La probabile formazione del Torino: Verdi e Berenguer dietro a Belotti

Verso il match / Meité e Lukic ancora in mezzo al campo con Baselli pronto ad entrare in caso di bisogno

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero
berenguer

Il Torino si prepara ad affrontare il Sassuolo nel girone di ritorno, dopo aver superato una settimana molto difficile con tre partite, tutte vinte. C’è stata una settimana nella quale il Toro ha potuto riposarsi, e alcuni giocatori sono tornati a disposizione. Purtroppo non ancora Zaza e Ansaldi, che stanno recuperando dai rispettivi infortuni. Invece si rivedono le facce di Baselli, Falque e Lyanco.

Tra le probabili scelte del tecnico Mazzarri non può sicuramente mancare Salvatore Sirigu in mezzo ai pali, fondamentale nelle ultime partite con parate decisive. In difesa dovrebbero essere confermati Izzo e Nkoulou, mentre il terzo interprete non dovrebbe essere Djidji, a causa di un problema fisico avuto in settimana che non lo rende al 100% della condizione: per questo il tecnico dovrebbe optare per Bremer, considerando che Bonifazi è stato colpito da una sindrome influenzale e non partirà per Reggio Emilia.

Passando al centrocampo, sugli esterni le scelte del tecnico dovrebbero vertere su Ola Aina a sinistra e De Silvestri a destra, con Laxalt pronto ancora a fare il Jolly dalla panchina. In mezzo invece dovrebbe essere ancora il turno di Lukic, autore di un’ottima prova contro il Bologna, e Rincon, che nella scorsa gara si è dovuto fermare a causa di un attacco febbrile improvviso.

In attacco non dovrebbero esserci variazioni. Belotti è l’attaccante titolarissimo considerato anche il forfait di Zaza, e alle sue spalle dovrebbero esserci Berenguer – autore del gol decisivo contro il Bologna e in grande crescita – e Verdi che, nonostante lo screzio con Mazzarri in occasione della sostituzione contro i rossoblu, si è scusato ed ha lavorato molto bene, cosa che al tecnico piace. Per questo dovrebbe essere ancora una volta lui titolare.

DI SEGUITO LA PROBABILE FORMAZIONE DEL TORINO:

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. All: Mazzarri

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sigfabry - 9 mesi fa

    Ormai sono anni che ci tocca sopportare il ” Sassuolo” io non mi abituerò mai e continuo a sperare che come dal nulla sia arrivato al nulla torni il più presto possibile .
    Il capriccio o tornaconto, non lo so, di un miliardario, paraculo come pochi , e il Toro gioca a Sassuolo, 40 mila abitanti comune di 38 km quadrati, nemmeno capoluogo di provincia.
    Almeno ci fosse nato il fu Squinzi, allora uno potrebbe pure farsene una ragione.
    Mi dava fastidio quando stavamo in B e ho detto tutto , hahahahaha
    Si perchè poi non è detto che vinci anzi, siamo sotto al 50% di vittorie , che partita del cavolo, assurdo , ditemi se il Sassuolo non sia paragonabile alla seconda/terza amichevole di Agosto hahahahah quella che di solito con la squadra imballatissima finisce mediamente dal 4-1 al 12 a 0 hahahahahahaha con punte massime di 18/19 a zero, il mio sogno è quello andare li e vincere 18 a 0, mannaggia del sassuolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 9 mesi fa

      Ho letto che sono interessati a Bonifazi , a loro sotto ai 40 Milioni nemmeno Rosati gli darei

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy