Torino, Procopio cerca spazio ed esperienza: probabile un altro prestito

Torino, Procopio cerca spazio ed esperienza: probabile un altro prestito

Focus on / Dopo un anno tra Sudtirol e Reggina, il difensore scuola Toro deve trovare continuità

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Torna dal prestito anche Matteo Procopio, difensore classe ’96 di proprietà del Toro (con il quale si è laureato campione d’Italia Primavera nel 2014/2015), dopo aver disputato la prima metà di stagione al Sudtirol e la seconda alla Reggina (entrambe squadre di Serie C).

STAGIONE – Per Procopio, di ruolo terzino sinistro ma provato spesso in questa stagione provato più in alto, sulla linea di centrocampo ma sempre a sinistra, una stagione non proprio soddisfacente. Inizia il suo 2018/2019 tra le fila del Sudtirol (con il quale parte titolare nella sfida di Coppa Italia contro il Torino), senza riuscire a guadagnare tanti minuti: delle 23 gare disputabili in campionato, scende in campo dal 1′ in solo 2 occasioni, subentrando a partita in corso in 9 altre occasioni; le restanti volte il tecnico Zanetti lo tiene in panchina. Nel mercato di gennaio si accasa alla Reggina, dove non va molto meglio. Cevoli prima, Drago poi ed infine di nuovo Cevoli lo utilizzano poco: 14 gare disputabili in campionato con la Reggina di cui solo 4 da titolare e 2 da subentrato, cui si sommano 4 gare da non convocato e 4 gare in panchina. Con gli amaranto disputa pure i playoff, giocando la prima frazione del secondo turno, terminata con la sconfitta dei suoi per mano del Catania (4-1 il risultato finale).

FUTURO – Adesso bisognerà capire come valorizzare il giocatore nella prossima stagione, garantendo spazio e continuità ad un prospetto sicuramente interessante. Spazio che non avrebbe in granata, e per tale ragione al Torino già si lavora per trovare una sistemazione consona, ancora in prestito, in una formazione delle serie minori, senz’altro utile a farsi le ossa. Già a gennaio infatti alcune squadre di C come Viterbese (attualmente alle prese però con un turbolento passaggio di proprietà) e Monza si erano fatte avanti per Procopio, che poi, come sappiamo, scelse la Reggina. Nel prossimo futuro, quando i contatti si intensificheranno ed il mercato entrerà nel vivo, sapremo meglio come si evolverà la sua situazione; tenendo bene a mente che, se il Torino dovesse formare una squadra B (che disputerebbe un campionato di Serie C), alcuni granata oggi in prestito potrebbero “tornare alla base”. E tra questi potrebbe esserci Procopio, che comunque ha un contratto sino al 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy