gazzanet

Torino, il cerchio si stringe: Zaza e Berenguer, a voi l’attacco. Ricordate il Chievo?

Parma-Torino, Mazzarri e Berenguer a colloquio

Focus On / Tra squalifiche e infortuni, sono rimasti pressoché soltanto due attaccanti al Toro: e le statistiche...

Gualtiero Lasala

"Il Torino punta l'Europa: la zona calda è lì, le squadre sono distanziate da pochi punti e tutto deve essere ancora deciso. Ormai ogni partita è diventata decisiva, perché vincendo si può andare in orbita, mentre viceversa il rischio è di ritrovarsi attardati, ogni settimana. Ovvio è che il Toro voglia, già contro il Cagliari, prendersi tre punti che potrebbero diventare pesanti nell'economia del campionato, ma l'impresa potrebbe essere più ardua del previsto. Considerato che l'attacco granata non è dei più brillanti, come visto a Parma, contro gli isolani ci saranno anche delle defezioni importanti.

 Parma-Torino, Walter Mazzarri

"ASSENZE - Contro il Cagliari il Torino dovrà fare a meno di Andrea Belotti, il capitano - nonché capocannoniere granata con 12 reti - e anche di Iago Falque alle prese con un guaio fisico al legamento collaterale che lo terrà fermo fino alla fine del mese di aprile. Due defezioni che non passano sotto banco ma che, anzi, sono decisamente gravi: i due attaccanti sono stati spesso celti da Mazzarri come titolari e il tecnico dovrà essere bravo a sopperire a questa mancanza.

 Parma-Torino, Simone Zaza

"NUOVA COPPIA - E allora cosa fare? L'allenatore granata si trova con gli uomini contati in attacco e sarà quasi costretto a schierare un duo offensivo a dir poco inedito composto da Zaza e Berenguer, probabilmente sostenuti da Baselli. L'altro giocatore offensivo a disposizione è Parigini, che dovrebbe partire dalla panchina in modo da consentire a Mazzarri di avere perlomeno un ricambio. I due giocatori hanno messo a segno soltanto tre gol in totale, ma le statistiche ci ricordano anche che per tutti e tre i gol i due giocatori si trovavano in campo insieme. Non solo, contro il Chievo al Bentegodi, chi ha sfornato l'assist per il gol decisivo di Zaza è stato proprio lo spagnolo. Questi dati non vogliono dire che i due giocatori insieme saranno sicuramente esplosivi, ma potrebbe essere un segnale di buon auspicio per una coppia che sulla carta non è esattamente la più prolifica possibile. Ma adesso la palla va a loro, è questo il loro momento: in questa partita contro il Cagliari c'è bisogno di Zaza e Berenguer.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso