Torino, il pagellone di fine anno: Bremer 6, nonostante quel gol di CR7

Torino, il pagellone di fine anno: Bremer 6, nonostante quel gol di CR7

Pagellone / Poche sono le chance concesse al difensore col numero 36: solo 5 le presenze in campionato

di Luca Sardo

Sono solo 7 le presenze di Bremer in questa stagione con la maglia granata. Troppa la concorrenza nel reparto difensivo granata: con la stagione molto positiva giocata da Izzo, Nkoulou, Moretti e Djidji, il difensore brasiliano ha trovato pochissimo spazio. Inamovibili Izzo e Nkoulou, Mazzarri ha sempre alternato Moretti e Djidji per l’altra posizione, trovando spazio per lui solo a fine stagione. Per Bremer, arrivato dall’Atletico Mineiro un anno fa per 5.8 milioni, solamente 5 presenze in Serie A (per un totale di 181′ – solo una la partita in cui è stato in campo tutti e novanta i minuti e cioè il derby della Mole, poi 79′ con la Lazio e poi qualche minuto contro Roma, Milan e Sassuolo) e 2 presenze in Coppa Italia (contro Cosenza e SudTirol). In ogni caso Bremer, nelle poche occasioni avute, ha destato buone impressioni, e l’anno prossimo potrebbe avere più spazio qualora fosse confermato.

Torino, il pagellone di fine anno: Ansaldi 7.5, la sua stagione migliore

PARTITA TOP – Bene nell’ultima gara di campionato in casa contro la Lazio. Partito dal 1′ a causa della scelta di Moretti di entrare solo nel finale di partita, il numero 36 si è comportato bene, ha giocato in modo pulito e non ha sbagliato praticamente nulla. C’è anche da dire che la partita non è stata una delle difficili di questo campionato, considerato il valore del match e le motivazioni della Lazio, ma il difensore si è fatto trovare pronto. Sopra la sufficienza anche le due gare in Coppa Italia contro il Cosenza e il SudTirol.

PARTITA FLOP – Il derby della Mole non è certo un bellissimo ricordo per Bremer. L’unica sbavatura della partita è stata decisiva. Il pareggio della Juventus è arrivato con cross da sinistra: il difensore granata non ha marcato bene Cristiano Ronaldo e gli ha permesso di saltare da solo in area di rigore. Implacabile il gran colpo di testa del fenomeno portoghese, che ha tolto al Torino due punti che sarebbero stati d’oro. Ovviamente per Bremer si trattava l’esordio dal 1′ in Serie A e il tecnico granata Walter Mazzarri, in assenza di Djidji out per l’operazione al menisco e di Moretti squalificato, ha dovuto schierare il numero 36 dall’inizio. Le attenuanti, insomma, vanno concesse. Tolto quell’episodio, la prova era stata positiva.

Presenze Goal  Assist Minuti giocati Cartellini gialli Cartellini rossi VOTO
Serie A 5 181′ 1 6
Coppa Italia 2 112′

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Esordire dal primo minuto dopo sei mesi di panchina sul campo dei gobbi è il peggio che poteva capitargli. Tuttavia ha retto l’urto. Da mandare in prestito in una squadra che dietro gioca a tre. Le qualità non mancano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 6 mesi fa

    poche due partite per dare un giudizio serio,a me non dispiace,che abbia fatto un’errore nel derby è vero,ma è nel complesso delle prestazioni che si da un voto,ci è costata l’EL come altri errori dei difensori,se Sirigu è stato sovente fra i migliori,vuol dire che di errori ne hanno fatti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13963316 - 6 mesi fa

    non è colpa sua il gol di c.ronaldo , ma di chi doveva difendere sulla fascia da cui è partito il cross!! purtroppo su quella fascia vi sono problemi di copertura che anche un cieco vedrebbe , altro che testa di ghisa WM!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 6 mesi fa

    Non e’ male, ma quel goal ci e’ costato praticamente la qualificazione alla EL

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 6 mesi fa

    Nel derby l errore é di bremer. La difesa scala lateralmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    E ribadisco come in altro post che il dribbling in area e lancio di precisione (se non sbaglio d’esterno) con la Lazio che quasi facevamo gol non è da tutti oltre che bellissimo da vedere. Certo qualcuno ha tremato in panchina.. Ma ci vuole coraggio e consapevolezza dei propri mezzi per farlo. Da tenere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granata66 - 6 mesi fa

    Ma solo io penso che il gol di Ronaldo non sia completamente colpa di Bremer? Secondo me, stava andando a coprire Nkoulou, che si era perso l’uomo e l’aveva dietro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata78 - 6 mesi fa

      Mah considerare il derby una partita giocata male da Bremer mi sembra eccessivo visto che era all’esordio assoluto dal 1′ minuto contro una squadra forte ecc. Secondo me, al netto di alcuni errori, ha fatto bene. Mi spiace non aver visto la partita con la Lazio per vedere la giocata che alcuni di voi citano in vari commenti non solo qui. Ho guardado gli highlights ma di questa giocata purtroppo non ho trovato traccia, spero che possa ripeterla l’anno prossimo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

        Negli highlights nonce. Posterò il minuto. Rivedendo la partita registrata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata78 - 6 mesi fa

          grazie mille!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. wally - 6 mesi fa

      giusto,e Ansaldi che arrivava da dietro Ronaldo si è fermato.. non è solo colpa sua..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

      No Granata66, non sei solo a pensarla così, io la penso esattamente come te.Tanto per cominciare Spinazzola era il 4 o 5 cross dal fondo che faceva,malamente contrastato, chi ha giocato a pallone sa benissimo che i cross più pericolosi sono quelli che vengono dal fondo in quanto per un attaccante è più semplice prendere il tempo al difensore specialmente oggi che si marca a zona. Inoltre trovo Vile imputare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

        Chiedo scusa ,ho fatto macello con la tastiera, : Trovo vile ;dicevo addossare al giocatore la mancata qualificazione all’ EL in seguito a quei ,presumibili , due punti mancati. Non era una finale secca ,ma una delle 38 partite di un lungo campionato e i punti buttati via non sono certo solo quelli …..Per me il giocatore è Valido e crescerà ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. geriko1 - 6 mesi fa

    Bisogna ricordare che nelle 2 apparizioni in campionato, tralasciando l’ultima con la Lazio, ci è costato 3 punti…
    1° giornata: entra al posto di Izzo infortunato, gol di Dzeko su sua improbabile marcatura, sconfitta Toro;
    derby: Ronaldo sarà anche un campione ma Bremer era fuori posizione completa….2 punti persi.
    Onestamente non penso sia un giocatore così importante…meglio a questo punto dare spazio ai primavera. Non lo terrei

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 6 mesi fa

    Non lo giudico perché ha giocato pochissimo. Un ragazzino così che arriva dal calcio brasiliano a tutto il diritto di un periodo di ambientamento calcistico e culturale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

    Ho ottime sensazioni su questo giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Ma quanti difensori centrali di caratura mondiale ha superato Ronaldo di testa in area? Quasi tutti. Non è lo stacco ma il movimento e l’anticipo che inganna e lo rende difficile da contrastare. Anche De Ligt ha fatto fatica. Poteva fare meglio si, ma il caso flop è proprio il più difficile che gli poteva capitare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy