Torino-Cagliari 0-0: servono una marcia in più e un Var efficiente

Torino-Cagliari 0-0: servono una marcia in più e un Var efficiente

Al 45′ / Si va al riposo con il parziale di 0-0: proteste da parte del Torino per un presunto rigore su Izzo

di Nicolò Muggianu

Si torna negli spogliatoi con il risultato di 0-0. Nessun gol nel primo tempo dell’Olimpico Grande Torino tra il Torino di Walter Mazzarri e il Cagliari di Rolando Maran. Meglio i granata in avvio, con Cragno già decisivo in un paio di occasioni. Per gli isolani una sola occasione da gol scaturita dai piedi di Ionita.

AVVIO – La gara incomincia e sin da subito entrambe le squadre fanno capire che sarà partita vera. Al 3′ già un ammonito per parte: Rincon nel Torino e Barella nel Cagliari. Il pallino del gioco però lo tiene saldamente in mano la squadra di Mazzarri, che si fa vedere subito al 7′: discesa sulla sinistra di Ansaldi, che crossa per la testa di Baselli che spedisce alto. Il Toro però è vivo e all’8′ va vicinissimo al gol del vantaggio. Prima con la conclusione di Ansaldi deviata da Cragno, poi con il miracolo dell’estremo difensore sardo su conclusione da distanza ravvicinata di Baselli.

CALO – Il Cagliari risponde all’11’ con Ionita: il numero 21 si libera sulla sinistra e lascia partire una conclusione potente da fuori che si infrange sulla traversa. Brividi per i tifosi granata presenti, ma la sensazione è che Sirigu ci sarebbe potuto arrivare. Dopo un avvio frizzante, il match cala di intensità nella fase centrale del primo tempo. Soltanto qualche squillo isolato dei singoli. Come il tiro di Rincon al 25′, che però chiude troppo il destro e non impensierisce Cragno. Al 35′ proteste del Torino, che lamenta un presunto calcio di rigore per un intervento di Pellegrini su Izzo. Dalle immagini sembrano ci siano gli estremi per il penalty, ma Irrati sorprendentemente decide di non avvalersi dell’On Field Review. Finisce così la prima frazione di gioco: 0-0 e bordata di fischi per l’arbitro Irrati, autore di alcune scelte controverse.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. roby.1974 - 2 mesi fa

    Anche per quest’anno ci becchiamo l’anno prossimo……
    Stessa spiaggia stesso mare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967438 - 2 mesi fa

    Intanto inutile ripetere che contro la stitichezza da gol prendere il loperamide cloridrato da gol (Zaza) fa stare solo peggio.
    Anche il gioco è la solita baruffa mista di lotta greco-romana e pallone, e come a Parma l’allenatore sta trasmettendo solo un inutile nervosismo che appanna la lucidità alla squadra: il giallo con fallo accazzo di frustrazione di Berenguer ne è una manifestazione palese.
    O la risolviamo con un episodio da calcio piazzato o tanti saluti in cartolina alla vittoria.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. morassut.maur_9001655 - 2 mesi fa

    Ma perché non giochiamo mai in 11?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13686151 - 2 mesi fa

    zaza è Berenguer?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ardi - 2 mesi fa

    Su dazn continuano a dire che era rigore e che è incredibile non sia neanche andato al var

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Vit71 - 2 mesi fa

    Siamo totalmente incapaci di giocare a calcio!
    Ma il VAR è imbarazzante….
    L’hanno messo a fare?!? Forse per decidere a tavolino e non in campo le sorti del campionato….
    È anche vero che Mazzarri in Champions è un ossimoro…. come dire gobbi onesti!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Rigore solare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fabio - 2 mesi fa

    Quello non è rigore dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14165302 - 2 mesi fa

    la spinta è evidente pazzesco non andare a vedere il var

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy