Mihajlovic pre Torino-Genoa: “Belotti? Nulla di grave, torna dopo la sosta”

Live / Le parole del tecnico serbo in vista del match in programma domani

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LA PARTITA

mihajlovic

Ancora il tecnico, sul match contro il Genoa:

“Ci siamo parlati e confrontati, più volte. Fanno male i punti persi con la Spal. Ma dobbiamo guardare avanti per evitare altri rimpianti. Domani abbiamo il Genoa, ci mancano tanti giocatori ma siamo fiduciosi di portarla a termine. Come detto, ci siamo allenati bene, l’abbiamo preparata, ci siamo parlati. Ma adesso servono i fatti”.

Giocare nelle feste di Natale è un inedito: è cambiato il modo di preparare la partita? C’è il rischio “panettone”?

“Abbiamo avuto un giorno libero come tutte le settimane normali. Il giorno libero era Natale. Se in quella sera hanno bevuto e mangiato forse è anche meglio, perchè così hanno staccato. Non c’è stato alcuna differenza nella preparazione della partita”.

Quanto c’è il rischio di pensare al Derby?

“Chi non farà bene con il Genoa non giocherà il derby. Sono tutti in discussione e tutti devono dare il massimo. Chi non ha l’atteggiamento con i rossoblù, non giocherà il derby. Ma non penso ci sia il rischio”.

Cosa teme del Genoa? Laxalt?

“Hanno tanti buoni giocatori, Laxalt ma anche Taarabt, il portiere. E’ una squadra buona, non merita il posto che ha in classifica. Verrano qui a fare la loro partita, noi dobbiamo cercare di vincere sapendo che ci saranno difficoltà. Come detto, dobbiamo fare i fatti, ora. Chi giocherà sarà all’altezza, ma dovrà raddoppiare le forze per non far sentire certe mancanze”.

 

La vittoria in casa manca da due mesi. Ha pensato a dei riti scaramantici per ritrovare la vittoria? Vuole fare un appello ai tifosi?

“Non sono scaramantico. I tifosi? Faranno la loro parte come hanno sempre fatto, e i giocatori lo stesso. Insieme, possiamo raggiungere i risultati. Se poi a fine gara non sono contenti, possono fischiare. E’ loro diritto”.

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. magnetic00 - 3 anni fa

    L’unica cosa che spero dopo la sosta è quella di non rivedere più questo allenatore e i suoi delfini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantomen - 3 anni fa

      Magari ……tanto sta partita la vince si allunga la vite per altre 3/4 partite di cui faremo schifo……poi ne vincerà un’alftra …..e così via fino a fine stagione ……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13693832 - 3 anni fa

    cosa vuoi che succeda il solito pareggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granat....iere di Sardegna - 3 anni fa

    Il numero impressionante di infortuni è un dato oggettivo, dubito dipenda dallo staff perché distorsioni, contusioni o pubalgia sono rischi del mestiere a prescindere…tuttavia questa non deve diventare una scusa, siamo costretti a rincorrere perché ci siamo fatti la cacca addosso in altre circostanze in cui l’organico era più o meno completo quindi chi è causa del suo mal pianga se stesso…ora chi c’è deve darsi da fare e chi sta in panchina a dirigere deve, appunto, fare i fatti…vanno bene le indicazioni semplici, del resto il calcio non è ingegneria nucleare, purché si vinca senza se e senza ma, le scuse sono finite…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fantomen - 3 anni fa

    Un conto è dare la notizia degli assenti una volta per non dare alibi alla squadra…….un conto è ripeterlo per 5 volte per aver un alibi …….poi In genere quando le cose vanno male gli infortuni puzzano sempre di bruciato…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 3 anni fa

    …e che doveva dire ai cronisti? che a casa stanno tutti bene? abbiamo mezza squadra fuori e tre partite in 7 giorni… fate un pò voi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fantomen - 3 anni fa

    Stranamente tornado sulla spal ha detto che lui li aveva avvisati ma loro hanno sbagliato lo stesso ………però non ha detto che nel secondo tempo sembravamo organizzati come sounnes sapeva fare …….per chiudere Berenguer sarà contento che gli ha detto che giocava solo perché non c’è nessuno …….un po’ di scarica barile di qua una presa per il sedere la……ripetuto che siamo in emergenza solo 5 volte ma poi dice che non deve essere una scusante……direi il forte della casa…..UNO SPETTACOLO .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. robertopierobo_206 - 3 anni fa

    Siamo l’unica squadra al mondo che non ha un centravanti di riserva. Stiamo trattando una riserva del verona! Macché managers, siamo dilettanti.
    Ps. Visto il buon comportamento di Edera vuoi mica far giocare De Luca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 anni fa

      non esagerare…Pazzini è un lusso!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. microbios - 3 anni fa

    Mi chiedo perchè Di Luca non meriti una chance

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. brusbi - 3 anni fa

      Scherzi?
      E Niang che si merita una chance dopo che ha giocato così poco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 3 anni fa

    Leggo altrove che Miha ha provato Iago punta centrale, sarebbe una genialata, Niang non la mette dentro manco se rincon lo spinge dentro la porta con palla e tutto il resto a pedate, Iago sta segnando molto.
    A quel punto potrebbero giocare Berenguer-Iago-Niang e quando Niang fara’ la solita prestazione scarsa metter dentro Boye, facendolo giocare punta centrale.

    Bah speriamo di vedere una bella partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. luna - 3 anni fa

    Chi sa come si sente motivato Berenguer nel sentire:

    “E’ il momento di Berenguer?
    “Sì, gioca lui domani, altrimenti avrei dovuto giocare io… Comunque avrebbe giocato lo stesso. E’ migliorato molto da quando è arrivato”.

    Ma che dice?
    Comunque se pediamo questa volta ha la scusa degl’infortuni,…ma se vinciamo sarà perchè hanno fatto quello che chiedeva lui. Qui non siamo alla frutta siamo all’ammazza caffè e se il Presidente non prende atto della situazione e non cambia subito tecnico, fra meno di quattro mesi si troverà a pagare un conto molto salato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantomen - 3 anni fa

      Parole sante ……l’era miajlovic la paghiamo almeno un’anno dopo la sua cacciata …….tra spogliatoio, mercato e la ripresa di un ambiente depresso del tutto contro tutti, della polemica…./

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. gian - 3 anni fa

    Barreca, Bonifazi, Lyanco, Belotti, i più giovani paiono indirizzati a patologie recidivanti sospette. Ora si aggiunge Edera. Per i preparatori atletici e lo “staff” medico è “sfortuna” o c’è invece da correggere qualcosa? Anche in ragione,ed è già tardi, dei crolli fisici dei secondi tempi registrati sinora. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lorenzo_ricciard_159 - 3 anni fa

      Io faccio fatica a capire i commenti come questo, mi spiegate cosa c’entra con la preparazione la distorsione di una caviglia o del ginocchio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 anni fa

        …chi non ha mai fatto sport e guarda il calcio cosi, tanto per avere qualcosa da commentare, scade facilmente in congetture come queste! Barreca ha diversi guai fisici dal ritiro di questa estate, poi è rimasto fuori perchè si è preso un pestone da un compagno… niente da fare, bisogna licenziare tutto lo staff tecnico! ah ah!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fedeltoro49 - 3 anni fa

      L’ho sempre sostenuto: lo staff tutto ,dai tecnici ai preparatori fisici,è molto scarso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. gian - 3 anni fa

      Lo ammetto, mi sono arbitrariamente inserito con una domanda(!) che ritenevo in tema. Prendo atto che sui traumi muscolo scheletrici sono rimasto ad antiche, dirette conoscenze di studi e pratiche antidiluviane. Mi scuso con chi si è stupito dell’intrusione, non la ripeterò. Rinnovo i saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fedeltoro49 - 3 anni fa

    Nel caso malaugurato e non auspicabile di un risultato negativo,i tifosi potranno solo fischiare o sono autorizzati a prendervi a calci in culo uno per uno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Leojunior - 3 anni fa

    Aha spiega pochi concetti… E se ne vedono i risultati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13719128 - 3 anni fa

    con questi ritmi di infortuni il derby lo possiamo giocare a calcio a cinque.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. brusbi - 3 anni fa

    Una scelta era rimasta – Boyè – ma sappiamo come la pensa l’ambiente.
    Meglio così, l’argentino deve assolutamente andare in prestito e giocare con la fiducia della società che qui non c’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. prawn - 3 anni fa

    Porca miseria pure edera di è fatto male?
    Davanti senza scelte, Berenguer Niang Iago, vediamo che succede..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy