La moviola di Cagliari-Torino 4-2: due episodi dubbi in area sarda, Mariani sorvola

Moviola / Simeone nega la conclusione a Bremer, Belotti sbilanciato

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Ecco la moviola di Cagliari-Torino 4-2, con l’analisi dei principali episodi salienti della partita. Non convince la direzione di Mariani di Aprilia. Due on field review, due possibili rigori per il Toro e tanta confusione.

L’episodio dubbio in area tra Bremer e Simeone

Al 17’ il primo assistente sbandiera sul 2-0 per fuorigioco di Lykogiannis, ma le linee Var lo smentiscono. E’ Aina a tenere in gioco l’esterno greco del Cagliari che poi mette a segno l’assist per Simeone. Poi, episodio dubbio in area Cagliari tra Bremer e Simeone dopo una respinta indecisa di Cragno. Bremer prova a calciare ma Simeone glielo impedisce lanciandosi tra nello spazio tra il brasiliano e la palla: intervento sicuramente scomposto, c’è da dire che è prima Bremer a impattare Simeone e non viceversa e che alla fine l’attaccante argentino tocca il pallone. Il Var non interviene perchè Mariani è ben piazzato e prende una decisione soggettiva autonoma, quella di lasciar correre. Al 37’ Mariani lascia giocare ma Lykogiannis sbilancia sottorete Belotti che riesce comunque a tirare: ma c’è prima la strattonata e poi uno sgambetto del difensore sull’attaccante al momento del tiro. C’erano gli estremi per il calcio di rigore, ma Mariani lascia giocare anche convinto dall’onestà di Belotti che tira comunque invece di lasciarsi andare a terra come avrebbe potuto fare.

L’episodio dubbio in area tra Belotti e Lykogiannis

In seguito, al 42’, Mariani vede un rigore inesistente per il Cagliari per mani di Nkoulou. Il Var Pasqua lo richiama al monitor e lui torna sui suoi passi. Nkoulou infatti è colpito dal pallone dietro la spalla. Al 68’ ancora rigore, stavolta inevitabile: un ingenuo Nkoulou sgambetta Pellegrini in area. All’80’ errore evidente di Mariani: Izzo scivola e atterra Carboni, ma per l’arbitro il fallo da ammonizione è per il cagliaritano. I rossoblù protestano a ragione e il direttore sportivo Carli viene perfino espulso. Il difensore del Torino è graziato: era diffidato, in caso di giallo avrebbe saltato la Lazio.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roland78 - 5 mesi fa

    A me il primo su Bremer è sembrato netto, così come il secondo su Belotti… Ma sono tifoso, per quanto onesto, e quindi non so se parlo con la ragione o col cuore. Ero in pizzeria ebho gridato. La gente mi ha guardato come a un appestato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 5 mesi fa

      Ne vada fiero, di quell’urlo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Roland78 - 5 mesi fa

        Grazie Madama. Ne vado senz’altro fiero 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toronelcuore - 5 mesi fa

    Qualcuno mi spiega perché quando ci sono episodi a nostro favore il Var non interviene mai? O lo fa in modo pessimo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 5 mesi fa

    Mariani “sorvola”, Maresca “fischia”, poi ci sarà quello colpito da cecità improvvisa e momentanea che “non vedrà”, e quello che “avrà visto” anche quello che non c’è stato; quello che sbaglierà “in buona fede”, e quello che sbaglierà per distrazione, ecc,ecc,ecc..
    Che il Toro continui a tentennare, sì, ma che anche ieri, potenzialmente almeno, gli arbitri ci abbiano negato la possibilità di pareggiare o di vincere è un fatto inconfutabile.
    Noto però una differenza: una volta “le piccole” , le squadre di seconda fascia cioè, erano più o meno tutte (ingiustamente) penalizzate nei confronti delle “bigs”.
    Ora anche “tra piccole” troppi favoritismi per talune (Genoa, ieri Cagliari, ecc..) e troppe sviste o scelte penalizzanti nei confronti di altre..
    Sempre peggio!!
    Il Toro, purtroppo, e non è una novità, appartiene “sempre” a questo secondo gruppo.
    Perche??
    E non imputiamo sempre a Cairo o a Mazzarri, o a Longo, o a chicchessia le colpe, perché il problema si perde all’indietro nel tempo!
    Vagamente ricordo io e la mia compagna di banco in prima media: io per Ettore (ovvio, dirà chi ricorda l’Iliade: a noi i raccomandati non piacciono!), lei per Achille (madre dea e semidio lui stesso!); io del Toro e lei della Juve!
    Ebbene ricordo le infinite continue liti perché lei sosteneva che la Juve era “forte”, ed io sostenevo che quando vinceva era perché aiutata dagli arbitri…
    Quell’anno il Toro sopravanzò la Juve, ma con quale fatica..
    Era l’anno di Law e di Baker…
    Passano i tempi, tutto cambia, ma la sfortuna e i “colpi bassi” degli arbitri, per il Toro, non cambiano mai!!
    Perché??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxx72 - 5 mesi fa

    Tanto è già stato deciso di aiutare il Genoa. Vergogna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pupi - 5 mesi fa

    Allo stupratore seriale avrebbero fischiato entrambi i rigori senza ombra di dubbio. E pure al Genoa……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. generazionenuova - 5 mesi fa

      Ovvio e gi avrebbero anche asciugato le lacrimucce!

      Tuttavia, noi siamo il toro e secondo me piuttosto che piangersi addosso qui c’é da stare a testa bassa e lavorare. Su con il morale che c’é chi sta facendo peggio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bacigalupo1967 - 5 mesi fa

    Su Belotti il pestone è stato netto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy