Mazzarri e la squadra scelgono la via del silenzio: sui social solo un messaggio di Ansaldi

Mazzarri e la squadra scelgono la via del silenzio: sui social solo un messaggio di Ansaldi

Reazioni social / Solo l’argentino condivide un messaggio con i tifosi, invitando tutti a continuare a lavorare

di Alberto Giulini, @albigiulini

Solamente Cristian Ansaldi ha deciso di affidare ai social un proprio messaggio. Dopo la partita persa ieri sera contro l’Inter, l’argentino ha voluto condividere il proprio pensiero con i tifosi: “Un risultato duro, a nessuno piace perdere – ha scritto l’esterno – ma è parte di questo sport, ora continuiamo a lavorare, alzando la testa e con la certezza che ne verremo fuori. L’unione fa la forza di un gruppo, la forza di un popolo!”.

Ma quella dell’esterno è una voce fuori dal coro, perché il resto del gruppo ha preferito la strada del silenzio. Una soluzione già prospettata da Mazzarri in conferenza stampa. “Adesso più si parla, più si fanno danni” ha infatti spiegato il tecnico subito dopo la gara, non volendo cercare scuse per la pesante sconfitta. Ed alle parole dell’allenatore ha fatto seguito il “silenzio social” della squadra, consapevole della necessità di parlare con i fatti per lasciarsi la crisi alle spalle.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 10 mesi fa

    Ma scusate, cos’è cambiato rispetto alla ripresa del campionato prima con il Lecce e poi con l’Udinese?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 10 mesi fa

    Adesso sta cosa del rialzarsi, del fatto che nello sport ci sono sconfitte e vittorie ha prrso di significato. Il mo critico non può durare in eterno, fate cagare da tre mesi!!! Datevi tutti una svegliata o smettete almeno di parlare a vanvera. Se io non finisco il lavoro o se ciò che ho fatto non funziona , non mi pagano. Voi fate altrettanto??? Che cazzo vi pagano a fare? Siete professionisti? Dimostratelo! Che obiettivo vi siete dati, si può sapere ???? É ora di finirla!!! Milionnari di merda, tecnico compreso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 10 mesi fa

    Silenzio, silenzio, null’altro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TorinoGranata - 10 mesi fa

    Non poteva certamente mancare la solita “ora continuiamo a lavorare, alzando la testa e con la certezza che ne verremo fuori”

    La frase “L’unione fa la forza di un gruppo, la forza di un popolo!”, anche se ti stimo molto, caro Ansaldi, non te la permetto.

    Voi siete solo uniti negli ingaggi, nei quattrini e nel lusso di cui vi circondate,

    Noi Granata, invece, siamo uniti dall’Amore, dal Cuore, dalla Storia, dalla Leggenda che il Toro ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà sempre e per sempre, malgrado Voi mercenari e chi vi paga per non fare il vostro dovere.

    Solo per questo dovreste vergognarvi e tacere per sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ginmark - 10 mesi fa

    Purtroppo il nostro gioco e’ vecchio di 20 anni …passaggi laterali lenti e cross per nessuno perchè in area al max ci sono Belotti ( o lo scarsissimo Zaza) e De Sivestri o Izzo a turno che non la prendono quasi mai perchè troppo marcati.
    Per fare questo gioco bisogna essere almeno 4-5 in area oppure giocare con lanci in profondita’ per il Gallo o Berenguer o Jago che dovrebbero partire dal piede di Verdi.
    Noi non facciamo nulla di tutto ciò e inoltre la nostra difesa senza Moretti fa acqua e il centrocampo a parte un pò di pressing non inventa nulla.
    Purtroppo Mazzarri ha fallito e gli unici nomi che il mercato offre con garanzia di fare gioco sono Guidolin, Giampaolo o Di Francesco…..non vedo altre soluzioni e prima arrivano e meglio è.
    Un vecchio cuore granata deluso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gengranata - 10 mesi fa

      Disanima perfetta. Credo che abbiamo il gioco peggiore della serie A. L’anno scorso la EL è stata il frutto di una serie A mediocre e di un po’ di fortuna. Quest’anno, nel campionato più divertente degli ultimi anni, si è alzato il livello mentre noi siamo forse peggiorati. Sarà dura e poco divertente. Io stimo molto Guidolin, ma non so in corsa cosa potrebbe fare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pirata99 - 10 mesi fa

    Una vergogna!!!Di questa squadra,come sanno tutti,si salvano in pochi…Mazzarri,dovrebbe fare le valigie,anche se non è il solo responsabile.Bisogna finire il Campionato senza rischiare di essere risucchiati nella zona retrocessione e fare qualcosa di nuovo.Ormai Cairo ha finito il mandato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. sylber68 - 10 mesi fa

    Ma quelli che mettono i pollici versi sono quelli della stirpe della Cairo comunichescion?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Carlin - 10 mesi fa

    Ancora la storia dell’arrivo all’ultimo momento,come se la preparazione nella vecchia squadra non l’avessero fatta. Entrare negli schemi(quali?) di Mazzarri quanto ci vuole? BASTA ALIBI L’allenatore ha fallito con un organico di tutto rispetto. Se in ogni partita le reti che subiamo sono opera di una disorganizzazione difensiva,la colpa èsolo di chi questa difesa la organizza. Ormai ogni speranza d’Europa è svanita cominciamo a guardarci dietro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. leoj - 10 mesi fa

    La via del silenzio si chiama VERGOGNA.
    e finalmente è un buon segnale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granata1950 - 10 mesi fa

    Qui bisogna ripartire dall’apertura del Fila in modo che tutti dal Presidente allo spazzino CAPISCONO meglio cosa vuol dire TORO.E stiano tranquilli che siamo gente educata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. sylber68 - 10 mesi fa

    Caro Ansaldi tu sei uno di quelli da ripartire insieme a Sirigu Belotti Rincon Millico PARIGINI Edera BONIFAZI.

    Fuori dai coglioni
    Izzo
    Zaza
    Meite
    Baselli
    Bremer
    Nkoulou
    De silvestri
    Lukic
    Jago falque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Il_Principe_della_Zolla - 10 mesi fa

    Scelto il silenzio perché non c’è proprio niente da dire. Zero squadra, zero prestazione, zero risultati, zero parole. Torino FC = Zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. avvopal_14171626 - 10 mesi fa

    Gallo Izzo e Sirigu saranno i primi ad andarsene il prossimo anno, senza L’EL. Sarà, mi auguro, rivoluzione. Cairo dovrà anche mettere mano sulla società ed avere un dg e un ds operativi visto che Comi e Bava non lo sono. Vuole ripetere le gesta del suo mentore? E allora si ricordi che quello aveva Galliani e Braida non Cip e Ciop…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antoniogranata76 - 10 mesi fa

      ammesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antoniogranata76 - 10 mesi fa

        Volevo scrivere che oltre a questi tre pilastri che se ne andranno, Cairo non li rimpiazzera’ a dovere e faremo un’ennesima annata anonima, sempre se non saremo retrocessi, io inizio a preoccuparmi anche di questo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Max63 - 10 mesi fa

    Attendo solo una voce che recita “la società comunica l’esonero del Sig. Mazzarri”.
    Per il resto parlate pure di un pseudo mister trafelato che ci ha portato nel baratro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. altoro - 10 mesi fa

    Condivido pienamente la linea del silenzio in quanto la crisi di gioco e di risultati della squadra è oggettiva. Soltanto con un profilo basso e con la massima determinazione dell’intero gruppo nel lavoro durante le sessioni di allenamento è possibile uscire da questo maledetto tunnel. A mio parere, non soltanto il tecnico Mazzarri e la squadra ma anche la Società,in particolare il patron Cairo, devono fare un attenta valutazione degli errori, commessi e ripetuti durante il mercato estivo, con gli ingaggi assolutamente tardivi dei vari Zaza, Soriano, scartato nella successiva sessione invernale del calciomercato e scaricato al Bologna, e lo stesso Verdi. Si tratta di calciatori dotati di buona / ottima tecnica individuale che avrebbero potuto incrementare il tasso tecnico globale dell’intera squadra. Questi calciatori hanno saltato la preparazione estiva pre-campionato proprio a causa del tardivo ingaggio operato da Cairo. Come già accaduto la scorsa stagione per Zaza e Soriano, la stessa cosa accade a Verdi per cui necessitano mesi per cui assimili gli schemi del tecnico toscano e raggiunga una condizione davvero accettabile. Purtroppo sembra che Cairo non faccia tesoro di tali gravi errori di gestione del mercato dei calciatori professionisti. É assolutamente oggettivo che gli obiettivi di mercato estivo occorre conseguirli a Luglio e non nelle ultime ore di mercato. Purtroppo con questa modalità operativa di gestione durante le sessioni di mercato,il Presidente Cairo dimostra totale incompetenza e tali gravi errori di gestione si pagano sempre durante la stagione agonistica. Alé TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

    Meno male. Non voglio leggere ora le solite frasi fatte di gente come Izzo che ha già la testa altrove (e Raiola procuratore )
    Ansaldi perlomeno ci ha sempre messo impegno e talento.
    Oggi lui, Sirigu e Belotti sono gli unici che potrebbero parlare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 10 mesi fa

      Non sapevo di Raiola; sicuramente lo ha scelto per rimanere tranquillo a Torino.
      Interessante notizia che si aggiunge ad altre frasi pronunciate da Mazzarri e alcuni giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. microbios - 10 mesi fa

    Mazzarri l’unica strada che dovrebbe seguire è quella che conduce all’uscita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. GlennGould - 10 mesi fa

    A volte, meglio un dignitoso silenzio che altro.
    Questa è una di quelle volte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy