Torino, Giampaolo suggerisce “un’iniezione di qualità” e a gennaio servirebbe

Focus / Una frase che lascia spazio a interpretazioni, ma chiaramente per attuare il suo gioco serviranno giocatori bravi nel palleggio nel mercato invernale

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Come si può far fronte a 3 gare in 6 giorni? Innanzitutto si deve “evitare di correre dietro agli altri, ma gestire i ritmi della partita e far correre gli altri“. Si impara a fare questo tramite il lavoro e le iniezioni di qualità“.Parola di Marco Giampaolo. Tutto chiaro, tranne quelle iniezioni di qualità. Un concetto che lascia spazio a interpretazioni.

INNESTI – Il primo pensiero vola inequivocabilmente al senso più letterario. Una frase che sembra quasi una richiesta pubblica alla società di portare nel mercato di gennaio giocatori che possano garantire una maggior qualità per gestire le partite. Soprattutto nella conferenza di presentazione di Roma-Torino Giampaolo si è concentrato su un mantra semplice: avere la palla tra i piedi porta al divertimento, così la squadra corre di più e rischia di meno. Tenere il possesso inoltre permette di gestire i ritmi a far correre gli avversari. Per farlo, però, serve qualità nel palleggio e al momento il Torino ha dimostrato di non avere i giusti interpreti per farlo.

REALTÀ – Viene comunque difficile pensare che un comunicatore attento come Giampaolo si sia fatto sfuggire una frase così in conferenza stampa. Per intenderci: a mercato concluso l’allenatore spiegò che per lui al termine della finestra l’operato della società è sempre da 10 in pagella, perché a quel punto è stato fatto il massimo e lui deve lavorare con quello che ha. Eppure, come è palese a tutti da fuori che la squadra abbia bisogno di innesti, così lo sarà anche per chi con la squadra lavora tutti i giorni. Per questo Giampaolo con quella frase potrebbe aver chiesto rinforzi alla società. E se anche non lo avesse fatto, l’esigenza rimane comunque palese. Giampaolo vuole un Torino che palleggi e al momento ha una squadra che questo lavoro non lo sa fare.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 4 settimane fa

    Scusa, Giampaolo, non ti è bastata l’esperienza del mercato estivo? Quante delle promesse sbandierate da Cairo al suo inizio sono state mantenute? Se non hai capito con chi hai a che fare è meglio che ti dia una svegliata, se invece l’hai capito significa che per te l’importante è prendere i soldi ed il resto conta ben poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fedeltoro49 - 4 settimane fa

    Ma cosa dici Giampaolo? Se non fanno altro che palleggiarsi i cabasisi da mattina a sera? Sanno come si fa a palleggiare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leo67 - 4 settimane fa

    Gli uomini cambiano ma le comiche continuano. Cairo vattene buffone Speculatore da quattro soldi che hai rubato l’anima al ToRO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 4 settimane fa

    Il discorso che facevo qui ieri sera. Dice molte cose nelle conferenze stampa,basta saperle cogliere. E non solo nel caso specifico.. Ne ha dette altre in questi 6 mesi. Faccio una provocazione… O lo manda via Cairo o si dimette come Mazzarri. Aspetterà ancora gennaio e poi saluti e baci. Tanto oramai chi capisce un briciolo di calcio sa benissimo che non ha la minima colpa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. suoladicane - 4 settimane fa

    BAH, mi sa che l’unica iniezione si tira una battutaccia volgare……
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13797744 - 4 settimane fa

    Quindi ( se resterà ) si prenderà onere della cessione di Belotti per formare la sua squadra ideale con 6 mesi di ritardo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. pupi - 4 settimane fa

    Quando ha parlato che per mancanza di palleggio, e quindi possesso, si muore è palese che afferma il fatto che questa squadra non può farlo. Con il livello tecnico ridicolo che abbiamo è palese sia così. Giocatori che pressati non sanno manco difendere la palla con il corpo, neppure Meité che è un quintale. Nessuno che abbia un decente tiro da fuori, fondamentale in cui siamo da anni ultimi in classifica. Nessuno che sappia difendere corpo a corpo dentro l’area dove sulle seconde palle arrivano sempre, sempre, sempre gli altri. Dalla crisi iniziata con Mazzarri siamo ultimi in classifica con qualsiasi allenatore. Houston, we have a problem! E l’allenatore, purtroppo, non è il principale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 4 settimane fa

      Sicuramente non è il principale, ma la sua fama
      di persona coerente ha subito un certo ridimensionamento dopo aver accettato di buon grado tutte le porcherie del mercato estivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pupi - 4 settimane fa

        Ridimensionamento? Banalità, non scherziamo, per 3 milioni di motivi. Con i soldi non si scherza, soprattutto se sono i tuoi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Scott - 4 settimane fa

    Adesso si che lo fa fuori come Sinisa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Messere Granata - 4 settimane fa

    La qualità della Squadra rispecchia quella della Società. Molto scarsa. Siamo dove meritiamo di essere. L’ultima trovata è stata “la cena” tossica propinata da Cairo e il ritiro con accuse ai giocatori per cercare di autoassolversi. “Non sono cattivo, ma sono gli altri che mi disegnano così”. Vedo giocare tutte le altre Squadre e noi siamo i peggiori. Senza analisi realistiche e urgenti, seguite da azioni decise, si compirà il nostro triste destino, così “accuratamente” programmato. Due più due fa sempre 4. Ma al Torino fa sempre 1.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granata63 - 4 settimane fa

    Io alleno i dilettanti da 22 anni. Se dovessi fare un inizio di campionato così mi darebbero un calcio in culo da mandarmi sulla luna. Siamo quasi a metà campionato. Non si è mai vista una tolleranza simile nel calcio professionistico. Una fase difensiva a tratti inesistente. Numeri da retrocessione. Ma di cosa stiamo parlando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rossogranata - 4 settimane fa

    A Giampà (tuo compaesano!) Un consiglio: e per dare una “frustata” come si deve,e dicendo a tutta la squadra: ” Vi prometto se alla fine scenderemo in serie B allora VOI TUTTI SARETE RICONFERMATI PER STARE CON NOI IN SERIE B ! PENSATECI BENE !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ToroNelCuore - 4 settimane fa

    Il mondo è pieno di centrocampisti di grande qualità e a prezzo economico che sognano di venire a giocare al Toro… ahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Nero77 - 4 settimane fa

    Fa tenerezza Gp, suggerisce!Per questo motivo mani mozze lo conferma..Altri allenatori in questa situazione di merda farebbero fuoco e fiamme per avere rinforzi, GP,suggerisce!!Mollusco!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Emilianozapata - 4 settimane fa

    L’unica iniezione che arriverà sarà quella del vaccino contro il Covid19. Ma se va bene in primavera/estate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Garnet Bull - 4 settimane fa

    Raga l’altro giorno ho rivisto arambarri (super sottovalutato) contro il siviglia e sono sempre più convinto che ci svolterebbe il centrocampo… Quantità e qualità e tempi di inserimento che nell’ultimo anno ha migliorato in modo importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Numero7 - 4 settimane fa

    Tranquilli non se n’è accorto nessuno….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Articolo contorto nell’esposizione. Si scrive che la richiesta di innesti di qualità lascerebbe spazio a interpretazioni ma non si spiega quali. Anzi, nel corso dell’articolo si sottolinea proprio il fatto che è palese il messaggio mandato dal mister alla società. Boh, magari sono tardo io ma st’articolo (peraltro incompleto in un periodo) non riesco a capirlo esposto così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy