Sousa: “Domani bisogna onorare la maglia: la paura deve diventare coraggio”

Verso Fiorentina-Torino / Il tecnico viola: “Dimissioni? Non mi allontano dalle difficoltà. Devo ammettere che è il momento più complicato da quando sono qua”

di Marco De Rito, @marcoderito

Ci avviciniamo sempre di più al posticipo della ventiseiesima giornata tra Fiorentina e Torino. Le due squadre non stanno vivendo un momento semplice ed in particolare i padroni di casa devono cercare di riscattare la sconfitta in Europa League.

Paoulo Sousa, dopo la conferenza di Mihajloivc, ha parlato anche lui e si è cercato di difendere così dalle accuse: “Se sono ancora l’allenatore della Fiorentina significa che la fiducia non manca ma voglio dire che io parlo solo di campo e tutti abbiamo delle responsabilità. Dobbiamo cercare di fare il nostro meglio domani contro il Toro cercando di trasformare la paura in coraggio e onorare al meglio questa maglia dato che fino ad oggi non ci è riuscito nei migliori dei modi: noi dobbiamo fare del nostro meglio”.

Il tecnico portoghese poi continua: “La ricetta per uscire da questo momento è l’unione del gruppo, solo così possiamo crescere. Siamo molti delusi ed ammetto che questo è il momento più difficile della mia carriera. Dimissioni? Non mi allontano dalle difficoltà, io penso ad allenare non mi dimetterei mai.  Milic? E’ disponibile mentre Saponara si sta allenando al cento per cento: l’infortunio è superato”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy