Torino, Baselli si candida: col Parma può tornare titolare

Focus On / Tornato a pieno regime, il numero 8 potrebbe tornare in campo dal 1′ contro i crociati domenica pomeriggio

di Luca Sardo
Baselli

Tornato a pieno regime dopo più di due mesi di stop per due infortuni a ginocchio e polpaccio, Daniele Baselli è pronto a riprendersi il posto da titolare nel centrocampo del Torino. Già tornato tra i convocati per il match contro il Milan di lunedì scorso, il numero 8 ora si candida per un posto da titolare per la partita importantissima contro il Parma in programma domenica alle 15 allo stadio Olimpico Grande Torino. Fino ad ora, la stagione di Baselli lo ha visto titolare indiscutibile del Torino prima di fermarsi per infortunio: sono 15 infatti le presenze del giocatore granata in Serie A, condite da due assist e ancora zero gol (cosa insolita per lui).

Crisi granata: c’è bisogno di un “collasso”

DUE MESI OUT – Poi per il centrocampista granata è arrivato, come detto, uno stop di due mesi: da metà dicembre non gioca una gara ufficiale con il Torino. Un trauma distorsivo al ginocchio destro rimediato il 18 dicembre scorso in allenamento lo ha costretto a terminare anzitempo il 2019. Il 15 gennaio poi il numero 8 è tornato in gruppo dopo aver smaltito il problema al ginocchio ma, il 22 gennaio, un fastidio muscolare ha fatto sì che si fermasse nuovamente ai box. Gli esami strumentali hanno poi evidenziato un problema al polpaccio. Dopo aver svolto lavoro in palestra e un programma personalizzato il 12 febbraio è tornato definitivamente in gruppo e ora punta ad una maglia da titolare contro il Parma.

QUALITA’ – Indubbiamente in questo momento il Torino ha bisogno di Baselli in mezzo al campo: in entrambe le fasi il centrocampista è fondamentale. E’ l’unico con una qualità che gli permette di gestire la costruzione del gioco nel traffico ed innescare immediatamente la punte, i trequartisti o gli esterni. I granata potrebbero ripartire proprio dal numero 8 titolare contro il Parma al fianco di Rincon, senza trascurare la presenza di Sasa Lukic. Questi ultimi giorni saranno decisivi per il tecnico per sciogliere gli ultimi dubbi su uomini e modulo ma una cosa è certa: Baselli è pronto e il suo è un ritorno importante per questo Torino in difficoltà.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enrico - 8 mesi fa

    DA “LA REPUBBLICA” l’Atalanta di Gasperini è questa: applicazione totale e ferocia agonistica. È questa la forza dell’allenatore piemontese, oltre alla sua proverbiale abilità tattica…
    …ED E’ CIO’ CHE A NOI MANCA perchè non c’è disciplina e fanno tutti quello che vogliono…mancando un DS serio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 8 mesi fa

      Secondo me no. Con Mazzarri la grinta c’era, se la condizione atletica reggeva. Il pressing era feroce, in effetti. Non era questo che a noi mancava, hai visto giocare l’Atalanta? Palla a terra, gestione, cambi lato, movimento senza palla, verticalizzazioni, in breve giocano a calcio. Ogni tanto sbagliano anche male perché la qualità non è da top team, ma giocano a calcio, ed è questo che a noi è mancato in questi due anni. Totalmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tor zone - 8 mesi fa

    352
    Fuori i trequartisti Verdi e Berenguer (buoni a partita in corso).
    3 centrocampisti in mezzo al campo per finirla con le imbarcate.
    2 esterni a mettere palloni in area per 2 punte di peso come Belotti e Zaza capaci di mettere sotto pressione le difese e dare una mano anche a recuperare palloni.
    3 difensori più aiutati dal centrocampo e salva torino in porta.
    Così recupereremo la nostra dimensione, credo.
    Daje torooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Concordo in parte: fuori Zaza, dentro Berenguer (unica nostra fonte di gioco). Per il resto OK

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 8 mesi fa

      La penso allo stesso modo, torneremo finalmente a giocare in 11. Non possiamo permetterci di tenere fuori Zaza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy