”Mi sento parte del Torino”

dal nostro inviato a Norcia

Valentino Della Casa

Ci troviamo all’Hotel Europa in compagnia di Mario Salgado, attaccante cileno arrivato a Gennaio in comproprietà e poi riscattato per poche migliaia di euro dal Foggia in questa sessione di mercato. A causa di un brutto infortunio, il 29enne ex Brescia però non è riuscito a mostrare al…

di Redazione Toro News

dal nostro inviato a Norcia

Valentino Della Casa

Ci troviamo all’Hotel Europa in compagnia di Mario Salgado, attaccante cileno arrivato a Gennaio in comproprietà e poi riscattato per poche migliaia di euro dal Foggia in questa sessione di mercato. A causa di un brutto infortunio, il 29enne ex Brescia però non è riuscito a mostrare al pubblico granata le proprie doti e attualmente per lui non c’è la certezza di avere un futuro nella squadra di mister Lerda.

Toro News, unica testata WEB presente qui a Norcia,  vi propone in diretta le parole del Pescador.

"Sono tre anni che non riesco a fare un ritiro, la cosa più importante è stare in ritiro adesso. Penso di riuscirci, anche se ho cominciato più tardi, causa infortunio" le sue prime parole. "La concorrenza non mi pesa, ho una certa età e non è un problema. La cosa importante è stare bene fisicamente, poi decide il mister".

Continua poi Mario: "Mi sento parte del Torino che sarà. Ci vuole molto lavoro, ci sono tanti giocatori importanti. E’ una cosa che mi stimola molto."

In questo 4-2-3-1 quale pensi che sia il tuo ruolo migliore? "Beh, io ho giocato tanto da esterno, in passato. L’anno scorso ho fatto anche la prima punta al posto di Bianchi. In questo schema penso che le mie caratteristiche possano sposarsi bene agendo dietro la punta, e inserendomi. Ma sono a completa disposizione dell’allenatore, e sarà lui a decidere".

Termina la conferenza in questo momento. Salgado appare molto grintoso e voglioso di un riscatto in granata, cosa che a Petrachi e Lerda sicuramente non può passare inosservata. Tuttavia, continua ad esserci la possibilità di salutare il Torino, e questo il giocatore lo sa bene.

(Foto: M. Dreosti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy