Torino, Sánchez Miño c’è… Non solo in allenamento

Torino, Sánchez Miño c’è… Non solo in allenamento

L’argentino di scuola Boca Juniors è in forma e vuole diventare protagonista del centrocampo del Toro

di Matteo Gabiano

Arrivato a Torino da un mese giorno più giorno meno, ma tesserato solo da pochi giorni, Juan Sanchez Mino è pronto a prendersi il centrocampo del Toro.

EL KADDOURI – Vi avevamo già parlato di come cambiassero le gerarchie in mezzo al campo con l’ufficialità del suo arrivo, ma il talento che possiede potrebbe fargli scalare posizioni nello scacchiere granata. Il lieve ritardo di condizione di El Kaddouri fermato da un infortunio gioca senza dubbio a suo favore, visto che l’argentino lavora ininterrottamente e senza problemi da quando è arrivato a Torino. Se si rendesse protagonista di un avvio di stagione eccezionale, come è ampiamente nelle sue corde, potrebbe anche forzare Ventura ad un cambio di modulo che, però, non sembra nei piani del tecnico ligure.

VENTURA – L’ex Boca Juniors, all’interno del famoso gioco delle coppie di Ventura, è l’ombra di El Kaddouri, con il marocchino che parte in vantaggio grazie allo stupendo finale di stagione che lo ha visto protagonista lo scorso anno. Certamente il duello per una maglia da titolare tra i due sarà avvincente e contribuirà ad alzare di molto il livello delle prestazioni di entrambi essendo due giocatori di prima fascia che sono in grado di cambiare il volto alla squadra. In questi primi giorni a Mondovì Sanchez Mino ha lavorato bene con il gruppo ed è in forma campionato. A questo punto sta alla burocrazia terminare il suo iter per formalizzare l’acquisto e renderlo un giocatore granata a tutti gli effetti, abilitato ad incantare i tifosi anche in partite ufficiali e non solo in allenamento.  

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy