Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Tema

Juric ritrova D’Aversa: a febbraio anche un battibecco in Hellas-Parma

Juric ritrova D’Aversa: a febbraio anche un battibecco in Hellas-Parma

Il confronto tra i due tecnici protagonisti domani sera della sfida dell'Olimpico "Grande Torino"

Andrea Calderoni

Ivan Juric se la vedrà domani sera allo stadio "Olimpico-Grande Torino" contro Roberto D'Aversa. I due hanno avuto un diverbio nel corso della passata stagione quando sedevano rispettivamente sulle panchine di Hellas Verona e Parma. In quel match, vinto 2 a 1 dai veneti, davanti alle panchine gli animi si accesero quando Juric iniziò a protestare col quarto uomo per il rigore assegnato ai ducali. D'Aversa non apprezzò questo tipo di atteggiamento del croato ed emise alcuni commenti che non sfuggirono all'attuale allenatore del Torino, il quale in modo piccato si rivolse al collega con alcune espressioni dure come "Che c***o vuoi?! Fatti i c***i tuoi". Un diverbio acceso, perciò, che si risolse nel finale di gara quando Juric, rinfrancato anche dal risultato del suo Hellas, si avvicinò a D'Aversa scusandosi per l'accaduto.

CARRIERA - Nell'episodio appena ricordato, risalente al febbraio 2021, c'è tutto Juric. Ormai il popolo granata ha imparato ad apprezzarlo per le sue dichiarazioni sempre pepate, sincere e mai banali. Il croato, inoltre, vive con un trasporto eccezionale le partite e non sorprende perciò un battibecco come quello con D'Aversa dello scorso inverno. Le parabole dei due allenatori sono un po' diverse. Juric sta proseguendo il proprio cammino di crescita personale. Ha anche lui affrontato i suoi problemi, soprattutto ai tempi del Genoa, poi però ha sbagliato veramente pochi colpi tra Crotone e soprattutto Hellas. Anche al Torino sta lavorando in un certo modo e i risultati si stanno vedendo. D'Aversa, invece, dopo le grandi cose al Lanciano e nei primi anni a Parma sta faticando maggiormente nelle ultime due annate. Nella passata stagione al Parma è stato catturato dal vortice e non ha potuto evitare la retrocessione dopo essere subentrato a gennaio. Ora, alla Sampdoria sta faticando a dare una vera e propria fisionomia alla sua squadra. In tal senso è più indietro nel lavoro rispetto a Juric. Va anche detto che la pianificazione della Sampdoria nel corso dell'estate è mancata completamente e D'Aversa è arrivato soltanto in procinto del ritiro.

PRECEDENTI - D'Aversa contro il Torino ha giocato 5 volte: 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. Ha sempre affrontato i granata da allenatore del Parma e nelle ultime due sfide sotto la Mole ha pareggiato 1 a 1 e ha perso 1 a 0; in passato però non sono mancati gli sgambetti al Torino, pensando soprattutto al periodo in cui sulla panchina dei granata c'era Mazzarri. Contro la Sampdoria, invece, Juric ha perso ben 5 volte su 7 incontri. Per lui è un vero e proprio derby personale essendo stato giocatore e allenatore del Genoa ed è sempre stato difficilmente digeribile. Il tecnico granata, però, non ha mai perso contro il collega nato a Stoccarda. Ha pareggiato 1 a 1 ai tempi del Crotone contro il Lanciano, poi ha vinto di misura con l'Hellas contro il Parma nell'ottobre 2019 e appunto nel già ricordato febbraio di quest'anno.

 

tutte le notizie di