Torino, da Bormio: Zaza e Belotti insieme, Mazzarri non accantona l’idea

Torino, da Bormio: Zaza e Belotti insieme, Mazzarri non accantona l’idea

Da Bormio / Lavoro tecnico-tattico in mattinata: dopo il 3-4-3, Mazzarri prova anche il 3-4-1-2

di Nicolò Muggianu

Prove di intesa per Zaza e Belotti. Dopo il 3-4-3 visto nell’allenamento di ieri, Mazzarri passa al setaccio anche altre opzioni. In mattinata prove di 3-4-1-2, con uno tra Iago Falque e Berenguer ad agire da rifinitore per la coppia Zaza-Belotti.

TATTICA – Ancora grande attenzione alla parte tattica per il Torino, che ha dedicato buona parte della mattinata al lavoro specifico sui movimenti di squadra. Programma molto simile a quello svolto ieri, con un unica grande differenza: le esercitazioni di squadra impostate sul 3-4-1-2. Iago Falque e Berenguer i due rifinitori individuati da Mazzarri. In attacco invece Belotti e Zaza, a conferma che in vista dell’esordio di Europa League ci sono almeno due moduli su cui il tecnico toscano sta costruendo il futuro prossimo.

Mazzarri vara il Toro 3.0: tridente e doppio fantasista, ecco la rivoluzione offensiva

TECNICA – In chiusura, grande attenzione riservata al lavoro tecnico dei difensori; con Bremer, Buongiorno e Singo tra gli ultimi a rientrare negli spogliatoi. Per loro lavoro specifico con Nitti e con gli altri uomini dello staff di Mazzarri. Ma gli ultimi a rientrare sono stati Buongiorno ed Enrici, intrattenutisi sul terreno di gioco fino all’ultimo con Moretti che ha spiegato loro alcuni movimenti difensivi a conferma del nuovo ruolo da mentore dell’ex numero 24.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ToroShakty - 4 mesi fa

    Questo deve essere l’hanno del riscatto di Zaza, se non lo si vede motivato nel ritiro meglio farlo via anche in prestito

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy