Torino, Lukic convince ancora: l’obiettivo è ribaltare le gerarchie di Mazzarri

Torino, Lukic convince ancora: l’obiettivo è ribaltare le gerarchie di Mazzarri

Focus On / Sfruttando la squalifica di Meitè e il lieve infortunio di Baselli, il centrocampista serbo sta mostrando a tutti di cosa è capace

di Luca Sardo

Sasa Lukic piano piano si sta conquistando il suo spazio in questo Toro. La partenza di Soriano (andato in prestito al Bologna del neo tecnico Sinisa Mihajlovic), la squalifica di Meitè per due partite e il piccolo problema all’anca destra che Baselli ha rimediato lo scorso 13 gennaio in Coppa Italia, hanno fatto si che Mazzarri abbia dato una chance a Lukic e lui ha risposto alla grande. Fino a questo in momento il centrocampista serbo non è stato impiegato molto: per lui 11 presenze, per un totale di 261’ in Serie A. Prima delle ultime due partite (in cui ha disputato 164’), il numero 7 granata era stato impiegato veramente poco da Mazzarri: solo 97’ e mai da titolare. Veniva inserito dal tecnico granata nei minuti finali della partite, per dare maggiore qualità alla squadra. Ora sembra che abbia trovato maggiore sicurezza in mezzo al campo e i risultati si vedono. Infatti nell’ultima gara contro la Spal, il tecnico granata ha preferito schierare Sasa Lukic al fianco di Rincon dal primo minuto, preferendo il serbo a Baselli e Meitè, che si sono accomodati in panchina.

PIU’ SPAZIO – Considerata la scelta della società di non sostituire Soriano andato al Bologna, Lukic ora dovrebbe trovare più spazio e continuità di prestazioni. Le qualità le ha, la mentalità pure. Nella partita in casa contro l’Inter di due giornate fa, Lukic, con il 90% di passaggi riusciti, è stato il più preciso tra i granata. E’ un giocatore intelligente e non perde mai la testa: importante per il serbo è stato anche il prestito della scorsa stagione al Levante, squadra della Liga spagnola. Nei rossoblu il centrocampista ha collezionato 18 presenze (16 in campionato e 2 in Coppa del Rey) che gli ha permesso di crescere e fare esperienza. Ora Lukic ha tutte le intenzioni di scalare le gerarchie di Walter Mazzarri e ritagliarsi un ruolo importante nel centrocampo granata. Certo, i titolari per ora dovrebbero essere Rincon, Baselli e Meitè, ma il centrocampista classe ’96 ha tutte le intenzioni di far cambiare idea al tecnico granata e dare il massimo per aiutare la squadra a vincere e centrare l’obiettivo sesto posto in campionato, che porterebbe i granata a giocarsi qualche chance in Europa League

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dario61 - 6 mesi fa

    Per traguardi come l El io lukic lo considero una buona riserva… mettiamoci in testa che se non si spende nn vai avanti…a meno che nn hai una dirigenza e allenatore come l’Atalanta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marcohelg_385 - 7 mesi fa

    lukic ? ma dai…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 7 mesi fa

    Attenzione che rischiamo di immolare i giocatori sull’altare del non gioco. Mi spiego. Dopo la partenza di Soriano, a commento di un articolo di critica sul non gioco di WM dicevo: “e speriamo di non dover constatare che Soriano non era poi così male”…. detto fatto. Nelle due partite giocate sta facendo buone cose.
    Morale: non concentriamoci sui giocatori che abbiamo o vorremmo avere. Con l’attuale non gioco possiamo anche avere De Bruyne o Verratti, poco farebbe.
    Chi gioca in mezzo, se non ci sono schemi e automatismi, può fare ben poco. Se non giochiamo la palla e ci muoviamo a caso (con una “s” e non ho usato le due “z” ….), avere i piedi buoni aiuta fino ad un certo punto.
    Chi ha il piede buono la mette dove va messa. Ma se non sai dove metterla, puoi anche giocare con le mani ma fai poco!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 7 mesi fa

      Una cosa è certa, Ljajic non ebbe alcun problema ad inserirsi negli schemi di WM.
      Ognuno tragga le proprie conclusioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torello_621 - 6 mesi fa

      Caro Leo, tu con il pallone tra i piedi sapevi benissimo come darla e se proprio non c’era nessuno libero, la mettevi direttamente nel sette. Bei tempi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pikabu - 7 mesi fa

    Scusate, forse vado controcorrente ma a me Lukic è piaciuto e piace. Ha gamba (lo ha dimostrato ancora verso la fine della partita a Ferrara), la giusta cattiveria senza essere “scarpone” e velocità di idea, cosa che manca in giocatori maggiormente di sostanza come Rincon e Meité (e quest’ultimo, mi spiace dirlo viste le prime partite in cui sembrava giocatore di qualità oltre che “di peso” ora delude ogni volta che viene impiegato). Lukic deve solo acquisire più tranquillità nella giocata osando di più senza paura di sbagliare e, per far ciò, serve mettere partite nelle gambe sapendo di avere fiducia dall’allenatore. Ma con Mazzarri mi sa che la fantasia e la verticalizzazione a costo di sbagliare sono proprio bandite

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Oni - 7 mesi fa

    Meglio lui di lentezza meite

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata - 7 mesi fa

    Sono d’ accordo con chi ritiene questo articolo un po’ troppo benevolo nei confronti di Lukic. Discreta tecnica, ordinato, ma ricordo anche qualche svarione di troppo. E poi manca di personalità, fa il compitino, non ricordo una sua conclusione dal limite (come fa Rincon), un suo passaggio veramente illuminante alle punte. Insomma, mi pare che debba ancora crescere per essere titolare in una squadra che ambirebbe all’ EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 6 mesi fa

      perché secondo te siamo con questo allenatore che gioca con 8 difensori e due attaccanti a supporto della difesa, vedi l’ammonizione di Belotti da terzino, siamo da Europa? cambiare spacciatore prego

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. luna - 7 mesi fa

    Riguardo a Lukic, se fosse stato impiegato più spesso forse oggi avremmo qualche punto in più ed un centrocampista che molti hanno suggerito per gli acquisti di gennaio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Kieft - 7 mesi fa

    Guardò giocare zaniolo e mi vien da ridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. IlTOROSIAMONOI (CAIROVATTENE PETRACHI BAUBAU) - 7 mesi fa

    NON VOGLIAMO FARE CONTESTAZIONI ? LA SOCIETA E’ CONTENTA DI QUESTO SCHIFO ???
    L ATALANTA HA VINTO 3 PARTITE CONSECUTIVE TRZA CUI UN 3 0 ALLA GIUBE QUINDI E’ FORTE COME IL BARCELLONA E REAL MADRID ??

    L UNICA MANIERA CHE ABBIAMO PER FARGLI CAPIRE CHE LO YOGURT E’ SCADUTO SONO

    1000 PAGANTI ALLO STADIO

    DEVONO GIOCARE TRA IL SILENZIO GENERALE SOLO COSI CAIRO CAPISCE CHE PER IL 14 ESIMO ANNO CONSECUTIVO HA SBAGLIATO TUTTO …..PAGLIACCIO

    FRATELLI GRANATA NON ANDATE PIU ALLO STADIO ..SENZA DI NOI NON SONO PIU NESSUNO …STATE A CASA CN LE VS MOGLI O FIGLI CHE QUESTA ORMAI E’ UNA PAGLIACCIATA……

    QUESTO NON E’ IL TORO E’ LA CAIRESE FC

    REDAZIONE LO RIPETO X L ENNESIMA VOLTA.. DOVETE CAMBIARE NOME AL SITO A

    CAIRESENEW,NET

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 7 mesi fa

      Anch’io non sono contento per il gioco insufficiente …..però ho visto di peggio in passato..il toro di sandreani, Ezio Rossi (allenatore), …..secondo me i giocatori sono validi, ma non sono ben assemblati…..bisogna che belotti giochi nel suo ruolo e zaza che io stimo non ci serve ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Tifoso della Maglia - 7 mesi fa

    mah….ha fatto più baselli in 15 minuti che lukic in quasi due partite e ho detto tutto…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GlennGould - 7 mesi fa

    Scusate, ma Lukic ha convinto chi? Forse voi, a me la sua è sembrata una prestazione dignitosa e nulla di più. Non un lancio smarcante, un dribbling vincente. Ma convincente che cosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 7 mesi fa

      L’intera squadra non ha fatto nulla, per non parlare del centrocampo.
      Ad ogni modo è stato il 4° a km percorsi giocando 10′ di meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 7 mesi fa

        Si, ma non ho infatti messo in dubbio impegno e massima dedizione, è ed anche ovvio che occorre continuità per poterlo vedere al top della resa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 7 mesi fa

          d’accordissimo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Simone - 7 mesi fa

    Io lo preferisco al Parisse di noantri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. FVCG-70 - 7 mesi fa

    A mio parere al momento è un buon rincalzo…
    Non commette particolari errori ma non ha iniziative, fa il compitino e nulla più.
    Giocando, probabilmente, potrà acquisire più personalità e sicurezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. grulp_420 - 7 mesi fa

    Boh… Forse abbiamo visto una partita diversa… Ha giocato una partita anonima contro un avversario molto debole… Probabilmente non é a atto ad un centrocampo a tre, non é ne un regista arretrato, né un incursore..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Madama_granata - 7 mesi fa

    È l’unico sostituto che abbiamo a centrocampo: teniamocelo buono!
    Tanti passaggini e passaggetti, ma non ha giocato male, anzi! A me sembra stia acquistando sicurezza, e migliorando.
    Se questi giovani Mazzarri li fa giocare 1 volta ogni 2 mesi per 15-20 minuti, non potranno mai crescere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALEA IACTA EST - MCMLXI (1961 A.D.) - 6 mesi fa

      pone tibi minus!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

    Dopo tanta naftalina ha potuto rompere il ghiaccio, giocando due partite di fila.
    Ora a centrocampo possiamo contare su cinque giocatori, Rincon, Meité, Baselli, Lukic e Ansaldi. Tutti con caratteristiche diverse. Starà a Mazzarri scegliere di volta in volta quelli più adatti.
    Fosse per me, comunque, sarei già da tempo passato al 3-4-3:
    SIRIGU
    IZZO N’KOULOU BELOTTI
    AINA RINCON MEITE’ ANSALDI
    FALQUE BELOTTI BERENGUER/PARIGINI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. grulp_420 - 7 mesi fa

      Controlla bene, hai sbagliato formazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rokko110768 - 7 mesi fa

      Penso tu volessi scrivere Djidji al posto di Belotti centrale sinistro di difesa. In ogni caso è quanto molti di noi vorremmo vedere in campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

        DJIDJI

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ilCalu - 6 mesi fa

        Se veramente Mazzarri non gioca a tre davanti contro l’udinese mi viene fortemente da pensare ad ordini di scuderia, non ha più scusanti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-14103079 - 7 mesi fa

    Bisogna vedere il livello di difficoltà dei passaggi.. Il 90% dei passaggi se fatto a due metri o appoggi indietro sono poca cosa. Lukic ha fatto il compitino sia con l’inter che con la Spal… Sarà anche intelligente ma non ha avuto UNA invenzione che sia degna di nota. Deve dare sicuramente di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy