Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Rodriguez, esperienza e qualità: Vagnati ‘scommette’ sul rilancio di un usato sicuro

MUNICH, GERMANY - FEBRUARY 07:  Robert Lewandowski of Bayern Muenchen challenges Ricardo Rodriguez of VfL Wolfsburg during the DFB Cup Round Of 16 match between Bayern Muenchen and VfL Wolfsburg at Allianz Arena on February 7, 2017 in Munich, Germany.  (Photo by Adam Pretty/Bongarts/Getty Images)

Focus on / Conosciamo meglio Ricardo Rodriguez, che potrebbe essere il primo acquisto del Toro di Giampaolo

Silvio Luciani

"Esperienza da vendere e una carriera da rilanciare dopo l'esperienza deludente con la maglia rossonera. Potrebbe essere Ricardo Rodriguez del Milan il primo acquisto del nuovo corso Vagnati-Giampaolo. Una scommessa interessante quella del Toro, che ricorda le operazioni di rilancio come Sirigu, Ansaldi o Moretti: giocatori dalle indubbie qualità che hanno fatto fatica nelle ultimissime stagioni. Rodriguez, in realtà, è reduce da una sola stagione (quella appena conclusa) in cui ha giocato poco sia con il Milan che con il PSV Eindhoven, per motivazioni diverse. Ma andiamo per ordine.

"MANCINO DI QUALITÀ - L'approdo di Rodriguez riempirebbe la casella del laterale mancino che è tanto mancato al Toro in questo campionato. Giampaolo lo ha chiesto alla società perché, oltre ad avere grande esperienza, Rodriguez è il profilo ideale per il suo modo di giocare. Spesso le squadre dell'allenatore abruzzese fanno uscire il pallone dalle fasce laterali e il terzino di proprietà del Milan ha un'ottima tecnica e un sinistro di altissima qualità. Tanto è vero che colmerebbe anche un'altra lacuna del Torino: Rodriguez, infatti, batte sia le punizioni che i rigori. Buon crossatore, a Milano non è riuscito a dimostrare quanto valesse in proiezione offensiva realizzando solo 4 goal e 3 assist, bottino decisamente inferiore rispetto ai 22 goal e 28 assist totalizzati col Wolfsburg.

"IL CURRICULUM - È proprio in Bundesliga che Ricardo Rodriguez è salito alla ribalta. Prima di essere pagato 15 milioni dal Milan di Mirabelli e Fassone nell'estate del 2017, è stato uno dei pilastri del Wolfsburg (6 stagioni e 184 presenze) con cui ha anche vinto una Coppa di Germania e una Supercoppa nel 2015. Dopo le 88 partite tra 2017 e 2019 con la maglia del Milan, quest'anno, Rodriguez è stato sorpassato dall'esplosione di Theo Hernandez. E dire che la stagione, a livello personale, era iniziata bene: è stato proprio Marco Giampaolo a schierarlo da titolare nelle prime 4 di campionato. Fino a gennaio però, complice anche l'esonero del tecnico abruzzese, Rodriguez è sceso in campo in un'unica occasione prima di essere girato in prestito al PSV. In Eredivisie, il capitano della Nazionale svizzera (due mondiali e un europeo con la nazionale elvetica, 71 presenze e 4 reti) è stato sfortunatissimo: dopo essersi imposto da titolare nelle prime sei partite, in Olanda lo stop del campionato a causa del coronavirus è stato definitivo. Ora Rodriguez sembra nuovamente pronto a fare le valigie per trasferirsi a Torino: a Giampaolo il compito di farlo tornare ad essere un laterale di spessore internazionale.

Potresti esserti perso