Le pagelle di Varese-Torino

BASSI  5,5   L’errore sul secondo gol é senz’altro importante, forse decisivo; non deve far dimenticare quanto di buono fatto vedere nel resto della partita, dalle uscite sicure al salvataggio nel finale, ma é comunque tale da inficiare la sufficienza

D’AMBROSIO  5   Inizia attento in difesa, consapevole che oggi sulle corsie esterne c’é da soffrire….

di Redazione Toro News

BASSI  5,5   L’errore sul secondo gol é senz’altro importante, forse decisivo; non deve far dimenticare quanto di buono fatto vedere nel resto della partita, dalle uscite sicure al salvataggio nel finale, ma é comunque tale da inficiare la sufficienza

D’AMBROSIO  5   Inizia attento in difesa, consapevole che oggi sulle corsie esterne c’é da soffrire. Ma presto arrivano i patimenti contro Carrozza, finché nella ripresa va in barca, difendendosi solamente con i falli, di cui uno porta al raddoppio varesotto che ammazza il Toro

PRATALI  5,5   Tiene botta fino a ripresa inoltrata, non ha gravi colpe personali per cui cospargersi il capo di cenere, ma nel finale quando l’intero reparto granata si apre -con qualche attenuante generica dovuta al risultato- ai contropiede di casa, lì c’é anche lui. Ma la sensazione é che i centrali paghino colpe di impostazione generale, non individuli

OGBONNA  6   Quando Lerda, ieri, diceva che il ragazzo é cresciuto e rimane concentrato senza specchiarsi troppo in se stesso, diceva il vero. Perché Angelo sembra aver tirato fuori pure un carattere che non gli conoscevamo: ossia, anche quando intorno a lui i compagni affondano, lui dà comunque il massimo. Chissà fino a quando lo farà con la maglia granata

GAROFALO  5,5   Con i granata sotto di due gol, cerca di suonare la carica, portando palla con un paio di avanzate solitarie palla al piede come lui sa fare. Ma non basta, e spesso fa la scelta peggiore quando si tratta di liberarsi del pallone

DE VEZZE  5   Il pressing asfissiante del Varese lo coglie un po’ di sorpresa fin dal principio. Rischia il secondo giallo già prima che Tommasi gliene sventoli sotto il naso uno che paradossalmente é pure generoso (poteva starci il rosso diretto), male

DE FEUDIS  5,5   Un po’ meglio del compagno di reparto, protagonista nel primo tempo di un paio di aperture azzeccate che sembrano un messaggio a Budel. Tenta anche il tiro dalla distanza, comunque va in apnea  (st 27′ BUDEL  ng   E forse é meglio così, visto che perde il pallone da cui nasce il 3-0. Prima cerca di impostare, facendo vedere che é cosa nelle sue corde)

LAZAREVIC  4,5   Un ragazzo che ha grandi doti da affinare e grandi difetti da limare, oggi mette in mostra solo i secondi: lezioso, mai decisivo né anche solo deciso (negli interventi), sembra anche nascondersi spesso dietro l’avversario. Lerda lo lascia troppo in campo  (st 27′ GASBARRONI  ng   Anche stavolta non cambia la partita, ma é l’unico che abbia la possibilità di confezionare un cross)

SGRIGNA  5,5   Prestazione simile alle ultime dell’ex-Vicenza, che però oggi ha un valore leggermente diverso poiché in un contesto peggiore. Vicino al gol al 20′ con un bellissimo tiro al volo, prova a darsi da fare ma senza successo; certo non é aiutato né dai compagni (d’attacco e di corsia), né dall’allenatore, che lo sacrifica

STEVANOVIC  5   Non pare il caso di buttare la croce addosso a questo ragazzo, che comunque appare ancora un po’ spaesato negli schemi di Lerda, in cui non lascia traccia. Comunque, il tecnico lo riproverà  (st 9′ PELLICORI  5,5   Mai pericoloso, ma se non é la squadra a cambiare, non é certo lui che da solo può cambiare le sorti dell’incontro)

BIANCHI  5   Che brutta giornata, per il capitano. Mai un cross, mai un passaggio filtrante, mai una mischia da cui ricavare un pallone pericoloso… Solo, completamente solo. Questo può in parte (solo in parte) far comprendere il nervosismo che oggi sembra impadronirsi di lui

All. LERDA  5   Se Rivalta é stato schierato (con ottimi risultati) a Padova perché c’erano esterni pericolosi, col senno di poi si sarebbe dovuto fare questo a maggior ragione contro il Varese. Cambi tardivi come quasi sempre, partita affrontata senza quella tattica maggiormente attendista, volta a stancare un’avvesaria che gioca quasi solo sui ritmi altissimi, atteggiamento che si pensava sarebbe stato quello più indicato

Arb. TOMMASI  6,5   Molto polso nel dirimere le discussioni che nascono in campo, e di nervosismo ce n’é parecchio, ma non degenera in buona parte per merito suo. Attento su ogni decisione importante, grazie De Vezze prima di cacciarlo inevitabilmente, fischia molto

 

VARESE
ZAPPINO 6
PISANO 7  PESOLI 7  CLAITON 7   PUGLIESE 6,5
ZECCHIN 6,5   FRARA 6,5   CORTI 6   CARROZZA 7
NETO P. 6,5   EBAGUA 5,5
All. SANNINO 7

 

(foto M.Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy