Torino, granata salvi a Ferrara se… Tutte le combinazioni possibili

Le combinazioni / Terzultima giornata di campionato, tutte le combinazioni che permetterebbero al Torino di centrare la matematica salvezza

di Redazione Toro News

Dopo il pareggio contro l’Hellas Verona, il Torino contro la Spal ha il secondo match point salvezza. Forti di sei punti di vantaggio sul Lecce terzultimo, per gli uomini di Moreno Longo questa sera potrebbero esserci almeno un paio di combinazioni che garantirebbero di disputare la prossima stagione in Serie A. Il Torino, infatti, sarebbe matematicamente salvo in caso di vittoria contro la Spal e contestuale pareggio del Lecce. In questo modo, il Toro si troverebbe infatti a +8 sui salentini con soltanto altre due gare da disputare. L’altra combinazione, invece, potrebbe verificarsi in caso di sconfitta della squadra di Liverani a Bologna. In questo caso, i granata potrebbero festeggiare la matematica salvezza anche in caso di pareggio.

Nessuna possibilità di salvezza matematica per il Torino, invece, se questa sera il Lecce dovesse vincere in casa del Bologna. In quel caso ai granata di Moreno Longo occorrerebbe raccogliere ancora un punto tra Roma e Bologna, salvo successivi passi falsi dei salentini.

LEGGI ANCHE: Torino, i convocati per la Spal: tornano Izzo, Djidji e Lukic

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renatoponzzo - 3 mesi fa

    Poi però nel prossimo campionato puntiamo all’Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Si deve vincere… non ci sono scuse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13658761 - 3 mesi fa

    Si vince e basta anche se il Lecce perdesse a Bologna spero che nn si limitino al pareggino ma per una volta quest’anno ci facciano vedere che il Toro è ancora vivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pupi - 3 mesi fa

    Sto mangiando ghiaccioli uno dietro l’altro, qui a Ferrara ora ci sono 35 gradi. Sarà dura un campo. Ricordo il goal di Graziani contro un Lecce retrocesso arrivato a Roma con 13 punti, ricordo la Roma già sicura di aver vinto lo scudetto (e l’avrebbe pure meritato, quella Roma giocava da Dio), ricordo il contropiede di Di Chiara e la Roma impietrita, ricordo il fallo in area romanista e il rigore trasformato da Barbas e lo stadio ammutolito. Quindi attenzione ai massimi livelli, la palla è rotonda, potremmo emulare il Sassuolo vistosi annullare, giustamente, 4 gol in 31 minuti per fuorigioco spesso casuali. Massima concentrazione e nessuna paura, e la cosa più importante. Comincio ad agitati e nel frattempo, forza Mihajlovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 mesi fa

      *agitarmi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy