Torino, Iago Falque scalpita: punta alla panchina contro il Milan

Torino, Iago Falque scalpita: punta alla panchina contro il Milan

Focus on / Lo spagnolo ha lavorato in parte con il gruppo. Le sue condizioni saranno monitorate nei prossimi giorni

di Nicolò Muggianu
iago falque in azione con il torino

Iago sì o Iago no? Il Torino aspetta Iago Falque e il fantasista galiziano, infortunatosi lo scorso 2 aprile alla vigilia del match contro la Sampdoria, spera nel recupero lampo. L’obiettivo del giocatore è quello di essere presente (almeno in panchina) per quella che a detta di molti è già “la partita dell’anno” per il Torino. Ma non sarà facile. Il match contro il Milan è alle porte e lo spagnolo, dopo lo stiramento di primo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro costatogli oltre 20 giorni di stop, sta facendo di tutto per tornare ad aiutare i suoi compagni.

SPERANZE – C’è qualche speranza, perché Iago Falque è ormai tornato a correre e ad allenarsi (seppur in maniera personalizzata) da almeno una settimana, sotto la stretta osservazione dello staff tecnico del Torino. Mazzarri aspetta buone notizie, con la consapevolezza che il pieno e totale reintegro del numero 14 garantirebbe al reparto offensivo granata – già orfano di Zaza squalificato – un’arma in più in una gara che potrebbe rivelarsi decisiva per la stagione del Torino. Intanto l’ex Roma oggi ha svolto parte dell’allenamento insieme ai compagni (LEGGI QUI), a dimostrazione dei progressi fatti negli ultimi giorni.

PRUDENZA – Filtra ottimismo, ma resta la prudenza da parte dello staff medico che non vuole rischiare di affrettare eccessivamente i tempi. Il rischio, ovviamente, è quello di incorrere in ricaduta che vorrebbe dire per lo spagnolo concludere anzitempo la stagione. I prossimi due allenamenti saranno decisivi per capire se Iago Falque riuscirà o meno a recuperare pienamente. Intanto Mazzarri aspetta e spera, perché recuperare il proprio attaccante almeno per la panchina in una delle partite più importanti della stagione potrebbe rivelarsi decisivo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 4 mesi fa

    Io lo preserverei peril derby!
    Inutile correre rischi: per uno spezzone con il Milan si rischia di non averlo più a disposizione fino a fine campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. donato_meric_13652318 - 4 mesi fa

    Ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy