Mazzarri: “Ho bisogno di lavorare, non di rinnovare. Usciremo da questo vicolo cieco”

Il tecnico del Toro ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport, ne riportiamo alcuni estratti

di Redazione Toro News
mazzarri

Walter Mazzarri torna a parlare e lo fa in una lunga intervista per il Corriere dello Sport. Tanti temi toccati, tra cui ovviamente il Toro, non prima di passare dalle tappe della sua carriera: Napoli, Reggio Calabria, la Milano nerazzurra e l’Inghilterra.

“Mazzarri difensivista? Un luogo comune. Mediamente dedico due ore alla fase difensiva e quattro alla fase offensiva. E con me gli attaccanti hanno avuto spesso la stagione migliore della loro storia (Bianchi, Protti, Lucarelli, Cavani, Cassano, Pazzini, Bellucci e Amoruso ndr)”.

Su Verdi: “È arrivato nelle ultime ore del mercato estivo, con la pressione delle responsabilità. Deve stare sereno e non portare la croce, ha talento e sa che nel suo ruolo c’è competizione”.

Sul momento del Toro dice: “Stiamo lavorando per uscire da un vicolo cieco. Abbiamo fatto i preliminari di Europa League e abbiamo pagato un p0′. Avrei potuto recuperare nell’ultima sosta ma con troppi nazionali in giro per il mondo sarebbe stato difficile. Stiamo tamponando, ci manca un po’ di brillantezza, ma torneremo”.

Ancora sul rinnovo: “Ho bisogno di lavorare sul Toro, non di rinnovare. Con il Presidente Cairo ho un rapporto sincero, ci sentiamo due o tre volte al giorno, ma ad orari impossibili, anche alle due di notte. Siamo impegnati, lui più di me. Quindi, pur volendo, non avremmo la disponibilità di tempo per entrare nei dettagli. Io non ho questa premura, siete voi che ne parlate”. 

E infine sul caso Nkoulou: “Brutta storia ma archiviata. Abbiamo parlato, lui ha capito. È completamente coinvolto: se piove di brutto devi lavorare per far tornare il sereno, non per aggiungere vento e grandine. Altrimenti perché dovremmo stare qui, soltanto per prenderci la gloria quando tutto va bene?”

81 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il_Principe_della_Zolla - 1 anno fa

    Già dire “usciremo da questo vicolo cieco” è significativo. Dopo che ci ha infilato nel suddetto vicolo, lo stesso dovrebbe farci uscire. Poi una bella sfilza di cazzabubbole, Verdi arrivato all’ultimo (roba tua, caro, o no?), i preliminari (è vero, non ci siamo abituati, di solito ci trombano prima), i nazionali in giro per il mondo (proporre che i nazionali giochino a Castellamonte, al massimo a Casale?).
    Insomma, siamo alla classica arrampicata sugli specchi, di un allenatore che propone e impone il calcio più brutto della serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dario61 - 1 anno fa

    Dopo tutti gli errori commessi vuoi per un motivo o l altro questa è l’ultima possibilità che hai se li davanti nn metti Iago Verdi e Belotti e nn si gioca per vincere caro Mazzarri per me sei finito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. zaccarelli - 1 anno fa

    Credo e lo scrivo con sommo dispiacere che la squadra sia stata sopravvalutata.
    Si elogia lo scorso girone di ritorno, quando un insolita dose di fortuna e forma strepitosa di alcuni nostri giocatori, San Sirigu, scugn-Izzo, il solito Gallo e Nkoulu ci ha permesso di ottenere punti contro squadre che ci hanno preso a pallate ( Inter) vinto con la Dea senza il Papu, Iljcic mezzo infortunato, contro la MerdaLazio rimaneggiata piena di riserve, gia vincitrice della Coppa Italia e ai Gironi ( voglio vedere come mercoledì giocheremo a Roma) Il Milan nella stagione piu piu scarsa da 35 anni a questa parte.
    Dove si poteva dare un segnale Bologna ( in casa) Cagliari ( in casa) Empoli ( 4 pere fuori casa) molli, assenti, impacciati.
    Ricordo altresì gli errori/orrori arbitrali contro, è bene anche però rimarcare che con 2 tiri in 95 minuti verso la porta avversaria ( capitato piu e piu volte) non ci si possa appigliare a questa scusante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 1 anno fa

    Scusate: oggi di tanto in tanto il mio telefono “chiude” e”spedisce” l’articolo anzitempo.
    Dicevo: nel Toro ci sono molti Nazionali e comunque molti giocatori d’esperienza, che non credo siano poi così facili da gestire, specie se “miscelati” a tante figure di secondo piano.
    Parlo di Belotti, Sirigu, Izzo e Rincon, più Baselli, Zaza, Verdi, Laxalt, De Dilvestri.
    Non parliamo poi di Nkoulou e dei suoi problemi.
    Ecco: trovare un allenatore che abbia la fiducia, e la stima, e la collaborazione di tutti questi calciatori credo non sia facile.
    Uno che abbia oltre alle capacità, anche il “carisma” per guidare una squadra disomogenea, fatta di “campioni e di delusioni e di promesse fallite”, di troppi giocatori scontenti per i motivi più disparati, credo, ribadisco, sia molto difficile.
    Cairo, se decidesse di cambiare, non potrebbe e non dovrebbe sbagliare.
    Dovrebbe trovare un allenatore in grado di fare “assolutamente” meglio di Mazzarri!
    Un allenatore di sua fiducia, che accontentasse la dirigenza, i giocatori e pure una tifoseria piuttosto esigente, anche questa disomogenea (infiniti sempre le discussioni ed i pareri contrastanti tra noi tifosi).
    Aggiungiamo a tutto ciò che ci sarebbero nuovi e non indifferenti costi, a partire dalle retribuzioni del nuovo allenatore e del suo “staff”.
    Insomma: qui ci sono molti pro Cairo e pro Mazzarri.
    In alternativa gli anti-Cairo ed anti-Mazzarri.
    Io sto nel mezzo.
    Sto con il Presidente, perché penso che i soldi investiti, ed i debiti per l’acquisto dei nuovi giocatori sono suoi, quindi non vedo come non ci possa essere buona fede da parte sua.
    Il primo a perderci, se il Toro va male, è proprio lui: in soldi, in immagine, in credibilità, in prestigio.
    Sono però abbastanza anti-Mazzarri: penso che non abbia più la piena fiducia di giocatori e tifoseria. Lo vedo insicuro e con “troppa paura di perdere”.
    Torno all’inizio: un nuovo allenatore, sì, ma solo se con le carte in regola, solo se in grado di fare meglio di quello che farebbe Mazzarri.
    Altrimenti: nessun rinnovo, e se ne riparla a fine stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 1 anno fa

    Io non ho mai apprezzato oltremodo Mazzarri perché, come detto e ripetuto, è a mio avviso troppo “entusiasta” nel difendere e scusare, sostenere e riprovare i giovani stranieri quando sbagliano e troppo severo, anzi categorico, nel mettere fuori squadra i giovani italiani, specie se provenienti dal nostro vivaio.
    Detto ciò, a fronte dei risultati dello scorso anno, non potevo che riconoscere i suoi successi.
    Ad oggi, visti i troppi insuccessi della stagione, e convinta che “qualcosa si sia rotto nello spogliatoio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 1 anno fa

      Continuo, scusate.
      Beh, ad oggi sarei abbastanza favorevole al cambio di allenatore.
      Mi metto però nei panni del Presidente: chi scegliere?
      Di validi e liberi ce ne sono pochi sul mercato.
      Il nuovo arrivato dovrebbe essere superiore a Mazzarri. – Avere esperienza, prima di tutto. Anche io sono affezionata a Longo e Nicola, ma non li credo in grado di guidare una squadra che “mira” all’Europa.
      – Essere disponibile a farsi carico di una squadra “non sua” in corso d’opera, cioè a metà anno
      – Essere in grado di guadagnarsi la stima e la fiducia dei nostri giocatori.
      Mi spiego: il Toro di oggi non è una squadretta di onesti professionisti di medio-bassa classifica: ci sono alcune eccellenze, molti “nazionali”, gente con

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 anno fa

        Esperto (555 panchine in serie A), pragmatico (famoso per sapersi adattare ai giocatori e non il contrario), persona squisita e anche vincente (una coppa Italia col Vicenza e qualificazione CL con l udinese quando c’erano le famose 7 soreĺe) ecc…

        Guidolin. Basta convincerlo con un progetto serio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ToroToroToro - 1 anno fa

          Perfetto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Madama_granata - 1 anno fa

          A me non spiacerebbe affatto: un buon “pedalatore”, in tutti i sensi!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. michelebrillada@gmail.com - 1 anno fa

    spero vivamente che tu vada a lavorare e rinnovare altrove qui hai gia fatto abbastanza danni vai via via via

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ToroToroToro - 1 anno fa

    Questa frase “Ho bisogno di lavorare” valla a dire al prossimo gonzo che ti farà un contratto, se mai lo troverai, fallito.

    E se Cairo non ti caccia al più presto, vuol dire che è tuo complice e connivente nel prosieguo dello sfascio del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Roland78 - 1 anno fa

    Non so che dire, sinceramente. Mi sembra una persona equilibrata, che sa il fatto suo. Poi però è il campo che parla, e quest’anno non vedo un minimo progresso rispetto al passato, anzi. Di certo, il presidente non aiuta come dovrebbe, ma lui avalla e non dice nulla e in campo i giocatori li mette l’allenatore. Voglio ancora credere in lui; ma il rischio concreto è che si debba, come sempre, pensare al prossimo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. toro52anni - 1 anno fa

    Con Sarri in panchina e WM alla Juve eravamo primi noi del Toro…..ah ah ah….naturalmente scherzo.
    Abbiamo buoni giocatori con 2 massimo 3 eccellenze ma anche degli indecifrabili(o poco boni)come Meite Aina Bremer Bonifazi e Baselli che invece è nel limbo,ovvero ,è forte o non è forte?tanti lo vogliono ma nessuno lo piglia.Nessuno fa un’offerta da 20 cocuzze per lui, al massimo 10 o poco meno o poco più.Cosa vorrà significare?
    Per 20 Cairo lo dava via sicuro ma nessuno li sganciava oppure ti circolavano 2 o 3 esuberi(scarsi ) in cambio di Baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Capitan serpente - 1 anno fa

    Certo che ne usciremo da questo vicolo cieco, ma senza di te,hai fallito rauss.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Héctor Belascoarán - 1 anno fa

    Ma si, il suo calcio è offensivo… nel senso che reca offesa al gioco del calcio stesso! 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14003131 - 1 anno fa

    Si vero, corretto… lavorare. Poi per la prossima stagione magari si penserà ad altro allenatore, finirà così secondo me. A meno di altri tracolli nelle prossime 3-4 partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Un arreso a Cairo - 1 anno fa

    Scusa, Mazzarri, se qualcuno ha osato darti del difensivista: lavori 4 ore al giorno alla fase offensiva e 2 alla difensiva. Scusa se abbiamo abusato di un luogo comune: da ora in poi ti chiameremo offensivista. Scusaci ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13980037 - 1 anno fa

    Guardati lAtalanta va poi parli .Sulla carta chi ha i giocatori buoni ?comment_parent=541481

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 anno fa

      Loro più di noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tafazzi - 1 anno fa

        Mha!!! Tutta questa differenza sulla carta non la vedo. Sicuramente Gasperini li fa sembrare meglio di quel che sono. Ma poi di chi parlo di Gollini, Toloi, Massello, Djimsiti, Palomino….,
        La verità è che quando c’è un’organizzazione di gioco propositiva i giocatori rendono di più. Gasperini ce l’ha, infatti anche se cambi i giocatori il risultato non cambia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. abatta68 - 1 anno fa

        Mah… veramente gasperini al Genoa aveva iago rincon ansaldi… e pure njang! Non mi pare che avesse anche belotti, nkoulou e sirigu! Eppure quel Genoa ci prese a schiaffi. Io voglio ancora sperare che vengano fuori le doti dei migliori che abbiamo in rosa… ma sull alkenstire ho paura che abbiamo già capito quel che c era da capire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. tafazzi - 1 anno fa

          Non a caso al tempo i fenomeni sembravano loro, infatti sono stati comprati da Roma, Juve e Inter e Milan.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GranaSiempre - 1 anno fa

    L’onestà intellettuale del Mister come uomo e professionista non si può discutere, così come non si può discutere il fatto che l’anno scorso, così come in tutta la sua carriera, è riuscito a far rendere tanti giocatori molto di più del loro reale valore.
    Forse questo paradossalmente diventa un boomerang perchè poi si creano aspettative forse un filino esagerate… E se a questo aggiungiamo le condizioni avverse di questo avvio di stagione (rosa troppo ampia, preliminari sempre disastrosi, scarsa forma fisica, vicenda Nkoulou, Verdi all’ultimo secondo, episodi dei match contro, ingenuità colossali), purtroppo si amplifica tutto il negativo.

    A mio avviso la sintesi è questa, ma se ne esce sono con equilibrio e con la consapevolezza che non appena la squadra ritroverà brillantezza fisica tornerà a fare il calcio aggressivo ed efficace della scorsa stagione che ci ha dato tanti punti ed una cavalcata incredibile (record di punti, miglio squadra in casa, imbattibilità in trasferta, imbattibilità di Sirigu).

    FIDUCIA e FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uiltucs.pesar_12159015 - 1 anno fa

      Sono convinto che si tratti solo di un problema fisico e che, con la condizione, tornerà il sereno… Spero, però, che non sia stata sopravvalutata la rosa: a inizio stagione Mazzarri diceva che il gruppo aveva ancora margini di miglioramento, non vorrei fosse stato fatto un (grave) errore di valutazione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. dattero - 1 anno fa

    ma si,sentitevi alle due di notte,va be va,lasciam stare,non so se ridere o piangere,poi alle due di notte,non scendete nello specifico,aspettate il sorgere del sole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. leoj - 1 anno fa

    Appunto, va a lavorare che ti danno 5500 euro al giorno e sei sempre lì che banfi e non cavi un ragno dal buco..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 1 anno fa

      Oh rosiconihi! Quando voi li eravate ancora nei coglioni dei vostri babbi Mhazzarri andava fuori con l’isotta fraschini lo choiffeaur, il maggiordomo e un orso bruno al guinzagliooh!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leoj - 1 anno fa

        Dalla qualità del tuo italiano si intuisce quella dei tuoi processi mentali.
        Eventualmente, anche da quella del francese

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Paul67 - 1 anno fa

    Lo si può criticare per il tipo di gioco che esteticamente nn è mai bello da vedere, noi giochiamo soprattutto sulle seconde palle, calci piazzati e qualche buon cross in area di Ansaldi e Desi, é una fase d’ attacco limitata ma l’uva a disposizione nn è di prima qualità. Si vuole lottare per la zona UEFA costantemente? Allora servono giocatori per quel livello e noi ne abbiamo pochi, Sirigu, N’Koulou, Rincon. Belotti, Iago, Verdi, Izzo, possono diventarlo perché fino ad ora nn sono stati costanti, il resto della rosa sono giocatori da parte sx della classifica. In definitiva la rosa a disposizione del mister nn è da prime 7, il girone di ritorno dello scorso anno è stato un mezzo miracolo nn la consuetudine. Molti di noi questo nn lo hanno ancora capito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 1 anno fa

      Ormai siamo già fuori dalla lotta per europa. Avendo perso con le ultime dove molto prob quelli davanti a noi (quelli abbordabili intendo) vinceranno quasi tutti ci toccherà vincere con quelle forti. …voi ci vredete?!?!?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 1 anno fa

        No, il campionato è lungo e ci sarebbe tutto il tempo per recuperare, come lo scorso anno. Io comunque sto vedendo tutti i limiti dello scorso anno e nessun miglioramento a livello di prestazioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Graziano - 1 anno fa

    Chi c’è in giro di allenatore libero con curriculum migliore di quello di mazzarri e alla nostra portata? Se c’è, ok mandiamo via mazzarri, altrimenti andiamo avanti, ricordando che l’allenatore incide al massimo per un 20%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 anno fa

      20 % di incidenza é tantissimo. Se una squadra fa 60 punti vuol dire che 12 li porta l allenatore. Con uno scarso arriverebbe a 48.troppo per me. Forse la metà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 1 anno fa

        Si, ma chi lo stabilisce che è il 20% e in base a quali ragionamenti/calcoli/competenze? Giusto per sapere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. GlennGould - 1 anno fa

    Personalmente, non metto in dubbio il professionista e la sua sincerità intellettuale.
    Da tifoso appassionato quale sono, spero che le cose cambino. La mancanza di garra è figlia dell’attuale livello fisico? Me lo auguro
    “Torneremo”? Me lo auguro.
    Al momento non saprei cos’altro aggiungere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Il Giaguaro - 1 anno fa

    Sono convinto faremo un girone di ritorno come simile dello scorso anno, gli uomini ci sono. Il problema è che i punti persi oggi peseranno come sassi a Maggio. Non pensavo che aver affrettato la preparazione per incontrare due squadre neanche degne della nostra serie C ad Agosto potesse portare una condizione atletica (perchè questo è il nostro limite oggi) così deficitaria ancora dopo due mesi di campionato. Guardo le partite è vedo tutti gli avversari arrivare costantemente prima sulla palla, questo non è colpa dei giocatori ma di chi li allena (non parlo del tecnico ma del preparatore fisico).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 anno fa

      I progressi cmq anche dal punto di vista fisico ci sono stati. Rispetto alla partita con il Lecce dove si é camminato 90 minuti si é migliorato. Non siamo al top ma ci arriveremo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il Giaguaro - 1 anno fa

        Concordo, Lecce è stato il punto più basso… Però anche ad Udine, se leggi le statistiche il toro ha complessivamente fatto più km (di poco) ma ad una velocità media inferiore! Sai che significa? Non beccare mai il pallone ma rincorrerlo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 1 anno fa

          Sicuro.hai ragione. I dati non mentono mai. Forse vengono usati ancora troppo poco nel mondo del calcio. Anche in fase di allestimento della rosa in campagna acquisti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Mimmo75 - 1 anno fa

    I cavalli di razza si vedono sulla distanza. Daje mister, non devi dimostrare niente a nessuno ma portare il Toro più in alto dello scorso anno. Io so che ci riuscirai. Daje PALLEDIGHISA, che sei un grande, punto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 anno fa

      Mimmo migliorare il settimo posto sarà un impresa titanica. Non impossibile ma quasi irraggiungibile. Juve Inter Napoli Roma Lazio Atalanta ci sono superiori in tutto. Dalla rosa alla piazza alla società. Anche il Milan a mio parere sulla carta ci può arrivare davanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 anno fa

        Migliorarsi è sempre difficile quando si è vicini alla vetta. Io credo che tolte le blatte, l’Inter e l Napoli siamo alla pari, più o meno, con le altre hai citato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 1 anno fa

          Sicuramente Lazio e Roma hanno una rosa non paragonabile alla nostra. L Atalanta se la gioca ma ha qualche colpo di classe di ilicic che a noi manca e un allenatore un po’ più bravo. Il Milan é al nostro livello. Poi qualcuno stecca… Ma quelli potremmo essere anche noi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 1 anno fa

      Caro Mimmo, non sono d’accordo né sui cavalli di razza, che dalle mie parti partono a spron battuto e vincono, né sul fatto che non debba dare conto a nessuno. Anzi, ne deve dare di conto, eccome. A me, a te, a qualche altro milione di fratelli sparsi per il mondo che stanno soffrendo come cani, e in ultimo anche a chi lo paga. Mi auguro, e ci credo, che si riesca a venir fuori da questa situazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 anno fa

        Non deve dar conto in questo momento, intendo, ma alla fine.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Roland78 - 1 anno fa

      Sarò il primo a darti ragione, qualora accadesse. E sono sicuro che migliorerà di molto nel girone di ritorno. Tuttavia, continuo a chiedermi il perché di questi tuoi sciocchi e infantili slogan da elementare. Perdi credibilità. Perché lo fai, se posso chiedere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 anno fa

        Mah! Ognuno è fatto modo suo. Mi piace usare anche gli slogan, a volte, per rimarcare il contenuto di quel che scrivo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. robert - 1 anno fa

    Caro Mazzarri, non sei riuscito a uscire dal vicolo cieco in due anni che sei al Torino e vorresti uscire ora che sei alla vigilia con Cagliari, Lazio e Juve dopo aver preso 4 bastonate .Fai un favore a tutti a cominciare da Cairo e tifosi ,dai le dimissioni e lascia il tuo posto a un allenatore che di calcio ci capisce più di te .Medita !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 anno fa

      Lo stai trovando…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Mario66 - 1 anno fa

    Se da maggiore importanza alla fase offensiva posso crederci. In ogni caso i fatti dicono che sta sbagliando tutto. Pertanto il lavoro che sta facendo è un fallimento totale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ghiry7_11570699 - 1 anno fa

    Noi si chiacchera tanto ma se nelle prossime 3 partite arriva un punto Cairo sulla panchina ci mette un altro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Carlin - 1 anno fa

    Due ore al giorno per la difesa,e non hanno ancora capito che sui calci piazzati bisogna marcare a uomo non a zona. Quattro per l’attacco,allora è proprio tempo sprecato,visti i risultati. Per il centrocampo,niente? si vede!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 anno fa

      Neanche in seconda categoria difendono a uomo sui piazzati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Carlin - 1 anno fa

        Difatti sono in seconda categoria!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. fabricd_14160191 - 1 anno fa

    Ho rispetto del professionista, ma sto lavoro sulla fase offensiva proprio non lo vedo. inoltre avrei fatto spendere i soldi per un centrocampista di qualità anzichè per Verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. tafazzi - 1 anno fa

    Non ho dubbi che usciremo da questa situazione, ma ho paura che sarà troppo tardi.
    In questa situazione non dovevamo trovarci perché sono praticamente 2 anni che alleni la stessa rosa. La sensazione è che ogni Imprevisto sembra una montagna.

    Il CV di wm, non è di sicuro quello di un grande allenatore, la bacheca è piuttosto vuota per essere considerato un grande, il gioco è piuttosto noioso e i pregi sono evidenti come lo sono i limiti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-14287754 - 1 anno fa

    Walter mi fido di te so che ci porterai in europa!!! lasciamo la vorare in pace squadra e mister FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. user-13967438 - 1 anno fa

    Quando una squadra di un qualsiasi gioco di gruppo si involve fino a tornare a ripetere gli errori di un anno o due prima, la colpa in primis è dell’allenatore e del suo staff, che sbagliano a dare per acquisiti i programmi di lavoro.
    Dopo di che dimostra anche la scarsa attitudine dei giocatori all’autovalutazione, poiché incapaci di segnalare che in quel momento hanno lacune individuali o collettive che devono far cambiare i programmi.
    Invece, qui, muro o non muro si è andati avanti concentrando gli sforzi su programmi in quel momento inadeguati e se ne ripagano le conseguenze.
    Poi, per carità, fai per caso tre punti col Cagliari e tutti felici, non capendo invece che il male annidato nella squadra è profondo e che tre punti in più o in meno non risolveranno niente…
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andr - 1 anno fa

      Concordo!

      André

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Bischero - 1 anno fa

    Quando sarà il momento tireremo le somme. Nel frattempo forza ragazzi e forza mister.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Luciano gem - 1 anno fa

    Repetita iuvant:
    Ben detto!
    Aggiungo che sono importantissimi i punti nelle prossime immediate gare, ma è molto più importante l’atteggiamento di Mister e Squadra…..con l’aiuto dei Tifosi.
    FVCG sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Conta7 - 1 anno fa

    Highlights dell’intervista:
    – fiducia solo nel lavoro per uscire da situazioni spinose, 0 chiacchiere
    – esperienza colossale e gestione di situazioni, momenti e giocatori 1000 volte più complicate
    – uomo vero, che non specula su contratti o altre cose come fanno tanti altri personaggi, ma ha evidentemente valori e principi sani
    – 3-4-3 modulo preferito da sempre e i risultati dello scorso anno lo dimostrano: pensiamo davvero che se la squadra reggesse le 3 punte pure non le metterebbe in campo?

    Noi dobbiamo solo incitare la squadra e sperare che ritrovi il prima possibile la migliore condizione, poi sono convinto che torneremo a divertirci alla grande!
    FVCG sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 1 anno fa

      Ma quando è che ci siamo divertiti alla grande?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Giaguaro 66 - 1 anno fa

    Carissimo Walter Mazzarri, credimi tu non hai bisogno di lavorare perchè la vita ti ha sorriso. Ci sono medici che salvano le vite delle persone o scienziati e ricercatori che guadagnano meno della metà di quanto guadagni tu. Ascoltami ti parlo in prima persona e ti lascio con questa chicca se la saprai cogliere: prenditi un anno sabbatico visto che te lo puoi permettere e cerca di rinnovarti. Questa sarebbe una scelta saggia e di gratitudine verso la botta di culo che la vita ti ha dato e verso noi che siamo nati con il TORO nel dna, orgogliosi di essere granata e che non sopportiamo più le tue dichiarazioni al limite della vergogna, l’azzeramento dei nostri ragazzi della Primavera e il non gioco che in questi anni sei riuscito a farci vedere.
    Grazie per tutto e buon anno sabbatico lontano dal Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano gem - 1 anno fa

      Carissimo,
      Mi par di leggere, tra le righe, di quanto scrivi:
      Superficialità e supponenza nel giudicare
      Molta invidia per la persona e la posizione che si è fatto nella vita
      Non conoscenza dei fatti e situazioni reali (ignoranza)
      Non eccelsa competenza calcistica.
      FVCG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 anno fa

        Caspita…sistemato!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. portapila41 - 1 anno fa

        Luciano gem scusa tanto ma le 4 cantonate prese al cospetto di squadrette ( con tutto il rispetto ) più che abbordabili erano tra le righe o perfettamente reali ? Per tutto il resto ( superficialità, supponenza , non eccelsa competenza , ecc.)chi è che dovrebbe fare testo nel forum ? Temo di conoscere già la risposta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luciano gem - 1 anno fa

          Appunto inizio di campionato INDECENTE, come indecenti sono molti commenti di pseudo tecnici, pseudo amministratori/contabili, odiatori di professione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Luciano gem - 1 anno fa

          E comunque FORZA TORO sempre, non solo QUESTO TORO o quell’ALTRO TORO.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garnet Bull - 1 anno fa

      Ma che discorso è dai ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. palmiro - 1 anno fa

      Se c’è un corbello che lo paga, fa bene a prendere i soldi che prende.
      Anche il finto “pudore” sul “rinnovo” è molto toscano, molto da conte Mascetti.
      Sarà che il corbello è rimasto ipnotizzato dalle supercazzole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 1 anno fa

        D’altronde uno che paga Formigli per fare delle trasmissioni con Idraulik, l’idraulico mascherato, più che corbello non è…
        (E i pollici in giù, caro caso umano, infilati dove ti piacciono tanto)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. user-13980037 - 1 anno fa

      Approvo in toto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Ciccio Graziani - 1 anno fa

    È un momento di crisi, ma passerà, sicuramente noi tiferemo il più possibile, il TORO è sempre il TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Toro Forever - 1 anno fa

    Le diagnosi sono state fatte. Il malato è grave. In attesa di trovare la cura, non resta che affidarci ai riti “propiziatori”, pagàni e non. Compresa la celebratissima “Strofinata delle Sfere”. Talismani e Cornetti a “ruba”. Basterà? Speriamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. granatissimo - 1 anno fa

    Io ero e rimango “con” il mister…Il suo “cv” e la sua carriera da allenatore parlano da sè: ottimi risultati con squadre non certo con organici di primissimo livello anche nel caso del Napoli che vinse la coppa Italia nel 2012 e l’anno dopo contese il titolo alle mexxx (schierava spesso contemporaneamente titolari “elementi” come un Aronica, Britos,Dossena, Campagnaro, Zunica con rispetto parlando); per non parlare della gestione dei “casi difficili”, se non impossibili (leggi Antonio Cassano)…Ci tirerà sicuramente fuori da questo pantano…FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 anno fa

      Il CV ha un peso, ma pesa molto di più il presente e il futuro…spero che tu abbia ragione, ma sinceramente ne dubito.
      Il timore è che stai perdendo il controllo della situazione, ma lo capiremo in fretta (nel giro di una settimana).
      Io personalmente non chiedo vittorie ma prestazioni…poi ovviamente se arrivano le vittorie sarei ancora più felice.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cecio - 1 anno fa

        …che stia perdendo il controllo della situazione…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. eurotoro - 1 anno fa

      …concordo col beneficio del dubbio.FORZA TORO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giaguaro 66 - 1 anno fa

      auguri…fino ad ora non ti è ancora bastato vedere quello che hai visto e che ha combinato al Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Pacman - 1 anno fa

      Forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy