Perché, a volte, i conti tornano davvero

Perché, a volte, i conti tornano davvero

Editoriale / Il TAS ha parlato: andrà in Europa League la squadra che meglio è riuscita ad equilibrare risultato sportivo e risultato economico

di Nicolò Muggianu
Torino in Europa League, grafica by Toro News

Ebbene sì, ora possiamo dirlo con certezza: il Torino parteciperà alla prossima Europa League. Il TAS ha parlato, mettendo una volta per tutte la parola “fine” a una querelle che si stava protraendo ben oltre i limiti del buon senso. E questa volta non ci saranno ricorsi: il Milan pagherà con l’esclusione dalla prossima Europa League le inadempienze nei confronti dei vincoli del Fair Play Finanziario. Festeggiano Roma e Torino: ripescate e qualificate rispettivamente ai gironi e ai preliminari di Europa League.

Un “premio” che, a prescindere dalla sentenza emessa dal campionato, il Torino si è meritato per quanto fatto vedere in campo e fuori. La squadra di Mazzarri è stata autrice di un 2019 da record: settimo posto e 63 punti (record assoluto nell’era tre punti); un risultato che ben poche altre volte negli ultimi anni di Serie A non è bastato per qualificarsi almeno in Europa League. Fuori dal campo perché, che piaccia o no, nel calcio moderno i conti e i bilanci contano eccome. E il Torino, da questo punto di vista, è ad oggi una delle società più virtuose sul panorama nazionale. Così può accadere che, a distanza di anni, le politiche societarie ritenute “al risparmio” da parte di alcuni tifosi, possano rivelarsi invece un’arma vincente.

E non chiamatela fortuna, perché quella del Torino è una qualificazione meritata. D’altronde, in qualunque competizione che si rispetti, chi non onora le regole del gioco è giusto che ne paghi le conseguenze. Così il Milan, che per troppi anni consecutivi non è riuscito a sottostare (come invece la stragrande maggioranza delle squadre di Serie A fa) ai vincoli del Fair Play Finanziario, pagherà pegno. Giusto punire gli errori, così come è corretto premiare le virtù. Così andrà in Europa League la squadra che meglio è riuscita ad equilibrare risultato sportivo e risultato economico. Perché, a volte, i conti tornano davvero.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luke90 - 3 mesi fa

    Possiamo dire che il tanto vituperato “scudetto di bilancio”, talvolta, paga? Ogni tanto… solo ogni tanto (dai mettimi sto meno….).
    Leggo anche commenti contro quelle persone che non hanno mai perso occasione per lanciare anatemi contro la società e il suo operato. Inviterei tutti a lasciar perdere… sicuramente è lecita la critica ma quello che mi lascia sempre perplesso è la loro assenza quando qualcosa di buono e positivo gira intorno al mondo Granata: una vittoria o la partecipazione alle coppe… questo mi induce a pensare semplicemente che non siano tifosi ma altro…cosa non lo so.
    So che me li ritroverò alla prima sconfitta … ma non gli darò soddisfazione.
    Ho scritto tante volte che l’operato di Cairo andrebbe valutato dall’anno 1 di Ventura.. perchè da lì è iniziato tutto… poi possiamo attaccarci alla storia dei diritti tv e delle plusvalenze ma so anche che i soldi, i suoi soldi (piaccia o meno), devono essere spesi, e spesi bene. Su questo sono stato spesso critico (per me il problema era Petrachi) ma non si può non percepire che il vento è cambiato e non solo in questi ultimi due anni. Ci sarà sempre qualcuno che farà riferimento ad Amauri, dimenticando Izzo o a Larrondo dimenticando Glick.Così come ci sarà chi farà riferimento al bologna, dimenticando il milan ecc. ecc. e verrà fatto sempre scientemente, chirurgicamente.. la propaganda è anche questo.
    Sono alcuni anni che Cairo tiene i migliori (ma i critici citeranno sempre Zappa e Adem dimenticando sempre gli altri) ma oggi siamo qui. Quello che sarebbe potuto essere non lo sapremo mai .. ciò che sappiamo è ciò che è successo.
    Sono sicuro che Cairo abbia in testa un Toro forte, che occupi stabilmente le posizioni di vertice; lo sta facendo, a modo suo un modo che può non essere condivisibile. Ci serve continuità, quella che si è interrotta con Miha, e serve un tifo unito perchè anche noi possiamo contribuire a rendere il Toro migliore.
    Non possiamo sempre aspettare che ci sia uno che scenda dal cielo a farci sognare… dobbiamo essere parte e partecipi di quel sogno. Dobbiamo essere presenti in quel sogno.
    Mi pare che siamo sulla strada giusta.
    Forza Toro, sempre ovunque e comunque. E Forza anche NOI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    Ora gli acquisti, l allenatore bravo lo abbiamo, accontentiamo!! 3 giocatori migliori di chi c è già, la stagione sarà dura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13967438 - 3 mesi fa

    Nell’articolo c’è una parola fuori posto.
    E quella parola è Roma: non è che loro per i conti siano troppo più a posto del Milan.
    Infatti stanno svendendo chiunque e si stanno liberando in modo sistematico degli ingaggi più onerosi.
    Certo, almeno dimostrano di darsi da fare nella strada giusta della pulizia dei conti dagli oneri debitori peggiori.
    Ma anche loro si sono beccati sanzioni per il non rispetto del FPF, quali il blocco del mercato senza preventive cessioni a finanziamento… e nonostante tutto hanno continuato ad accumulare maggiori debiti.
    E gli organi di controllo italiani? Anche lì c’è una parola fuori posto, ma stavolta in difetto: inadeguatezza.
    Tanto si legge già “figici”, se si aggiunge alla i finale quel significato è perfetto.
    Perché in teoria le norme finanziarie UEFA sono state recepite integralmente anche in ambito interno: se devo esser pagato per chiudere gli occhi e farmi un pisolino, mi propongo io per quel lavoro, rinunciando a 2/3 degli emolumenti e ad ogni diritto sindacale… ah, già… a causa della onestà presente nell’assenza di condanne e procedimenti pendenti nel certificato penale mi mancano i requisiti individuali… peccato.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 3 mesi fa

    tutti sul carro del vincitore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 mesi fa

      Questo e’ un carro tutto granata…con 2/3 innesti giusti un carroarmato!…carrArmando vamooooooos torooooooo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user-14115798 - 3 mesi fa

        condivido al 100% … sempre e solo e FORZA TORO!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Alcuni hanno commentato il ripescaggio affermando che il Toro avrebbe dovuto ottenere sul campo la qualificazione facendo più punti del Milan. Ma il problema non sono i punti in meno fatti dal Toro bensì quelli in più che il Milan è riuscito a fare grazie al mancato rispetto dei vincoli del FFP. Vincoli che noi abbiamo rispettato. E’ come se in una gara di velocità un concorrente abbia deciso di partire 10 metri più avanti rispetto agli altri e per questo sia stato poi squalificato. Chi ha giocato pulito deve essere considerato immeritevole se scala posizioni in virtù di questa squalifica? Dai, su! Piuttosto, son curioso di vedere come si comporterà la FIGC dal prossimo anno. Perchè il FFP esiste anche per la serie A, dallo scorso anno. Anche qui si valuteranno i trienni e il prossimo anno verrà esaminato quello 2018/19/20. OBBLIGATORIO il pareggio di bilancio, pena il mancato rilascio della Licenza Nazionale. Tradotto: esclusione dal torneo. Ma come farà il Milan a raggiungere il pareggio di bilancio nel 2020 se all’UEFA ha chiesto più tempo rispetto a questa stessa scadenza? E i gobbi come faranno a ripianare i 500 milioni di debiti accumulati? Sono moooolto curioso…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 mesi fa

      Ricordavo male, l’obbligo del pareggio di bilancio esiste già anche per la FIGC. Avevo postato il link ma non mi pubblicano il commento. Comunque, utilizzando come chiave di ricerca “centro-studi-figc-il-percorso-di-sostenibilita-e-il-bilancio-integrato-2017” si può visualizzare quanto prevede la normativa. Redazione, ma una bella inchiesta giornalistica sul perchè tali regole vengono disattese e la FIGC non applica le sanzioni previste?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garnet Bull - 3 mesi fa

      Eh sì, chissà come faranno…. In modo certamente lecito, trasparente e pulito…. Gobbi di merda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. eurotoro - 3 mesi fa

      …alcuni dovrebbero ricordare i svariati torti arbitrali..alcuni al limite del grottesco( gol regolare berenguer..espulsione di zaza..rigori evidentissimi non dati…alcuni dovrebbero ricordare la classifica avulsa a favore con inter milan atalanta…alcuni dovrebbero sotterrare l’ascia di guerra xche’ e’ evidente da un paio di anni il cambio di rotta del presidente..finalmente ambizioso che tiene i migliori e rafforza la squadra…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    L’articolo giustamente evidenzia l’importanza di “tenere i conti in ordine”,criterio gestionale fondamentale per una Società come la ns. che applica l’autofinanziamento.Questo richiamo mi riporta all’articolo di ieri circa la “formazione ideale”che ciascuno di noi auspicherebbe.Non intendo fare il”bastian cuntrari” ma con molto realismo riprendo alcune riflessioni: 1 Occorrono almeno 3 innesti,come finanziarli? 2 Dei 3 a mio avviso uno dovrebbe essere una punta(Cutrone che riterrei l’elemento ideale per affiancare Belotti) 3 E’ acquisibile con 25mln?.Cedendo Zaza(ammesso che sia già stato riscattato) a circa 15ml il differenziale non apparirebbe insormontabile 3 Ipotizzando altri 20\25mln per completare l’organico l’investimento a grandi linee si attesterebbe sui 40mln.troppi per le ns. possibilità 4 Ammettendo che con qualche cessione “di contorno”tale quantificazione andrebbe a ridursi non eviterebbe,a mio avviso,la necessità di effettuare una “cessione pesante”(Izzo?)5 In buona sostanza sulla scacchiera del mercato per conseguire l’obiettivo di rendere più equilibrato l’organico potrebbe essere sacrificato “un pezzo pregiato”6 Ovviamente dispiacerebbe non poco in quanto Armando ha dimostrato di essere “uno da Toro”tuttavia il reparto dei centrali è abbastanza nutrito e l’eventuale”scompenso” verrebbe,sempre a mio parere,più che compensato da una maggiore funzionalità complessiva dell’organico tenuto anche conto che eventualmente potrebbe sempre arrivare ad una quotazione accessibile un altro centrale(Bogdan?)7 Non faccio altri nomi di possibili acquisti ma penso che la “stella polare” che orienterà il ns mercato all’incirca potrebbe essere questa 8 Non trascurerei il fatto che a WM non piacciono organici “folti” e quindi 2 giocatori per ruolo sarebbero sufficienti.Vedremo FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 3 mesi fa

      Ti ricordo che 40 milioni e più ci sono di tesoretto. In più si può vendere chi non è indispensabile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Garnet Bull - 3 mesi fa

    Aspettando il solito commento inutile e negativo di vanni/innav/cairo vattene/altri 10 nick diversi. Comunque ancora adesso vanno fatti i complimenti a società e squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      Stai tranquillo…vannisucainnav stara in lutto per i suoi canonici 4-5 giorni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Garnet Bull - 3 mesi fa

        Per fortuna ahahahah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

        vannisucainnav spadroneggia altrove, dove si radunano i rancorosi di professione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

          Dove? Su antitoro.It? Il megasito della megadirettora??

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Pacman - 3 mesi fa

        È nella sua tana di Toro.it che irmsi si può ribattezzare tifosogobbi.it, visto il livello dei commenti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pacman - 3 mesi fa

          Li dove spadroneggia il gobbo per eccellenza tale lovi

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy