La moviola di Torino-Inter 1-0: Maresca confuso, ma gli errori non sono decisivi

La moviola di Torino-Inter 1-0: Maresca confuso, ma gli errori non sono decisivi

Gli episodi arbitrali / Dubbio il giallo a Belotti per simulazione. E c’era fallo di De Vrij su Zaza nel primo tempo

di Redazione Toro News

Fabio Maresca si conferma arbitro fortunato per il Torino: le ultime due vittorie casalinghe (Empoli e Inter) sono arrivate con il fischietto napoletano in campo. Contro l’Inter, Maresca ha commesso errori banali dando una sensazione generale di confusione. Direzione di gara quindi non pienamente sufficiente, anche se non ci sono stati strafalcioni che hanno pesato sul risultato.

La moviola parte al minuto 8, quando Lukic fa un fallo su Skriniar che potrebbe essere punito con il giallo. Al minuto 11 Zaza si invola in contropiede verso l’area nerazzurra, De Vrij lo ferma con un fallo netto, l’arbitro inopinatamente lascia correre. Al 30′ Belotti salta netto in ripartenza lo stesso De Vrij che lo butta giù: giallo nettissimo, ma l’arbitro sbaglia sventolandolo in un primo momento a Skriniar. Al 40′ ci sono dubbi sul giallo che si prende Belotti per simulazione dopo un contrasto ancora con De Vrij; un contatto tra i due c’è. A fine primo tempo, si accende una zuffa vicino alla panchina dell’Inter; i nerazzurri si arrabbiano per una presunta simulazione di Ansaldi, Brozovic va quasi ad alzargli le mani, alla fine viene ammonito Dalbert, non è chiaro per quale motivo.

Nella ripresa, l’episodio principale è l’espulsione di Politano che sostanzialmente chiude la partita, al minuto 40′. Politano si invola sulla destra, Aina lo insegue e lo spinge leggermente. Il nerazzurro si lascia subito cadere: aspettava il minimo contatto per prendere fallo e magari l’espulsione dell’esterno granata già ammonito. Arbitro e guardalinee invece non ravvisano il fallo. Politano a quel punto protesta veemente, dicendo “sei scarso” a Maresca, che allora lo sbatte fuori con un rosso diretto.

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dariog - 10 mesi fa

    è il karma, visto “l’altro” maresca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio - 10 mesi fa

    Quando si parla di arbitraggi, è inutile parlare di cose diverse dalla malafede. Gli errori sono ammissibili, perchè son parte della natura umana ma, solamente se sono equamente distribuiti, perchè se si sbaglia, lo si fa in ogni caso e con chiunque… e non mi pare che questo avvenga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 10 mesi fa

    Almeno trattasi di incertezza e/o insicurezza, non di malafede.
    Già un buon passo avanti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 10 mesi fa

    Almeno trattasi di incertezza e/o insicurezza, non di malafede.
    Già un buon passo avanti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy