Torino, senza Djidji anche la difesa è in emergenza: per fortuna c’è Moretti

Torino, senza Djidji anche la difesa è in emergenza: per fortuna c’è Moretti

La situazione / Al momento Bremer rappresenta l’unica alternativa al trio Izzo, Nkoulou e Moretti, ma Mazzarri non lo ritiene pronto

di Roberto Ugliono

La coperta in casa Torino si fa sempre più corta, dopo i problemi in attacco, ecco che anche il pacchetto arretrato pare essere scoperto. La situazione di Djidji, infatti, non è delle più incoraggianti ed è possibile che venga operato al menisco, visto che la terapia conservativa non pare essere andata per il verso migliore. Se così fosse, allora il difensore arrivato dal Nantes avrebbe finito la stagione in anticipo.

Torino, a Genova ora o mai più

ALTERNATIVE – L’unico sostituto al momento è Moretti, un 38enne che per l’ennesima volta si ritrova a dover recitare una parte da protagonista. La speranza, ovviamente, è quella che il difensore romano riesca a mantenere alto il livello delle sue prestazioni, considerando che come sempre si è confermato un giocatore più che affidabile anche dal punto di vista fisico nonostante il passare degli anni. In realtà Mazzarri avrebbe altre due possibili alternative, ma sembrano altamente improbabili. La prima è Bremer, che in questa stagione non è praticamente mai sceso in campo e l’impressione è che, quindi, il suo allenatore non lo ritenga pronto. La seconda alternativa è il neo arrivato Singo, un ragazzo che deve ancora sgrezzarsi (come ha dimostrato con la Primavera).

RIMPIANTI – Con il senno dei poi, allora, meglio sarebbe stato coinvolgere e trattenere uno tra Bonifazi e Lyanco. Certo, se il primo ha bisogno di giocare per poter diventare un giocatore di livello (e in questa stagione alla SPAL sta confermando il suo potenziale), il secondo arrivava da un infortunio e quindi aveva bisogno di minuti per poter recuperare a pieno. Per quella che è la situazione di oggi, però, uno dei due sarebbe stato più che utile in questo momento della stagione, ma, sta di fatto, che ora la coperta è corta anche in difesa e, ancora una volta, il Torino si dovrà affidare all’eterno Moretti.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

    Ma possibile che Bremer sia così scarso????
    Eppure a me non aveva dato questa impressione….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SSFT - 6 mesi fa

    Ma cosa vuol dire “per fortuna”?? Moretti passava da Torino per caso e ci fa un favore a giocare un po’ come quando manca il decimo a calcetto? O è un giocatore stipendiato dal toro?
    Emiliano ha dimostrato che per squadre tra il decimo e il quinto/sesto posto è ancora un giocatore di livello, e così sta venendo considerato. Non gli abbiamo fatto un favore noi a rinnovargli il contratto a 37 anni e non ce lo fa lui a giocare quando serve.
    Tra l’altro fino a quando djidji è stato sano era la riserva di quest’ultimo.
    E per una squadra con una sola competizione 4 centrali di livello più un quinto di livello inferiore non sono un numero troppo basso.
    Al massimo la rosa corta la si può criticare a centrocampo, anche per il tipo di dispendio che richiede il ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vlad51 - 6 mesi fa

    L’unica cosa che posso dire alla società di non aver mai il coraggio di far esordire un ragazzo giovane del nostro vivaio dal 1 minuto e poi dargli continuità durante il proseguo delle competizioni…alla fine dei conti sono anni che cola squadra primavera si fanno buoni risultati…e poi tutti questi talenti dove vanno??? possibile che tra tutti questi ragazzi non ce ne sia uno da far esordire in a in una partita intera???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 6 mesi fa

    “Panchina corta”: questo il “dictat” del nostro allenatore.
    Lyanco convalescente, da “provare” e disponibile solo da gennaio = ok il prestito.
    Ma Bonifazi non avrebbe pututo essere il “Parigini” della difesa?
    Gioca bene, nella Spal fa ottime prestazioni e spesso fa anche gol! I giudizi su di lui sono “buoni” ogni settimana, e gioca serie A, non in B o
    in C!
    Recentemente è l’unico “granata” che è riuscito a fare gol alla Juve, sì, proprio alla Juve (non alla Juve Stabia, con tutta la stima ed il rispetto x questa squadra ed i suoi tifosi!).
    Ma Mazzarri Bonifazi lo ha allontanato: al Toro, a questo Toro, non serviva: doveva “farsi le ossa” altrove!!
    Bremer è stato “valutato” migliore e più maturo (più “pronto” x dirla come nell’articolo, più “degno” per dirla alla mia maniera) di Bonifazi!
    Sì, perché x me, per essere del Toro e giocare nel Toro, bisogna anche avere quel “quid” in più che non è solo abilità pallonara: è cuore, è passione, è tifo x la nostra squadra!
    Sullo stesso piano, stesso discorso quindi, Edera in attacco, con l’aggravante che Edera non gioca nemmeno nel Bologna (“pare” abbia avuto “problemini” di salute? Mah!).
    Spero proprio di no, ma il “non maturi” di Singo, Damascan, Bremer, Belkheir, Gazhoini, ecc.. non vorrà mica dire che rischieranno di fare la fine di tante “meteore” acquistate e poi “scomparse” nel nulla? (un nome a caso: Ajeti)
    Almeno Sadiq (perché x ora al suo livello sono) era solo in prestito, infatti lo abbiamo subito lasciato andare!
    Ma questi sono stati acquistati al volo, a suon di quattrini!
    E ora, x Mazzarri (e in verità anche sul campo) non si sono dimostrati “pronti”..(Bremer a parte, neppurw x la Primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vlad51 - 6 mesi fa

      Quindi meglio tenere i giovani in panchina per fare uno spezzone di partita ogni tanto (massimo da 10 ai 3 minuti) e apparizioni da titolari che non si contano nemmeno sulla punta di una mano contro la possibilità di crescere anche giocando altrove ma giocando sempre??….lyanco discorso a parte reduce da grave infortunio devi mandarlo in giro a giocare per forza gratis magari pagando anche tu lo stipendio per valutare la tenuta atletica e l’integrità fisica. Capitolo SPAL che potrebbe rappresentare veramente una squadra sulla quale far transitare nostri giovani….sicuramente a Ferrara non disdegnerebbero…..posto che Bremer qualcuno mi dovrebbe dire il perchè lo si è comprato…..come qualcuno dovrebbe dire perchè abbiamo preso Zaza e Soriano…..Damascan e Lukic tutta la vita….Riguardo Ajeti non lo nominerei perchè Addirittura Risalenti A ventura….Njang Zaza e Soriano sono già tre belle Sole….e comunque nel gioco del calcio ci sta che ogni tanto pigli qualche pacco…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Rosa corta? Perché Mazzarri perche? Va beh. Possiamo provare a prendere Burdisso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vlad51 - 6 mesi fa

      Secondo me Anche qui entra in gioco il santo C… che notoriamente noi non abbiamo, secondo me l’allenatore con la società hanno fatto una scelta di mandare Lyanco e Bonifazi in prestito proprio perchè li considerano di altissimo valore e prospetti sicuri per il futuro…tanto sulla carta eri abbastanza coperto anche riducendo la Rosa….purtroppo La dea bendata non sorride e se da una parte sei riuscito a preservare i talenti facendoli ance giocare altrove ti sei ovviamente tolto delle possibilità di innesti in caso di gravi sfighe….e ritengo non si possa nemmeno colpevolizzare Mazzarri più di tanto…sono scelte basate sulla predizione del futuro….se le azzecchi diventi il fenomeno di turno se non le azzecchi ti possono portare problemi e visto che non esiste una legge matematica che governi queste dinamiche diventa poi fin troppo semplice dare la colpa ad uno o all’altro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Djidji andava operato subito. Da febbraio ad oggi ha giocato poco e male. Sarò monotono ma queste terapie conservative non le condivido.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 6 mesi fa

      Stavo commentando dicendo la stessa cosa poi ho letto il tuo commento e mi sono fermato..hai interpretato perfettamente il mio pensiero….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy