Torino, Mandragora ha ultimato le visite mediche all’Olimpico

News / Il centrocampista è arrivato alla Medicina dello Sport, nel pomeriggio la firma sul contratto

di Redazione Toro News

Rolando Mandragora sta muovendo i suoi primi passi nell’avventura granata. Il centrocampista, prelevato dall’Udinese, è arrivato alla Medicina dello Sport di via Filadelfia (quella dietro all’Olimpico Grande Torino) per svolgere le visite mediche di rito. Nel pomeriggio, poi, andrà nella sede del Toro di via Arcivescovado per firmare il contratto che lo legherà ai granata. Mandragora arriva in prestito di 18 mesi con obbligo di riscatto.

Le visite mediche sono terminate alle 13.50. Il giocatore adesso andrà in sede per firmare il contratto che lo legherà al Torino.

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 4 settimane fa

    Il colpo di coda last minute della Società granata durante la sessione invernale di mercato che chiude stasera alle ore 20 documenta che il patron Urbano Cairo è assolutamente incompetente in materia calcistica ma non è stupido in quanto evidentemente anche lui ha fiutato il concreto ed elevatissimo tasso di rischio di retrocessione della squadra granata, naturalmente faccio gli scongiuri, d’altronde come tutti i fratelli granata del forum. Infatti il patron Cairo è consapevole che l’eventuale retrocessione del Vecchio Cuore Granata la prossima primavera costituisce un colpo assolutamente mortale al bilancio della Società TORINO F.c. sia sotto l’aspetto economico della ripartizione della nota torta dei diritti televisivi e per la minore appetibilità mediatica nei contratti con gli Sponsor, ossia nella fattispecie la principale fonte dei ricavi finanziari di una Società di calcio professionistico in genere, sia appunto per l’immagine stessa di uno dei Club che comunque hanno fatto la storia del calcio nazionale. Pertanto effettuo una breve analisi personale relativa alla sessione invernale di mercato ormai alle battute finali.
    Personalmente reputo entrambe le operazioni in entrata ossia l’ingaggio dell’attaccante paraguaiano Sanabria e del centrocampista Mandragora un assoluta incognita, in particolare alludo a quest’ultimo, reduce da un grave infortunio accaduto circa otto mesi fa. Tuttavia di fronte al totale immobilismo di precedenti sessioni invernali di mercato della quindicennale gestione societaria dell’editore alessandrino, personalmente ho imparato di accontentarmi. In uscita sono assolutamente perplesso apprendendo il probabile prestito di Segre alla Spal con l’obbligo di riscatto nell’eventualità di promozione della squadra emiliana. Il ragazzo torinese e torinista è assolutamente buono, sotto l’aspetto tecnico, per cui personalmente ritengo opportuno che egli rimanga a disposizione del tecnico Nicola sino a fine stagione, in quanto il recupero totale dei lungodegenti Baselli e Mandragora nel reparto di centrocampo è ancora attualmente nella fase interlocutoria del divenire. Pertanto ritengo auspicabile che la sopracitata odierna trattativa relativa specificatamente a Segre non abbia uno sbocco definitivo nelle prossime ore. Amen. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spartaco - 4 settimane fa

    Felice per l’arrivo di Mandragora, un po’ meno del fatto che, ancora una volta, abbiamo la squadra zeppa di gente che gioca con il destro e nessun mancino degno di questo nome. In fase di pressione a centrocampo, risulta estremamente facile imbrigliare il nostro gioco. È sufficiente intasare le linee di passaggio sulla destra, per costringere i nostri a muovere la palla sul piede più debole, con conseguente rallentamento della manovra e quindi maggiore prevedibilità. Continuiamo a scrivere che non abbiamo centrocampisti, ma la realtà e che ne abbiamo fin troppi, però schierati in modo sbagliato. Abbiamo una difesa piena di centrali, perfetta per il 3-5-2 e il resto della squadra pensata per un 4-3-3 (o 4-3-1-2 come piace dire oggi). Il risultato finale è che non siamo né carne né pesce. Linetty con la Samp ha fatto 132 partite con 11 goal e 13 assist. Nel Lech 112 partite con 11 goal e 15 assist. Da noi è fermo a un goal e 0 assist… e in una squadra che non segna affatto poco (il Verona ha il doppio dei nostri punti avendo fatto tre goal in meno). Sarà l’aria di Torino che li trasforma in brocchi? Difficile da credere, non vi pare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 4 settimane fa

    Aggiungere vazquez per mezzo milione di cartellino circa e shone a zero, con mandragora e Sanabria, costati molto di più, avrebbe davvero un senso compiuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 4 settimane fa

    A me che mandragora abbia giocato nella Juve nel Napoli o nel Pizzighettone frega nulla. L importante é che porti qualità alla squadra. Piedi tempi di gioco e sostanza mancano a questo centrocampo e il resto é fuffa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 4 settimane fa

      Sono d’accordo.
      Scusa se sono scettico ma non li porterà e non per colpa sua.
      Così come sono certo che linetty non è una pippa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 4 settimane fa

        Non possiamo saperlo toroperduto. Linetty ad oggi é una delusione. Il perché? Possiamo fare diversi ragionamenti. Sicuramente linetty quando rendeva aveva molte meno responsabilità nella manovra. Sai,un conto é giocare con torreira e praet. Un conto é farlo con rincon e meité o lukic. A Genova faceva il manovale qua i tifosi pretendevano facesse l architetto. Possiamo anche parlare di motivazioni sicuramente. È passato da 500k euro di ingaggio ad 1.8 milioni. Pancia piena? Pressioni differenti? Ambientamento?ognuno può farsi un opinione. Non é un brocco a mio avviso. Ma nemmeno un fenomeno. Lo pensavo già prima che arrivasse. È uno da compitino. Un po’ come rincon anche se con caratteristiche e posizioni diverse. Per me é giusto che si sieda un attimo in panchina a schiarirsi le idee. Bisogna vedere cosa ha in mente Nicola. Per me il solo mandragora non basta in mediana per aumentare la qualità. Vediamo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. filippo67 - 4 settimane fa

          Quello che sostengo io da quando è arrivato,ma qualcuno sembra proprio non capire.Giocare con Torreira,Barreto,B.Fernandes e Praet è leggermente diverso,ma proprio leggermente!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lupogrigio - 4 settimane fa

    Prima, tutti quelli che conosceva Giampaolo, adesso quelli che conosce Nicola. Se veniva Guardiola il nostro benefattore ci faceva una squadra da paura! Speriamo che sto ragazzo aiuti il nostro inesistente centrocampo. SFT!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Forvecuor87 - 4 settimane fa

    Serviva qualità a centrocampo speriamo di averla trovata con Baselli e Mandragora! Fuori dai coglioni Rincon e Linetty sopratutto quest’ultimo non mi sembra che a Genova sentano tanto la mancanza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      non ne sntiranno la mancanza ma con loro non aveva fatto male,con noi invece mamma mia che peso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. paulinStantun - 4 settimane fa

      Linetty non è di sicuro un campione di livello internazionale, però non credo neanche sia quello che ha fatto vedere finora: tutto sta a vedere se riuscirà a tornare quello di prima.
      Per quanto riguarda Rincon, a me è un tipo di giocatore di quelli che non mi piacciono: tutto corsa, grinta e botte ma zero tecnica. Ha reso bene soltanto nel periodo in cui (con Mazzarri) la squadra era aggressivissima, allora li è il suo pane, distruggere… però se si deve fare calcio, beh lasciamo perdere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toroperduto - 4 settimane fa

        Non è il solo in difficoltà però, è ingeneroso mandare sotto accusa solo lui

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rogozin - 4 settimane fa

      Io credo che se rincon fosse impiegato nel suo ruolo naturale, nel quale ha fatto molto bene, potrebbe cavarne beneficio anche la difesa. Inoltre rincon s’è sempre mostrato serio e sul suo impegno credo che nessuno possa fare la minima rimostranza. Perciò, mi esprimo come lei: eventualmente, fuori dai coglioni, chi parla a vanvera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. strafa_10623156 - 4 settimane fa

    Premesso che non sono i profili più adatti alle nostre esigenze attuali, concordo con i tanti che hanno considerato il loro arrivo più di quanto potessimo aspettarci. Sulla gobbaggine di Mandragora non mi preoccuperei perché l’ha appena sfiorata e viene qui in via definitiva, ha talento ma spero che l’infortunio serio sia un ricordo ( il dubbio…). Quanto a Rugani mi auguro non se ne faccia niente per svariate ragioni: 1 sarebbe un prestito e per di più caro sia come “acquisto”( 2 milioni) sia come ingaggio; 2 è un discreto giocatore ma senza nerbo e poco sicuro, meglio un NKoulou a scadenza in panca che ne vale 100 del biondino; 3 nella migliore delle ipotesi(utopia) lo rivaluteremmo per poi far incassare ai gobbi una cifra folle (sono maestri nel rivendere scarti a suon di milioni…). Circola la voce di Kastanos…stesso discorso di Rugani anche se in prospettiva un po’ di talento ce l’ha…ma sarebbe sempre un prestito e basta. Tutti giocatori dei gobbi…se avessimo un DS capace e con una rete di conoscenze adeguate potremmo trovare tanti buoni giocatori in campionati “minori” ed a costi ragionevoli, vedi Sartori o Osti. Se sai muoverti solo in Italia su 10 profili giovani che valuti 8 appartengono a loro…e due a società satellite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. (El mulo) Carletto - 4 settimane fa

    Sanabria e Mandragora senza dubbio due buoni innesti (anche se il Rolando è rientra da un infortunio importante).
    Rugani ora pare destinato al Bologna, e anche questa è una buona cosa.
    Rimane il fatto che in un centrocampo così povero di fosforo, io Lasse Schoene a parametro zero me lo sarei preso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bordeauxgranata - 4 settimane fa

    Se sta bene deve andare subito in campo con Baselli, se continuiamo ad insistere con il centrocampo di inizio match con la Fiorentina, continueremo a perdere punti su punti…altro che tattiche e meccanismi, in campo ci deve andare chi sa dare del tu al pallone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      non credo Baselli e forse anche Mandragola siano in condizioni fisiche per giocare dall’inizio e comunque non credo che con la dea ci sarebbero chissà quali speranze anche con loro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. loik55 - 4 settimane fa

        con la dea durissima, ma nelle ultime 3 ne hanno pareggiate 2 con genoa e udine, quindi una speranza c’è…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 4 settimane fa

          per carità la speranza e la possibiltà c’è sempre con chiunque,ma bisogna fare molto meglio o avere un culo fuori dal normale per uscirne con punti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Rysz - 4 settimane fa

    Qualcuno sa a quanto ammonta l’obbligo di riscatto? Mi fa molta paura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      ho letto a 14

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rysz - 4 settimane fa

        Grazie speriamo li valga, non sono pochi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Accendiamo un cero tutti quanti!
    Il Toro ha comprato un centrocampista che può fare il regista !!
    Mi sa che pagavamo ancora con la lira l’ultima volta …

    Se è integro questo è finalmente un nell’acquisto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granata de Milan - 4 settimane fa

    Finalmente si chiede il cerchio degli acquisti.
    Mi spiace per Segre, spero in un suo rientro.
    Benvenuto Mandragora.
    Speriamo di risollevarci al più presto dalla palude retrocessione.
    Forza Tiro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. paulinStantun - 4 settimane fa

    Beh direi che se sta facendo le visite, a meno che non salti fuori qualche malanno, è praticamente ufficiale.
    Sanabria + Mandragora, non so se serviranno alla causa ma non avrei mai pensato in un calciomercato così scoppiettante.
    Non sto scherzando: mi aspettavo due vecchi o qualche scommessa di serie B invece sono arrivati due giovani che sembrano discreti e magari con margine di miglioramento. Inoltre hanno pure un prezzo non proprio da mercato delle patate…
    Questo però rende sempre meno comprensibile cosa diavolo ha Cairo nella sua testa (oltre ad una certa confusione).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. luizmuller - 4 settimane fa

      sembrerebbe proprio un buon mercato, e se non arriva il gobbo con lo stipendio da star del cinema ancora meglio; tanti ce l’hanno con Nkoulou ma fra i due non ho dubbi: è anche uno dei sette (o otto?) granta ad aver fatto gol nel derby negli ultimi 15 anni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 4 settimane fa

        Si anche io di Rugani ne farei veramente a meno, sopratutto in ottica che dovrebbe guadagnare più del Gallo (a meno che Cairo voglia aumentare lo stipendio di Belotti per tenerlo a vita, ma non so quanto sia credibile una roba del genere).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toroperduto - 4 settimane fa

      Sono arrivate due scommesse in un momento in cui avevi bisogno di certezze.
      Ma questo è abbastanza normale a gennaio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 4 settimane fa

        Si probabilmente è così, ma mi stupisce lo stesso (anche io ho sottolineato che non so se e quanto cambieranno le cose).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. luizmuller - 4 settimane fa

        scommesse? e perché? che poi, è sempre una scommessa, certezze non ce ne sono, anche prendendo un giocatore considerato ottimo, che magari non si ambienta (uno degli ultimi esempi: Eriksen-Inter).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 settimane fa

          Un conto è comprare uno che gioca in Europa tipo hector herrera e un conto è comprare uno che non gioca neppure nell Udinese e che ha subito un infortunio grave 8 mesi fa. Inoltre di un lungodegenti a centrocampo ne abbiano già uno , baselli. Ora abbiamo due ex rotti. Più scommesse di così

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. luizmuller - 4 settimane fa

            soltanto per amor di precisione: Mandragora si è infortunato il 23 giugno, rientrando in campo il 22 novembre: fanno cinque mesi tondi; e poi ha giocato, direi che ormai sia recuperato; Sanabria invece non so perché definirlo una scommessa, anche se, ripeto, è quasi impossibile che un acquisto dia garanzie assolute di riuscita, ci si prova sempre, sperando che vada bene.

            Mi piace Non mi piace
        2. Toroperduto - 4 settimane fa

          Be’ come perché uno ha girato il mondo l’altro è reduce da infortunio, questo basta per catalogarle come scommesse, se ci aggiungi che giocare nel Toro è una scommessa nella scommessa….
          Oh ho detto scommesse, vacca miseria si vincono anche le scommesse, speriamo sia il turno della vincita.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. bordeauxgranata - 4 settimane fa

      Fossero arrivati due settimane fa, sarebbero state operazioni intelligenti,nonostante manchi il rifinitore.
      Dopo i 3 pareggi inutili di queste ultime settimane, credo che a Maggio il rimorso sarà ancora maggiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. christian85 - 4 settimane fa

      paulinStantun,
      te lo dico io…

      A detta di altri che dicono che Cairo vuole che il Toro vada in B per il famoso “paracadute” di sto cazzo, non hanno capito che invece cosi Cairo rischia sul serio di indebitarsi e dover vendere i suoi 4-5 gioielli, tra cui Belotti, Sirigu, Izzo e via dicendo..

      Il fatto è che pensava sinceramente di arrivare un’altra tranquilla salvezza, ma non aveva fatto i conti con i ribelli.. e gira e rigira, lo spogliatoio è quello che ha fatto danni dentro e fuori dal Torino.

      Per questo motivo, Cairo capisce che stavolta è davvero nella merda e ha paura seriamente di retrocedere ( ne perdi già 2 o 3 e le altre vincono, sei davvero nella merda totale e non recuperi più ).. quindi pensa.. “ok, devo mettere soldi stavolta se non voglio fare un buco nel bilancio.. perchè il Toro in B per lui rappresenterebbe un valore dimezzato, di quello che già è sceso dopo l’eliminazione ai premilinari e il seguente crollo dello scorso anno ).

      Ha capito che se il Toro va in B non riuscirà più a recuperare come fatto negli anni d’oro delle plusvalenze..

      Non lo dico io.. ma i FATTI.. e i FATTI parlano chiaro.. che nelle sessioni invernali, Cairo non si è MAI mosso.. ma stavolta capisce che essere a 15 punti e dover affrontare la seconda di ritorno.. sei messo non male, MALISSIMO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 4 settimane fa

        Si è molto probabile che sia così…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Toroperduto - 4 settimane fa

        Scusa ma non sono proprio d’accordo con te.
        Valore dimezzato se volesse vendere, ma ti assicuro che non ha mai avuto intenzione di vendere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Pips1961 - 4 settimane fa

      Come promesso recito il mea culpa, non mi aspettavo assolutamente due acquisti di tale portata, di più era oggettivamente impossibile aspettarci. la maggior parte di noi, io compreso, era rassegnata al massimo all’ingaggio di qualche vecchia gloria o addirittura a nessun acquisto. Adesso finalmente si torna a parlare solo più di calcio giocato e la mia speranza e che anche noi si possa finalmente iniziare a giocare.
      Forza ragazzi siamo ancora in tempo a salvarci FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy