Le tre sentenze di Udinese-Torino 1-0: gioco, testa e gambe, ai granata manca tutto

Le tre sentenze di Udinese-Torino 1-0: gioco, testa e gambe, ai granata manca tutto

Sentenze / Izzo, Rincon, Verdi e Belotti hanno disputato una gara sottotono. Bene Iago Falque, entrato a mezz’ora dalla fine

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

Il Torino di Walter Mazzarri esce sconfitto dalla Dacia Arena di Udine nel match valido per l’ottava giornata di campionato di Serie A. Un risultato arrivato a causa di una prestazione ampiamente deludente su tutti i fronti. Ai granata è mancato tutto. Alcuni giocatori come Izzo, Belotti, Verdi e Rincon hanno disputato una gara ampiamente sotto i loro standard. Nota positiva è il rientro di Iago Falque che ha dimostrato di essere l’unica “nuova” carta che Mazzarri può ancora giocarsi. Ecco le tre verità che il match ci ha lasciato.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alexku65 - 5 mesi fa

    Mancano anche un allenatore che sappia dare orgoglio a chi spende i soldi per guardarli è una società che sappia far crescere la squadra. Si manca tutto anche i progetti per lo stadio. Ci rimangono solo i ricordi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ezio 76 - 5 mesi fa

    WM vale quanto gli altri allenatori di serie A, non vedo dei mandrake in giro, alcuni lo sono solo per l’ingaggio stratosferico che sono riusciti a strappare grazie all’appoggio dei media. Sono certo che WM conosce meglio di tutti i problemi, che sono quelli che ha gia detto molte volte: preparazione anticipata per i preliminari di coppa, tra l’altro sfortunati, saltata da tanti per infortuni o impegni con le nazionali, altri infortuni successivi tipo Jago e Ansaldi, poi il caso di Nicolas, poi Verdi arrivato 5 minuti prima del termine del mercato, assolutamente non in condizione dopo un campionato quasi interamente passato in panchina. I giocatori sono per la maggior parte fuori condizione, per questo devono impegnarsi maggiormente, insieme allo staff di WM, per recuperare prima possibile la migliore forma. Poi rivedremo il vero Toro. Giusto criticare, protestare, ma non bisogna essere autolesionisti. Serve equilibrio, soprattutto ora che le cose non vanno bene,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro Forever - 5 mesi fa

    Tre sentenze. Via Mazzarri. Via Mazzarri. Via Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pazko - 5 mesi fa

    Riflessione: abbiamo questa rosa: 1 campione Sirigu, 1 quasi campione Belotti, 4 buoni giocatori N’koulou-Iago-Rincon-Ansaldi, 4 giocatori Lollo – Izzo- Laxalt- Verdi (?)- 7 mezzi giocatori Bonifacio- djdj-Lyanco-Baselli-Lukic-Zaza-Berenguer, 5 pippe o quasi Bremer-Aina-Meite’-Parigini-Edera, 3 non classificabili Millilco-Rauti-Bongiorno + i due portieri di riserva e l’allenatore che non classifico per adesso. Riassumendo 9-10 che potrebbero fare squadra di discreta levatura e 12-15 che andrebbero bene forse per squadre con molto minori ambizioni, dove potrebbero anche fare bene. Troppo poco, se non guidati in modo magistrale e con un po’ di fortuna, come nel girone di ritorno dello scorso anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. suoladicane - 5 mesi fa

    Gioco:testadighisa non è riuscito impostare un gioco in quasi due anni la vedo durissima nel breve rimediare però possono sicuramente allenarsi di più sui fondamentali e sulle palle inattive.
    Testa: se il mister non riesce a motivare la squadra occorre cambiare qualcosa affianchiamoumo psicologo dello sport una buona volta
    Gambe: detto e ridetto non si allenano abbastanza e non lo fanno nel modo giusto. La stagione è iniziata da tre mesi ed ancora stiamo a parlare di condizione atletica a dai.
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. d.e.rossi200_14333691 - 5 mesi fa

    Mazzarri sei l’Anticalcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy