Milan-Torino 1-0, le statistiche: solo un tiro in porta da parte dei granata

Milan-Torino 1-0, le statistiche: solo un tiro in porta da parte dei granata

I numeri / Quello visto a San Siro è un Toro che ha fatto qualche piccolo passo avanti, ma la sterilità offensiva non è un problema trascurabile

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

Contro i rossoneri il Toro ha raccolto la quinta sconfitta consecutiva in campionato. La mano di Longo – rispetto alla brutta partita con la Sampdoria – ha portato qualche piccola miglioria, ma i granata hanno dato prova di avere ancora molte insicurezze in fase di concretizzazione. I dati lo dimostrano. Il Milan ha ottenuto il 53% del possesso ed il divario con il 47% registrato dal Toro non è stato abissale. Lo stesso equilibrio si è riscontrato nei passaggi portati a termine (77% per gli uomini di Pioli, 76% per i granata), ma i rossoneri sono stati senz’altro più concreti.

PROPOSITIVITÀ – In fase di possesso palla, gli uomini di Longo hanno faticato a tenere su la squadra: l’altezza media registrata dai granata con la palla tra i piedi è stata di 53,65 metri. Il Milan  ha toccato invece i 57,45 metri, portando così il Toro a schiacciarsi, soprattutto nel primo tempo: nei 45 minuti iniziali infatti, la squadra di Longo ha tenuto il proprio baricentro ad un’altezza media di 49, 44 metri, poco al di sotto della metà campo. Tutto ciò, unito alla tendenza dei granata a tenere troppo la sfera tra i piedi, ha inevitabilmente propiziato l’inserimento di Castillejo ed il gol di Rebic.

OCCASIONI – Il 52% dei palloni toccati dal Milan è stato gestito nella metà campo del Toro. La cosa ha consentito al Diavolo di creare il doppio delle occasioni da gol rispetto ai granata (4 a 2). In più, davanti alla porta avversaria, gli uomini di Pioli sono stati maggiormente precisi: i rossoneri infatti hanno indirizzato 9 conclusioni verso Sirigu e 3 di queste hanno centrato lo specchio, anche se Ibrahimovic e Castillejo sono andati vicinissimi al raddoppio pur non trovando i pali. Per il Toro invece, c’è solo un tiro nello specchio: il (debole) colpo di testa di Belotti su calcio d’angolo nella ripresa. È chiaro dunque che per tornare a vincere, Longo dovrà lavorare anche e soprattutto sulla costruzione del gioco del reparto offensivo che nel girone di ritorno ha trovato solamente 2 reti a fronte delle 17 subite.

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alfredo - 2 mesi fa

    Se il Milan avesse giocato senza portiere ieri avremmo segnato un gol…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kieft - 2 mesi fa

    non abbiamo una buona gestione del pallone …..non l’abbiamo mai avuta da due anni a questa parte …il responsabile è Mazzarri perché lui ha costruito questa squadra , accantonando da subito Ljiaic che assieme a iago falque ha fatto la fortuna di belotti. Con belotti de silvestri rincon la qualità di palleggio è mediocre, in più berenguer continua ad avere limiti fisici importanti per la categoria ….sono contento delle opportunità date a Lyanco perché, se non commette errori, gioca meglio di Izzo a calcio …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lucabenzoni7_8317634 - 2 mesi fa

    Moreno non insistere a giocare ancora con Berenguer, mr25mln, De Silvestri ed i giovani, non sono in grado oggi di giocare in serie A : non corrono, non difendono, non tirano, non sanno passare il pallone …….. ritorna al 3-5-2 vero : Sirigu Izzo Lyanco Bremer Aina Ansaldi Rincon Lukic (Baselli) Meitè Zaza Gallo …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13984311 - 2 mesi fa

    Non riesco ad immaginare che cazzo possa essere successo dentro quello spogliatoio. Qualcuno abbia il coraggio di farsi avanti. Non è possibile in involuzione del genere!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 2 mesi fa

      Nn lo sapremo mai esattamente, di solito c’è di mezzo la grana, di sicuro nn la maglia GRANATA come seconda pelle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fede Granata - 2 mesi fa

        Però se così fosse , dovrebbero vergognarsi tutti. Non ne prendono già abbastanza senza meritarseli?? quando io ero giovane le aziende decurtavano un po di stipendio : per scarso rendimento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Aca Toro - 1 mese fa

      Non hanno ricevuto il premio Europa Ligue l’anno scorso… almeno così dicono

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy