Torino-Sassuolo, perché sì e perché no: granata più motivati, ma le emiliane sono un tabù

Torino-Sassuolo, perché sì e perché no: granata più motivati, ma le emiliane sono un tabù

Verso il match / Il Grande Torino sarà ancora una volta pieno di granata, un fattore da non sottovalutare; occhio però alla storica difficoltà della squadra di Mazzarri nei lunch match

di Redazione Toro News

STADIO PIENO

Torino FC v AC Milan - Serie A

Nell’analizzare Torino-Sassuolo, torniamo ad evidenziare nel nostro consueto format tre motivi per credere nella vittoria del Torino e tre motivi invece per diffidarne.

PERCHE’ SI – Il feeling con il Grande Torino sembra essere ai massimi storici dell’epoca Cairo. Difficile ricordare un stadio pieno con questa frequenza, né tanto meno tutto questo ottimismo. Tra i risultati della squadra e le promozioni della società granata, il Grande Torino è spesso vicino al sold out e questo non può che essere uno stimolo per la squadra. Dopo il passo falso con il Bologna, tutti i granata intervenuti ai microfoni dei giornalisti nel post-partita, hanno sottolineato il dispiacere di aver deluso tutta la gente presente allo stadio e di aver sbagliato davanti a una cornice di pubblico così bella. Lezione imparata? Così pare, perché alla prima occasione (contro la Sampdoria) è arrivata una vittoria bella quanto importante. Il fattore campo, quindi, potrà risultare decisivo in questo finale di stagione, a partire da domenica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy