Torino-Sassuolo: Moretti contro Magnanelli, le bandiere esistono ancora

Torino-Sassuolo: Moretti contro Magnanelli, le bandiere esistono ancora

Testa a Testa / Un confronto tra due modelli di riferimento, che si sfideranno sul campo del Grande Torino

di Redazione Toro News

Chi dice nel calcio non esistono più le bandiere? Domenica alle 12:30 il Torino di Walter Mazzarri affronterà in casa il Sassuolo per trovare tre punti che valgono l’Europa. A rendere ancora più accattivante la sfida sarà il confronto tra i veterani delle due formazioni, ovvero Emiliano Moretti per i granata e Francesco Magnanelli per i neroverdi. Difensore centrale l’uno, Moretti, classe 1981 che a giugno festeggerà a testa alta i suoi 38 anni; centrocampista inossidabile l’altro, Magnanelli, classe 1984.

GettyImages-1135261465-min
Parma-Torino, Emiliano Moretti

MORETTI, PUNTO DI RIFERIMENTO – Entrambi sono volti storici per le rispettive squadre, leader, esempi dentro e fuori dal campo, nonchè elementi imprescindibili dello spogliatoio. Sono gli uomini che non si arrendono mai e che lotteranno su ogni singolo pallone fino al loro ultimo giorno di onorata carriera. Emiliano Moretti giunge al Toro nel 2013 e debutta ufficialmente in maglia granata, dopo nemmeno un mese dall’acquisto a titolo definitivo, nella prima partita di Coppa Italia contro il Pescara. Da allora si è dimostrato di anno in anno punto di riferimento nonostante spesso partisse indietro nelle gerarchie dei tecnici che si sono succeduti sulla panchina granata, giungendo anche a essere capitano della squadra con il fiero benestare dei tifosi che in lui hanno riconosciuto un’autentica bandiera.

Torino, chi gioca contro il Sassuolo? Due ballottaggi da sciogliere per Mazzarri

MAGNANELLI, AUTENTICA BANDIERA – Dall’altra parte c’è invece l’attuale e storico capitano Francesco Magnanelli: uno che esordì in serie A col Sassuolo nel 2013 all’età di 28 anni. Avrebbe potuto certamente farlo prima visto l’interesse dimostrato per lui da molti club ma, da quando nel 2005 ha iniziato la sua avventura con il Sassuolo in serie C2, non ha mai abbandonato i neroverdi, con cui ha esordito in serie A e poi in Europa League solo dopo aver scalato tutte le categorie insieme. Grinta, correttezza e attaccamento alla maglia accomunano i due veterani. Nella stagione corrente il numero 24 granata ha giocato il 57% delle partite come titolare, a fronte di Magnanelli che ne ha giocate il 51%, pertanto hanno entrambi buone possibilità di affrontarsi fin dal primo minuto. Va aggiunto che se però Magnanelli ha recentemente rinnovato il contratto fino al 2021, Moretti dovrà valutare al termine della stagione se continuare o smettere definitivamente.

Sara Russo

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mariani - 1 anno fa

    Emiliano Moretti. ..un calciatore di altri tempi. Ho una stima incredibile di una persona del genere…spero che non smetta mai di giocare a pallone..il suo scatto e il suo anticipo dovrebbero fare ancora scuola in molte cosidette scuola calcio…Non aggiungo altro.
    Grazie per essere un giocatore del Torino. ..Non dimenticarlo…mai
    W il Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 1 anno fa

      Recchia
      EMILIANI MORETTI FOREVER
      FORZA TORO

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy