Torino, in 5 stagioni quasi triplicato il valore della rosa. I granata al 9° posto in A

Torino, in 5 stagioni quasi triplicato il valore della rosa. I granata al 9° posto in A

Focus on / Nella speciale graduatoria la società di Urbano Cairo è dietro anche ad Atalanta e Fiorentina. Però, dagli 82,45 milioni di euro del 2015/2016 ai 230,93 milioni attuali la crescita è evidente

di Redazione Toro News

Calciomercato chiuso e rose definite fino a gennaio, a meno di inserimenti di giocatori svincolati nelle prossime settimane. È giunto, dunque, il momento di valutare, almeno sulla carta, le 20 squadre del campionato di Serie A. Servendoci del dato relativo al valore delle rose fornito dal portale transfermarkt.it, possiamo farci un’idea più chiara delle rose che valgono di più dal punto di vista prettamente economico. I dati, naturalmente, sono realistici ma non tengono in considerazione appieno le fluttuazioni del mercato. La somma del valore di mercato dei singoli giocatori delle squadre confluisce nel valore totale della rosa. Al primo posto della speciale graduatoria c’è la Juventus, seguita da Napoli e Inter. Il Torino si colloca al nono posto dietro anche ad Atalanta e Fiorentina.

CLASSIFICA 1° Juventus (864 mln €), 2° Napoli (625,80 mln €), 3° Inter (535,90 mln €), 4° Milan (511 mln €), 5° Roma (412,65 mln €), 6° Lazio (292,05 mln €), 7° Atalanta (252,10 mln €), 8° Fiorentina (251,10 mln €), Torino (230,93 mln €), 10° Cagliari (169,48 mln €), 11° Sassuolo (158,65 mln €), 12° Sampdoria (155,48 mln €), 13° Udinese (147,25 mln €), 14° Genoa (137,95 mln €), 15° Bologna (95,80 mln €), 16° Brescia (91,98 mln €), 17° Parma (86,53 mln €), 18° Spal (72,83 mln €), 19° Verona (47,80 mln €), 20° Lecce (46,38 mln €).

TORINO I numeri tra parentesi indicano il valore della rosa e testimoniano come quella granata sia l’ultima a superare soglia 200 milioni di euro. Il dato è significativo, ma va analizzato e contestualizzato. Ad esempio, nella rosa granata un giocatore come Andrea Belotti viene valutato soltanto 35 milioni di euro. È indubbio che per il “Gallo” il presidente Urbano Cairo non possa più pretendere i fantomatici 100 milioni di qualche stagione fa, ma certamente il valore dell’attaccante della nazionale azzurra supera di parecchio i 35 milioni indicati. Fatta questa doverosa precisazione, dobbiamo anche dire che il valore della rosa del Torino è in linea con quelli di Atalanta e Fiorentina, mentre tutte le altre società si trovano ben più dietro rispetto ai granata. Il dato, perciò, conferma come il Torino, non soltanto sul campo, ma anche con calcolatrice alla mano, è ormai stabilmente nella cosiddetta “parte sinistra” del calcio italiano. Le prime posizioni della speciale graduatoria sono difficilmente avvicinabili, complice gli introiti di società come Juventus, Napoli, Inter e Milan, ma la crescita del Torino negli ultimi anni è stata costante e notevole, basti pensare che nel 2017/2018 il valore si attestava sui 146 milioni di euro, mentre la passata annata sui 196,43 milioni. Il dato dell’annata in corso è ancor più eclatante se paragonato a quello delle stagioni 2015/2016 e 2016/2017, rispettivamente 82,45 milioni e 133,40 milioni. Pertanto, nel giro di cinque stagioni la rosa del Torino ha quasi triplicato il proprio valore. Ora, però, il dato economico dovrà essere confermato sull’unica cosa che conta nel calcio, il campo.

Andrea Calderoni

 

52 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FVCGallo9 - 2 settimane fa

    Io la sparo grossa… Quest’anno dobbiamo puntare alla Champions e alla Coppa Italia. L’anno scorso senza gli errori arbitrali saremmo arrivati quarti con 70 punti. Abbiamo una rosa più forte dell’anno scorso grazie all’arrivo di Verdi e Laxalt e io credo nei nostri Ragazzi e nel nostro Mister. Se ce l’ha fatta l’Atalanta non vedo per quale motivo non possiamo farcela anche noi. Adesso contro il Lecce dobbiamo vincere, guai ad accontentarsi, quest’anno dobbiamo essere un Caterpillar. Fateci godere Ragazzi!! FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 settimane fa

      Sono d’accordo con Te però hai toccato un tasto “dolente” che spesso viene dimenticato o peggio, non tenuto ABBASTANZA in considerazione, cioè I TORTI ARBITRALI…
      So già che ciò che per dire non piacerà a nessuno, né ai PRO nè ai CONTRO (Cairo..) però è così, e TUTTI se ci pensano bene non potrebbero che essere d’accordo, obiettivamente, cioè: se giochi bene e non ti viene concesso un rigore CHE CI STAVA e quella partita la pareggi, immeritatamente, E’ UN TORTO. Allo stesso modo anche se giochi maluccio e non ti viene riconosciuto quell’unico Gol che fai perché il guardalinee s’è sbagliato ad indicare il fuorigioco CHE NON C’ERA e l’arbitro ha sbagliato DI PIU’ perché anziché aspettare che l’azione finisca E POI andare a vedere alla VAR fischia fermando il gioco, E’ UN TORTO. Termino col dire che anche se stai perdendo e ti fischiano fallo di fondo perché l’arbitro “vede pur stando lontano 20Mt” che la palla è uscita mentre invece NON LO E’ e vanifica la rete su colpo di testa nato dal cross di quella palla e si finisce di perdere anziché pareggiare, E’ UN TORTO!
      Il senso è: non basta, PER NOI, che “ce la si metta tutta” perché c’è sempre chi “ce lo mette tutto”, fino in fondo, alle volte anche PIU’ di una volta a partita! E non contiamo i cartellini distribuiti “allegramente” così che poi i nostri entrano in diffida, e saltino partite per somma di ammonizioni: il tanto fischiato (da alcuni nostri tifosi!!) Zaza , nei Suoi pochi giorni trascorsi in b/n, quante azioni fallose ha commesso e quante di quelle gli sono state fischiate? E poi invece facciamo “la pesa” delle stesse da quando indossa la nostra maglia… Stesso metro di misurazione secondo Voi???
      Non è, ovviamente, un piagnisteo il mio né un assist a Mazzarri visto da tanti come “piagnina” ma semplicemente UNA PURA CONSTATAZIONE: non basta giocare bene, dare il 110% ed essere (magari non sempre ma spesso sì…) più forti degli avversari, NON TI DEVONO DANNEGGIARE, INTENZIONALMENTE O NO!
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 settimane fa

    A tanti co-tifosi pongo una domanda:
    quale soddisfazione vi dà denigrare i giovani del nostro vivaio?
    Posso anche capire che possiate ritenerli meno capaci di altri loro colleghi, più che lecito!
    Ma parlarne con scherno, sbeffeggiandoli con termini così poco eleganti che preferisco non ripetere, mi sembra vergognoso!
    Vi riempite la bocca dicendo di chicchessia: “È un giocatore del Toro, quindi ha tutto il mio appoggio e il mio rispetto”, e via con comnenti simili x mercenari strapagati che del Toro se ne fregano, meteore che spesso molto ricevono, poco danno e presto se ne vanno.
    E poi, quando si parla dei nostri ex-Primavera, ragazzi cresciuti per la maggior parte nel nostro ambiente, tifosi loro stessi, che amano il Toro e sono affezionati ai nostri colori, non risparmiate battutine, frecciatine, sarcasmi, critiche personali che poco hanno a che fare col gioco del calcio.
    Perché?
    I vostri bersagli? Parigini ed Edera in testa e prima di loro Barreca. Da quest’anno Bonifazi alla grande, ora anche Millico!
    Non hanno neanche il tempo di provare a dimostrare ciò che sanno fare, che già li bastonate, e, peggio, lo ripeto, li deridete e sbaffeggiate!
    Uno di voi mi ha risposto tempo fa “si fa x scherzare!”
    Già, peccato che lo scherzo è sempre spiritoso x chi lo fa, molto, molto meno per chi lo subisce!
    Infiniti gli estimatori di Lentini, compresa la sottoscritra.
    Non dimenticatevi però che “il buon Gigi”, cresciuto e diventato importante nel Toro, alla prima occasione si è precipitato a Milano e ci ha mollati senza troppi scrupoli.
    Rivoluzione dei tifosi, contestazione dura e pesanti proteste, ma Lentini è rimasto a giocare nel “Grande Milan”.
    Solo dopo il disgraziato incidente, verso fine carriera, quando più nessuno “squadrone” cercava di lui, Lentini è tornato a vestire la casacca granata!
    E, venendo ad oggi, quanti esagerati e sperticati complimenti x Nkoulou!
    Nulla da dire come calciatore, ma qui spesso si parlava di lui dicendo: “è un grande uomo!”, “è un grande, un vero cuore granata”, “Nkoulou nel Toro a vita”, e via di seguito..
    Sono questi gli esempi che dovrebbero seguire i nostri giovani del vivaio x essere complimentati, stimati ed amati, anziché sarcasticamente criticati?
    Concludo dicendo che quello che più mi dispiace è che buona parte dei tifosi che si comportano in siffatto modo sono proprio quelli che io stimo di più, quelli a cui mi accomunano pensieri, sentimenti ed idee, quelli che io stimo e che, se me lo permettete, considero degli amici!
    Scusate lo sfogo, ma, come sempre mi dite, io mi sento un po’ la mamna, la nonna o la zia di questi ragazzi, e mi fa male quando li maltrattate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 settimane fa

      Signora Lei esaspera sempre ogni cosa. E non capisco nemmeno perché.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Se con “esasperare” lei intende difendere con passione un’idea, o in questo caso dei ragazzi in cui credo, ebbene sì, probabile che allora io esaspereri le cose.
        È il mio modo di viverle: in ciò che amo, per ciò in cui credo, come in ciò per cui lotto ci metto l’anima..
        Non sono capace a rimanere fredda ed indifferente!
        Sarò come Don Chisciotte, lotterò contro i mulini a vento,
        sarò probabilmente anche un’illusa, come mi fa capire “crclaudio6-126”,
        ma alla mia età, oramai, non posso, e a dire il vero neanche voglio, diventare fredda, algida, disillusa, ed indifferente ed egoista come tanti vecchi che conosco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. crclaudio6_126 - 2 settimane fa

      Con tutto il rispetto, ma lei ha tutte queste certezze che chi esce dal vivaio e’ tifoso del Toro? no perche’ se segue un po’ le giovanili notera’ che ci sono scambi e “acuisti” anche li, praticamente dagli esordienti, e se uno arriva a 11 anni dai gobbi magari perche’ da noi gli hanno promesso piu’ spazio, o se viene acquistato a 17 dal Sassuolo, o viene a 15 dall’inter, non e’ che diventa improvvisamente “granata dentro” eh! Se puo’ e ha tempo si faccia un giro nei campi di allenamento delle giovanili e parli un po’ con i genitori, non solo in ambiente toro, in generale.
      Io ci lavoro in questo ambiente, mai sentito un genitore dire “sono felice perche’ se arriva poi giochera nel Toro (o inter, milan etc.) ma ti dicono tutti “fara’ il calciatore!” con gli occhi sognanti immaginando i milioni di euro che entreranno in famiglia, poi spiegargli, tabelle FIGC alla mano che diventa professionista (non serie A, professionista) 1 ogni 10.000 giovani e’ tempo sprecato, ormai ci ho rinunciato, e se una domenica il figlio non parte titolare ti tolgono pure il saluto e quando ti vedano si girano dall’altra parte (quando va bene).
      Le assicuro, purtroppo, che moltissimi ragazzi delle giovanili granata sono tifosi gobbi, (spero sia anche il contrario, non conosco l’ambiente strisciato) mi creda, cosi come ad Empoli sono per la Viola, non e’ che uno va agiocare solo per la squadra che tifa, va dove trova spazio e opportunita’.
      Mi creda, ci sono passato, anche in una famiglia di ultras Granata se al figlio 15enne arriva la telefonata del ds gobbo che chiede il ragazzo per la under 16 strisciata, le assicuro che nel 99% dei casi in 10 minuti la famiglia e’ tutta fuori dalla sede della banda bassotti per firmare !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. crclaudio6_126 - 2 settimane fa

        acquisti !!!!!! scusate

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 2 settimane fa

        Buongiorno!
        Leggo i vostri post, e mi rendo amaramente conto che forse sono un’illusa…
        Ricordo un’intervista a Parigini in cui gli chiesero cosa sarebbe stato disposto a dare in cambio di un gol alla Juve.
        “Un anno di stipendio” fu la risposta.
        Io, da allora, lo presi come esempio x tutti i giovani del vivaio.
        Poi però, è vero, penso ai genitori che li spingono solo perché diventino “macchine da soldi”: che amarezza!
        E, come giustamente mi ha fatto notare lei, se un ragazzo tifa x una squadra, non deve x forza “cambiare amore” solo perché gioca in un’altra compagine!
        Però poi leggo di molti nostri giovani del vivaio che fanno dichiarazioni di fede granata: parole al vento o “scoop” giornalistici?,
        Può darsi!
        Io però voglio crederci, ed illudermi che sia vero che, oltre al desiderio di affermarsi, ci sia nei nostri ex-Primavera anche un po’ di “amore” x i nostri colori!
        Buona giornata!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Athletic - 2 settimane fa

      Mamma mia Madama! Mi sembri un po’ esagerata questa volta. È ovvio che è il mio post che ti ha fatta arrabbiare, ma io non li ho certo sbeffeggiati. Quando ho usato la parola “fighette”, non mi riferivo a loro tre nello specifico e l’ho detto. Pensa che ho un figlio che gioca a calcio, al quale cerco in tutti i modi possibili di insegnare ad avere carattere, a lottare, ad avere grinta, proprio perché queste fighette le vedo tutti i giorni e credo che chiunque come me frequenta un minimo i settori giovanili, possa dirti che è cambiato tutto rispetto a quando eravamo ragazzi noi, ma ripeto il mio è un discorso generale non riguardava i nostri tre ragazzi. Però se vedendoli giocare non mi danno le stesse sensazioni che mi ha dato Lentini che ci posso fare? E non si tratta di essere Cuore Toro, la mia è proprio una valutazione strettamente tecnica. Poi ovvio che spero di sbagliarmi, ma ho solo detto quello che penso senza sbeffeggiare nessuno, anche perché io non lo faccio mai, che si tratti di giocatori, presidente, ds, ecc ecc al massimo esprimo un’opinione critica questo sì.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Non è solo il tuo post, ma il tuo, insieme a tanti altri che ho letto recentemente!
        Li si critica perché hanno i tatuaggi (ai miei tempi era la stessa cosa con i “capelloni”), gli si dice che sono meglio come tronisti che non come calciatori, li si definisce delle “mammolette(preferisco questo al termine che hai usato tu), si dice loro che mancano di carattere.
        Insomma li si va a toccare su scelte personali, ed è questo che non trovo giusto!
        Parlando come dici tu “in generale”, siamo in un mondo dove dilaga il bullismo, ed i giovani, interiormente, sono molto fragili.
        A me fa paura pensare quanto possa soffrire un ragazzo che, pur giocando bene a calcio o a tennis, pedalando, o sciando, o praticando qualsiasi altro sport, sia comunque particolarmente sensibile, “fragile dentro”.
        Altra cosa è
        criticarli e valutarli “professionalmente” parlando: è giusto, ci mancherebbe!
        Io, come ben sai, le “valutazioni strettamente tecniche” le lascio a voi!
        Non metto lingua, perché non sono all’altezza di farlo, e credo in ciò che mi dite.
        Per finire, spero di essermi spiegata, e di non aver perso degli amici.
        Mi domando però perché queste valutazioni negative si fanno più x i giovani del vivaio che non per i giovani che provengono da altre realtà, siano essi dei brocchi come dei campioni!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 2 settimane fa

          Ma ci mancherebbe, sei una delle persone che leggo più volentieri qui TN, e anche se mi hai “cazziato”, non cambio certo l’opinione positiva che ho di te. Forse avrei potuto usare un altro termine, hai ragione, il concetto che volevo esprimere è che a questi ragazzi serve come il pane uno o due anni di B, come ha fatto Bonifazi. Comunque, proprio come te, io spero che i nostri giovani diventino dei campioni, da noi ovviamente. E se la mia opinione “tecnica” risulterà sbagliata, ne sarò ben felice.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. r.ponzon_13686323 - 2 settimane fa

      Gent.ma Madama,
      condivido il commento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Bene, grazie!
        Oltre al fisico, bisogna anche pensare alla psicologia e alla sensibilità di questi ragazzi!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

    Cara redazione i dati del valore complessivo della rosa non sarebbero tecnicamente confrontabili. Infatti sommano il valore del numero di giocatori della rosa. Tale numero non è uguale per ogni squadra. 27 il toro, 31 la viola, 32 la lazio e addirittura 22 l’Atalanta. Un parametro che può dare altra indicazione utile è pertanto il valore medio della rosa, ossia il valore che avete riportato diviso il numero di giocatori della rosa. Questo numero è infatti evidenziato in Transfermarkt e come si può vedere fa scalare se non ricordo male una posizione al Torino e porta l’Atalanta al 6posto scavalcando di un bel po’ la Lazio che ha un valore medio di poco superiore al Torino. Invito chi volesse a verificare. Saluti e FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FORZA TORO - 2 settimane fa

    siamo al nono posto in questa classifica,al settimo come ingaggi (43) 18/19, al nono posto media settatori 21.000 circa,non vuol dire tutto ma qualcosa forse si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 2 settimane fa

      (43) milioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MM64BB - 2 settimane fa

    Ciao a tutti.
    mio pensiero semplice.
    Siamo noni come valore di asset primario.
    E se ho fatto bene i calcoli siamo (coincidenza ma non troppo) noni come media spettatori paganti negli ultimi 5 anni, 44% in meno rispetto alla media delle prime 3.
    Considerato questo e che non mi risultano ulteriori asset di particolare peso, che i proventi TV sono ridotti (vedi causa o altri (mis)fatti simili), credo che:
    – da 1 anno almeno stiamo facendo molto di più di quanto sarebbe tecnicamente lecito attendersi (come se la banca o assicurazione X al 9 posto in Italia per asset arrivasse al 7 posto solo per crescita interna … chapeau)
    – i nostri acquisti sono al limite delle possibilità attuali (sono il primo a non poter venire allo stadio visto che sono a 1000Km, ma Come sarebbe bello vedere lo stadio pieno sempre, e tutti i tifosi a spendere – come ho fatto- 100€ di merchandising).
    Ergo, da persona estranea a qualsiasi “Cairo-Connection”, … TANTISSIMI COMPLIMENTI ALL’AZIENDA TORO, TANTISSIMI COMPLIMENTI ALLA SQUADRA E MISTER, E A LORO TANTO SOSTEGNO E IN BOCCA AL LUPO PER CRESCERE ANCORA.
    Siamo sulla strada giusta.
    FVCG da Parigi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 2 settimane fa

      azz ho visto dopo il tuo commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MM64BB - 2 settimane fa
        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 2 settimane fa

          ovviamente concordo 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. MM64BB - 2 settimane fa
            Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 2 settimane fa

      I proventi tv sono oltre 57 milioni di euro quindi non è diminuto ma aumentato. Il monte stipendi netto dei giocatori è 26,5 milioni che vanno raddoppati per la tassazione. Quindi gli stipendi vengono di fatto coperti dai diritti tv.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        Meno tre pero non capte un cazzo. As usual

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 2 settimane fa

          Eccolo qua il lord…non potendo più criticare nè squadra nè mercato si attacca ora ai bilanci….
          Ma vivi sereno amico mio !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. MM64BB - 2 settimane fa

        Buongiorno.
        Non entro nei dettagli del bilancio 18 e relative relazioni degli auditors (troppo lungo e tecnico). Mi fermo a 2 numeri base del bilancio:
        – entrate 94Ml (con 15Ml di plusvalenze)
        – uscite 87Ml
        Dei 94Ml, 54Ml per diritti e ahimé solo 6Ml di incassi stadio.
        Il Milan ad esempio ricava 110Ml da diritti e ben 35Ml da incassi stadio.
        La Roma 129Ml diritti e 77Ml stadio.
        E così via…. per chi sta sopra di noi.
        ecco perché dico che la società fa molto rispetto alle entrate.
        Un saluto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Premetto di avere sempre avuto sin dai tempi del Liceo una spiccata idiosincrasia per i numeri e quindi chiedo indulgenza per le mie banali considerazioni .In buona sostanza:Torino fc non è quotato in Borsa e non possiede un mq uno di proprietà immobiliare.Quindi il suo valore è quello del tutto aleatorio derivante dalla somma delle valutazioni fluttuanti dei giocatori in rosa? Nel Bilancio quali sono i valori realmente iscritti e quindi qual’è il vero peso specifico della Società,al di là della domanda\offerta, in caso di cessione?Sono domande che più volte mi sono posto ed auspico che qualche “fratello di virus”mi “illumini”in merito.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 settimane fa

      Fratello, se vuoi una risposta “tecnica” allora non ti resta che consultare il bilancio, è pubblico, e vedrai che alla fin fine viene fuori che il Torino FC non ha beni immobili che si possano ascrivere a bilancio, quindi è tutto lì, una “compra-vendita” di giocatori (vengono chiamati “diritti alle prestazioni sportive” ma di fatto SONO LORO..) con “il contorno”, cioè le entrate e le uscite, i costi ed i ricavi, gli incassi (stadio, abbonamenti, diritti TV, merchandising, ecc…ecc…) e le spese (stadio, staff, ingaggi, trasferte, procuratori/agenti, ecc…ecc…). Non avendo stadio di proprietà, non avendo impianti sportivi di proprietà (il Filadelfia è proprietà della fondazione, il Robaldo è del Comune), anche la sede è “presso”, capirai bene che il valore del Torino FC è SOLAMENTE quello “aleatorio” della Rosa….
      Questa cosa è stata a lungo motivo di scontro fra i PRO-CAIRO e gli ANTI-CAIRO: i primi sostenevano che non c’era una VOLONTA’ PRECISA di Cairo in questa cosa, semplicemente lo stadio era del Comune e “rilevarlo” costa troppo in rapporto ai benefici (non si può abbattere, vincolo Belle Arti, piaccia o no; non si può modificare più di tanto (vincolo belle arti); ci sono ancora milioni di €uro di Ipoteche (che “potrebbero” venire scalate dal Comune, potrebbero, ma…), ed il Robaldo è si del Comune ma con la concessione 30ntennale di utilizzo ed i precedenti c’è la futura (futura..) possibilità che venga venduto al Torino, in futuro, mentre il Filadelfia è stata la volontà di Cairo affinché restasse alla Fondazione, vera autrice e madre della “rinascita” ..
      Gli ANTI-CAIRO invece hanno sostenuto esattamente l’opposto: Cairo NON VUOLE spendere per comprare lo stadio dal Comune perché è tirchio, perché è in combutta con i Gobbi, perché in fondo in fondo non gli importa del Toro; allo stesso modo non gli importa del Filadelfia né del Robaldo né di altre cose che non gli portino DENARO nelle Sue tasche…
      Quel che è certo è che al momento il Torino FC vale quel che “qualcuno” è disposto a dare per la Rosa, e basta: a differenza di altri club che hanno “ASSET” che si possono quantificare anche economicamente (sede, impianti sportivi, centri medici, ecc…ecc….) noi (ed altri, attenzione..) siam messi così…
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

        Grazie Bertu per i tuoi chiarimenti che portano alla conclusione da te esposta circa il valore del “commerciale” del Torino fc.Sostanzialmente è all’incirca la conclusione a cui, da incompetente,ero arrivato anch’io ma la tua conferma rafforza la mia opinione sul fatto che la ns. CASA è costruita “sulla sabbia” e non “sulla roccia” con tutto quel che ne consegue.FVCG!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 2 settimane fa

      Il fatturato consolidato moltiplicato per 2.quanto vale il toro? 140 milioni a regalarlo. Poi ci sono 47 milioni di avanzo regresso. Che Cairo si ripotrebbe prendere non avendo mai fatto un aumento di capitale ma un prestito soci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 2 settimane fa

        Certo @bischero, certo…Anzi, possiamo pure dire che il Toro a regalarlo vale anche ZERO! Facciamo così eh? Scriviamo a Cairo e diciamogli che per 1€ lo compri tu? E il resto se lo tiene Lui?
        —————
        Il valore commerciale di un bene, uno qualsiasi, alla fin fine è dato da quanto REALMENTE si riesce a vendere! Su transfermarkt (cito un sito sulla bocca di un fratello che ultimamente riempie il forum di cag**te assurde facendo copia-incolla di numeri presi appunto da qua…) vengono indicati dei valori in relazione ai calciatori ed alla rosa, ovviamente visto che è costituita appunto da calciatori, però MAI il calciatore “X” vience ceduto/acquistato per la cifra indicata, MAI: la cifra finale alcune volte è inferiore, spesso è superiore!
        Per dire che anche se i numeri non mentono, perché E’ VERO, non mentono, alcuni di questi (numeri..) DEVONO ESSERE CONTESTUALIZZATI, cioè inseriti E LETTI nel Loro giusto contesto…
        FV♥G!! SEMPRE!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bertu62 - 2 settimane fa

    Analisi per analisi le prime 6 sono, guardacaso, le cosiddette “6 BIG” del calcio Italiano.. Togliendo i Gobbi, il cui valore-rosa è, francamente, IMBARAZZANTE per quanto è superiore anche solo alla 2° squadra (Napoli, differenza 239MIO, cioè PIU’ del valore della Rosa del Toro, UNA SQUADRA COMPLETA DI DIFFERENZA!!!…) possiamo vedere come, ad esempio, l’Inter stia davanti ai (Loro) cugini Milanisti e la Roma alla Lazio, ultima del gruppetto delle 6, e a poca distanza da noi (differenza 60Mio c.ca..)… Gli equilibri sono cambiati, stanno cambiando: l’ingresso di capitali stranieri inizialmente ha consentito ad alcuni club (Milanesi…) di fare mercati faraonici ma ora, fra regole di FFP UEFA e della FIGC (anche se MOLTO più blande..) stanno riportando tutti con i piedi per terra…
    La politica dei piccoli passi portata avanti da Cairo ha dato i suoi frutti, certamente meno eclatanti e vistosi di altri (al netto dei successi sportivi: quelli sono SEMPRE rimasti appannaggio dei soliti B/n, tranne quando hanno volutamente lasciato le briciole agli amici..) però che ci ha consentito di passare dalle pezze al c**o e giocatori PRESTATI da altri club ad una rosa di proprietà di tale valore….
    Può disturbare alcuni, può irritare altri, di sicuro ci sarà sempre chi vedrà il bicchiere pieno a metà o vuoto a metà nonostante contenga LA STESSA quantità di vino: quello che importa è che SIAMO LI’, SIAMO TORNATI A FAR PARLARE (positivamente…) DI NOI!
    FV♥G!!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      A me la lazio nin mi sembra tanto big.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bertu62 - 2 settimane fa

    Beh, strano come @venditore(fallito..) non abbia ancora sparato le Sue cag**te in merito, speriamo si troppo preso dall’autoerotismo che si procura con i pipponi che ci propina 🙂 …
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 settimane fa

      Però invece forse c’è…..Ehehehehe 🙂 …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 2 settimane fa

        Infatti….(-)…Ahahahaha!! Ridicolo!!!Ahahahaha!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Stufodellamediocrita' - 2 settimane fa

    Mi sembra che la classifica dei valori economici rispecchi anche quella sul campo…poi può succedere che una squadra abbia un rendimento superiore (tipo Atalanta dello scorso anno) o inferiore (tipo Fiorentina). I primi 3 posti mi sembrano difficilmente attaccabili per chiunque altro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Carlo - 2 settimane fa

    Lascia il tempo che trova, in campo ci vanno gli uomini non i soldi. Poi è chiaro che una certa corrispondenza tra valore di mercato e valore in campo c’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 2 settimane fa

    questo come sommatoria di valori. Che vuole dire poco o nulla. Il Milan è zeppo di contraddizioni e vale meno della sommatoria. Poi, come per le aziende, c’è un goodwill (avviamento) che è il valore intangibile. E lì, con WM, recuperiamo posizioni. Roma, Milan e Atalanta sono al nostro livello, sicuro. La Lazio mi preoccupa. Partiamo convinti e giochiamocela fino in fondo. E quest’anno puntiamo sulla coppa Italia. Non è per nulla impossibile, anzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. eurotoro - 2 settimane fa

    Daje Presidente..finalmente la rotta giusta dopo l’inevitabile lunga gavetta..avanti cosi!..di questo passo il TORO tornerà’ dove da blasone gli compete!!..I want belive

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Ce la possiamo giocare dal sesto posto in giù.
    Purtroppo nel calcio di oggi è ovvio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 2 settimane fa

      Scommettiamo che arriviamo tra le prime 5? 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 2 settimane fa

        non sono così ottimista,ma spero tu abbia ragione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 2 settimane fa

        Dai fratelli non mettiamo obiettivi di posizioni..viviamo alla giornata..credo che siamo ancora al 7° posto x monte ingaggi..dal 6° posto in su sarebbe una grande annata!..I want belive

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PignaL - 2 settimane fa

      Penso anche io che ce la possiamo giocare con Atalanta e Lazio per il sesto posto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. GlennGould - 2 settimane fa

    Si può tranquillamente parlare di “club delle prime nove”, visto che dalla decima e il resto del gruppo c’è una grossa differenza.
    Questo in cifre.
    Adesso, la parola al campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GRISCHIANO - 2 settimane fa

    Abbiamo bisogno di altri riscontri, i numeri delle prime due giornate ci fanno capire che abbiamo più subito che attaccato e siamo stati eliminati dall’EL: se non si cambiano un po’ di cose possiamo avere un brutto risveglio. Siamo realisti e andiamo coi piedi di piombo e facciamoli lavorare, la sosta ci serviva per recuperare energie.
    Vorrei inoltre che Mazzarri prenda in considerazione i nostri ragazzi e perchè non si è rinnovato il contratto a Parigini?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. F.E.R.T. - 2 settimane fa

      Perché è scarso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. crclaudio6_126 - 2 settimane fa

      Leggenda vuole che nel 2002 dopo un’amichevole a Lisbona del Liverpool, sull’aereo durante il ritorno alcuni giocatori siano andati da Ferguson chiedendogli se non fosse il caso di acquistare quel ragazzetto dello sporting che sull’esterno li aveva un po’ messi in difficolta’, Ferguson sorridendo rispose “”vedremo” ed intanto aveva gia in tasca il contratto firmato di un tal c. ronaldo che a 17 anni esordiva in PL, 5 anni dopo superava Best nella classifica dei marcatori del Liverpool. Che c’entra, oltretutto gioca nella banda bassotti? E’ per dire che quando uno e’ bravo il posto lo trova, Parigini con tutto il rispetto ha avuto occasioni, ma non mi e’ mai parso all’altezza del Toro che vorremmo vedere, oppure sta’ asticella si sposta su e giu’ alla bisogna ? Che poi tutto sto’ attaccamento alla maglia perche’ vengono dalla berretti non mi pare l’abbiano dimostrata in tanti, eh!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 2 settimane fa

        Sono d’accordo. La prima volta che vidi giocare Lentini aveva 17 anni e ricordo che dopo neanche metà tempo pensai che sarebbe diventato un gran giocatore. Bella forza direte voi, era Lentini, non è che ci volesse un fine intenditore per capirlo. Ed è proprio questo il punto, io nel vedere giocare Parigini non ho mai avuto le stesse sensazioni. Forse me le ha date in piccola parte Edera, un pochino Millico, ma se devo essere sincero, e lo faccio mio malgrado, non penso che nessuno di questi diventerà mai un giocatore davvero importante. Spero ovviamente di sbagliarmi e nel caso accadesse spero si affermino nel Toro. Tutti e tre comunque hanno bisogno di giocare, giocare e giocare, devono farsi le ossa, fare almeno un campionato di B, prendersi botte e calci e tirare fuori il carattere, come d’altra parte fece lo stesso Lentini quando andò in prestito. E rispetto ad allora questi ragazzi (in generale, non loro tre nello specifico) sono molto più fighette, quindi ne hanno doppiamente bisogno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. PignaL - 2 settimane fa

      In Europa league ce la siamo visti, per sfortuna, con una squadra di un valore economico superiore al nostro. Non dimenticarti che anche ci giocano anche squadre come il Manchester United, l’Arsenal, il Wolfsburg, Porto, Roma, Sporting, PSV, Siviglia.
      Quindi il venire eliminati dall’EL è ovvio a meno di miracoli. Pensavi di vincere la coppa?
      L’anno scorso siamo arrivati settimi in classifica, cerchiamo di arrivare sesti quest’anno (dietro a *****, inter, napoli, roma e una tra lazio e atalanta). Non è che si vuole la Champion’s league eh!
      Vuoi andare coi piedi di piombo ma allo stesso tempo vuoi provare con esperimenti con i nostri ragazzi? W la logica!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. PrivilegioGranata - 2 settimane fa

    Si cresce, anno dopo anno.
    E con Mazzarri, questo manipolo di Brothers in Arms raggiungerà traguardi superiori al valore della rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cervix - 2 settimane fa

      Possibile. Lo speriamo tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy