Torino, il pagellone di fine anno: Meité 6, un rendimento troppo altalenante

Torino, il pagellone di fine anno: Meité 6, un rendimento troppo altalenante

I voti / Dopo un avvio super, il centrocampista è calato, alternando buone partite ad altre in cui appariva lento e superficiale

di Alberto Giulini, @albigiulini
Torino FC v US Sassuolo - Serie A

Dopo un avvio di stagione super, Soualiho Meité è stato protagonista di un campionato dal rendimento altalenante. Il centrocampista è stato tra i giocatori più impiegati da Mazzarri, ma l’impressione è che, soprattutto nella seconda parte di stagione, avrebbe potuto fare molto di più.

PARTITA TOP – Tra le migliori partite disputate dal centrocampista c’è sicuramente quella contro l’Inter a San Siro. All’epoca il giocatore era una vera e propria incognita, ma riuscì ad imporsi in mezzo al campo abbinando ottime doti tecniche ad un grande fisico. E con una grandissima giocata Meité riuscì inoltre a trovare il gol del definitivo pareggio, con uno scavetto ad eludere l’intervento del difensore prima di una conclusione angolata.

Torino, il pagellone di fine anno: Lukic 7, una stagione di crescita costante

PARTITA FLOP – Più che di una partita in particolare, si può parlare di un periodo in cui Meité è stato particolarmente sottotono. Soprattutto nei mesi invernali, il centrocampista non è riuscito a dare il meglio, risultando spesso lento e superficiale. Un aspetto che non è affatto sfuggito a Mazzarri che, pur continuando ad utilizzarlo, lo ha di fatto declassato ad insostituibile a giocatore rientrante nelle rotazioni a centrocampo. La peggior partita è stata probabilmente quella contro il Bologna a marzo: quel tocco di mano in area che ha causato il rigore è davvero inspiegabile.

PRESENZE GOL ASSIST MINUTI GIOCATI GIALLI ROSSI VOTO
SERIE A 35 2 3 2663 7 1 6
COPPA ITALIA 3 0 0 211 0 0
23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PaoloSWE - 6 mesi fa

    Come tutti i giocatori al primo anno in Italia, manca completamente della parte tattica che qui da noi si inculca nei ragazzi già dalle giovanili.
    Speriamo che migliori con il tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. unasolafede - 6 mesi fa

    Ha alternato ottime prestazioni ad altre imbarazzanti. Considerata la giovane età e la necessità di ambientamento, a meno di offerte importanti, vale la pena dargli una possibilità. Ricordiamoci che lo scorso anno in molti avremmo mandato via Rincon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 6 mesi fa

    A leggere altri su questo.forum sembrava dovesse essere un fenomeno.
    Anche TN non lo pensa.
    A buon prezzo lo darei via senza rimpianti e punterei ad un vero Centrocampista con gamba e, soprattutto, in grado di mettere i giocatori davanti la porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

      Parliamo di Meité che, fatto un tunnel sontuoso nella propria trequarti, ha fatto una progressione importante e ha messo un pallone col contagiri in verticale per Lukic che è andato in gol?
      Questo è un giocatore che il prossimo anno ci stupirà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 6 mesi fa

        baselli un numero cosi’ non l’ha mai fatto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 6 mesi fa

          Forse dimentichi il gol che fece con noi il primo anno contro la Fiorentina.
          Vallo a rivedere su YouTube

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 6 mesi fa

        Stiamo parlando dell’ultima giornata di campionato contro una squadra che non aveva più nulla da chiedere e che ha schierato diverse riserve?
        Parli di quella?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

          Guarda che non è l’unica giocata di pregio di questo centrocampista.
          Ribadisco che l’anno prossimo ci stupirà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 6 mesi fa

            A me piacciono i numeri rispetto alle supposizioni.
            3 assist in 35 partite ed uno l’ha fatto contro i villeggianti laziali

            Mi piace Non mi piace
        2. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

          Che centra questo Simone?? Un gesto tecnico è comunque un gesto tecnico e quel numero non si tira fuori per caso..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 6 mesi fa

            C’è differenza eccome se lo fai contro una squadra che sputa sangue in campo e che marca stretto rispetto ad una che gioca con le infradito.
            O mi vuoi far credere che è la stessa cosa?

            Mi piace Non mi piace
          2. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

            Lascia perdere, vuole palare un po’ di merda su un nostro giocatore.
            Contento lui…

            Mi piace Non mi piace
          3. Simone - 6 mesi fa

            Sei te che lo vuoi x forza esaltare xke PENSI che l’hanno prossimo esploderà.
            Io mi limito a riportarti i numeri che dicono altro. A quanto pare anche TN pensa che quest’anno non abbia fatto la differenza.
            Se hai letto bene ho scritto che lo darei via se c’è una buona offerta

            Mi piace Non mi piace
  4. jimmy - 6 mesi fa

    6 mi sembra un po’ poco, vero che dopo un inizio super ha avuto un calo,ma nel finale si è ripreso alla grande. Direi più un 6,5

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

      Esatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 6 mesi fa

    Come per ola aina darei un 6.5.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. renato - 6 mesi fa

    Ho già detto tempo fa che a me Meitè continua a non convincere. Non sto parlando nè di tecnica nè di fisico ma di capacità di capire in un tempo inferiore alla mezz’ora che cosa bisogna fare in quel momento. Lento nell’impostare ma soprattutto lento nel far scattare un’azione o un’interdizione. Queste sono caratteristiche che a mio parere non si acquisiscono con l’età o con la “maturazione”. O le hai o non le hai.
    Se dovessi definirlo con una sola parola direi “prevedibile”. Ci diciamo sempre che a noi serve la fantasia. In lui non la vedo proprio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 6 mesi fa

      Sono assolutissimamente d’accordo con te.
      Certe caratteristiche o le hai o nn le hai.
      La capacità di vedere un passaggio filtrante non la si acquisisce è una dote che ti porti da casa.
      Stessa cosa se non ti viene naturale far ripartire rapidamente un’azione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ospunda - 6 mesi fa

      Potrebbe essere utile anche senza “fantasia”, nel senso che un mediano/mezzala con piedi discreti e fisico importante nel calcio moderno contano. Mi pare che la sua lacuna più grave sia la mancanza di concentrazione e di focus agonistico per serie di partite.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Ma si. Cediamo Baselli e prendiamo Grujic con 6 8 milioni di differenz possiamo farcela. I migliori in questo ruolo sono spesso slavi. Modric, Milinkovic, etc etc. Anche Lukic non scherza. Quello è si un salto di qualità!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 6 mesi fa

    25 anni… abbiamo (e continuiamo a portare pazienza) con baselli che in italia ci e’ nato e cresciuto e di anni ne ha 27 dategli tempo

    con sti voti, 7 politico a tutti, 8 a sirigu izzo n’kolou, 7.5 bellotti ansaldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cecio - 6 mesi fa

    Partito a razzo…finito a c….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ospunda - 6 mesi fa

    Dopo le prima partita mi aspettavo un crack. Il giocatore è importante per le qualità fisiche e tecniche, ma pare debba maturare ancora un po’ per fare un salto di qualità, maturazione che non è affatto scontata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy