Torino, Lyanco ha scalato le gerarchie: con Longo è lui il titolare

Torino, Lyanco ha scalato le gerarchie: con Longo è lui il titolare

Focus On / Nei ballottaggi il brasiliano ha superato i compagni di reparto Bremer e Djidji con l’arrivo del nuovo allenatore

di Luca Sardo
Allenamento Torino Filadelfia

L’arrivo di Moreno Longo sulla panchina del Torino ha cambiato qualcosa nelle gerarchie granata. Nella difesa a 3 del Toro – escludendo coloro che hanno sempre giocato, Izzo e Nkoulou – rimane dunque un posto per tre giocatori che si sono alternati per tutta la stagione: Lyanco, Bremer e Djidji.  Se con l’ultimo periodo di Mazzarri Lyanco è stato spesso in panchina (probabilmente era il terzo nelle gerarchie del tecnico toscano, che invece lo ha provato in un paio di circostanze a centrocampo), Longo – alla sua prima gara con il Toro – ha deciso subito di schierare il brasiliano titolare al fianco di Izzo e Nkoulou. Dopo averlo osservato nella prima settimana di allenamento, l’ex tecnico della Primavera granata ha deciso immediatamente di metterlo sul centro sinistra, a discapito di Bremer e Djidji. Le risposte sono state incoraggianti solo in parte: sicuramente anche Lyanco è andato in difficoltà nella ripresa, come tutta la squadra, dando segnali di cedimento quando invece serviva tenere duro.

Rampanti: “L’aiuto dei tifosi adesso diventa determinante per il Torino”

RILANCIO – Nove sono le presenze fino a qui in stagione fatte dal difensore brasiliano: gli infortuni hanno tanto influito nel girone di andata, costringendolo a stare spesso in infermeria. Lasciatosi alle spalle ormai il problema al collaterale del ginocchio destro rimediato il 17 novembre scorso con la Nazionale Brasiliana U23, il numero 4 granata è pronto a rilanciarsi con l’arrivo di Longo che sembra riponga molta fiducia in lui. Le qualità difensive di Lyanco non sono mai state in dubbio: in questa sua avventura in maglia granata il principale ostacolo sono sempre stati i problemi fisici. Ora però il numero 4 è pronto (nuovamente) a rilanciarsi.

OBIETTIVO SAN SIRO – Lunedì prossimo il Torino di Longo andrà a San Siro a sfidare il Milan di Pioli. La contusione al naso rimediata nel match contro la Sampdoria non dovrebbe impedire a Lyanco di partecipare alla trasferta di Milano e dunque – a meno di grandi sorprese – dovrebbe avere una maglia da titolare nella difesa a 3 di Longo, a maggior ragione considerando l’assenza per squalifica di Armando Izzo (contro i blucerchiati è stato espulso per un fallo da ultimo uomo su Quagliarella). In un momento così difficile Longo ha bisogno dell’aiuto di tutti i suoi giocatori e anche a Lyanco tocca dare risposte sul campo.

43 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone - 4 mesi fa

    Questo forum francamente ha rotto i cogl…i.
    X postare è una lotta continua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Calogero - 4 mesi fa

    Lyanco è di costituzione fragilina che per un difensore non è il massimo. Fisicamente quello che sembra avere qualche cosa in più a me pare Bremer, se allenassi io è su di lui che punterei, anche se non è ancora maturo e affidabile. Djidji alterna buone gare a paurosi sbandamenti difensivi, gli unici due che convincevano in difesa erano Izzo e Nkoulou, ma anche loro sono la brutta copia dello scorso campionato. De Silvestri non è mai stato una cima, ma rispetto allo scorso campionato anche lui è calato di brutto, fatica come non mai a contenere le incursioni e la fase offensiva è raramente brillante. Aina è un work in progress, per me dovrebbe essere impiegato per subentrare ad Ansaldi… In questo periodo quelli che mi sembrano metterci qualche cosetta in più sono Berenguer, Sirigu, Millico, Bremer, Lukic e forse sta arrivando anche Verdi, gli altri non mi convincono troppo, del resto se ci sono i problemi dovranno pur venite da qualche parte e per qualche motivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Va bene signora.
    Come le scritto
    Singo Bonifazi e Bongiorno.
    Amico risanato nonché vacanziero in serie C
    Bremer in serie B
    Aina in interregionale
    Non ho letto nessun commento da parte sua sul cambio…
    Verdi Meite di sabato.
    Cosa avrebbe scritto su Mazzarri se il cambio lo avesse fatto lui lasciando in panchina Millico?
    Sono proprio curioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 mesi fa

      Izzo si è fatto espellere.
      Persino io, che sono una profana, capisco che fosse necessario, in 10, mettere qualcuno in grado di “coprire”, e non un altro attaccante!
      Con cosa poteva giocare il Toro? Con la “difesa a due” Nkoulou e Lyanco??
      Ovvio togliere un attaccante, Verdi, scalare un terzino e aggiungere un centrocampista.
      L’unico in panca, non in infermeria, né già in campo, era Meité, ergo: scelta obbligata.
      E non dimentichiamoci che Meité non ha giocato mezza partita: è entrato in campo all’83°minuto!!!
      Sono sicura che, con Mazzarri, Meité sarebbe stato messo in campo da titolare, o al massimo inserito all’inizio del secondo tempo.

      Per la difesa, inutile che lei interpreti a modo suo cose che non ho mai detto né pensato, che me le metta in bocca, e che le ascriva alla sottoscritta.
      Non giri la frittata, per favore!
      Ripeto e ribadisco x l’ultima volta, e vada a rileggersi ciò che già ho scritto:
      visti i pessimi risultati della difesa del Toro, e giocando la squadra con la difesa a tre, a gennaio io avrei tenuto quelli che per me erano i meno-peggio, vale a dire:
      Izzo,Nkoulou,Lyanco,Bonifazi, più, eventualmente, il giovane Singo come riserva della riserva.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 mesi fa

        Sbagliato Madama. Poteva togliere un attaccante e mettere Singo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

          In effetti abbiamo difeso egregiamente l’1/3

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

          Dopo Bonifazi mica inziremo con il tormentone Singo?
          Piuttosto l’interregionale ma con Singo titolare.
          🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

        Signora chi è dotata di una fervida penna in grado di rigirare le parole è lei.
        La sua acrimonia verso Lyanco e Bremer rei di aver relegato in panchina Bonifazi è solo seconda alla sua acrimonia nei confronti di Berenguer reo a sua volta di essere titolare al posto di Parigini.
        I suoi numerosissimi post sono li a imperitura memoria.
        Come le sue invettive verso Mazzarri invitato da lei a mettersi un cappio al collo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 4 mesi fa

          Ridicolo, veramente ridicolo!
          Quando c’è malafede e volontario fraintendimento, inutile scambiarci ancora i reciproci pareri!
          Lei scriva le sue idee, io le mie, ignorandoci cordialmente!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

            Quando si terminano gli argomenti allora si giudicano ridicole le tesi altrui.
            Speriamo di fare sti 12 punti con Singo Edera e Adopo.

            Mi piace Non mi piace
  4. Gallochecanta - 4 mesi fa

    Singo?!
    Ma se è scarso in una Primavera tra le più scarse degli ultimi anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 4 mesi fa

    In risposta a Bacigalupo:
    completo, scusi!
    Bremer:
    il numero dei rigori “guadagnati” contro il Toro e il numero delle espulsioni ricevute, lasciando la squadra in inferiorità numerica, quindi il numero dei punti persi per le sue intempetanze, purtroppo sono almeno il doppio dei 3 (non 2) gol segnati.
    A mio modesto parere, Bremer non è ad oggi un giocatore maturo per la serie A: o lo si manda in B ad imparare a contenersi e a non fare danni, o lo si vende.

    Con Spiritolibero, invece, concordo!
    Izzo e Nkoulou hanno deluso alla grande, ma qualcuno bisognava pur tenere, almeno fino a fine anno!
    Secondo me:
    Izzo, Nkoulou, Lyanco, Bonifazi e, spero, il giovane Singo potevano essere, a fine mercato di gennaio, i meno-peggio!
    Poi la difesa sarà da rifondare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gianluca - 4 mesi fa

    Il modo di non imbarcare acqua è giocare con la formazione di Toro-Samp, ma con Meitè e non Verdi. Non perché Meitè sia un buon giocatore, ma perché altrimenti la squadra non ha equilibrio. C’è anche Lukic, ma serve il rientro di Baselli in quel ruolo. Mazzarri aveva già valutato la rosa in lungo e in largo, le alternative sono queste. Al posto di Verdi bisognava prendere un Kucka, Kurtic, Kulusevski…un trequartista con fisico in grado di fare le due fasi, ovvero di dare copertura e pressing, ma anche con qualche gol nel piede. Il trottolino amoroso c’era già ed è Berenguer (speriamo regga). Con Verdi alternativa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 mesi fa

      Su Verdi, con me, sfondi una porta aperta. Bravissimo ragazzo, serio, si impegna ma non sarà mai un leader e non è quello che ci serviva. A 25 mln€ poi… Io avrei preso Jean Pyerre del Gremio. 21 anni, bel fisico . Grandissimo tocco palla. Bravo ad interdire. Ottima visione ma da affinare tatticamente. Con 15/17 mln€ si prende. Fra 4 anni varrà almeno 40/45 mln€

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 4 mesi fa

        Serio e si impegna non lo so.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Gianluca concordo in quasi tutto infatti : Sirigu Izzo Nkoulou Lyanco (anche se ne toglierei uno dei 2 mercenari per Bremer) Aina Ansaldi Lukic Rincon Baselli (Meitè) Gallo ….. qui però non Berenguer perché sennò tiriamo una volta a partita, siamo leggeri in avanti ……… ma Zaza che aiuta molto Andrea e tiene sulle botte avversarie che ad ora prende solo il capitano ………… per finire l’annata la vedo così e potremmo arrivare 7°/8° posto tutti UNITI ……….. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 4 mesi fa

      Ancora con Meite?!?!
      🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gianluca - 4 mesi fa

    Criticare Bremer è equivalente ad aver criticato Berenguer. A oggi Bremer mi convince molto più di Lyanco. Gli errori del quale ci sono costati la partita contro la Samp, ma al quale comunque darei fiducia. Poi non saprei proprio chi tenere in campo fra gli altri tre… fra Izzo, NK e Djidji è una bella lotta. Siamo messi malissimo, ma Bremer è nettamente il migliore e non può stare fuori. Ha toppato solo a Lecce ed è stato ingenuo contro la Spal, per il resto buone prestazioni, gol pesanti e un bel po’ di sfortuna a Parma e Verona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 mesi fa

      Che a Lecce abbia toppato è discutibile. Nell’azione del rigore, lui abbandona la marcatura perchè ha trovato un avversario libero sul quale il centrocampista non aveva accorciato. Se non si accorcia, il difensore per chiudere arriva sempre in ritardo. Arrivando in ritardo ha causato il rigore. La colpa è sua al 10%.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 4 mesi fa

        Mi fa piacere questo commento. Ammetto che per problemi logistici e di partita in sé non sono riuscito a guardare tutto il match con la giusta attenzione e mi sono limitato all’episodio eclatante. Ora dico, se come scrivi tu non ha giocato male… ammesso e non concesso… Longo cosa si è sognato di lasciarlo fuori contro la Samp. Siamo impazziti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 4 mesi fa

        Credo personalmente che abbia scelto Lyanco perché nella sua nazionale gioca spesso al centro della difesa comandandola. È più abituato a mutuare i compagni ed ha una visione di gioco un po diversa. Bremer ha altre caratteristiche ed in alcune situazioni è preferibile a Lyanco per maturità.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sentenza - 4 mesi fa

    Ha “scalato” le gerarchie senza infortunarsi? Questa si che è una notizia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giaguaro 66 - 4 mesi fa

    io sono fiducioso e confido in Longo. Credo che una volta che avrà capito meglio con chi ha a che fare sia sotto il profilo tecnico che di preparazione atletica magari ci stupirà con una difesa a 4 che ci darebbe più equilibrio. Tanto la fase difensiva di Lollo e Aina direi che vale poco così come quella offensiva visti i cross effettuati nel match con la Samp e non solo, purtroppo…e che qui togliersi il fardello che Mazzarri ci ha messo la vedo complicata, e come dicevo in diversi altri miei post il danno non è solo al presente ma avrà un’onda lunga…sperumma ca vada tut bin
    FVCG sempre! Forza ragazziiii sarebbe ora di tirare fuori gli attributi se li trovate ancora in mezzo ad abbronzature e tatuaggi…dai caxxo dai dai bisogna mordere il campo e gli avversari, fate finta di avere davanti sempre i gobbi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Giaguaro forse meglio di no è … ultimi 15 anni pochi punti ….. 🙁 ……. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giancarlo - 4 mesi fa

      Forse è un’esagerazione, ma se provassimo Izzo esterno destro? Saremmo più coperti, lui non disdegna, anzi, puntate offensive e qualche goal li fa, forse i cross non sono la sua qualità maggiore, ma incrementerebbe il pressing alto che ci manca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ciccio Graziani - 4 mesi fa

    La difesa colabrodo la stagione scorsa ha subito pochi gol e Bonifazi è stato ceduto alla Spal e non al Real Madrid

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ciccio Graziani - 4 mesi fa

    Quel colabrodo ora, l anno scorso hanno fatto una buona stagione e Bonifazi è stato ceduto alla Spal, non al Chelsea, Baryern o Real

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Madama_granata - 4 mesi fa

    Ci vuole veramente poco ad essere migliori di Bremer e Djidji!
    Speriamo solo che Lyanco “tenga” fisicamente!!
    Per me Brwmer e Djidji dovevano essere venduti, e Bonifazi trattenuto!
    Izzo, Nkoulou, Bonifazi, Lyanco, e, come riserva, il giovane Singo.
    A questo punto, forse, la difesa non sarebbe stata quel “colabrodo” che ci ha lasciato Mazzarri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 4 mesi fa

      Guarda che quest’anno Izzo e Nkoulou sono imbarazzanti già presi singolarmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Buongiorno signora, vedo che il suo fiele verso Bremer (autore di 2 gol a Milano e di una prestazione maiuscola) e verso l’amico risanato non manca mai…
      Proporrei una bella linea difensiva con Singo Bonifazi e Bongiorno, con Erik Ferigra pronto a subentrare in caso di necessità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 4 mesi fa

        Scusi, ma ha letto ciò che ho scritto?
        -Speriamo solo che Lyanco “tenga” fisicamente-.
        Che vuol dire?
        Che spero possa giocare, o che gli preferisco altri?
        È colpa mia, o me lo invento io, che Lyanco, purtroppo, ha subito ogni tipo di infortuni?
        Se la prenda con quelli che lo definiscono “rotto”, e non con me, che non uso termini irrispettosi nei confronti di questo ragazzo!
        E ancora: Izzo, Nkoulou, Lyanco, Bonifazi e Singo come riserva, che vuol dire??
        Che vorrei scartarlo??
        Ma allora non parliamo la stessa lingua!
        In quanto a Bremer, due gol valgo o ben poco, se poi quasi ogni partit fa subire al Toro un rigore cintro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. suoladicane - 4 mesi fa

    bene, era ora non vedere più in campo soprattutto lo scarpone Dijdi
    quanto all’assetto tattico, secondo me occorre passare alla difesa a 4 con davanti tre centrocampisti a fare da schermo e ripartenza il gallo centravanti ai lati verdi ed edera
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 4 mesi fa

      …bravo l’unico modo x sgravare berenguer verdi e belotti dai dettami iperdifensivi radicati dall’integralista della pseudo fase difensiva…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Si però secondo me la davanti bisogna far giocare Zaza con Belotti perché altrimenti non siamo competitivi : Zaza da respiro fa salire la squadra (se sta bene e se gli viene data fiducia) togliendo difensori e botte al Gallo, mentre le ns. ali sono leggerine e non segnano quasi per nulla, e in area ci sarebbe solo Andrea, un po’ pochino ………. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Si però, secondo me, la davanti dobbiamo giocare con Zaza che (quando gli si da fiducia) può togliere molti sgravi al Gallo, spizzica e fa ponte tenendo su la palla mentre le ns ali sono un po’ leggerine e non segnano quasi mai : in mezzo all’area di rigore rimane sempre e solo Andrea che non può lottare contro tutti i difensori avversari ……… FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Però secondo me bisogna far giocare Zaza che (quando è in fiducia) sgrava di parecchio il Gallo tenendo palla, spizzando e facendo sponde che ci permettono di essere maggiormente pericolosi, mentre le ns ali sono leggerine e segnano pochino e quando crossano c’è solo Andrea in mezzo all’area che non può lottare sempre contro tutti i difensori avversari ……….. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. eurotoro - 4 mesi fa

    non è una rosa x giocare con la difesa a 3…bisogna liberarsi da quest’ultimo equivoco creato dal Mazzarri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Secondo me non ci sono i terzini per fare la 4 : Ansaldi Aina DeSilv sono poco difensori, spingono da loro caratteristiche principali, com’era Bruno Peres …… poi si prendono imbucate, per quest’anno penso che sia così ………. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 4 mesi fa

        Mah, non sono convinto. Anch’io penserei ad una difesa più coperta. Avere esterni che non lo fanno, serve a nulla. Se non sono in grado di spingere e crossare, come i ns.
        Io penserei proverei Izzo, NK, Lyanco e Bremer. Belli bloccati.
        Centrocampo a 4. Ansaldi Baselli Rincon Bernguer Gallo Zaza (Verdi).
        Almeno per fare qualche puto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 4 mesi fa

          433..4231..442…ma basta con 3 difensori centrali che tolgono un uomo a centrocampo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. avvopal_14171626 - 4 mesi fa

      lo stesso Longo dice che la difesa è stata creata per giocare a 3, quale equivoco….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 4 mesi fa

        …quindi che facciamo? continuiamo ad imbarcare?…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

    Finalmente Moreno ….. Secondo me è ora di far giocare chi tiene al TORO : Sirigu Singo Lyanco Bremer Aina Rincon Lukic Baselli (Meitè) Ansaldi Zaza Belotti ………. via i mercenari !! …. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy