Sirigu: “Lo spirito Toro non è un concetto astratto. Onorato di giocare qui”

Sirigu: “Lo spirito Toro non è un concetto astratto. Onorato di giocare qui”

Le parole / Il portiere granata ha rilasciato un’intervista a France Football

di Redazione Toro News
sirigu

Salvatore Sirigu ha rilasciato un’intervista a France Football in cui ha trattato diversi temi, dal suo presente al Torino alle difficoltà incontrate in passato. Non mancano anche riferimenti al suo passato al PSG.

Sul Filadelfia – “Si sente chiaramente che vestire questa maglia ha qualcosa di particolare, un po’ come se la storia di questo club ti entrasse nella pelle. Ma non mi pesa anzi: sono onorato di giocare nel Torino. Per quello che rappresenta in Italia, per quella mitica squadra del 1949, per i grandi giocatori che ci sono passati . Una squadra che, piano piano, è riuscita a guadagnare i piani nobili della A“.

Sulla presenza dei granata a Torino – “Assolutamente [onnipresente]. Nei primi tempi, amici e parenti che mi venivano a trovare dicevano: “Incredibile che nella città della squadra italiana più titolata non si trovino tifosi juventini, ma granata ad ogni angolo!”. A Torino, i riferimenti al Toro sono permanenti. Tutti parlano dei giocatori e degli allenatori che hanno fatto la storia. Vi assicuro che lo spirito Toro è tutto meno che un concetto astratto!“.

Sul rilancio personale – “È un modo di vedere le cose che non mi spaventa. Non bisogna drammatizzare: credo che nella carriera di un calciatore, come in quella di qualsiasi sportivo, sia normale avere degli alti e dei bassi. È come affronti le cose che importa. È facile impegnarsi a fondo quando va tutto bene, ma bisogna essere combattivo e determinato in tutte le circostanze: è l’unico modo per superare le difficoltà del mestiere. La costanza nel lavoro quotidiano è il miglior modo di affrontare i momenti difficili“.

Sul suo livello attuale – “Diciamo che a trentadue anni mi considero anche come un portiere giovane, che ha tanto da dare. L’età è relativa in questo ruolo. Certo, ho già vissuto tante situazioni che mi hanno arricchito, ho fatto molte esperienze e e ho accumulato un certo bagaglio. Conosco il mio valore e quesoto mi dà sicurezza nell’affrontare le partite, nel gestire le situazioni complicate durante il week-end“.

Sulla sua crescita tecnica dal 2011, quando lasciò il Palermo – “Sì [sono cresciuto]. La tecnica di base è la stessa, ma ho avuto occasione di incontrare differenti altri metodi d’allenamento e di lavoro, che mi hanno permesso di capire gli aspetti dove posso migliorare“.

Sulla preparazione contro i rigori – “Si possono studiare le abitudiini di chi calcia, ma il rigore è soprattutto questione d’istinto. Al momento del tiro, la sensazione che hai vale più di tutto quello che hai imprato in precedenza su chi ti si presenta davanti. Poi ho capito che oltre all’istinto è soprattutto questione di tempistica: bisogna scegliere il momento giusto per tuffarsi. Spesso è questo che fa la differenza“.

Sulla voglia –Ho sempre avuto questo entusiasmo. Oggi forse appare sotto una luce diversa. Questa voglia folle di migliorare e di vincere è cresciuta soprattutto perché ho capito che nessuno può farti tornare al passato, Per continuare a vivere grandi momenti, devi stare ad un certo livello, andare a mille all’ora. Senza girarsi indietro, senza rimpianti e senza lamentarsi“.

Sulla rivincita – “Non ho mai risposto a qualcuno o dimostrato qualcosa riguardo ad una situazione passata della mia carriera. Mi sono sempre lanciato delle sfide per motivarmi, migliorarmi, capire dove posso arrivare“.

Se ha pensato a lasciare prima del Toro – “Assolutamente no. Ho conosciuto periodi difficili, ma è stata la voglia di schiacciare sul pulsante reset che mi ha guidato. Molti si sono concentrati sul mio ultimo periodo turbolento a Parigi, io non ci ho mai dato grande peso. Non era una situazione facile, soprattutto durante la settimana, visto che in partita sei sempre concentrato al 100% a vincere. Certo, sapevo che dopo essere stato sempre titolare, non era un bel modo di finire. Ma vdo che anche che nella mia ultima stagione a Parigi ho giocato quattoridici partite ufficiali, vinto la Coppa di Francia e la Coppa di Lega, e non ho preso gol nei tre match di Ligue 1. Ho fatto sempre buone prestazioni e stavo meglio che in altre annate. Con il PSG è finita in una maniera complicata, ma voglio soprattutto vedere il bello. Senza dimenticare l’ultima partita: finale di Coppa di Francia contro il Marsiglia! Cosa puoi sperare di meglio come conclusione che vincere quella partita?“.

Se segue ancora il PSG – “Se c’è un articolo o dei video, li guardo volentieri. Non si possono dimenticare cinque anni e dodici trofei insieme“.

Se si chiede ancora il perché dell’addio – “È più il modo di come si sono sviluppate le cose del fatto di non giocare molto che mi fa domandare. Ma non sono né il primo né l’ultimo a cui succede. Preferisco guardare l’aspetto positivo e constatare che la squadra che ha cominciato il ciclo vittorioso, che ha scritto la storia, è sempre nel cuore dei tifosi, come mi dimostrano quelli che incontro. Penso di essermi fatto apprezzare sul piano umano, anche solo per aver fatto lo sforzo di parlare francese. E non ho mai cercato polemiche. Di tutti questi anni terrò particolarmente con me il ricordo di un gruppo fantastico. Qualcuno parla di clan, ma non è vero, lo garantisco. C’era una grande solidarietà in campo e una bella atmosfera fuori“.

77 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enrico.santer_12964705 - 3 settimane fa

    Ciao a tutti, compagni di sofferenza. Seguo sempre con interesse le discussioni di questo forum, anche se non credo di avere mai scritto niente (forse una volta?). Comunque se qualcuno conoscesse un posto in zona Genova per vedere la partita e condividere la sofferenza con il sottoscritto ne sarei veramente lieto. Altrimenti soffrirò da solo con la mia amica Maria Giovanna 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giancasortor - 3 settimane fa

    Naturalmente dopo il caso N’koulou regna il pessimismo su queste parole e la maggior parte pensa che l’unica cosa da fare sia toccarsi le parti basse. Sarò in controtendenza,ma credo in quello che dice Sirigu e l’unica cosa che posso dirgli è GRAZIE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marione - 3 settimane fa

    Bravo, peccato che dicesse le stesse cose Nkolou che era un vero cuore Toro. Poi è arrivata la richiesta di un altro club…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AUGUSTO - 3 settimane fa

      Sono, penso di poter dire. Due persone molto diverse. Se dovessi dubitare anche di Sirigu vorrebbe dire che è tutto da buttare nel cesso. Spero e credo di no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 3 settimane fa

        E perchè? Prima erano due cuori Toro che non avevano ceduto alle richieste (MAI FATTE DA NESSUNO) Già cambiato idea?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 3 settimane fa

      Quale club, poi vorrei capirlo.
      Non certo la Roma, che ha smentito Ufficialmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 3 settimane fa

        Veramente è stato proprio Cairo a dire che la società in questione è la Roma.. Avrà mica detto una balla?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. unasolafede - 3 settimane fa

          Veramente non l’ha detto. Il giornalista ha chiesto se la società era la Roma e Cairo ha risposto che la Roma non può contattare giocatori del Toro salvo pagare una penale di 900mila euro. Leggere gli articoli e non solo i titoli magari…..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 3 settimane fa

    Posso ricordare a chi se ne fosse dimenticato che al momento del suo acquisto MOLTI su questo sito (i soliti….) imprecavano perchè stavamo prendendo un bollito, scarto del PSG che non giocava con continuità da anni?
    Solo perchè è troppo facile criticare e poi sparire nell’oblio!
    E non vale solo per lui. Quelli che adesso dicono peste e corna sulla società e che (giustamente) esaltano NK, sono gli stessi che

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 3 settimane fa

      C’è gente che sa sempre tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Porco Giuda: l’ultimo che si era espresso così sul Toro ora “non ci sta con la testa”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SubComandante - 3 settimane fa

      Bravo ma non ti capiranno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. eurotoro - 3 settimane fa

      ..ebbe’ questo e’ il destino di noi poveri tifosi…esaltarli quando indossano la nostra gloriosa eroica maglia…maledirli quando ci tradiscono x un’altra …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 3 settimane fa

        Non maledico nessuno. Dico solo che il calcio è visto e vissuto in modo diverso da tifosi e calciatori, diametralmente opposto. Noi sogniamo e amiamo, loro lavorano per pochissimi anni e le scelte che fanno condizioneranno il resto della loro vita. Quindi, se possono guadagnare 2 milioni piuttosto che 1 salutano e vanno. E fanno bene. Noi sta cosa fatichiamo a capirla e quando loro si esprimono con le belle (e, son sicuro, sentite) parole di Sirigu e N’Koulou commettiamo l’errore di pensare che sia una dichiarazione d’amore incondizionato e perpetuo verso i nostri colori. Quando poi cambiano aria per un’offerta migliore ci sentiamo traditi. Ma siamo stati noi a voler dare in significato diverso e più romantico alle loro parole. Dire che in un posto si sta benissimo non equivale ad affermare che ci si rimarrà per sempre. Questo al netto dello stile adottato quando si decide di cambiare aria.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 3 settimane fa

          Bravo mimmo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. èunafede - 3 settimane fa

          concordo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. bertu62 - 3 settimane fa

          @Mimmo75, permettimi una piccolissima considerazione:
          Quello che dici a proposito dell’opportunità da cogliere al volo da parte dei calciatori per andare a guadagnare di più, considerato che hanno una carriera “corta” per lo meno ad alti livelli, non hanno una pensione rapportata ai Loro guadagni (e ci mancherebbe pure!!!) e che l’incognita di un infortunio grave che pregiudichi la carriere è sempre in agguato, premesso tutto questo Ti dico: C’E’ MODO E MODO PER MANIFESTARE LA VOLONTA’ DI ANDARSENE DA UN CLUB, nonostante un ingaggio già “considerevolmente” ricco (1,5Mio€uro/anno netti) e nonostante un contratto triennale firmato SENZA ESSERE COSTRETTO CON LA FORZA appena 1 anno fa! Ti ricordi un certo GLIK? Anche Lui voleva andar via nonostante avesse “sfondato” nel calcio col Toro e con Ventura, proprio come Darmian: ebbene ENTRAMBI, Glik e Darmian, sono andati via al termine di una stagione fra le migliori E NON HANNO FATTO CAZ**TE nelle partite prima!
          Se da una parte giustifico “la debolezza” del calciatore dall’altra condanno l’uomo, che si è comportato se vogliamo addirittura PEGGIO di Maksimovic che, per lo meno, non si presentò più agli allenamenti anche se aveva fatto il ritiro con Sinisa!
          No caro @Mimmo75, non ci sto’ a mettere sullo stesso piano Lui ed un lavoratore qualsiasi che decide di cambiare azienda per cui lavora! Che provasse a dire al Suo datore di lavoro “oggi non mi chiamare al lavoro perché non vengo, nonostante ci sia un contratto e nonostante non sia malato, è inutile, non insistere, so di aver rovinato buona parte del lavoro fatto fin qui ma abbi pazienza, mi sa che voglio andare a lavorare per un altro…”: MA TI PARE??? EDDAIII, SU! Sempre a gettare letame sulla Società. su Mazzarri e su Cairo, un po’ se lo meritano ma QUESTA VOLTA PROPRIO NO!!! IO STO CON CAIRO!! FV♥G!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 3 settimane fa

            Evidentemente hai letto solo una parte del mio post.

            Mi piace Non mi piace
          2. turin - 3 settimane fa

            come non essere d’accordo con te, bertu? nell’ultimo articolo weatherill ha provato a far ragionare, ma con certe persone proprio non ci si riesce. intanto, notizia appena uscita, nkolou non è stato convocato. altro danno per il nostro, speriamo, tentativo di rimonta in terra inglese. comunque, caro bertu, sottoscrivo ogni tua parola. complimenti

            Mi piace Non mi piace
          3. Madama_granata - 3 settimane fa

            E io sto con Bertu62!
            Concordo totalmente!
            Ha detto chiaramente ciò che da 2 giorni anche io cerco di esprimere!

            Mi piace Non mi piace
        4. FORZA TORO - 3 settimane fa

          ottimo Mimmo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        5. ToroShakty - 3 settimane fa

          ma che traditi se arrivasse un offerta di 30 millioni penso che un tifoso del Toro sarebbe contento perche` si potrebbero investire i soldi meglio per un trequartista tipo de Paul o Kamano. Poi li dietro siamo aposto con Bonifazi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14003131 - 3 settimane fa

    Grande professionista e anche grande uomo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bischero - 3 settimane fa

    Vi do un consiglio. Non affezionatevi ai giocatori. Valutateli per cosa fanno sul rettangolo verde. Solo questo conta. Vi evitate delusioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabio - 3 settimane fa

    onorati e felici noi salvatore che tu sia il nostro portiere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Roland78 - 3 settimane fa

    Il nostro Top player, per carisma, tecnica e personalità. Forse il miglior affare di Petrachi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ardi - 3 settimane fa

    Grandissimo campione in campo e fuori. Sei grande Salvatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. turin - 3 settimane fa

    persona corretta, professionale e umana. da applausi anche il suo trattenersi dal far polemica con qualcuno che nel suo passato parigino deve avergliene fatte. onorati noi che tu abbia scelto il toro, caro salvatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Denzer73 - 3 settimane fa

    Rimani qui con noi e diventa una bandiera! Sei il numero uno anche della nazionale e mio figlio che fa il portiere ti ha come idolo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Fede Granata - 3 settimane fa

    Grandissimo Salvatore..e sei del Toro!!! Che onore averti. La tristezza che ho in questi gg a sentirti se ne va. Quello che dice Bertu62 è musica e sottoscrivi in tutto. Sono in tanti i giocatori che amano il Toro e restano orgogliosi a indossare questa maglia. Grazie Salvatore. Sei grandissimo come uomo e come professionista. Non finiremo mai di farti i complimenti. GRAZIE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. GlennGould - 3 settimane fa

    Ciao @bertu62.

    Per quanto in passato abbiamo avuto qualche screzio oltre che differenza di pensiero, sottoscrivo appieno e condivido il tuo post.
    Macte!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 3 settimane fa

      Ciao @Glenn
      Il passato è passato e capita di non trovarsi d’accordo su alcune questioni, in fondo “solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione” (James Russell Lowell) 🙂 ….
      Ad ogni modo trovo fastidioso che ci sia questo preconcetto diffuso in tanti fratelli granata che Cairo sia l’origine del Male, di TUTTO il male, qualsiasi esso sia: se N’Koulou si lascia irretire dalle Sirene del mercato, è colpa Sua perché (e qui basta leggere i post sul “doveva muoversi prima ed aumentargli l’ingaggio e/o rinnovare ancora il contratto..”), se Ansaldi si fa male è colpa Sua perché (anche qui leggere i post sul “doveva saperlo che a prendere i rotti perenni sarebbe finita così..”), se il Napoli non vende Verdi è colpa Sua perché ecc… ecc….E’ una nenia, un lamento unico che a lungo andare STANCA. Attenzione però che Cairo HA LE SUE COLPE, sia ben inteso: colpe sul fatto innegabile che non alimenta né l’entusiasmo né la voglia di tifare Toro con il Suo atteggiamento manageriale della squadra, ad esempio: il fatto che tenga in ordine il bilancio NON COMPENSA il fatto che non vengano fatti investimenti consistenti in termini di giocatori DI PESO. Poi è del tutto aleatorio che nel calcio ci sia correlazione matematica tra “PIU’ SPENDI IN GIOCATORI E PIU’ SEI VINCENTE”, lo ha chiaramente dimostrato il Milan di Fassone/Mirabelli con la FOLLE CIFRA di 200Milioni€uro spesi senza arrivare a nulla! Poi leggo (soprattutto dai soliti “soloni”…) che tutti si sono rinforzati tranne noi addirittura c’è stato chi ha preso Ribery, chi ha preso Nainggolan, chi ha preso Balotelli, ecc…ecc…. Prima di tutto se mai avessimo preso NOI uno come Ribery, 36anni, ha vinto tutto, zero stimoli e zero da dimostrare sai che sarebbe successo: APRITI CIELO! Sai che lamenti? Da “ecco un altro Amauri” a “ecco un pensionato venuto a svernare in Italia” però sai com’è, l’hanno preso altri, quindi L’ERBA DEL VICINO….Peccato che l’ultimo arrivo così, Hart, da noi non è stato poi così determinante, no? Poi non è detto che uno come Balotelli o Raja nello spogliatoio sarebbe stato utile, anzi: scintille e botte da orbi, nella peggiore delle ipotesi, sennò liquori e femmine a tutte le ore, altro che serietà e professionalità come Sirigu!
      Cairo è sempre il capro espiatorio perfetto per tutto, anche per il comportamento ingiustificabile di N’K però, comunque, c’è chi gli da la colpa, oppure c’è chi come Weatherill, fa a metà fra Lui e Mazzarri: ma io dico, è così difficile ammettere che se è comportato da imbecille? E’ così difficile dire che non tutti resistono ai soldi o che non tutti siamo uguali? Se un giocatore si allena e sta bene fisicamente e non solleva questioni e poi gioca “maluccio” Ti pare che la colpa DEBBA PER FORZA essere di altri, dell’allenatore che “non è stato sufficientemente un bravo psicologo per accorgersi del Suo malessere..” o del presidente che “non gli ha aumentato l’ingaggio” perché prendere SOLO 1,5Milioni€uro NETTI è troppo poco??
      Siamo veramente impazziti caro @Glenn….
      Una volta c’erano dei PRESIDENTI con la “P” maiuscola, è vero, però è anche vero che una volta c’erano dei TIFOSI con la “T” ancora più MAIUSCOLA che certi “atteggiamenti” ai giocatori non glie li facevano “passare”, altro che allenarsi tranquillamente al Filadelfia!
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. èunafede - 3 settimane fa

        Hai detto tutto. non modifico una virgola!!!FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 3 settimane fa

          ..E neanche io!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-14165930 - 3 settimane fa

    Campione, Uomo Vero, Professionista esemplare, Umile e Cuore Granata.
    Banale dirlo ma con 11 Sirigu saremmo al Top.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. bertu62 - 3 settimane fa

    Mi unisco anch’io alle lodi per Salvatore Sirigu, un VERO fuoriclasse!
    Però prendo spunto proprio da questo per chiedere a tutti quelli che “giustificano” N’Koulou scaricando tutta la colpa, come sempre per costoro, su Cairo dicendo che in fondo se non rinforzi la squadra, se non c’è un progetto, se non migliori anno su anno E’ LOGICO che i migliori se ne vadano: VERAMENTE? E allora Sirigu? Perché è rimasto se VERAMENTE non c’è progetto né crescita né ambizione né volontà di migliorare? E allora Belotti? Perché anche Lui rimane, anno dopo anno, al Toro, e si danna l’anima per questa maglia e per i compagni e per i tifosi se VERAMENTE non c’è nulla, se VERAMENTE non ci credessero?
    Passi che UNO possa essere “sciocco” e credere “alle bugie del nano” come normalmente viene chiamato Cairo, ma 2, 3, 4, 6, 10, TUTTI quanti sono “sciocchi”? Izzo anche? Tutti quelli che avrebbero potuto andarsene o per lo meno CHIEDERE di andar via PERCHE’ non l’hanno fatto? Perché se UNO s’è comportato così allora SI DEVE difenderlo e dare la colpa alla società?
    Sirigu è un gran portiere ma soprattutto un grande uomo, uno che quando parla gli altri lo ascoltano, e non solo perché è grande e grosso e può mettere paura, e non avrebbe problemi ad accasarsi altrove in Italia, esattamente come Izzo o Belotti e altri, però ALCUNI continuano a dare addosso alla società, al presidente, colpevole di…..cosa? Di pagare regolarmente gli sitpendi? Di aver rinnovato quasi tutti e di aver imbastito trattative per il rinnovo di quelli ancora rimasti fuori dal giro ma che Mazzarri vuole tenere? Di non aver fatto mercato mentre invece TUTTI gli altri sì? E’ per questo che si giustifica N’Koulou per aver giocato “con leggerezza” per essere educati la partita contro gli Inglesi? L’Inter ha la questione ICARDI in sospeso DA MESI! Il Napoli ha la questione JAMES in ballo DA 2 MESI!
    Il Toro si sapeva che avrebbe fatto mercato DOPO le partite di qualificazione EL, giusto o sbagliato che sia ERA STATO DETTO! I motivi? Probabile che Mazzarri volesse dare fiducia al gruppo che l’hanno scorso ha fatto 63punti, sfiorando il colpaccio dei 66 e mancandolo sia per colpa di alcune partite giocate male sia per colpa di errori arbitrali CAPITATI SOLO A NOI (Atalanta ZERO errori arbitrali, ne avesse beccati 7 come noi sai dov’era anziché ai gironi di CL?), probabile che gli stessi giocatori sentivano di meritarselo e magari l’hanno chiesto, probabile che volendo inserire SOLO 3/4 elementi in più in Rosa (la balla dei 3 tornei è UNA BALLA, prima di tutto l’EL non era “scontata” eppoi la Coppa Italia quest’anno per noi comincerà dagli ottavi, un turno in meno rispetto al passato, e li giocheremo quando saremo già nell’anno nuovo, mica a Settembre!!!…) la società avesse già “individuato” gli elementi giusti MA, si sà, non basta voler prendere, ci deve anche essere chi è disposto a lasciare, ed il caso-Verdi è emblematico: se il Napoli non lo molla c’è poco da fare, non è questione di soldi (certo, a meno che non mettere sul piatto 40Milioni ma non siamo a Paperopoli!!!)…
    Per chiudere, come sempre ribadisco un concetto talmente evidente da risultare banale MA IMPORTANTISSIMO: non importa CHI parte ma CHI ARRIVA! N’Koulou andrà via? Pazienza, ce ne faremo una ragione, d’altra parte meglio così che non tenerlo a forza per poi assistere a Sue partite “svogliate” e con gli avversari che magari segnano pure, a meno che non fare come L’Inter con Icardi o come fece Lotito con Keità, tieni il giocatore e non lo fai MAI giocare: possiamo permettercelo? Non tanto per i soldi quanto per NOI TIFOSI? Sicuri che A TUTTI starebbe bene un comportamento così da parte di Cairo? Eheheheheh, sì, come no!
    E allora caro Salvatore, 10 100 1.000 di uomini come Te, pane al pane & vino al vino: FV♥G!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pignal - 3 settimane fa

      bertu perdonami ma non ho avuto davvero la forza di volontà di leggere tutto il tuo commento fino alla fine

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gantonaz64 - 3 settimane fa

      Perché era l unico a cui non hanno rivisto il contratto.E cmq sarebbe da tenere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. RFgranata - 3 settimane fa

      Ciao bertu tutto giusto tranne una cosa il terzino e il rifinitore servono a prescindere da EL e dal fatto di iniziare la coppa dagli ottavi e se arrivavano presto era meglio xché sappiamo come ragiona Mazzarri e poi l’aveva detto Cairo presto e bene quando ancora non si era sicuri dell’EL

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Bischero - 3 settimane fa

      Forse perché non hanno ricevuto offerte allettanti da club di un certo peso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. TOROHM - 3 settimane fa

    Sirigu il Gallo e Izzo i miei idoli.
    GRANDIIIIIIIIIIII….
    A breve spero in Zaza che con el General incarnano lo spirito Toro.
    Vedo bene anche Lukic.
    Meite e l’infame via e ci prendiamo Rodrigo De Paul.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. FORZA TORO - 3 settimane fa

    inutile aggiungere altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. marinelli70 - 3 settimane fa

    Fortissimo, umile, serio, professionista esemplare.
    Ad avercene.
    Grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Paul67 - 3 settimane fa

    Giocatori e uomini come Sirigu sono perle rare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Toro 8 Scudetti - 3 settimane fa

    Semplicemente numero 1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. palmiro - 3 settimane fa

    Ecco un vero top player.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. pinco pallino - 3 settimane fa

    Un signor calciatore. L’unico che veramente è ai livelli di Lido Vieri, di Luciano Castellini. Si vero, abbiamo amato Marchegiani, rispettato Bucci e Sereni. Batman Sirigu però è di un altro pianeta,mai una padellata, un tipo veramente super. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Nero77 - 3 settimane fa

    Grazie Salvatore ,Grande Uomo,Grande Atleta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Tarzan - 3 settimane fa

    SIRIGU IL PIÙ GRANDE CAMPIONE PASSATO AL TORO NEGLI ULTIMI 30 ANNI. in campo e fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Madama_granata - 3 settimane fa

    E noi: onoratissimidi avere un grande uomo e un grande campione come Sirigu nella nostra squadra!
    Il Vecchio Cuore Toro non morirà mai, e lo “Spirito Toro” contagerà sempre i migliori dei nostri giocatori!
    Con Moretti in testa, oggi:
    da Belotti a Sirigu, da De Silvestri a Rincon, da Izzo a Zaza ad Ansaldi..
    E ai giovani Parigini (granata più che mai), Edera, e, io spero, anche Bonifazi, Aina, Bremer, Millico, Rauti, Gemello, ecc, ecc, ecc…
    E, se c’è qualche mela marcia, ribadisco “se c’è”, che si stacchi pure dal ramo, al più presto possibile!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. leo67 - 3 settimane fa

    Onore a te e alle tue parole. Avessimo sempre undici come te, dentro e fuori dal rettangolo di gioco, vinceremmo tutte le partite e tutti i derby sicuro. Grazie Salvatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. eurotoro - 3 settimane fa

    La sua voglia di stare al Toro mi riconcilia col calcio dopo le ultime amarezze…Salvatore simply the best!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Me grand turin - 3 settimane fa

    So cosa vuol dire essere un portiere.sirigu non è un portiere …lui è IL PORTIERE!ed è una goduria vederlo da noi.scusate le ripetizioni ma dovevo rimarcare il concetto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. christiangig_6042482 - 3 settimane fa

    In assoluto il portiere del Toro più forte degli ultimi 25 anni.
    Entrerai nella storia (probabilmente lo sei già) dei portieri granata.. Il grande Baciga sarebbe fiero di te e anche il giaguaro…

    Avanti così portierone !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. @lupostyle - 3 settimane fa

    Ribadisco ancora: Sirigu, il portiere italiano più forte che ci sia. Ed è tra i migliori portieri al mondo. Giusto tre o quattro sopra di lui, non di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ocirne - 3 settimane fa

      Chi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. @lupostyle - 3 settimane fa

        Oblak, Allison, courtois, Ederson, Sirigu, Neuer Handanovic, Donnarumma, Patricio, e poi vai avanti tu con questa speciale classifica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

    Salvatore la cura per i mal di pancia di N’kolou e del suo procuratore sei tu…
    30 minuti tu e loro chiusi nello spogliatoio, con Nicolas che guardandoti negli occhi ti dice… ” non sono intervenuto sull’attaccante inglese perché pensavo ai cazzi miei”….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Fratello per il bene che voglio a Sirigu, se proprio deve fare sta cosa, è auspicabile che Nicolas stia di fronte a Salvatore, non si sa mai…eh eh eh

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Secondo me con l’incazzatura che ha e che fa percepire… Pure Siffredi avrebbe problemi….
        🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. palmiro - 3 settimane fa

          “Bonjour finesse!” qui non lo diciamo?…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 3 settimane fa

            No non lo diciamo Palmiro perché il tuo dialogo di ieri sembrava un porno soft degli anni 70-80 di bassissimo livello che faceva anche un po’ schifo…mentre l’eventuale confronto Sirigu – Nkoulou invece è anche carina come battuta. Ho no…anche io istigo alla violenza!

            Mi piace Non mi piace
    2. SubComandante - 3 settimane fa

      Vaglielo tu a dire a nkulu fenomeno. Dai uomo duro fai vedere che voi fucsia avete le palle.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Ma sei ancora qui a scassare i cabasisi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SubComandante - 3 settimane fa

          Purtroppo per te non li hai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 3 settimane fa

            Ma subcomante…ma ti leggi? Fucsia? Ma che è? Ti faccio una domanda da 4 milioni: secondo te Sirigu che lavora nella cairese e prende soldi dal mandrogno è un fucsia? Se per te la risposta è SI ti va di andare te di persona a dirglielo? Dai con quel nickname da persona con le palle non dovrebbe essere un problema…
            Fucsia? Mafammilpiacere!

            Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

          Trappista…
          definizione di trappista è persona che vive appartata, che fa una vita austera e solitaria.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 3 settimane fa

            Ok grazie Baci, non riuscivo ad associarlo al subcomante! Ps questa lista ha un copyright o posso usarla anch’io?

            Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Scrivi almeno bene il cognome del nostro giocatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SubComandante - 3 settimane fa

          Togli il nome di un invincibile dal tuo nick fucsia indegno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. èunafede - 3 settimane fa

            Fucsia? ma tu stai male!!! tu si che sei un uomo con le palle… al posto dei neuroni però ah ah ah ah

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

            Mica sono come te che cambio nick come i camaleonti cambiano colore

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

            È comunque il cognome e non il nome.
            Leggi la tua carta di identità e forse capirai la differenza tra nome e cognome

            Mi piace Non mi piace
    3. palmiro - 3 settimane fa

      Ovviamente l’istigazione alla violenza è un “modo” poetico che “definisce l’uomo” che istiga.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Tu Palmiro pensa al ghiaccio!
        Potrebbe essere utile

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

        Ahah istigazione alla violenza.
        Palmiro sei un grande umorista.
        PS scusa Palmiro se ho urtato la tua sensibilità con Rocco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 settimane fa

          “Istigazione alla violenza ” Ahahah Ahahah! Mamma mia oggi giornata epica…ci voleva!

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy