Torino, chi gioca contro la Spal? Il ritorno di Belotti mischia le carte

Torino, chi gioca contro la Spal? Il ritorno di Belotti mischia le carte

Dubbi leciti / Ecco tra chi dovrà scegliere Mazzarri in vista della gara contro gli undici di Semplici

di Redazione Toro News

MODULO

Il Torino si prepara a chiudere il 2019 davanti ai propri tifosi. Dopo il rocambolesco 3-3 di Verona, la squadra di Mazzarri tornerà in campo sabato sera nel match contro la Spal. Diversi i dubbi per il tecnico toscano, che ha bisogno di ritrovare certezze dopo gli ultimi 20′ del Bentegodi e la rimonta da 0-3 a 3-3 subita ad opera dell’Hellas Verona. Nonostante la debacle di una settimana fa, il modulo dovrebbe rimanere lo stesso: quel 3-4-3 che tanto ha convinto nelle ultime due uscite.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. El Flaco 1971 - 9 mesi fa

    Come quasi sempre sono quasi d’accordo con Mimmo.
    Anche io 442 ma cambio un po’gli interpreti.
    Sirigu; De Silvestri, Izzo, Nkoulou, Bremer;
    Verdi, Lukic, Rincon, Ansaldi;
    Zaza e Belotti.
    Staffetta Verdi Berenguer.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. michelebrillada@gmail.com - 9 mesi fa

    società che conta molto in lega arbitro romagnolo per dirigere una partita della spal di ferrara complimenti ai designatori e a cairo che lo accetta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata69 - 9 mesi fa

      Non credo cambi molto, comunque Ferrara non è considerata Romagna, è in Emilia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo75 - 9 mesi fa

    Sicuri che sarà 343? Può essere ma non escluderei il 442 e mi spiego:
    Belotti è intoccabile
    Berenguer in stato di grazia e merita la conferma dopo il partitone di Verona
    Verdi in netta crescita che sarebbe delittuoso interrompere
    E poi c’è Zaza.
    Nel 343 andrebbe in panca, ma la condizione atletica generale potrebbe indurre Mazzarri a osare anche 4 calciatori offensivi contemporaneamente proprio in un 442:

    Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer, Ansaldi; Verdi, Rincon, Meite (Lukic), Berenguer; Belotti Zaza.

    Di certo serve una condizione atletica eccellente e massima disponibilità al sacrificio da parte di tutti per sostenere due punte e due fantasisti “leggeri” come Verdi e Berenguer (soprattutto).
    Stiamo a vedere che succederà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 9 mesi fa

      …figuriamoci..ci aveva provato Ancelotti a napoli il 442 x poi accantonarlo…e callejon e insigne non hanno meno gamba di berenguer e verdi…certamente si puo fare gli ultimi 15/20 minuti se si deve recuperare il risultato…figuriamoci conoscendo Mazzarri darà seguito al modulo che da 3 partite ci fa fare grandi primi tempi..non è piu tempo di esperimenti…ora l’obiettivo è durare piu di 70 minuti..e già sarà un successo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy