Rosina, Abbruscato e Stellone

A Milano con fiducia e allora si può osare e buttare in campo Rosina alle spalle delle due punte Abbruscato e Stellone. Questo è quanto emerso dal sondaggio di TORONEWS, i tre attaccanti sono stati votati dalla maggioranza dei tifosi con oltre il cinquanta per cento dei voti, un abisso rispetto alle altre scelte. Nonostante le difficoltà di questa prima parte di stagione Elvis Abbruscato rimane nei cuori dei supporter che lo…

di Redazione Toro News

A Milano con fiducia e allora si può osare e buttare in campo Rosina alle spalle delle due punte Abbruscato e Stellone. Questo è quanto emerso dal sondaggio di TORONEWS, i tre attaccanti sono stati votati dalla maggioranza dei tifosi con oltre il cinquanta per cento dei voti, un abisso rispetto alle altre scelte. Nonostante le difficoltà di questa prima parte di stagione Elvis Abbruscato rimane nei cuori dei supporter che lo mettono sempre nell’undici titolare, in attesa che possa nuovamente esplodere sotto rete. Resta ancora un giocatore da recuperare, soprattutto nella mira, ma è innegabile che con lui in campo la manovra offensiva diventa più veloce e Rosina ha più spazio per inventare.

Alle spalle di questo trio, a quota quindici per cento, troviamo invece Lazetic, Rosina e Stellone, che potrebbe sempre essere una valida alternativa, tenendo conto però che in questo momento il serbo non sembra reggere con lucidità i novanta minuti, ma in amichevole a Caselle si è mosso bene, autore tra l’altro di una doppietta.

Subito dietro, quotati al dodici per cento, troviamo Rosina, Muzzi e Stellone. Ultimamente l’ex laziale e romanista suscita meno interesse rispetto agli altri attaccanti, soprattutto perché stenta sempre a livello fisico per i suoi consecutivi malanni muscolari, ma rimane pur sempre un centravanti pericoloso e soprattutto uno che dà la carica.

I punteggi più bassi sfiorano ormai come consuetudine Stefano Fiore, il meno gettonato come alternativa in attacco. Ad ogni modo anche l’ex Valencia merita ancora di giocarsi qualche chance e l’aria maestosa del Meazza potrebbe risvegliare in lui l’orgoglio di sentirsi ancora utile alla causa granata e al campionato italiano. Non c’è dubbio però che gli inamovibili dell’immaginario granata restano Rosina e Stellone, che in avanti danno la giusta sicurezza e determinazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy