Torino-Udinese, Baselli: “La Nazionale è un obiettivo. A Mihajlovic dico grazie”

Torino-Udinese, Baselli: “La Nazionale è un obiettivo. A Mihajlovic dico grazie”

Conferenza Stampa / Il centrocampista alla vigilia di Torino-Udinese

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Al fianco di Sinisa Mihajlovic, nella conferenza stampa di presentazione di Torino-Udinese, c’è Daniele Baselli. Ecco le sue risposte alle domande dei giornalisti.

Il mister sta contribuendo a farti diventare un giocatore completo?

“In questa stagione sto maturando davvero tanto. L’obiettivo è diventare un giocatore completo e Mihajlovic mi sta dando una grande mano in questo. A lui devo dire grazie: mi ha fatto capire che non basta la qualità, serve anche la fase difensiva. Ci sto lavorando e ci ho lavorato molto. Voglio continuare così perchè così aiuto meglio sia me stesso che la squadra”.

Ventura non ti ha convocato finora, lo hai sentito? La Nazionale è un obiettivo, visto l’ultimo periodo positivo?

“Non l’ho sentito. La Nazionale è un obiettivo. Dare il meglio in queste partite che rimangono, prima di tutto per il Torino, poi per la Nazionale. Tutti i giocatori ci puntano ed è giusto che sia così. Voglio finire al meglio la stagione anche per ambire all’azzurro, se arriverà “.

Vista l’assenza di obiettivi di classifica, Belotti capocannoniere può essere un traguardo per tutta la squadra?

“Il Gallo Belotti sta facendo grandi cose. E’ una soddisfazione per noi tutti, ne siamo orgogliosi. Gli daremo una mano per diventare capocannoniere. E’ un obiettivo per noi e per tutti: glielo auguro con tutto il cuore perchè sta facendo un’annata straordinaria e sarebbe la giusta ricompensa per lui”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy