Torino-Empoli

ABBIATI: decisivo al 3′ su Moro. Attento anche sulla conclusione di Almiron da lontano al 20′. Nella ripresa esce malissimo sul corner che porta al gol non gol dell’Empoli, è l’unica sbavatura in una partita non facile 6

DI LORETO: si prende un giallo meritato per aver steso Saudati a metà campo, è bravo a sbrogliare un paio di pericolose…

di Redazione Toro News

ABBIATI: decisivo al 3′ su Moro. Attento anche sulla conclusione di Almiron da lontano al 20′. Nella ripresa esce malissimo sul corner che porta al gol non gol dell’Empoli, è l’unica sbavatura in una partita non facile 6

DI LORETO: si prende un giallo meritato per aver steso Saudati a metà campo, è bravo a sbrogliare un paio di pericolose incursioni di Moro, anche se la sofferenza dalle sue parti non manca. 6

CIOFFI:alla prima senza maschera, sfiora il gol con una bella incornata a più riprese. Attento nella ripresa si fa sempre trovare pronto alla bisogna 6,5

FRANCESCHINI: attento a non far passare niente dalla sua parte si rende protagonista di un bel duello con Vannucchi. Fa molta attenzione a sbrogliare situazioni intricate nella ripresa 6,5

COMOTTO: l’uomo del match. Tira fuori il gol da 3 punti quando nessuno ci credeva più. Ha piedi da terzino ma si rende autore di un’apertura pregevole verso Lazetic a tagliare il campo. 7

BARONE: prova a far valere la ragione sul cuore con aperture intelligenti. Nella ripresa è tutto cuore e polmoni, smarrendo un po’ di lucidità. 6

DE ASCENTIS: gladiatore generoso, è attento nei recuperi e nel non sprecare i palloni. Nella ripresa conferma oltre al solito, sano, tremendismo anche una maggiore precisione nei passaggi. E’ il cuore del Toro e condivide con Comotto la palma di migliore in campo per fiato e attenzione messa fino all’ultmo 7

BALESTRI: spinge con giudizio e difende con ordine. Gioca una partita in cui è stata importante soprattutto la sua intelligenza tattica e la sua concentrazione nel finale 6

ROSINA: la palla nei suoi piedi fa cose imprevedibili. Usa anche i gomiti e quando decide di accelerare l’Empoli trema. Gioca a corrente alternata e nella ripresa va spesso a vuoto senza incidere. 6 dal 32 st FIORE: entra e incide poco, ma pur sempre più dell’ultimo Rosina. 6

LAZETIC: meno confusionario del solito, si è calato nel nuovo ruolo con lucidità e la solita voglia. Si vede respingere un tiro con la mano. Nella ripresa cala fino al cambio. 6 Dall’11 st ABBRUSCATO: prova a scuotere l’attacco con una bella ma sfortunata incursione e con un tiro sull’esterno della rete. Poi spara alto dopo essersi liberato bene. Con lui in campo 9 punti in 3 partite. 6

STELLONE: insuperabile negli appoggi di testa, è abilissimo a girarsi e a colpire senza fortuna al 14′. Nella ripresa incide poco, nonostante la buona volontà e finisce con lo sparire progressivamente. Una giornata di poca vena ci può stare, specie visti i numeri messi in mostra nei primi 45′. 6 dal 38′ st MUZZI: una punizione al 93′, tanto movimento e un ruolo decisivo nel gol 6

ZACCHERONI: le prova tutte ma può poco se oltre al metronomo porta fortuna gli viene meno contemporaneamente la verve sia di Rosina che di Stellone. Ha di fronte un avversario ostico che riesce a far giocar male chi di solito far andar fuori di testa gli avversari. Che sia uomo di fortuna oltre che di bravura a questo punto è certo. 6,5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy