Torino-Sampdoria, Belotti sfida Gabbiadini: duello incrociato tra “vittime preferite”

Torino-Sampdoria, Belotti sfida Gabbiadini: duello incrociato tra “vittime preferite”

Verso il match / Sabato gli occhi saranno tutti sugli attaccanti delle due squadre

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Si avvicina il fischio d’inizio di Torino-Sampdoria, match che vedrà contrapposte due formazioni che hanno come terminali offensivi Belotti (per i granata) e Gabbiadini (per i blucerchiati). Un duello tra due attaccanti che hanno spesso fatto male alla squadra avversaria che incontreranno domenica.

SFIDA – I due attaccanti hanno sulle spalle la responsabilità di risollevare le sorti delle rispettive squadre: il Torino infatti si affida a Belotti per ritrovare la stabilità dopo i terribili risultati delle ultime gare ed il cambio in panchina che a portato Longo a prendere le redini dei granata, la Samp invece conta su Gabbiadini  – che dovrebbe giocare al fianco di un Quagliarella che, però, non è al meglio – per macinare punti utili per la corsa salvezza.

Longo sfida Ranieri: generazioni a confronto nel segno dello stile

VITTIME – Inoltre, il Gallo e Gabbiadini vedono rispettivamente in Sampdoria e Torino le vittime preferite. Andrea Belotti in carriera ha realizzato ben 7 goal contro i blucerchiati, solo uno in meno rispetto a quelli segnati contro il Sassuolo (squadra con la quale ha trovato più volte la rete); memorabile è la doppietta dell’ultimo precedente, quello del 3 aprile 2019, quando il Torino sconfisse 2-1 la Sampdoria tra le mura amiche. Manolo Gabbiadini ha invece nel Torino proprio la sua vittima più ricorrente, con 4 reti segnate ai granata in carriera. L’ultima è quella che decise la sfida giocata a Marassi del match di andata (1-0).

DOPPIA CIFRA – C’è un dato importante, poi, per quanto riguarda il capitano del Toro: quella contro la Sampdoria sarà un’occasione d’oro per mettere a segno un goal pesante, quello che gli permetterebbe di andare in doppia cifra di reti segnate per la quinta stagione di Serie A consecutiva. In tal caso sarebbe il primo giocatore a farlo dalla stagione 2015/2016 ad oggi. Sfida che si prevede succulenta quindi, sopratutto lì davanti: solo il campo ci dirà chi avrà la meglio.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rino.mezzogor_13966399 - 2 settimane fa

    Forza “GALLO”, rialza la CRESTA! Il Toro ha bisogno di Te! Forza Vecchio Cuore Granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro75 - 3 settimane fa

    Il gobbo di m…. non c e partita che non ci segna contro
    Ormai ho perso il conto di quanti ne ha fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy