemente qualche cosa di buono per gli equilibri lo faceva.
    Scommetto che agli allenamenti è uno dei più presenti (con la testa), in campo fa quello che gli chiede il Mister, non si lamenta e sbuffa.
    Poco da dire: se l’è meritato.
    Con Verdi giocherà meno ma temo che Iago dovrà conquistarsi il posto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. iard68 - 1 mese fa

    Testadighisa. Non solo palledighisa. E se il secondo può essere visto come un complimento, il primo non lo è di sicuro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 mese fa

      E perche’ sarebbe ancora testagighisa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iard68 - 1 mese fa

        Perché ha la zucca più dura del marmo… di ghisa se vuoi… (come le palle ih…). E’ un testone e, a me. I testoni piacciono poco. A me piacciono lo persone con la mente aperta… Mazzarri non è tra questi. Opinioni. nel totale rispetto di una persona cui faccio anche diversi complimenti, per altri aspetti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Cerutti_Gino - 1 mese fa

    Il ragazzo i colpi li ha, certo è però che risulta troppo leggerino, morbido e compassato per competere ai livelli a cui (sembra) intendiamo ambire. Resta comunque parte del progetto: valida riserva e soluzione tattica alternativa in determinate partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 1 mese fa

      Concordo: valida riserva!
      Troppo leggerino, spesso spostato e buttato a terra senza pietà dagli “armadi” delle difese avversarie!
      Berenguer ha però anche ottimi colpi: alterna passaggi sbagliati e fuori misura (tanti) ad assist perfetti (ne basta uno, x mandare i compagni in gol)!
      Qualche colpo da “maestro”, e capacità di mettere la palla in rete; per il resto fa il suo dovere, senza infamia, ma anche senza lode.
      Un giocatore x me medio-buono, che, però, si impegna sempre.
      Cosa gli manca? Gli mancano 10cm. e 10kg. di muscoli in piu!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 1 mese fa

        Non gli mancano nè chili nè centimetri, basta con queste sciocchezze. La squadra più forte di tutti i tempi, il Barcellona di Guardiola, dalla metà campo in su era fatta di giocatori di m. 1,70 di altezza e sotto i 73 kg (pensate a Xavi, Iniesta, Messi, Jordi Alba) con la sola eccezione di David Villa alto ben 1,74.
        Esclusi i giocatori della difesa (che necessariamente devono avere fisico) per centrocampo e attacco occorrono soprattutto tecnica e tattica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 1 mese fa

          Berenguer è alto 1,75 m.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Cerutti_Gino - 1 mese fa

          Infatti non mancano nè kg nè cm. Probabilmente ciò che manca è rapidità, sprint, forza nelle gambe, capacità di “assorbire” i contatti. Purtroppo Berenguer è “leggero”, e non in termini di chilogrammi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-14003131 - 1 mese fa

      Concordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy