Le pagelle di Milan-Torino 0-0: Salvatore di nome e di fatto

I voti di TN / Il portiere granata evita la sconfitta con interventi da campione. Niang ancora bocciato, gran partita di N’Koulou

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

MILAN, ITALY - NOVEMBER 26: Cristian Ansaldi of AC Milan competes for the ball with Cristian Ansaldi of Torino FC during the Serie A match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 26, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
MILAN, ITALY – NOVEMBER 26: Cristian Ansaldi of AC Milan competes for the ball with Cristian Ansaldi of Torino FC during the Serie A match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 26, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Termina Milan-Torino ed è il momento delle pagelle. Pari di lusso per il Torino, per cui la San Siro rossonera resta un tabù. Il patron Urbano Cairo dovrà ancora aspettare per vedere i rossoneri battuti, ma farebbe meglio a tenersi stretto questo pareggio, perchè se una squadra avrebbe dovuto vincere la partita è probabilmente questo Milan che certamente non è scintillante. I granata sono persino andati vicini al colpaccio, con una doppia occasione negli ultimi minuti, ma la vittoria sarebbe stata immeritata.

Per quanto riguarda i singoli, ovviamente si erge la figura di Sirigu, che salva il risultato con molti interventi da campione. Super il portiere, ottima la partita di N’Koulou, ma per il resto c’è mediocrità nelle prestazioni di quasi tutti i granata. Bocciato Niang, ancora una volta, mentre Belotti si sveglia solo alla fine.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI MILAN-TORINO 0-0

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. policano1967 - 3 anni fa

    sono sempre piu convinto che siamo una buona squadra ma il problema siede in panchina.nn ha dato ne dee ne mentalita ne gioco.siamo lenti troppo lenti nel gioco.si va avanti per individualita e nn perche sinisa abbia dato degli schemi.nn era difficile portare via un punto da san siro ieri ma lo abbiamo portato solo grazie a sirigu.nn sa leggere la partita.baselli ieri nella ripresa arrancava e lui fa i soliti cambi sugli esterni.nn ha idee.la cosa positiva che ha tolto lialii che ultimamente e piu un peso per noi.belotti nn e quello dello scorso anno.gira per il campo ma a volte da l impressione che veramente nn sappia piu cosa fare.poi vederlo sullo fascia e davvero un insulto al gioco del calcio.mi spiace per chi stravede in sinisa,ma io dico che con un allenatore normale e nn nomino mostri sacri altro che 4 punti in piu.nn so quali siano le intenzioni di cairo,ma di sicuro sinisa sta svalutando la rosa di brutto,e parlare oggi di europa ce da farsi risate a piu nn posso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rza78 - 3 anni fa

    Sottoscrivo al 100% quanto scritto da CHC Bull. Aggiungo, pur avendo visto la partita solo in tv, nkoulu tra i fattori positivi. Acquisto ottimo. La materia prima c’è eccome, il problema è con tutta evidenza la persona che dovrebbe mettere a punto la macchina tattica e creare la mentalità giusta. Essere dietro a bologna samp e soprattutto chievo si commenta da solo…purtroppo non può permettersi di bocciare niang perché significherebbe bocciare sé stesso ma fuori lui e quel bollito di de silvestri si potrebbe giocare con ansaldi (nel suo ruolo)e barreca, lyanco e nkoulu centrali , centrocampo RIGOROSAMENTE a 3 e davanti ljaic – gallo – iago. Cairo vai a leggerti le formazioni di bologna chievo fatti una domanda e datti una risposta invece di spendere parole di circostanza in difesa del peggior allenatore che si è mai viisto su una panchina di A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CHC Bull - 3 anni fa

    Le pagelle, a mio parere scritte con un crescendo di generosità, denotano un’altrettanta crescente rassegnazione a cui non mi voglio abituare. Fare due pareggi a Milano non equivale a due vittorie. Il pari con l’Inter soddisfa perché è oggettivamente più forte ma questo Milan vale la posizione che occupa e quello di ieri è un punticino scialbo di una squadra che sta acquisendo insicurezza nel far girare palla e nell’imporsi sull’avversario. E le pecche su cui intervenire sono evidenti anche a chi ha stilato i voti: vedi De Silvestri la cui fase difensiva è un film horror a cui siamo obbligati ogni partita; sperando che con la caduta delle prestazioni di Ljajic come trequartista (altro film già visto lo scorso anno) non si torni al 4231.
    L’unica cosa che ieri mi ha dato un po’ di conforto (oltre a Sirigu e la difesa al netto di De Silvestri) è vedere riutilizzato, anche se per solo un quarto d’ora, Boyé, un talento che quel minchione a cui è stata affidata la squadra rischia di bruciare.
    Infine, insisto sul fatto che in panchina c’é un tale Lyanco che ha dimostrato di essere una forza della natura. E’ giovane ed il fatto che abbia fatto il centrale sino ad oggi non implica necessariamente che se spostato sulla fascia sinistra (con Ansaldi spostato a destra) non possa fare altrettanto bene. Iniziano a subire meno reti che magari qualcosa di buono succede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 3 anni fa

      Concordo, meno sul fatto che non abbiamo subito reti. Il MIlan non segna da una vita e oggettivamente in una partita oscena poteva comunque farne almeno 3. Se hai un difensore che provoca una media di un gol a partita con le sue sciaguratezze i goals li prenderai sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Nicastri - 3 anni fa

    Tenere fuori Iago per far giocare Niang è da esonero immediato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bertu62 - 3 anni fa

    Io però davvero, tutte queste astiosità nei confronti di Miha proprio non le capisco né tantomeno le condivido! Ma di cosa alla fin fine viene accusato? Di aver sbagliato “cosa”? CHI fra noi avrebbe detto che avremmo pareggiato a S. Siro tutte e 2 le volte? Certo, alcune scelte sono discutibili, ma d’altra parte siamo SEMPRE tutti un po’ CT/Allenatori, no? Piuttosto se c’è una cosa che contesto a Sinisa è il fatto che non ha “banfato” più di tanto a fine calciomercato,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. red_cloud - 3 anni fa

      Non hai capito, non è astiosità contro un allenatore, è astiosità contro la presidenza, contro il ds contro i giocatori….
      Questa è gente che spera solo che tutto vada male, solo così sarebbero felici… Quindi capirai da che parte stanno quando vanno allo stadio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marino - 3 anni fa

        Tranquillo, vengono accontentati tutti gli anni da questa grande presidenza. Chissà invece chi è contento di fare figure di merda in tutti gli stadi d’Italia per chi tifa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Leojunior - 3 anni fa

    Dispiace ammettere che avrei preferito perdere 3-0 già con il Cagliari per vedere terminare questa agonia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Wallandbauf - 3 anni fa

      Avremmo 4 punti più

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. stevetoro - 3 anni fa

    quest’anno siamo piu coperti in difesa,ma l’attacco è nullo, senza belotti goleador facciamo una fatica immensa,ma non vedo piu il pressing alto e ad ogni discesa nessuno segue belotti che ormai lo sdraiano appena prende palla,manca proprio una spalla forte che si porti via i difensori, questo tecnico ha fatto comprare niang e berenguer e nessuno dei 2 è di valore,e finira’ di bruciare anche boyè e edera….e forse pure barreca. la partita con l’inter ha salvato miha,ma ha condannato il torino ad un annata mediocre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ciccio76 - 3 anni fa

    Una squadra vincente si costruisce e si vede dalla difesa. Il “mister” è andato a San Siro solo per il pareggino e passare a nuttata ma senza un gioco saranno pochissime le partite che vinceremo e poi continuare ad inserire elementi impresentabili è solo testardaggine e il “ mister “ ne sa qualcosa. Un consiglio ai poveri Boye ed Edera , a gennaio cercate una squadra perché il “ mister” vi farà ammuffire in panca.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. charles - 3 anni fa

    Abbiamo preso 2 reti in 3 partite…..non e’ che l’inserimento di Burdisso ha portato un grosso beneficio alla difesa. Il calcio e’ proprio strano, a fine estate con lo stesso Burdisso ed Ansaldi, noi tifosi abbiamo come sempre la memoria corta….Il coro era unanime :Abbiamo preso 2 zavorre inutili!!! Non e’ venuto il momento (me compreso ) di fare il mea culpa ed ammettere qualche volta che anche noi tifosi non capiamo un c… di calcio ? Ora qualcuno dira’ : non e’ vero, io lo sapevo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 anni fa

      Me sa che la memoria corta ce l’hai te visto che Burdisso è stato preso da svincolato e non ricordo nessuno che fosse contrario a prendere un giocatore d’esperienza GRATIS!!
      su ansaldi era diverso xke è stato preso x sostituire Zappa ed invece gioca a sx ruolo a lui più congeniale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 anni fa

        ah beh… qualcuno si lamentava anche dell’arrivo di Sirigu, giocatore rotto, vecchio e finito…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. charles - 3 anni fa

        basta andarsi a rivedere i post di agosto , quando l’abbiamo preso…probabilmente non c’era il tuo, senza parlare dei commenti su Ansaldi, tutti impetuosi al cospetto di un Zappacosta “nazionale”.Ed anche li’ forse ci avevi azzeccato….Morale della favola, Ansaldi sta facendo molto bene ed il buon Zappa, a parte l’eurogol in CL, mi sembra che se il chelsea dovesse rivenderlo oggi non ci fa certo i 25 mln che l’ha pagato ! Un bagno di umilta’ comunque non fa mai male….tranne a te, e’ chiaro !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 anni fa

          Su Ansaldi non mi sono espresso xke non lo conoscevo. Rimango dell’opinione che zappa era un’altra cosa fermo restando che l’argentino sta giocando bene.
          Su Burdisso non mai letto nulla xke non c’era nulla da scrivere visto che era gratis ed era considerato la riserva della riserva

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Simone - 3 anni fa

          su transfermarket puoi vedere l’andamento del valore di mercato di zappacosta fino al mese scorso.
          Vedi se è aumentato o, come sostieni te, è diminuito

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. rossogranata - 3 anni fa

    Un gioco lento e prevedibile. Il Toro è la squadra con un gioco più lento di tutte.
    Il Mister insiste su Niang perchè è lui il responsabile di quell’acquisto, grazie alla negligenza di certi dirigenti granata. E infatti continuerà a metterlo in squadra, alla faccia di tantissimi tifosi granata che chiedono il suo esonero.
    Cairo chiede l’unità di tutti i tifosi, si riguardi i sondaggi di Toronews e si faccia una idea, senza fare il furbo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Athletic - 3 anni fa

    Sirigu 8, De Silvestri 5, N’Koulou 6, Burdisso 5.5, Ansaldi 6.5, Rincon 5, Baselli 6, Obi 6, Niang 5.5, Ljajic 5, Belotti 5.5, Iago 6, Boyè 6, Aquah ng, Sinisa 3
    Solito non-gioco, passaggi al portiere che lancia lungo ricordando i tempi in cui giocava all’oratorio perchè quando ha iniziato nei pulcini, l’allenatore gli ha cominciato ad insegnare a giocare a calcio. Buon punto, ma spettacolo desolante, come al solito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. charles - 3 anni fa

      A mio avviso, il voto di Obi non gli fa giustizia, io darei invece un bel 6.5.
      Lotta, contrasta e prende le redini del centrocampo, se continua cosi’,soprattutto senza infortuni, e’ il migliore anno come rendimento, al Toro ! Per il resto sono d’accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rza78 - 3 anni fa

    Frenati ancora una volta dall’inadeguatezza del ndstro (purtroppo) allenatore.La squafdra ancora una volta si è dimostrata buona nei singoli messi in difficoltà dalla totale mancanza di un’idea di gioco. Sulla destra dpvr agivano i suoi ingusrdabili pupilli (de silv e niang) il milan ha sfondato più volte, inspiegabile l’esclusione di iago e soprattutto GIOCO ZERO. poi è tutto contento per il punto a milano ma lo sa che il milan di quest’anno non è neanche da EL?
    Io continuo ad essere certo che cacciando mihailovic e mettendp un tecnico come mazzarri siamo da EL

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. oliberto - 3 anni fa

    Quello che mi lascia perplesso è il gioco che latita.Niha insiste sulle fasce in cerca di un traversone.A mio parere l’allenatore non sa dare un gioco al Toro.Ha insistito su Sadiq ed ora con Niang.Urbano Cairo è il presidente ,il boss,il capo, il sommo però non aver esonerato l’allenatore dimostra più attaccamento al bilancio che all’europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. pingiò - 3 anni fa

    anche oggi tanta confusione gioco zero via mhia subito.
    forza vecchio cuore granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. csko69 - 3 anni fa

    in sintesi: bene non aver perso, male non aver provato a vincere; nel dettaglio:
    san sirigu: 8
    de silvestri: 6,5 a me è piaciuto, una sbavatura in difesa ma poi ha tenuto benissimo, e poi è il fulcro del nostro gioco (schema: riulancio di sirigu, spizzata di de silvestri…)
    ansaldi: 6,5 roccioso e uno dei pochi che prova a far qualcosa con la palla che non sia il passaggio laterale
    nkoulou: 6,5 complessivamente più che sufficiente, ma spesso mi fa saltare le coronarie per una certa eccessiva sicurezza e si rischia troppo;
    burdisso: 6,5 mi piace vedere un giocatore che richiama gli altri e li incita in un momento di difficoltà come l’ho visto fare oggi, ce ne fossero uno per reparto di giocatori così
    obi – rincon – baselli: 6 buona la fase di interdizione, meno quella propositiva
    liajic: 4 mi dispiace, uno come lui deve fare la differenza o se no uscire molto prima quando si vede che non è proprio giornata
    gallo: 5,5 di incoraggiamento, mi sembra quei vecchi attacanti dei tornei veterani, che fanno boa e poco più…è verop che l’unica palla giocabile la fa sua alla grande, ma abbiamo bisogno di rivedere il gallo che morde il terreno e le caviglie degli avversari…dai andrea, ti vogliamo bene, ce la farai a riprenderti prestissimo!
    niang: 6 mi beccherò insulti ma oggi almeno ci ha provato a giocare un po’ più per la squadra, certo che per meritare i 15-18 milioni ce ne vuole…se non prova lui a saltare l’uomo chi deve farlo?
    boye: 6 mi ha fatto piacere rivederlo in campo, speriamo di ritrovarlo più spesso
    iago: 6 ci ha messo un po’ a entrare in partita, peccato per l’occasionissima
    miha: 5 una partita così devi leggerla meglio, fare i cambi appropriati e portarla a casa, questo milan è arruffone e impreciso ma stavamo per finire asfaltati; mi chiedo davvero quali siano le ambizioni del mister…e SEMPRE E COMUNQUE FORZA TORO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 anni fa

      Sono d’accordo su Niang. Oggi,a differenza delle altre volte, ci ha provato e nel primo tempo è stato l’unico a farlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. charles - 3 anni fa

        Troppo pocp, giustamente come rimarcato, per un giocatore pagato quella cifra. E’ vero si da’ da fare, ma non salta l’uomo e perde troppi palloni. Mettiamoci il cuore in pace….se vogliamo fare di piu’, il primo da fare fuori, il prossimo anno e’ lui !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 anni fa

          Anche ljajic l’abbiamo pagato caro e, se non erro, lo stipendio è ben più alto.
          Se dovessimo valutare le prestazioni considerando quanto sono stati pagati o quanto percepiscino oggi il gallo dovrebbe prendere 2.
          Si da il caso che non funzioni così

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. charles - 3 anni fa

            Se facciamo un ragionamento di “pancia”, relativo alla partita di oggi, il tuo intervento da tifoso non fa una piega. Se invece facciamo una valutazione realistica e di sostanza, mi dispiace, quello che scrivi e’ assurdo. Dati alla mano, valori di mercato alla mano formulati da un equazione fatta da :
            1)minuti giocati, gol fatti e pagelle dei quotidiani nazionali ( non le nostre….)
            Partiamo : ljajic pagato euro 8,5 mln , valore attuale : 11 mln di €
            Belotti pagato euro 8,5 mln valore attuale : 30 mln
            Niang pagato euro 12 mln,valore attuale : meglio non saperlo !
            Ti consiglio per aggiornarti sugli ingaggi, sul valore reale del giocatore ed in generale sulle statistiche di consultare se non l’avessi gia’ fatto il sito http://www.transfermarkt.it, vedrai che avrai le idee piu’ chiare sul valore REALE del giocatore.

            Mi piace Non mi piace
  16. granata - 3 anni fa

    Concordo con chi ha scritto “due squadre alla ricerca del goco perduto…”. Per quanto riguarda il Toro, Mihajlovic, da quando la sua panchina scotta, ha rinnegato tutto il suo offensivismo per speculare sul risultato. Per carità, ci sta, ma credo che così facendo l’ Europa ce la sogneremo. Purtroppo al Toro mancano equilibri e schemi e pesa moltissimo l’ insufficiente condizione di Niang che, ad aggravere il suo già scarso stato di forma, gioca una partita tutta sua, avulso dal resto della squadra. E lo si è visto in modo lampante quando è uscito: sulla fascia destra Iago Falque gli sta davanti anni luce. Chi ha fatto le pagelle forse non ha visto i replay di Sky: quando ha ricacciato verso rete il gran colpo di testa di Belotti, Donnaruma ha fatto una paratona, altro che occasione mangiata! E veniamo a Belotti: chi ricorda un solo passaggio filtrante, un lancio preciso, un compagno che lo abbia assistito quando era circondato da tre avversari? L’ unico cross decente fatto dal bravo Ansaldi l’ ha trasformato in un quasi goal con un’ elevazione da urlo. Quindi, quando si danno i voti bisogerebbe prendere in considerazione anche questi fattori. Vita grama per il Gallo, che maledicerà il fatto di essere rimasto alla corte di Mihajlovic, il quale non ha trovato altro di meglio che scegliere due spalle per lui come Niang e Sadiq (per non parlare di Berenguer). Forse molti dipenticano che Belotti è una punta, un attaccante di peso e che le sue prestazioni vanno valutate sulle occasioni da gol mancate, non sul fatto che non ha fatto il difensore, il centrocampista, il trequartista, ecc. ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Simone - 3 anni fa

    Niang a mio avviso da 5.5 e cmq sicuramente meglio di ljajic.
    Nel primo tempo è stato l’unico dei 3 avanti a combinare qualcosa.
    Ljajic neanche da 5.
    Rincon sotto la sufficenza. Ammonizione stupida e pericolosissima palla persa che poteva costarci cara.
    X ora nn sta aggiungendo nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. robinhood_67 - 3 anni fa

    Sirigu: 8,5
    Salva in due riprese su Kalinic, resiste benché infortunato, trasmette sicurezza a tutta la squadra.
    Ansaldi: 7
    Ha di fronte il milanista di maggior talento, Suso, e non si accontenta di limitarlo.
    Burdisso: 6,5
    Concentratissimo, ordinato, determinato. Lyanco, che ha il Dna del campione, dovrà sudare per farlo tornare in panca
    De Silvestri 6
    Impreciso in alcune uscite, ha il merito di esserci sempre e comunque, complicando non poco gli attacchi rossoneri sulla sua fascia.
    N’koulou: 6,5
    Una sbavatura nel finale, dopo il fallo subito da Kalinic che aveva innescato una ripartenza pericolosissima. Per un quarto d’ora concede troppo al croato. Ma ancora una volta una partita nel complesso autorevole, nel finale sontuosa negli anticipi.
    Rincon: 6
    Soffre, combatte e cresce alla distanza. Non riesce, però, a far ripartire il Toro con rapidità.
    Baselli: 6
    Dà tutto, in alcuni momenti è sovrastato dal centrocampo rossonero ma è sempre dentro la partita
    Obi: 5,5
    Perde troppi palloni e non si propone come sa in avanti
    Niang: 5
    Giusto sollecitarne l’orgoglio a S.Siro ma a parte un cross splendido sul secondo palo, di lui non si ricorda altro. 21 milioni di attese deluse
    Belotti: 5
    Si vede solo sul colpo di testa alla fine; vorrebbe ma non può, perché chiaramente ancora non al 100%. In recupero
    Liajic: 5,5
    Ci ha abituato troppo bene per non chiedergli di più ma nessuno può pretendere che faccia 50 metri saltando uomini come paletti. Orfano di Iago, non trova interlocutori che parlano la sua lingua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. torotranquillo - 3 anni fa

    Il Torino ha un tasso tecnico inferiore solo a Gobbi, Napoli, Roma, Inter, Lazio e Milan. Quando ggiochiamo con questi ci sta tutto: anche erigere un fortino. Anzi era ora che lo si facesse. Ciò non toglie che con arguzia si sarebbe potuto vincere anche oggi, ma sarebbe stato un caso, da squadra più debole contro una più forte. Viceversa quando si gioca con Sampdoria, Atalanta, Bologna, Chievo e Fiorentina bisognerebbe alzare il baricentro e segnare. Senza parole contro Verona in casa e le altre dove non bisognerebbe perdere neanche un punto. Ora siamo un po’ indietro e anche se Cairo chiedesse di far giocare Niang ancora bisogna pensarci bene. Bisogna anche pensare bene a chi fa la telecronaca delle partite: Ambrosini. Io lo definirei un ometto da 4 soldi. Il fallo su Ansaldi neanche lo ha citato e continuava a dire che Boye avesse fatto fallo su Cutrone quando ha preso la palla netta. Andrò Silva è un cascatore e Ambrosini (ex Milan, messo lì per quello: avete notato che Sky pullula di Mauro, Vialli, Ambrosini, Costacurta) era sempre a piangere. Per il resto 1 punto importante al ritorno avremo Fiorentina e Milan in casa e lì si faranno i conti sperando che Niang o si sia svegliato o non abbia più giocato. Grandi Sirigu, ‘N Koulou, Rincon che meritava in pagella un bel 7 e Obi. Ansaldo una sicurezza. Burdisso ottimo, ma schieriamo anche Lyanco che è giovane. Belletti è giù, aspettiamolo. Baselli così così. De Silvestri problematico, però ci manca un laterale grosso e che sia buono di testa, allora compriamolo a Gennaio!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 anni fa

      Il milan pero’ quest’anno lo vedevo molto piu’ giu’ di quelle che nomini..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 3 anni fa

      A me Rincon non è piaciuto x niente. Becca praticamente ad ogni partita un giallo e non costruisce mai azioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FVCG'59 - 3 anni fa

        Sottoscrivo la tua opinione e Acquah, pur con i suoi limiti, ha più fisico, più corsa e anche piedi migliori (vedi i gol che ci ha fatto vedere l’anno scorso): basta con sto pacco che i gobbi ci hanno rifilato! Che si sieda in panca per un po’…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. prawn - 3 anni fa

    Ma Niang ha mai preso la sufficienza da quando e’ arrivato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. FVCG'59 - 3 anni fa

    Due squadre alla ricerca del gioco perduto…
    Sirigu: ha salvato il risultato almeno tre volte; grande partita!
    De Silvestri: sbaglia poco ma non si fa vedere sulla fascia
    N’Koulou e Burdisso insuperabili e ottima coppia di centrali
    Ansaldi: partita eccellente, sia dietro che in spinta in fascia; grande acquisto!
    Obi e Baselli: hanno fatto bene a centrocampo
    Rincon: a me, continua a non piacere; lento, con piedi di ferro, con la solita ammonizione perché non ha i tempi e la coordinazione per giocare, e perde anche palloni pericolosi la in mezzo.
    Ljajic: peggior partita dell’anno, capita, non pervenuto; era da sostituire ben prima
    Iago: entrato tardi ma per poco non segna; gol che, uno come lui, avrebbe dovuto fare: bastava alzarla quella palla (Donnarumma era sdraiato a terra…)
    Niang: il primo tempo non mi è dispiaciuto, poi è sparito
    Boyè: entrato anche lui troppo tardi ma mi è piaciuto e ha fatto bene; quando giocherà con continuità e dall’inizio sarà sempre troppo tardi!
    Belotti: solo tanta buona volontà ma il resto è da dimenticare… per poco però non segna di testa e solo un grande Donnarumma gli nega la gioia di tornare al gol! Certo che il Gallo lo stiamo, e dobbiamo, ancora aspettare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy