Torino, striscioni in città nella notte: “Cairo vattene”

Due striscioni, poi rimossi, sono apparsi nella scorsa notte in due punti simbolo della città: davanti al Comune di Torino e sul monumento di Vittorio Emanuele II

di Redazione Toro News

Prosegue la contestazione in casa Torino. Nella notte scorsa alcuni tifosi granata hanno affisso un paio di striscioni in due dei punti storici del capoluogo piemontese: davanti a Palazzo di Città (foto la stampa) e sotto il monumento intitolato a Vittorio Emanuele II, ad angolo tra corso Vittorio Emanuele e corso Galileo Ferraris. Il destinatario della protesta era ancora una volta Urbano Cairo, entrato in collisione con parte del tifo organizzato nell’ultimo periodo. Sui due lenzuoli, poi rimossi dalle forze dell’ordine, la scritta in color granata: “Cairo vattene”.

 

153 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tommaso - 8 mesi fa

    Sono contro quei tifosi(?) che continuano a reclamare la dipartita del Presidente Cairo:perchè?
    Se Cairo dovesse abbandonare il Torino, chi lo acquisterebbe?
    Un altro tipo CIMMINELLI?
    Smettetela, tifosi irresponsabili.
    Tommaso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio - 8 mesi fa

    @per Bischero
    Dalla Treccani: Bischero Nell’uso volg. tosc., il membro virile; è anche voce pop. di ingiuria o di rimprovero, nel senso di stupido, sciocco e simili

    Morale: complimenti somaro, ti sei dato il nick più appropriato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      Sempre dalla Treccani, leggo:
      “Fabio”: non si sa chi c**zo sia….su Toronews non si è mai letto un suo commento, me ultimamente è apparso dal nulla per sputare m**** sui tifosi del Toro, e ne sputa a tonnellate. Secondo lui i tifosi del Toro sono delle mer** infinite e sono colpevoli, a suo dire, di tutto…del fatto che il Toro sia diventato lo zimbello del campionato, della totale assenza di progetti societari, di 15 anni di nulla, di tutte le disgrazie , dei terremoti, del coronavirus, dei tornadi e delle tempeste tropicali. Alcune voci dicono che Fabio sia un parente di Cairo in incognito…forse la moglie (o almeno a Fabio piacerebbe molto) ma non si sa. Si spera solo che, così come dal nulla è arrivato, nel nulla sparisca con il suo prediletto nano M***** B*******.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giacomom - 8 mesi fa

    Basta con questa lagna di contestazione fa solo danno non si ottiene nessun risultato si destabilizza l’ ambiente sosteniamo la squadra qui si rischia seriamente la b salviamoci poi a giugno si vedrà
    la contestazione forse avrebbe senso se si fosse fatto vivo qualche acquirente serio siamo realisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      condivido, bravo !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fantomen - 8 mesi fa

    Purtroppo a cairo non frega nulla degli striscioni che si mettono a Torino……lui vive a milano e ci viene solo per la partita a torino ……..non ha neanche la sede operativa qua ……la contestazione si dovrebbe fare a milano sotto le sue sedi operative….a lui di noi e di torino non frega nulla …….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

    …minchia, redazione!
    ….ma avete cancellato il mio bellissimo commento in cui insultavo Ponzon in ogni modo possibile perché lecca il c*** a Cairo!!! (questo non potete cancellarlo perché non ho scritto “culo”).
    ….ma porc!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      ahahahaha grazie redazione !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pinga - 8 mesi fa

    tutti o quasi uniti contro cairo, motivo? Voleva il gobbo gasperini ma la tifoseria si è rifiutata, non si è voluto far cedere il grande Gallo e l’anno dopo il valore si è dimezzato, lo scorso anno guai a cedere izzo e siamo di nuovo a parlare di una perdita di valore. La squadra è quella dello scorso anno con verdi in più, o lo scorso anno eravamo fortunatissimi o quest’anno non abbiamo avuto problemi (vedi preliminare di EL). Il cuore toro moreno, è un rischio e speravo cambiasse qualcosa rispetto al modulo di WM ma mi pare di vedere stessi pregi (pochi) e difetti (tanti).
    Detto questo credo che in questo momento la squadra abbia bisogno di supporto e di vicinanza non contestazione, a meno che non si voglia ritornare al passato. quindi tutti uniti e FVCG basta sterili e inutili contestazioni!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FuriaGRANATA - 8 mesi fa

    Dimenticavo la cosa più importante un sentito grazie ai fratelli sorelle granata che impiegano il proprio tempo a sostenere la protesta e renderla visibile sono con voi.FVCG
    Sempre di più e sempre piu uniti per il Toro.
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dattero - 8 mesi fa

    Però, il timore che ci usi e vi lasci in brache di tela è palpabilissimo, questa decrescita a tutti i livelli preoccupa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. dattero - 8 mesi fa

    Rispondo ad Andrea. Vendere? Bohhh. Se c’è un patto di riservatezza, come escono voci? Luxottica non è più di del vecchio, presa da Essilor, non vedo un tranquillo anziano signore di Agordo buttarsi in tale avventura. Credo che tante cose di sian frantumare dopo i daspo mirati con quel vergognoso connubio con questura. Quando ci son troppe voci,troppo vento che alza sabbia,meglio tacere. Sicuramente blackstone è un grandissimo casino,non x il calcio,ma per tutto il contorno,li si toccano potentati ed è l’unica cosa che posso capire. La sentenza sarà significativa, il resto é brancolare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

    CAIRO VATTENE!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 8 mesi fa

      Napuli, dopo che ti sei specchiato… tira l’acqua

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paul67 - 8 mesi fa

    Vedremo fra qualche mese quel che sarà della cairesefc.
    Voi che vedete il CIARLATANO come unico salvatore del popolo GRANATA come la immaginate la prossima stagione? El? Champions? Serie B? O l’ennesimo campionato nel limbo con la speranza che se, se, se, se……..
    Intanto Cairetto, se ne sta zitto, come sua abitudine nei momenti critici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aussie - 8 mesi fa

      Se andrà male come sembra l’affare Blackstone, questo ci fa scomparire in un mese…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. jimmy - 8 mesi fa

    Cairo VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

    Ma vi siete mai fatta questa domanda:
    via Cairo, chi viene ?

    Perchè se arriva Ferrero (alba) o Luxottica, diventerete i miei eroi, ma se si ripresentano Ciucciariello & C. vi sentirete degli emeriti c….ni.

    Intendo dire: ma tutta questa infantile protesta – che finora ha causato solo danni alla squadra – non era meglio avviarla solo dopo aver acquisito manifestazioni di interesse all’acquisto da parte di soggetti autorevoli e meritevoli?

    Mi sembrate tutti pazzi ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Ma cosa è che ti preoccupa?
      Stai sereno conoscendo Cairo venderà solo a chi ha tanti tanti soldi, quindi quello che sollevi tu è un non problema

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Paul67 - 8 mesi fa

      Ci sono 3 possibilità, arriva uno peggio di Cairetto, uno uguale, uno meglio.
      Amo il rischio, consapevole che con il Ciarlatano il futuro sarà, nel migliore delle ipotesi come gl’ultimi 15 anni.
      CAIRO GAME OVER. VATTENE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      L’hai presa bene tutto sommato 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        Ahahaha!!!
        … hai ragione….sorry…è che si parla del Toro!…del Toro, CAZZO! DEL TORO!
        ….e niente…visto?…è piu forte di me…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      …”via Cairo chi viene”?
      … veniamo tutti dalla goduria, mio caro povero piccione leccapiedi pederasta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Mimmo75 - 8 mesi fa

    L’estremismo non mi appartiene e non ho mai buttato via il bambino e l’acqua sporca (tranne che con Mihajlovic ma li incidevano tantissimo questioni extrasportive). Non sono quindi tra quelli che dicono CAIRO VATTENE senza se e senza ma, piuttosto dico: CAIRO, CAMBIA O VATTENE. E lo dico sulla scorta di quel che ha messo in mostra da quando è al Toro. Ho apprezzato molto Cairo e l’ho difeso durante il periodo in cui c’era Ventura mentre non condivido nulla di quel che ha fatto prima e dopo, eccetto la scelta di prendere Mazzarri che ha però poi abbandonato a se stesso proprio nel momento più delicato (cioè durante il mercato estivo con un salto di qualità da compiere e una EL da aggredire con tutte le forze). Il Cairo pre-Ventura somigliava tantissimo a quello attuale: populismo a gogò, esoneri a catena e ingerenze in ambito sportivo pur non essendone all’altezza. Non a caso apprezzavo il Cairo che aveva messo da parte il populismo per lasciar spazio a tre professionisti che sapevano fare benissimo il loro mestiere: Petrachi e Ventura in prima squadra e Bava tra i giovani. In quei 5 anni arrivarono giovani italiani e stranieri come Immobile e Darmian piuttosto che Glik e Maksimovic, umili ma seri professionisti come Vives, Meggiorini o Gazzi nonché “bolliti” come Bovo e Moretti che fecero le fortune tecniche e di bilancio del Toro perché dalla bassa serie B ci si ritrovò in Europa nel giro di 4 anni, risanando al contempo un bilancio in profondo rosso. Bava, nel frattempo, riportava in auge il settore giovanile e organizzava le Academy Granata in modo sempre più capillare sul territorio italiano e estero. Ecco, quel Cairo non si poteva contestare, anche se fu contestato aspramente. Io lo difendevo volentieri e se ricominciasse a operare in quel modo lo difenderei ancora. Unica pecca costante la totale assenza di un progetto di valorizzazione di storia e memoria e di coinvolgimento affettivo dei tifosi, con picchi di vergogna e oltraggio assoluti come quando si mise a strombazzare al Fila con uno dei cimeli più importanti della nostra storia. Non è una pecca da poco ma è un qualcosa che si può sopportare, per quanto con massicce dosi di maalox, se è il prezzo da pagare per una gestione sportiva capace di regalare soddisfazioni. E non mi si risponda che non si è vinto nulla, perché i risultati son relativi e se in 4 anni passi dalla B all’Europa vuol dire che hai lavorato e stai lavorando bene, che quella è la strada giusta da seguire per raggiungere risultati più prestigiosi. Andato Ventura (l’unico capace di sopportare alla grande i malumori dei tifosi, di quelli “speciali” soprattutto che non ne potevano più del suo modo di essere), Cairo riprese ad ascoltare la piazza e per risollevarne il morale e soddisfare le istanze di un “vero allenatore da Toro”, ingaggiò Sinisa Mihajlovic! Tutto fumo e niente arrosto, lo si sapeva, ma Cairo lo prese lo stesso salvo silurarlo dopo poco più di 1 anno sostituendolo con Mazzarri che riuscì a far subito di Sinisa e ancor di più fece l’anno successivo. Poi sappiamo com’è andata a finire tra promesse roboanti di mercato pesantemente disattese, la rottura con Petrachi sostituito in fretta e in furia con Bava (nomina di facciata visto che poi il “mercato” lo condusse Cairo in prima persona) e infine la rottura con il tifo dopo gli esperimenti sociali. Piazza in subbuglio e nuova dose di populismo spinto: via Mazzarri (quello che meglio di tutti ha fatto sotto la sua presidenza), dentro Longo, dentro Asta e Fila aperto quasi sempre. In poco più di 4 mesi Cairo ha cambiato DS e allenatore e lo ha fatto buttando i nuovi nella mischia per emergenza e non per programmazione. Bava è all’esordio tra i pro, magari diventerà un mostro ma ad oggi è un esordiente che deve imparare a rapportarsi con direttori scafati, procuratori avidi e calciatori viziatissimi. Longo deve ancora dimostrare tutto in serie A e il suo esordio a Frosinone non è certo un bel biglietto da visita. Stesso dicasi per Asta e Moretti, altri de esordienti a questi livelli e in quei ruoli. Ha messo il Toro in mano a gente gradita alla piazza e non ci sarebbe nulla di male, tutt’altro, se solo non ci si trovasse in una situazione catastrofica. Bava non l’ha neanche ancora presentato e Longo lo ha ingaggiato come si fa con i braccianti per la raccolta dei pomodori o degli agrumi piuttosto che delle olive. Populismo spinto, nessuna programmazione, ingerenze in campi nei quali non ha competenza (mercato in primis) e la solita, costante, indifferenza verso i valori del Toro, quelli veri, da coltivare con gesti concreti. Questo Cairo se ne deve andare, quello dell’era Ventura era un valore aggiunto, un presidente da tenersi stretto. Se torna quel Cairo, per me, può restare, in caso contrario è sgradito come un gatto nelle mutande. Per questo dico: CAIRO, CAMBIA O VATTENE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maver - 8 mesi fa

      Buongiorno Mimmo, leggo sempre volentieri i tuoi post ragionati con buon senso ma non concordo su AGONIA il livornese. Buona giornata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Pensare che c’è ancora chi crede nella sua buona fede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kieft - 8 mesi fa

    Io ho criticato Cairo i primi anni …poi con ventura mi sono ricreduto …con mihalovic e mazzarri ho sperato ….adesso dopo 15 anni di merda, considerato che sta società non l’ha nemmeno comprata ma presa gratis …anche se in giro sono sicuro che non c’è tanto di meglio ….iniziò ad averne i coglioni pieni anch’io

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Pesce - 8 mesi fa

    sono d’accordo con chi sostiene che gli striscioni vadano messi a milano e non a torino, in particolare fuori dai suoi uffici in corso Magenta e fuori da casa sua. (conosco perfettamente l’indirizzo e posso fornirlo, ma ovviamente non posso renderlo pubblico qui per motivi di privacy)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Andrea Valentino - 8 mesi fa

    Dattero se ci sei batti un colpo …pensi che questa volta riusciremo a liberarci dell’indegno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. FuriaGRANATA - 8 mesi fa

    Anche di giorno CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ardi2 - 8 mesi fa

    Mi spaventano sia le premesse che le promesse, le prime sono lo smantellamento dell’organico iniziato a gennaio che continuerà a luglio, questo perché non avendo costruito altro, l’unico valore che rimane alla società è la rosa,di conseguenza la promessa, ovvero la minaccia: vendere ve ne pentireste. Infatti per rendere appetibile una società di calcio a aziende e persone importanti, sono necessarie più cose, una di queste è che la società non sia in rovina, come lo sarà il Toro, venduti tutti quelli con un mercato, un’altra è la volontà di far bene al Toro e cercare qualcuno di serio a cui vendere. Quindi viste le premesse e la minaccia, ho paura che per fare un favore alla famigghia o per vendetta personale, voglia vendere a qualcuno peggio di lui.
    Se invece si impegnerà a trovare un acquirente serio, se non altro gli sarò grato di questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nero77 - 8 mesi fa

      Condivido appieno,quella risposta “Ve ne pentireste” mi fa pensare tanto,qualcuno dietro di lui che tira i fili?Sta per succedere qualcosa?Ho paura che il giocattolo si dia rotto..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bischero - 8 mesi fa

    Cairo… Fai ribrezzo. Te e chi ti difende.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 8 mesi fa

      nel nome un destino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa
        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Fabio - 8 mesi fa

        Mandarino, torna al paesello. Betee da cursa, gaseppio ignorante, come ti permetti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 8 mesi fa

          Ma rivai affanculo!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Sentenza - 8 mesi fa

    《Ve ne pentirete! Senza di me 7 anni blablabla cone se fosse antani! Perchè io blablabla arrossamento in centro! Nove top player blablabla etc etc etc…》

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. suoladicane - 8 mesi fa

    che le forze dell’ordine non abbiano meglio da fare che rimuovere due striscioni privi di insulti lo trovo addirittura grottesco………che qui lo scrivano come un plauso poi è addirittura ridicolo………
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 8 mesi fa

      Ma loro sperimentano come in curva primavera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Red - 8 mesi fa

    Onestamente anch’io ero soddisfatto in quanto non ha venduto nessuno è in più ha preso Verdi e avevo molte aspettative per questo campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. fabrizio - 8 mesi fa

    a milano andavano messi gli striscioni. Qui a Torino il presiniente si vede poco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. FuriaGRANATA - 8 mesi fa

    A oltranza sempre di più e sempre più uniti.CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 8 mesi fa

    Votrei svegliarmi un giorno e guardare fuori dalla finestra soddisfatto. Tirare una boccata d’aria pura e assaporare la vita senza Cairo alla presidenza del nostro Toro. Via l’effeci, si torni al Toro vero.
    Libera nos a malo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 8 mesi fa

      ..intanto siccome qua non piove da piu di un mese..vorrei un bel acquazzone stanotte e svegliarmi solo x respirare al meglio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Torosempre - 8 mesi fa

    Il bello che sparate cose a vanvera e ci credete, poi ai fatti non sapete rispondere:
    1) stessi investimenti dell’Atalanta
    2) 27punti per 4 gironi consecutivi
    3) i tifosi dell’Atalanta non sono così scemi da buttare petardi sotto il pulman
    4) avete chiesto e plaudito alla conferma della rosa
    5) vi siete inventati una contestazione per mezz’ora di porte aperte
    6) vi bevete tutte le cazzate di Ruttospork ben sapendo che il cronista è stato messo lì dalla famigghia perché è dannoso ai suoi e non agli strisciati
    7) avete voluto, preteso, un allenatore senza esperienza in A.
    etc etc etc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OttavoNano - 8 mesi fa

      Potresti scrivere i dialoghi per Mr. Bean….!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torosempre - 8 mesi fa

        Apprezzo sempre le repliche nel merito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Guarda con la tua stessa presunzione e mancanza di umilta potrei dirti che per me sei tu che spari una minchiata dopo l’altra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torosempre - 8 mesi fa

        Elenco banalmente dei fatti, non c’è una virgola di interpretazione o di dietrologia. So che il livello di scolarità italiano non permette di distinguere fatti da interpretazioni, ma, almeno fra di noi, tentiamo di stare sul pezzo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

          Elenchi dei fatti che interpreti tu a piacimento dall’alto della tua presunzione come sempre.
          La stronzata più grande poi l hai scritta sulla conferma della rosa che dimostra che non sai niente perché è pieno di tifosi che l’ ha contestata da subito.
          E comunque non c’entra un benemerito cazzo di niente i tifosi possono avallare o meno non sono loro deputati a fare la squadra o scelte tecnico tattiche quindi hai detto un’altra stronzata.
          L altra stronzata l hai detta su Longo e sugli investimenti pari a quelli dell’Atalanta ma capisco che ti possa essere proprio oscuro il termine investimento.
          Secondo ti do un consiglio scendi dal piedistallo da cui ti ergi sempre perché ripeto scrivi cose esatte solo per te.
          Un altro consiglio in un forum dove ci sono miriadi di pensieri magari non usare la “avete” perché mi devi spiegare con chi stai parlando ma è tipico di chi banalizza e riduce tutto a spot come te

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Torosempre - 8 mesi fa

            Caro mio, se vuoi contestare i fatti, riporta numeri.
            Longo ha esperienza in serie A? Ok.
            L’Atalanta non vive di plusvalenze? OK
            Sul voi, dovresti sapere che in un forum si utilizza per distinguersi dall’opinione mainstream, non necessariamente maggioritaria. Dire che il mio “voi” ti dà fastidio è un tuo merito. Ma rimango dell’idea che il mio scritto vs mainstream sia corretto.

            Mi piace Non mi piace
          2. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

            Niente deduco che non sai neanche leggere oltre a scrivere cose non vere, contento tu, scriviti e risponditi così magari una delle due sarà vera, ma dubito

            Mi piace Non mi piace
          3. Torosempre - 8 mesi fa

            Dalla tua ultima risposta si potrebbe dire: w il piedistallo

            Mi piace Non mi piace
    3. FuriaGRANATA - 8 mesi fa

      Potresti anche non scrivere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. OttavoNano - 8 mesi fa

    Fratelli, anche se si tratta di “ruttosport” andatevi a leggere l’intervista odierna fatta a Paolino Pulici, il quale ha partecipato, come ospite d’onore il 19/02, alla cena dei “Toro e basta”, gli otto club di Tifosi Granata (Villarbasse, Grugliasco, Alpignano, Borgata Paradiso, Gassino, Bruino, Candiolo e Vietnam) i quali NON HANNO VOLUTO LA PRESENZA DI NESSUN GIOCATORE ATTULAE DEL TORINO FC IN QUANTO NON RAPPRESENTANO IL TORO.

    “Quelli di adesso” (cit. Paolo Pulici)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Quelli di plastica. Serve una proprietà che ami il Toro e lo rispetti.
      Noi siamo lacrime e sangue, cuore e passione.
      ORA BASTA!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torosempre - 8 mesi fa

        Continuate a sbagliare bersaglio.
        Il problema è gente tipo Petrachi, che ha una fame granata maggiore dell’80% di chi scrive qui dentro, o gente tipo quarto di bue Comi?
        Cairese o non cairese fino a quando gente come Comi, Barile e loro accoliti sarà in società scordiamoci il TORO.
        Purtroppo al granata tipo, Comi fa tenerezza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. OttavoNano - 8 mesi fa

          Secondo te chi li ha inseriti in pianta stabile nell’organigramma ?

          Petrachi o Cairo ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Torosempre - 8 mesi fa

            Chi li protegge? Cairo o noi?

            Mi piace Non mi piace
          2. OttavoNano - 8 mesi fa

            Li protegge Padre Pio.

            Fate furb.

            Mi piace Non mi piace
  30. Lubegt - 8 mesi fa

    Io Cairo prima del Toro non sapevo neanche chi fosse, me lo sono sopportato a malincuore durante tutto sto tempo. Se ora se ne va sicuramente non lo rimpiangeró, é un conta balle.
    Nel futuro del Toro non vedo niente di bello, purtroppo con o senza retrocessione ci aspetta una defezione di tutti i giocatori che hanno ancora un poco di sexapil.
    Si deve rifondare tutta la societá quindi sarebbe auspicabile che Cairo alla fine trovasse a vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabio - 8 mesi fa

      Sexapil è meraviglioso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Ardi2 - 8 mesi fa

    Mi spaventano sia le premesse che le promesse, le prime sono lo smantellamento dell’organico iniziato a gennaio che continuerà a luglio, questo perché non avendo costruito altro, l’unico valore che rimane alla società è la rosa,di conseguenza la promessa, ovvero la minaccia: vendere ve ne pentireste. Infatti per rendere appetibile una società di calcio a aziende e persone importanti, sono necessarie più cose, una di queste è che la società non sia in rovina, come lo sarà il Toro, venduti tutti quelli con un mercato, un’altra è la volontà di far bene al Toro e cercare qualcuno di serio a cui vendere. Quindi viste le premesse e la minaccia, ho paura che per fare un favore alla famigghia o per vendetta personale, voglia vendere a qualcuno peggio di lui.
    Se invece si impegnerà a trovare un acquirente serio, se non altro gli sarò grato di questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. eurotoro - 8 mesi fa

    comunque un indizio potrebbe essere l’ingaggio di 6 mesi a Longo…2° indizio il non mercato di gennaio…3° indizio il liberarsi di piu ingaggi possibili già a gennaio!…quindi se 3 indizi fanno una prova…ebbe’ mai come ora ci sono le premesse per un cambio alla presidenza!…confido in Cairo che ci lasci in buone mani!!!…mani esperte!…esperte del settore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OttavoNano - 8 mesi fa

      Ce ne sono altri, eurotoro e altamente imprenditoriali: sta cercando acquirenti per RCS, perchè anche li l’ha fatta sporca, quando, in Consiglio di Amminstrazione, ha atteso che non ci fossero i vari Marco Tronchetti Provera, Diego Della Valle, Carlo Cimbri e Gaetano Micciché per farsi approvar la manleva a suo favore, nel caso che Blackstone dovesse vincere la causa o se, nell’arbitrato tutt’ora in corso, dovesse scucire tanti quattrini per archiviare la praica Blackstone.

      E’ in difficoltà finanziari e si vede: molti broker, analisti finanziari, case di gestioni patrimoniali stanno evitando e sconsigliando ai clienti le azioni Cairo Communications.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabrizio - 8 mesi fa

      beh il non mercato di gennaio non e’ un indizio. e’ da 14 anni che non lo fa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Fabio - 8 mesi fa

    Niente di nuovo sotto il sole. E’ un film già visto. Corsi e ricorsi storici, ma la storia non ci ha insegnato nulla. Oggi rendiamo gloria a Pianelli, dimenticando di averlo fatto piangere, di averlo cacciato in modo vergognoso dopo una contestazione feroce. Dimenticando che per il Toro lui ha bruciato un patrimonio personale. Dimenticando che fu costretto all’esilio in Francia, trascurato da tutti. Questi siamo noi. Eterni incontentabili, assoluti disfattisti. Siamo riusciti a contestare tutto e tutti, non ne abbiamo salvato uno. E vi parlo di Radice, di Mondonico, di Pulici, di Junior, di Dossena, non di nani e ballerine. Oggi li amiamo, ma pure loro hanno dovuto digerire calici amari. Ce lo siamo già scordati, eh?

    Ci siamo scordati che nel 2005, quando qualcuno ci ha fatto fallire (indovinate chi?), nessuno ha mosso un dito. NESSUNO. Ma è comprensibile: chi vuole metterci dei soldi in una città depauperata dai monarchi rigadini che non paghi dei loro errori continuano a dettare legge? Chi è così incosciente da buttarsi in un business che ti strangola se non sei un imprenditore più che illuminato? E a volte non basta. Moratti non è un pivellino, ma ha dovuto lasciare. Sensi con la Roma ha dilapidato una fortuna. Cragnotti con la Lazio è fallito. Persino Berlusconi ha gettato la spugna. Noi abbiamo uno che non piglia ordini da quelli là. Anzi, è in aperta concorrenza: basta vedere la guerra che gli stanno facendo i giornalini (una volta giornaloni) di Famiglia. Ma siccome siamo sempre i più furbi adesso lo vogliamo cacciare. Per aprire la porta a chi? Chi – sano di mente – comprerebbe il Torino? Per quale motivo? Perché abbiamo una Storia che nessun Club ha? Non pigliamoci in giro, almeno tra noi. Otto squadre sono più ricche, e il calcio si fa con i soldi, non con le chiacchiere. Il calcio attira se sei in una piazza che unisce. Che spende. Che partecipa. Siamo i campioni del mondo nel dividerci e litigare tra noi stessi. Qui leggo di gente che si vanta di non andare allo stadio da secoli e di scroccare le partite anche sui siti pirata. E un imprenditore serio e danaroso dovrebbe mescolarsi tra tanta bella compagnia? Solo un pazzo oppure solo un faccendiere si lascerebbero attrarre. Allora pensatela come volete, ma anziché la testa di Cairo proviamo a chiedere un Cairo con un’altra testa. Viva il Toro e abbasso tutti quelli che ci vogliono fare scomparire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OttavoNano - 8 mesi fa

      …è un bel presiniente…!!!!

      Dopo averti letto non so se ridere o se piangere, specialmente nella parte in cui sostieni che “Noi abbiamo uno che non piglia ordini da quelli là. Anzi, è in aperta concorrenza: basta vedere la guerra che gli stanno facendo i giornalini (una volta giornaloni) di Famiglia”.

      Scusami se te lo dico: o non conosci la storia del passaggio del pacchetto di maggioranza dalle mani di Agnelli/Elkann a Urbano Cairo, e allore sei perdonato, oppure ci stai prenedendo per i fondelli e allora mi incaxxo come una bestia e ti mando a…………

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

        Scusami, io non conosco questa storia del passaggio Agnelli/Cairo….me la puoi spiegare ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. OttavoNano - 8 mesi fa

          Subito:

          Nel 2016 il gruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA) decide il disimpegno da RCS. Il 15 aprile l’assemblea dei soci di FCA approva la scissione finalizzata alla distribuzione ai propri azionisti delle azioni di RCS detenute dal gruppo FCA. La scissione diventa efficace il primo maggio, l’azzeramento delle azioni è terminato il 9 giugno.

          Nel maggio 2016 Cairo Communication, società per azioni presieduta da Urbano Cairo attiva nel settore editoriale, lancia un’offerta pubblica di scambio e acquisto (OPAS) delle azioni RCS. Il 15 luglio Cairo vince con il 48,8% contro la cordata concorrente (International Media Holding, guidata da Andrea Bonomi, che si ferma al 37,7%).
          Il 3 agosto 2016 Cairo assume le cariche di presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup.

          Nel novembre 2018 Rcs decide di ricorrere ad un arbitrato a Milano per chiedere l’annullamento della vendita al fondo americano Blackstone Group, avvenuta alla fine del 2013 per 120 milioni di euro, del palazzo storico del Corriere della Sera, a Milano. La tesi è che la vendita degli immobili di via Solferino, via san Marco e via Balzan (considerata da molti una svendita tenendo anche conto che il canone d’affitto applicato da Blackstone è di circa 10,3 milioni) è avvenuta in un periodo di difficoltà finanziarie di RCS e quindi da considerarsi nulla in base alla normativa italiana sull’usura. L’iniziativa congela di fatto la vendita degli immobili da parte di Blackstone al gruppo assicurativo Allianz disposto ad acquistarli per il doppio. E dal momento che Allianz si rifiuta di perfezionare la trattativa fino a quando la vertenza non sarà risolta, a sua volta Blackstone cita Rcs davanti a una Corte di New York chiedendo i danni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

            Scusami, continuo a non capire per quale motivo questa storia consentirebbe di escludere che Cairo – a differenza dei sui predecessori – non prende ordini dagli Agnelli

            Mi piace Non mi piace
          2. Fabio - 8 mesi fa

            E quindi? Non colgo il nesso. Quando Elkann decide il disimpegno dagli investimenti editoriali cede anche il gioiellino di famiglia, La Stampa. Che ora ha ricomprato assieme a La Repubblica. Cairo era già un piccolo azionista di RCS ed essendoci disponibilità azionaria ha investito altri denari. Si è messo in gioco, ha acquisito un altro tot di azioni e poi lanciato l’offerta pubblica di scambio. Il mercato ha scelto lui anziché Bonomi, e i vecchi storici azionisti che accumulavano debiti (Tronchetti Provera, Della Valle, etc etc) ora invece raccolgono i dividendi e nel frattempo il debito di RCS nonostante la crisi editoriale scende vorticosamente di anno in anno.

            Capitolo immobiliare. Egregio ottavo nano, se lei fosse il proprietario di un alloggio valutato 250 milioni e il suo amministratore delegato a gestire il suo patrimonio glielo vendesse per 120 milioni contemporaneamente impegnandosi per riaffittarlo a più di 10 milioni all’anno, lei sarebbe felice o – giacché l’operazione evidentemente è poco chiara e la legge lo consente – proverebbe ad annullare quella colossale bestialità?

            Mi piace Non mi piace
          3. Ezio 76 - 8 mesi fa

            Dimentica l’appoggio a Cairo della banca San Paolo

            Mi piace Non mi piace
          4. Athletic - 8 mesi fa

            Premetto che di queste cose ci capisco poco o niente, ma da quanto leggo c’è stato un disimpegno da parte di fca, ma non nello specifico in favore di Cairo, perchè la successiva opa avrebbe potuto vincerla Bonomi, o no ?

            Mi piace Non mi piace
          5. OttavoNano - 8 mesi fa

            Ok, signori, come non detto, fate finta che il tutto sia avvenuto alla luce del sole e che la Consob non ci abbia messo lo zampino.

            D’altro canto voialtri siete certamente addetti ai lavori e sapete tutto dei movimenti finanziari e dei passaggi di pacchetti azionari.

            Cairo non è in difficoltà non sta cercando acquirenti per RCS ed era talmente certo di vincere la causa con Blackstone che, in Consiglio di Amminstrazione, ha atteso che non ci fossero i vari Marco Tronchetti Provera, Diego Della Valle, Carlo Cimbri e Gaetano Micciché per farsi approvar la manleva a suo favore, nel caso che la stessa Blackstone dovesse vincere la causa o se, nell’arbitrato tutt’ora in corso, dovesse scucire tanti quattrini per archiviare la pratica.

            A me basta conoscere ed attendere.

            A voi non so.

            Mi piace Non mi piace
          6. OttavoNano - 8 mesi fa

            Per @Ezio76

            Grazie ma non l’ho dimenticato e ci arrivo per ordine:

            Giovanni Malagò potente capo del CONI e dello sport italiano, è da sempre nell’orbita della famiglia Agnelli e socio in affari con loro (Susanna Agnelli e figlio per la precisione).

            Gaetano Micciché è un potentissimo banchiere del gruppo IMI (San Paolo), di cui detiene quote la Exor, finanziari di famiglia degli Agnelli.

            La banca di cui è presidente Micciché è quella che colloca i titoli della Juventus sul mercato azionario e ne cura le analisi.

            Per chiudere il cerchio è anche socio in affari e consigliere diretto e privilegiato di Urbano Cairo in RCS.

            Ovviamente ci sarebbe da indagare a fondo sul chiaro conflitto d’interessi tra questi signori e la Juventus nell’espletamento dei loro ruoli che dovrebbero garantire tutte le squadre di serie A.

            La candidatura dell’ex Presidente della lega calcio Gaetano Micciché, fu proposta da Cairo, Agnelli e Malagò: la sua elezione fu irregolare, grazie a una forzatura di Andrea Agnelli e Giovanni Malagò, come risulta dal verbale ufficiale dell’elezione e dall’indagine della procura.

            Cairo, in affari con gli Agnelli anche per RCS, rivendicò, per conto dei suoi amici, la regolarità dell’elezione e difese Micciché.

            Semplificando, il Presidente della banca che colloca in borsa i titoli della Juventus e ne cura le analisi (fondamentali per far crescere il valore del titolo), è il consigliere di Cairo in RCS. E Andrea Agnelli e Cairo lo proposero e fatto eleggere (in modo irregolare e sotto inchiesta) a capo della lega calcio. È abbastanza ?

            Ora sono più chiari i rapporti tra il nostro Urbano e i suoi compagni di affari e di merenda ?

            E di conseguenza è di più facile comprensione il perché il Toro, da sempre, debba galleggare chirurgicamente a metà classifica in tutti i suoi anni di presidenza ?

            Ma quest’anno il giocattolo si è rotto.

            Mi piace Non mi piace
    2. OttavoNano - 8 mesi fa

      Secondo me sta cercando di pigliarci per il ….. e, da come l’ha raccontata, direi che proviene da Venaria e dintorni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ardi2 - 8 mesi fa

      Quindi dici che andato via renderemo gloria a cairo, e lo compari a Pianelli, che come ricordi a bruciato un patrimonio personale per il Toro. E dove sarebbero le analogie tra i due presidenti? L’esatto contrario, uno dell’altro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 8 mesi fa

        L’analogia non risiede tra i due Presidenti. E mi sembra di averlo scritto anche in modo chiaro. Tra il 1981 e il 1982, per un anno e mezzo in Maratona venne esposto uno striscione: Pianelli Vattene. A distanza di quasi quarant’anni oggi si dice che Pianelli è stato un grandissimo Presidente. Benissimo. Chi lo cacciò, umiliandolo al punto di uscire dallo stadio piangendo? I tifosi del Toro. Io sostengo semplicemente il mio pensiero. E cioè che quando avremo un Ferrero, che però non sarà mai quello di Alba, allora capiremo di aver fatto un’altra cazzata. Tutto qui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. OttavoNano - 8 mesi fa

          Ce ne pentiremo…!!!!

          …ahahahahahahahahahah….!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

          I protestatori di professione questo non lo capiscono nè lo capiranno mai. Corsi e ricorsi storici….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Fabio - 8 mesi fa

        Egregio Ottavo Nano, scusi se mi sono permesso di replicare alla sua dotta narrazione. Certo che se le sue letture sono quelle che ci consiglia (Ruttospork) allora io mi tengo le mie idee confortate dall’aver sfogliato Milano Finanza e Il Sole 24 Ore. E’ vero che alcuni azionisti non erano presenti, ma risulterebbe che nella convocazione dell’Assemblea fossero elencati tutti i temi del giorno, compresa la manleva del Presidente e Amministratore Delegato di RCS, cioè Cairo, perché con quella operazione difendeva gli interessi di tutti gli azionisti, non il proprio culetto. Non si inalberi se qualcuno la pensa in modo differente da lei. Certo però che il suo odio per Cairo è viscerale. Lei tra le righe fa capire di tifare per una sconfitta di Cairo con Blackstone. Per carità, ogni opinione è legittima. Ma a quel punto, costretto a vendere anche in nome dell’esproprio proletario (Cairo Vattene), non credendo io in nessun emiro o facoltoso cinese disposto a comprarci, di grazia come pensa che Cairo potrebbe essere pagato per cedere la Società? Gli analisti stimano il Toro – società senza debiti, con tutti i valori economici e patrimoniali perfettamente in regola – con una range che oscilla tra i 180 e i 200 milioni di euro. Beh, ma allora anche se si chiama Torino Effecì non è tutta questa ciofeca che alcuni pensano sia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. OttavoNano - 8 mesi fa

          Eh si, Milano Finanza e il Sole 24 ore, organismi di Confindustria, sono il “sacro verbo” della finanza e raccontano tutta la verità, solo la verità, nient’alto che la verità.

          Continui pure a leggerli e magari a “puntarci” sopra qualche quattrino, magari quando consigliano qualche operazione finaziaria.

          In effetti, come ho detto almeno un milione di volte, i bilanci della società sono in ordine e l’indebitamento finanziario a breve e a medio/lungo termine è nullo, dunque la società è sanissima e se Cairo si decidesse a metterla sul mercato non avrebbe difficoltà a venderla e anche a un prezzo assai interessante. Se emiro, sceicco, cinese, russo, africano, asiatico non mi interessa, basta che si decida a metterla sul mercato in vendita.

          Ma non occorrerà aspettare troppo tempo, vedrà.

          Io non tifo per nessuno (a parte per il Toro, quello Vero), non odio nessuno e non mi inalbero: per il mio mestiere faccio solo business finanziario.

          “It’s not personal, Sonny. It’s strictly business.” #thegodfather

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

            Business finanziario con tuttosport ???? Siamo messi bene….

            Mi piace Non mi piace
          2. OttavoNano - 8 mesi fa

            Quando si tratta di leggere un’intervista rilasciata dal Mito Paolo Pulici, anche se si trattasse dell’Osservatore Romano, di Libero, del Giornale o altro quotidiano qualsiasi, non me la perderei.

            Ma tu, certe cose non puoi capirle: scivi a ruota libera senza pensare a quel che scrivi e, puntualmente, scrivi delle idiozie.

            Mi piace Non mi piace
        2. OttavoNano - 8 mesi fa

          P.S.: la manleva approvata dal C.d.A. (e la cosa non finisce qui perchè è opinione di molti esperti che certi provvedimenti debbano essere approvati dall’Assemblea dei Soci e non dal C.d.A., dove peraltro il beficiario della manleva sia il Presidente e AD) è a favore di Cairo, e non per difendere gli interessi di tutti gli azionisti (come la replica di RCS voleva farci credere), ma esclusivamente per proteggere il suo culetto e per non sborsare un centesimo di suo, nel caso perda la causa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Fabio - 8 mesi fa

            Da professionista, lei questa azione contro Blackstone non la avrebbe intentata?

            Mi piace Non mi piace
          2. OttavoNano - 8 mesi fa

            Mio caro Fabio, parliamo di un fatto avvenuto nel 2013, allorquando il Gruppo RCS si trovava in difficoltà finanziarie e dunque doveva monetizzare il più possibile per rimanere a galla e nel 2013 Cairo non era il proprietario del Gruppo RCS.

            In secondo luogo, un buon imprenditore, specialmente a certi livelli, prima di intraprendere qualsiasi azione legale contro un colosso americano come Blackstone, una delle più grandi società finanziarie del mondo, specializzata nei settori di private equity, investimenti immobiliari, hedge funds, ristrutturazioni societarie e gestione di fusioni e acquisizioni, con 2.360 dipendenti circa, un patrimonio gestito pari a circa 545 miliardi di dollari, un fatturato di 7,119 miliardi di dollari, prima cerca di risolvere le cose amichevolmente, con incontri e confronti, anzichè farsi mal consigliare da un avvocato carrierista e partire in quarta, provocando danni patrimoniali considerevoli e arrognadosi il diritto di annulare un contratto stipulato dalla precedente proprietà, che sia stato sconveniente o meno.

            Ma quando sei con l’acqua alla gola e trovi qualcuno che ti ficca 120 milioni cash per “respirare”, non credo che tu ti metta a sindacare che è troppo poco, che il valore è superiore, ecc.

            Prima la diplomazia, poi, se proprio non ci sono possibilità, allora si valuta de ci sono gli estremi e le possibilità di fare causa ma, soprattutto, di avere la maggior parte delle possibilità di vittoria a proprio favore, specialmente quando ci si mette contro a un gigante come Blackstone.

            Mi piace Non mi piace
    4. fdimaio - 8 mesi fa

      Ci sono cose giuste in quello che hai scritto,ma su una cosa non possiamo essere per niente d’accordo:Sono 16 anni che chiediamo cairo con un’altra testa e sono 16 anni che puntualmente veniamo presi per il culo con chiacchiere e promesse mai mantenute.Sono 16 anni che navighiamo nell’anonimato e nell’onta delle serie B.Se avesse davvero voluto,avrebbe potuto fare un bel Toro,con un progetto serio.E invece eccoci qui,punto a capo e peggio di prima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Pik67 - 8 mesi fa

      Sono d’accordo,quando i toni sono esagerati e violenti,non va bene,ma bisogna accettare la contestazione sana,non stà arrivando per caso…Tutto vero,per tanti tifosi,parlare è come fare,ma se qui non tiri fuori il grano,non si fa nulla.Detto questo però,gli errori società,sono grandi come un palazzo di 100 piani,Le cose sono state fatte male ed’è evidente,non c’è una base solida a partire dal settore giovanile…Io credo che molti tifosi sono vicini alla squadra e ai giocatori pur contestando la Presidenza,giusto?E ora la paura e tanta di finire nel calderone della lotta salvezza,ma sono convinto che non mancherè l’apporto alla squadra,credo nel Mister Longo,un uomo attaccato alla maglia del Toro,molto di più di certi fantocci che bivaccano nella società Granata.Ci sono squadre di serie A che in questi anni hanno investito con i giovani,rifatto stadio e investito nella squadra!Un nome su tutti?Avete visto ieri sera cosa vuol dire essere capaci a fare Calcio!Cairo non è competente in questo mondo,mi spiace,ma questo fa la differenza…E la testa,non si cambioa ,dopodiché io sarò allo stadio e contro il Parma spero che arrivi una buona prestazione per terminare il cammino della SALVEZZA!!!FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdimaio - 8 mesi fa

        Allora se non sei competente,assumi gente capace e investi se davvero tieni al Toro.Però è competente quando si tratta di vendere e fare plus valenze,li non lo batte nessuno e guarda caso diventa un grande esperto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Bravissimo, è solo per gente come te che il mito del TORO continua ad esistere. NON MOLLARE !!!!!!
      Anche io cercherò di fare altrettanto, ma su questo forum se non urli, protesti, minacci e/o comunque auguri le cose peggiori a presidente, dirigenti e squadra, sei considerato un gobbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdimaio - 8 mesi fa

        Stai dicendo un cumulo di sciocchezze.La contestazione è sacrosanta nei limiti del civile e senza violenza,io personalmente non auguro il male a nessuno,tantomeno a cairo,spero solo che si levi di torno al piu’ presto,perchè ci sta facendo affondare e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.Nel momento in cui davvero e dico davvero ci sarà un progetto serio e vedrò davvero la sua voglia di fare,allora saro’ il primo a chiedere scusa e diventare suo sostenitore,ma fino ad allora.Nisba!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Tutto vero ma il tuo discorso non può riguardare Cairo, gli altri volevano essere presidenti di una squadra di calcio lui non è entrato per fare il presidente di calcio ma per fare altro, quindi il tuo discorso non vale su Cairo.

      Il calcio si fa con i soldi? Il tuo discorso non vale vedendo la classifica e le squadre davanti a noi.

      Cairo meglio di altri presidenti passati? Parliamone perché i vantaggi che ha avuto lui a partire da zero non li ha avuti mai nessuno.

      Dei tifosi delle altre squadre cosa sai per dire che siamo solo noi così, per chi altri tifi per sapere questo, fatti un giro sui siti di altre swuadre e vedrai che avrebbero dovuto fallire allora.

      Poi la tua presunzione più grande, fare cambiare la testa a uno che non ha voglia di cambiarla perché non gli interessa.

      Boh se non ti basta quello che ha fatto allora non so che dirti probabilmente 15 anni VB non ti sono bastati per aprire gli occhi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Fabio - 8 mesi fa

      Signor Paul, lei guarda il dito o la luna? Io ho detto che noi siamo quelli che hanno cacciato, offeso e vilipeso Pianelli, e ora siamo gli stessi (o magari i figli) che lo beatifichiamo. Nessun paragone, solo un piccolo ripasso storico. Non so di cosa debba vergognarmi. A Genova hanno cacciato Garrone e hanno trovato Ferrero. Non creda che in un ambientino come questo a noi possa andare meglio. Tutto qui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. granatadasempre - 8 mesi fa

      ti ricordo che a suo tempo avevate contestato anche Pianelli fino a farlo scappare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. OttavoNano - 8 mesi fa

        Avevate ?

        Ma chi sei, la macchina del tempo ?

        Fate furb garula.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Paul67 - 8 mesi fa

    La cairesefc sta chiudendo i battenti, è così difficile capirlo, da qui in avanti con cairetto sarà sempre peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Granataforever - 8 mesi fa

    NoI Tifosi ci distinguevano per altre cose….
    Anche in situazioni simili…facevamo squadra…
    Questi Atti non aiutano la nostra situazione…
    FoRzA ToRo Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Monetine al braccino - 8 mesi fa

      Game over

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. wally - 8 mesi fa

    Questo è il momento di stare vicini alla squadra e non di creare polemiche.. credevo fosse abbastanza facile da capire…mi sono sbagliato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Sempre è il momento di stare vicini alla squadra ed alla società, prima con Mazzarri ed ora con Longo.
      Se non lo capiamo ci meritiamo il peggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Torosempre - 8 mesi fa

    Poi ci chiediamo quali differenze ci siano fra noi e l’Atalanta. Gli investimenti dei presidenti sono identici, ma da loro i tifosi stupidi sono meno del 3%,da noi più del 30%.
    Facciamo 31%,mi ci metto anch’io che scrivo ipotizzando (per assurdo) di essere capito.

    P. S. Prima che vi affolliate dandomi del gobbo, sappiate che dare del gobbo ad altri non vi rende più furbi ma dimostra la vostra pochezza di tifosi e di esseri pensanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OttavoNano - 8 mesi fa

      Ah si?

      Dunque gli investimenti dei presidenti sarebbero identici ?

      Ma guarda un po’, chissa cosa mi credevo!!!!

      E ad organigramma dirigenziale come stiamo ?

      A DG, DS, allenatore (ovviamente prima che subentrasse Moreno) l’Atalanta chi annovera nelle sue file ?

      E la Primavera e le Giovanili come vanno rispetto alle nostre ?

      Vedi, caro Toropersempre, anche un gobbo avrebbe capito la differnza tra Percassi e Cairo. Solo tu non l’hai ancora capita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torosempre - 8 mesi fa

        Vai su internet a googlare Sartori Torino calcio.
        L’allenatore dell’Atalanta per me è irricevibile e pensare che un gobbo di merda sia l’unico dio in terra è peggio che parlare di Chiellini.

        P. S. In realtà delle differenze fra le due gestioni ci sono: le plusvalenze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fdimaio - 8 mesi fa

          Capisco,quindi per te se l’Atalanta gioca un calcio stellare e noi quello della parrocchia è solo per i suoi tifosi,ho capito tutto!Quindi non certo per competenza,voglia di fare,organizzazione,giocatori ecc ecc.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Torosempre - 8 mesi fa

            Assolutamente no è l’impostazione che è sbagliata, ma difficile negare che i tifosi abbiano contribuito all’impostazione del Toro. Dal no a Gasperini, che condivido, ai petardi sotto il pulman, che mi sembrano il punto in cui i punti dell’Atalanta siano diventati molto di più di quelli del Toro. Se non sbaglio le abbiamo date tre volte all’Atalanta prima dell’infamia.

            Mi piace Non mi piace
        2. OttavoNano - 8 mesi fa

          A questo punto ho capito come ragioni ed èmeglio lasciar perdere: sarebbe come cercare di spremere whisky da un sasso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Monetine al braccino - 8 mesi fa

      un altro che si fa prendere per il culo da cairo, ma tifate il toro sempre o a sprazzi? seguite il toro 1 giornata si e 200 no? come è possibile che credi che gli investimenti siano gli stessi, non è vero! Gli investimenti dell’atalanta sono finalizzati a farla diventare sempre più forte.Quelli di cairetto a fare plusvalenze e basta. Gli “investimenti ” di cairo sono 60 milioni in 15 anni quindi 4 a stagione, cioè niente! Una media da serie b, ma voi pensate davvero che 4 milioni a stagione siano gli investimenti dell’atalanta e di qualsiasi altra squadra di serie A? ma dove vivete?Andate a tifare la cairese, questo è ciò che rimane dei tifosi del toro? Una tifoseria che riempiva il delle alpi per delle amichevol, dove sono spariti? 15 anni di nulla, di r moscie e promesse. Cairo lo vedi solo quando si vince. Deve fare un’ultima cosa, la sua ultima plusvalenza e venda il Toro a qualcuno che riporti prestigio a una squadra storica che adesso vale meno del lecce.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fdimaio - 8 mesi fa

        Esatto!Quoto al 100%.Tutto giusto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. martin76 - 8 mesi fa

      Cioè vorrei capire… @Toropersempre ma sei serio o fai dell’ironia che non fa ridere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      Ma ammazzati…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Giusto continuare a invitare Cairo a lasciare. Ovvio che il suo tempo sia scaduto.
    Ormai siamo in ballo, la stagione è andata, speriamo di salvarci e mandiamolo via (se non se ne andrà da solo )
    I Della Valle senza mai retrocedere e con due quarti posti sono stati contestati molto più rumorosamente …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      e quindi ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      E quindi cosa ?
      Quindi giusto contestare il presidente che in 15 anni ci ha regalato un derby “, due ripescaggi e 4 anni in B (se non 5 )
      Sostegno alla squadra non al suo padrone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

        E’ un modo di pensare che mi è totalmente distante. Odio la protesta, amo l’azione; se non vi sta bene Cairo, travete un altro più innamorato del Toro, facoltoso e soprattutto spendaccione. Altrimentoi la protesta determina solo danni: la squadra si intimorisce e gioca sempre peggio, si va in B e i giocatori vengono deprezzati. I tifosi se va bene abbandonano se va male lanciano bombe ed il TORO muore.
        Ed eventuali acquirenti (che non credo esistano nè sarà facile trovarne) perderebbero ogni interesse

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      @ronzon
      Libero di pensarla come vuoi ma permetti che lo facciano anche gli altri.
      Tu odi “la protesta e ami l’azione” è una frase che mi ricorda tempi davvero cupi e mi fa rabbrividire.

      Perché da queste parole si deduce che tu condanni la protesta a prescindere… e se è così “, allora hai ragione, abbiamo modi di pensare diversi anni luce. E allora mi sta benissimo mantenere questa distanza; perciò non vado oltre e ti saluto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Paul67 - 8 mesi fa

    GAME OVER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 8 mesi fa

    Mmmmm vedo la “A” del “cairo Vattene” che NON e’ a compasso, quindi Non sono quelli la’…
    Leggo di sentenze in dirittura d’arrivo con quelli della pietra nera. Sembra che sara’ difficile per lui scamparla totalmente. Leggo anche di Belotti al Napoli e Sirigu al Milan…
    Beh direi che la situazione comincia a farsi interessante, di la sull’altro sito che comincia a parlare del “dopo”Cairo… eh beh… diciamo che in un periodo di cambiamento..
    Grazie razie ancora ai due che hanno fatto in modo che i migliori se ne andranno a fine anno.
    Prevedo un macello, in un modo o nell’altro. solo macerie…
    Speriamo almeno che il nuovo allenatore re-insegni a giocare ad Aina e gli altri.
    Alea Jacta est!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 8 mesi fa

      Dimenticavo, il nostro caro pres che cerca di vendere Rcs e ha problemi con Intesa S. Paolo. Beh comincio a capire perche’ in questo momento non faccia dichiarazioni, direi che a forza di sputare per aria , gli sputi gli stanno tornando indietro tutti al lo stesso momento…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

        E, naturalmente, non spende un centesimo nemmeno per l’ombrello, anzi, approfitta per farsi la doccia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Athletic - 8 mesi fa

    Cairo se l’è andata a cercare e merita tutto questo. Tuttavia al momento per me la cosa più importante è salvarci e questi striscioni potrebbero essere più dannosi che altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. fabrizio - 8 mesi fa

    forse “gentile presidente, se non le costa troppo, potremmo chiederle per cortesia e senza odio, di lasciare il torino” andrebbe meglio.
    Ovviamente cospargendosi il capo con la cenere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Leojunior - 8 mesi fa

    E niente un connubio esplosivo, squadra non scarsa ma senza attributi, Presidente non povero ma incompetente, tifosi velleitari e vergognosi che tirano bombe carta dopo una vittoria.

    Meritiamo la B e la colpa è anche nostra. se ci salviamo sarà per pura fortuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Valentino - 8 mesi fa

      La colpa al 99,9% è di Urbaniccio il n.1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 8 mesi fa

      Sono d’accordo su squadra e presidente, per quanto riguarda i tifosi, è vero che in qualcosa hanno sbagliato, ma è anche vero che la nostra pazienza è stata messa a dura prova. Cairo ha tirato troppo la corda e si è spezzata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Junior - 8 mesi fa

      Non vedo perché dai la colpa ai tifosi, non vanno certo loro in campo, anzi pagano il biglietto per vedere e tifare la propria squadra. Non sono d’accordo dobbiamo assistere a certe partite e soffrire una situazione da tempo malata, senza alcuno ponga rimedio, in primis il presidente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. fra_grant_3447307 - 8 mesi fa

      Certo, colpa dei tifosi… Che vanno in campo, allenano e fanno le campagne acquisti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Concordo !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. OttavoNano - 8 mesi fa

      Ecco un grande tifoso cairota.

      E, a proposito di tifosi vergognosi che tirano le bombe carta, c’eri anche tu in Curva Primavera, quando due vergognosi hanno venduto i biglietti resanti agli ultras avversari e hanno effettuato il loro bel esperimento sociale, mettendo a repentaglio l’incolumità di anziani, donne e bambini ?

      Tu meriteresti qualcos’altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. CLAUDIO - 8 mesi fa

      ma di cosa parli! siamo la tifoseria che e’ andata in 50000 in piazza il giorno dopo una retrocessione!!!!! non abbiamo mai chiesto la luna ma solo rispetto per la nostra fede. e questo signore ci ha per 15 anni preso per il culo! per non parlare dell’esperimento sociale con cui a provato a “far fuori” chi contestava il suo operato. adesso basta con la storia la colpa e di noi tifosi in altre piazze cairo l’avrebbero gia’ “fatto fuori” da anni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. ziketto - 8 mesi fa

    Strano questo accanirsi contro un presiniente che ha dimostrato in 15 anni di volere bene al TORO.Poverino per lui avevamo la difesa più forte d’Europa.VATTENE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andreamax - 8 mesi fa

      Ma la smetta, la smetta, mai bene nulla, la smetta è si tenga Ciuccariello, che diamine,ma poi ziketto che nome e’? , ma la smetta!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Andreamax - 8 mesi fa

        Invece lei avrà sicuramente vinto qualche cembions e scudetti, ma la smetta, la smetta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fabio00ari - 8 mesi fa

          @Andreamax: mi dispiace, avete perso, fatevene una ragione!! Lei, il suo pres, e tutti i suoi seguaci, FUORI DALLA BALLE!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Andreamax - 8 mesi fa

    Niente di nuovo, piuttosto cerchiamo di non prenderle domenica. FVCGNGU!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. pinco pallino - 8 mesi fa

    Chiedo scusa, mi sembra tutto manovrato.
    Adesso avrà la scusa per smantellare tutto.
    Speriamo di non ricadere in picchiata, perchè rivedere la mia squadra del cuore perdere nuovamente col Gubbio, non lo potrei più sopportare….così come un altro Cimminielli
    Chissà in che aiuta la squadra, che tipo di ambiente creano queste attività?
    Incrocciamo le dita di mani e piedi, che un gruppo forte veda nel TORO un progetto sportivo e non un affare economico,ma nel 2020, nel top dell’era del mercantilismo selvaggio tutto è ridotto al denaro
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pinco pallino - 8 mesi fa

      incrociamo con una m, maremma sul campino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata63 - 8 mesi fa

      Io c’ero quella sera a Gubbio, mi rendo conto che è stata una brutta pagina, ma Cairo se ne deve andare. Vada a succhiare un’altra tetta e a tifare Milan. Lascia stare il TORO Cairo, lo hai sfruttato abbastanza per i tuoi scopi. Liberaci della tua gestione. Se vuoi fare una cosa da TORO, vendilo a uno serio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabrizio - 8 mesi fa

      verso gubbio ci sta portando Cairo, che vi ricordo, HA VOLUTO FORTEMENTE MAZZARRI,cercandolo per due anni prima di poterlo assumere (RICORDATEVI CHE SONO PAROLE DI URBANUCCIO, non dei tifosi cattivi…..)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      E no eh …avete fatto di tutto per cacciarlo, adesso vi prendete le vostre responsabilità e quello che arriva sarà merito oppure colpa vostra !
      Se sarà la famiglia Ferrero, vi ringrazierò a vita
      se sarà Ciucciarello et similia abbiate il buon gusto di allontanarvi definitivamente da questa squadra (fermo rimanendo che io continuerò sempre a sostenere la squadra, in qualunque caso)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Andrea63 - 8 mesi fa

    Mi sembra il minimo… Io gli consiglerei di andarsene un po’ prima del 4 maggio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. rogozin - 8 mesi fa

    Vorrei che si usassero toni meno aggressivi: Cairo rimani dove sei a Milano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Forvecuor87 - 8 mesi fa

    Mi chiedo dove dovrà sprofondare questa società prima che quella frangia di tifosi caga sotto si convincano che abbia una società fasulla.
    D’altronde questa è la stessa gente che fino al giorno prima del fallimento appoggiava in pieno cimminelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. vecchiamaniera - 8 mesi fa

    Perché Cairo vattene?in 15 anni una retrocessione,3 anni di B,innumerevoli campionati anonimi,nessun progetto,stadio di proprietà una chimera:vabbe’ci sarebbe anche un anno in Europa,ma quello possiamo perdonarglielo,dai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Toro Nel Cuore - 8 mesi fa

    Cairo e’ entrato in collisione col 90% del popolo granata non con una parte!
    @cairo vattene!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Ezio 76 - 8 mesi fa

    Via WM, Via Cairo, chi sarà il prossimo fortunato nominato?
    WM rimpiazzato con Longo, Cairo magari con un altro notaio o dirigente ex Fiat. Spero ci sarà un notaio del Toro, non solo Goveani.
    Via Cairo quando ci sarà uno che potrà risollevare le sorti del Toro. Se c’è spero si faccia avanti in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 8 mesi fa

      Bravo, dillo pure a questi ingrati, forza CAIRO, FORZA cairesefc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Cairo miglior presidente degli ultimi 30 anni, cattivoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. upi_14280152 - 8 mesi fa

      Complimenti a tutti chiacchieroni!!!! con le vostre chiacchiere da bar avete rovinato tutto il Torino Calcio Società, Tecnici e Giocatori!. Adesso vi rendete conto perché il Torino Calcio non Vincerà mai niente? Torino Ambiente impossibile per creare un serio Progetto! come invece avviene in altre piazze! alcuni esempi? Bergamo, Parma, Verona ecc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

        A torino ci sono gli agnelli, lo capisci o no che questo è loro territorio e che nessuno è disposto a sfidarli investendo qua ????????????

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy