Inter, difesa di ferro: De Vrij e Skriniar preparano la gabbia per Belotti

Inter, difesa di ferro: De Vrij e Skriniar preparano la gabbia per Belotti

Focus on / Analizziamo gli avversari del Torino, reparto per reparto: tocca alla difesa

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Non sarà certamente un compito facile per Andrea Belotti e Iago Falque, che dovranno necessariamente ritrovare il goal contro una delle migliori difese della Serie A. Lo dicono i numeri, seconda miglior difesa con solo 14 goal subiti, 3 in più della Juventus. Lo dicono i valori dei singoli, Luciano Spalletti può scegliere due uomini tra Miranda, Skriniar e De Vrij a difesa di un portiere del calibro di Samir Handanovic. Lo dice anche l’atteggiamento di squadra, sempre equilibrato e combattivo: insomma per un Torino che sta trovando qualche difficoltà realizzativa, l’Inter non è la migliore cliente da ospitare.

NUMERI – I nerazzurri non subiscono goal da 270 minuti e ne hanno subiti solamente 2 nelle ultime 5 partite. La difesa dell’Inter però soffre maggiormente lontana dal Meazza: più del 70% dei goal subiti fuori casa – 10 su 14 – e tra l’altro, dei 4 subiti a San Siro, due li ha realizzati il Toro. Inoltre l’Inter non tiene la porta inviolata contro i granata da ben sei partite: l’ultima volta accadde nel novembre 2015 grazie ad una prestazione monstre di Samir Handanovic all’Olimpico di Torino.

SINGOLI – Sarà quindi difficile ma non impossibile per Belotti & Co. mettere in difficoltà la difesa nerazzurra. Una retroguardia rocciosa soprattutto nei singoli, con un leader indiscusso: Milan Skriniar. Arrivato dalla Samp, è alla seconda stagione interista e ha già gli occhi di mezza Europa puntati addosso. Un mix di velocità e forza unite a tempismo e intelligenza tattica: a 24 anni Skriniar è il centrale del presente e del futuro nerazzurro, a meno che non arrivi qualche top club europeo a prenderlo. Stefan De Vrij non è da meno, difensore con il vizio del goal (segnò all’andata) che si sta imponendo dopo un’alternanza iniziale con Miranda, altro centrale esperto di qualità. Sulle fasce i più utilizzati sono Asamoah e l’ex D’Ambrosio a causa dei problemi di Vrsaljko: è lì che il Toro dovrà giocarsi i duelli più importanti con Aina e Ansaldi o De Silvestri.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Esempretoro - 8 mesi fa

    Suvvia ragazzi, non siate negativi. Non dovessimo riuscire a segnare subito faremo come all’andata. Entra Adem e gira la gara…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iugen - 8 mesi fa

    Ci pensano già gli schemi di Mazzarri a neutralizzare i nostri attaccanti, i difensori dell’Inter non dovranno sforzarsi molto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 8 mesi fa

      Iugen quanto hai ragione! purtroppo…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ProfondoGranata - 8 mesi fa

    Se Belotti catalizza l’attenzione dei loro migliori difensori i nostri avranno più chance di segnare. Il Toro ha messo più a segno reti con difensori e centrocampisti che con il solo Belotti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Asashoryu - 8 mesi fa

    Se la gabbia la fanno dove gioca abitualmente (…), si aprirebbero spazi per gli inserimenti, quindi sperare che LA MENTE schieri qualcuno che li sappia fare nei ruoli consoni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. menkheperra - 8 mesi fa

    Eh.. sai che sforzo!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fila70 - 8 mesi fa

    Considerando che Belotti gioca ovunque tranne che in area, ci vuole un miracolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy