Torino-Debrecen 2-0: Belotti-Ansaldi, granata in vantaggio

Torino-Debrecen 2-0: Belotti-Ansaldi, granata in vantaggio

Al 45 / Si va al riposo sul 2-0: in apertura di gara clamorosa occasione fallita da Bremer, poi ci pensano Belotti e Ansaldi

di Nicolò Muggianu

Finisce 2-0 il primo tempo del Moccagatta tra Torino e Debrecen. Assolo granata nei primi 45′ di Alessandria, con la squadra di Mazzarri che ha imposto il proprio gioco sin dal primo minuto. Decidono la prima frazione di gioco i gol di Belotti (su calcio di rigore al 19′) ed Ansaldi (al 42′). Ora i secondi 45′.

AVVIO – Serata rovente ad Alessandria, con le due squadre influenzate sin dai primi minuti di gioco dal grande caldo e dalla grande umidità alessandrina. Mazzarri si affida subito al 3-4-3, il tecnico del Debrecen si affida invece al rodato 4-1-4-1. Il canovaccio tattico del match è chiaro sin da subito: il Torino prende in mano il pallino del gioco, con il Debrecen chiuso nella prorpria metà campo e limitato alle sole ripartenze. Al 5′ i granata vanno vicinissimi al gol del vantaggio: Belotti salta un avversario e mette dentro un pallone solo da spingere in rete. Sulla sfera arriva Bremer, che però fallisce da zero metri una ghiottissima occasione.

BUONI SEGNALI – Nonostante il caldo e la peggiore condizione atletica però, il Torino è padrone del campo e al 19′ passa in vantaggio. Imbucata di Berenguer che lancia a campo aperto Belotti. Nagy lo stende sul più bello, ma non ci sono dubbi: calcio di rigore per il Toro. Dal dischetto si presenta lo stesso Belotti, che insacca e mette a referto il primo gol in carriera in un match di Europa League. Vantaggio meritatissimo dei ragazzi di Mazzarri. I granata amministrano senza grosse difficoltà e per assistere alla prima chance del Debrecen bisogna aspettare il 36′, ma il cross potente di Toszer attraversa tutta l’area di rigore del Torino senza trovare una deviazione. I ritmi si abbassano, ma i granata trovano comunque il raddoppio; seppur in maniera fortunosa. Ansaldi salta un avversario e fa partire un tiro-cross che beffa Nagy e si insacca in rete. Finisce così la prima frazione di gioco: granata meritatamente in vantaggio per due reti a zero. Nella seconda frazione servirà gestire le energie.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Peterpann - 3 mesi fa

    la prossima la giocherei a Vercelli, ad Alessandria non ci sono abbastanza zanzare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy