Torino, in difesa tra cambi di modulo e di giocatori: con poca continuità difficile fare bene

Focus / In sedici partite giocate solamente in due occasioni distinte Giampaolo ha confermato la difesa, così il rendimento è discontinuo

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

La difesa è stata sicuramente l’anello debole del Torino durante tutto l’anno solare 2020. Come sia stato possibile che il reparto sia passato dall’essere tra le migliori della Serie A (maggio 2019) al più battuto (dicembre 2020) è un caso mai del tutto chiarito. Quello che è certo è che, analizzando quanto si è visto fin qui nel girone di andata del campionato 2020/2021, con Giampaolo la difesa cambia molto spesso. Il tecnico solo due volte ha schierato per due partite di fila la stessa retroguardia. Molti cambiamenti si sono visti nelle prime 14 partite, sia per quanto riguarda gli uomini sia per quanto riguarda l’assetto (linea a tre o a quattro). E questo dato si accompagna a quello per cui il Torino è la squadra che più gol ha subito, con 32 reti incassate (almeno tre in più di chiunque altro). A questo punto del campionato è lecito chiedersi se non ci sia un rapporto di causa-effetto.

NAPLES, ITALY – DECEMBER 23: Andrea Petagna of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio Diego Armando Maradona on December 23, 2020 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

SISTEMA E UOMINI – Partiamo da un dato numerico. Nelle 16 partite giocate ha usato due assetti diversi: la difesa a 4 e la difesa a 3. A parte Ferigra, Giampaolo ha mandato in campo tutti i difensori a sua disposizione e solamente in due occasioni distinte ha confermato la difesa della partita precedente. Contro Lazio e Sassuolo ha scelto il quartetto Vojvoda-Lyanco-Bremer-Rodriguez e contro Juve e Udinese il terzetto Lyanco-Nkoulou-Rodriguez. Poi nelle altre occasioni è cambiata la maggior parte degli interpreti. Giampaolo ha spesso schierato queste scelte con la necessità di tenere sulla corda tutti gli effettivi e con quella di doversi adattare alle caratteristiche dei giocatori avversari.

TURIN, ITALY – DECEMBER 12: Roberto Pereyra of Udinese Calcio is put under pressure by Ricardo Rodriguez of Torino F.C. during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on December 12, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

CONTINUITÀ – Questo modo di pensare però porta spesso anche a conseguenze negative. L’esempio più eclatante è quello di Bremer che fin qui ha giocato in tutti i ruoli possibili: braccetto sia a sinistra che a destra della difesa a 3, centrale del terzetto, centro-destra e centro-sinistra nella difesa a 4. Altro caso è quello di Rodriguez che fin qui ha svolto 3 ruoli diversi: terzino mancino, braccetto a sinistra della difesa a 3 ed esterno nel 3-5-2. Chiaramente questo continuo spostamento da una parte all’altra del campo crea problemi anche al singolo, che deve cambiare – a volte da una settimana all’altra – modo di difendere, di impostare e tanti altri aspetti che rischiano (e l’hanno fatto) di minare il rendimento in campo.

NAPLES, ITALY – DECEMBER 23: Giovanni Di Lorenzo of Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio Diego Armando Maradona on December 23, 2020 in Naples, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

SPECIALIZZAZIONE – L’importanza della continuità è palese soprattutto quando si guardano le prestazioni di giocatori che sono stati schierati più volte nello stesso ruolo. Ovvio che oltre al singolo, servirebbe trovare una continuità di reparto, che possa creare la giusta intesa tra i giocatori. Per quanto – come premesso – Giampaolo abbia sempre scelto i difensori in base agli avversari, è anche vero che il tecnico sin dall’inizio ha sempre spiegato l’importanza della specializzazione nei ruoli. Nei difensori questo tipo di lavoro non è mai stato fatto. In ogni caso, dare tutte le colpe a Giampaolo per il pessimo rendimento difensivo è sicuramente sbagliato, i giocatori hanno commesso errori macroscopici con continuità. Alcuni di questi errori però potrebbero forse essere ridotti se, almeno in difesa, si stabilisse un assetto chiaro con delle gerarchie definite.

TUTTE LE DIFESE TITOLARI SCHIERATE DA GIAMPAOLO:

Fiorentina-Torino: Izzo-Nkoulou-Bremer-Ansaldi

Torino-Atalanta: Vojvoda-Nkoulou-Bremer-Murru

Torino-Cagliari: Vojvoda-Nkoulou-Lyanco-Rodriguez

Sassuolo-Torino: Vojvoda-Lyanco-Bremer-Rodriguez

Torino-Lecce (Coppa Italia): Singo-Nkoulou-Lyanco-Murru

Torino-Lazio: Vojvoda-Lyanco-Bremer-Rodriguez

Genoa-Torino: Singo-Lyanco-Bremer-Murru

Torino-Crotone: Vojvoda-Lyanco-Bremer-Rodriguez

Inter-Torino: Lyanco-Nkoulou-Bremer

Torino-Virtus Entella (Coppa Italia): Izzo-Buongiorno-Rodriguez

Torino-Sampdoria: Bremer-Lyanco-Rodriguez

Juventus-Torino: Lyanco-Nkoulou-Rodriguez

Torino-Udinese: Lyanco-Nkoulou-Rodriguez

Roma-Torino: Lyanco-Bremer-Buongiorno

Torino-Bologna: Izzo-Bremer-Lyanco-Rodriguez

Napoli-Torino: Izzo-Bremer-Buongiorno

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. microbios - 4 settimane fa

    Nel confronto fra i reparti ci dimentichiamo che nella difesa del 2019 giocava ancora Moretti: è lui il giocatore che non siamo riusciti a sostituire.
    Detto questo, un allenatore in stato confusionale di certo non aiuta, come non aiuta un centrocampo colabrodo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emilianozapata - 4 settimane fa

    Perché non mescolare ulteriormente le carte? Sono per la difesa a quattro: Brizzo, N’kianko, Buondriguez, Murrjvoda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. olivia - 4 settimane fa

    Certo che a Gennaio il mercato sarà difficile perché ‘ nelle condizioni in cui siamo ci vorranno portare via i migliori e lasciarci gli scarsi.Sirigu e’ da tenere.Izzo e’ assolutamente da tenere.Nkoulou se non vuol rimanere per non lasciarlo andare via a parametro zero bisogna sostituirlo con un altro centrale da alternarlo con Buongiorno . Rodriguez e Bremer dobbiamo alternarli a sinistra sono i meno peggio.Possiamo cedere Vojvoda e Lyanco per arrivare a Krunic del Milan (Non cedere al Milan Izzo assolutamente)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Olly - 4 settimane fa

    Bravo Olivia concordo perfettamente con te. Tutti stiamo gol subiti sono esclusivamente per colpa di Gp perché non ne azzecca una e mette confusione ai giocatori. Fuori dalle palle gp

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. olivia - 4 settimane fa

    Siamo alla follia .Lo sto ripetendo da tre mesi.GIAMPAOLO di calcio non capisce un cazzo di niente.Solo a Firenze quando c era Izzo abbiamo preso un goal da Castrovilli per colpa di Meite che non l ha seguito.Sirigu uno dei migliori portieri italiani deve sempre giocare.Izzo miglior destro basso italiano deve sempre giocare.Nkoulou centrale affidabile titolare in sua assenza c’è Alessandro Buongiorno miglior centrale italiano giovane insieme a Gabbia del Milan.A sinistra le dolenti note .Non abbiamo sostituito MORETTI migliore sinistro basso italiano nella difesa a tre.Bremer al suo posto e’ stato adattato da ..Mazzari pero e’ mediocre LYANCO e’ un. mediocre destro basso RODRIGUEZ e’ un discreto esterno basso sinistro.Vojvoda e’ uno scorso esterno destro per la difesa a quattro.Riassumendo i 32 goal presi sono si colpa di GIAMPAOLO perché non capendo un cazzo di calcio non metteva i giocatori al loro posto.Finalmente capito che per i giocatori che abbiamo la difesa e’ a TRE.abbiamo SIRIGU IZZO NKOULOU (BUONGIORNO) RODRIGUEZ(BREMER).Lyanco riserva di IZZO.

    Quindi insistendo con BREMER e LYANCO purtroppo andiamo in B.
    Sento parlare di vendere IZZO E Nkoulou .Sarebbe una FOLLIA.CAIRO CI HAI ROVINATO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nero77 - 4 settimane fa

    Il nostro Oronzo Canà è un perfezionista che vuole blindare la difesa..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Olly - 4 settimane fa

    Ma sicuro la difesa Udinese Torino era così come dici. Ma perché non provare izzo nckulu bremer. O in alternativa buongiorno o singo. E non far più veder il campo lianco lento macchinoso e poco reattivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy