Torna Iori in mezzo al campo

Torna Iori in mezzo al campo

di Ivana Crocifisso – Ha confuso un po’ le acque, Giampiero Ventura. O forse anche il tecnico granata nutre qualche dubbio riguardo alla formazione di domani. Si pensava, archiviata la mezza gara con la Reggina, nella quale di esterni offensivi veri e propri non ne servivano, di poter vedere domani uan formazione più “tradizionale”. Ma la frase, durante l’odierna conferenza stampa, circa il centrocampo a 3 che “garantisce…

di Redazione Toro News

di Ivana Crocifisso – Ha confuso un po’ le acque, Giampiero Ventura. O forse anche il tecnico granata nutre qualche dubbio riguardo alla formazione di domani. Si pensava, archiviata la mezza gara con la Reggina, nella quale di esterni offensivi veri e propri non ne servivano, di poter vedere domani uan formazione più “tradizionale”. Ma la frase, durante l’odierna conferenza stampa, circa il centrocampo a 3 che “garantisce maggiore copertura” farebbe propendere (pretattica o no) alla riproposizione di una formazione molto simile rispetto a quella vista mercoledì, complici anche le assenze di Stevanovic e Surraco. Soprattutto il primo garantiva l’attuazione di quel 4-4-2 travestito da 4-3-3, mentre la sua assenza farebbe propendere per una formaziione all’apparenza più sbilanciata con tre delle quattro punte in campo.
La difesa è quella che dovrebbe subire le minor variazioni. A meno di sorprese vedremo Benussi tra i pali, Darmian, Glik, Ogbonna e Parisi completeranno il pacchetto arretrato. Si era fermato il difensore polacco, poi regolarmente convocato: in caso di emergenza Darmian è in grado di giocare in quel ruolo, con D’Ambrosio che lo coprirebbe sulla destra.
In mezzo al campo rientrerà Iori, squalificato con la Reggina. Nel presumibile centrocampo a tre l’ex Livorno giocherà al fianco di Basha e Vives: quest’ultimo dovrebbe agire abbastanza largo sulla sinistra, proprio come mercoledì.
In avanti si dovrebbe vedere di nuovo Sgrigna titolare: con lui, nel tridente, Bianchi e Antenucci, che partirebbe leggermente più indietro.
Con una formazione di questo tipo Ventura non utilizzerebbe nemmeno un esterno: Odu, Verdi, Pasquato e Guberti resterebbero fuori (e uno di loro, tra l’altro, andrebbe in tribuna). Il dubbio per il tecnico riguarda proprio l’utilizzo di uno di questi giocatori sulla destra (Odu, Verdi e all’occorrenza Pasquato potrebbero giocare su quella fascia), cosa che a quel punto lascerebbe fuori presumibilmente Antenucci, con Bianchi e Sgrigna coppia d’attacco.

 

Probabile formazione Torino (4-3-3): Benussi; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Basha, Iori, Vives; Antenucci, Bianchi, Sgrigna. A disp. Morello, D’Ambrosio, Zavagno, Pasquato, Verdi, Guberti, Meggiorini. All. Ventura. Indisponibili: Coppola, Pratali, Di Cesare, Masiello, De Feudis, Suciu, Surraco, Stevanovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy