Toro-Castiglion. 11-0

dal nostro inviato a Norcia
Stefano Brugnoli

Secondo impegno per il Torino di Franco Lerda dopo l’esordio di sabato contro i dilettati del Viole. Stavolta l’avversaria di turno è la Castiglionese Sila, formazione che milita in Promozione; il mister granata vara diverse novità rispetto alla prima uscita, pur comunicando che nel secondo tempo entreranno molti dei titolari al momento in panchina….

di Redazione Toro News

dal nostro inviato a Norcia
Stefano Brugnoli

Secondo impegno per il Torino di Franco Lerda dopo l’esordio di sabato contro i dilettati del Viole. Stavolta l’avversaria di turno è la Castiglionese Sila, formazione che milita in Promozione; il mister granata vara diverse novità rispetto alla prima uscita, pur comunicando che nel secondo tempo entreranno molti dei titolari al momento in panchina. Esordio assoluto con la maglia del Toro per Di Cesare e Lazarevic.

Un paio di centinaia i presenti sugli spalti, vediamo gli striscioni dei club di Perugia, Foligno, Gravina in Puglia. Toro subito pimpante, dopo nemmeno due minuti Belingheri impegna Dalton. E’ poi Iunco, al 9′, a sbloccare il risultato: si inserisce sulla traiettoria di un retropassaggio ed è poi bravo ad insaccare a porta vuota. Tre minuti dopo è Abbruscato a raddoppiare: al secondo calcio d’angolo consecutivo c’è una respinta nel cuore dell’area, Gorobsov rimette in mezzo dove l’attaccante è pronto a controllare, girarsi e battere Dalton: 2-0.

Ma dopo venti minuti di partita, sembra già stia per nascere una stellina, qui a Norcia: Lazarevic, infatti, fa impazzire gli avversari (ed il pubblico sugli spalti) con tre slalom velocissimi. Sul primo conclude poi alto, sul secondo impegna Dalton, sul terzo mette sui piedi di Belingheri un pallone che il trequartista mette in rete. Tre giri di lancetta e c’é il poker: calcio di rigore conquistato, manco a dirlo, da Lazarevic, e realizzato da Abbruscato.

Da dire, in tutta sincerità, che gli avversari paiono inferiori al Viole affrontato sabato (nonostante una categoria di differenza). Vero è che il Toro gioca bene, ben messo e ficcante, ma davvero davanti c’é poca cosa; poco fa, per la cronaca, è arrivato l’annuncio del cambio dell’avversaria per l’amichevole del 25 Luglio (sarà la Sambenedettese e non il Casarano). Due piccole notizie negative cercando di rovinare il pomeriggio: ko Gorobsov (fin lì uno dei migliori in campo) ed Ogbonna, il primo per un colpo alla caviglia il secondo per un fastidio non meglio definito, nessuno dei due sembra preoccupare.

Al 28′, Lazarevic serve Abbruscato, che tira trovando la parata di Dalton; quindi c’é una gran bella azione, tutta di prima, Belingheri-Iunco-Abbruscato-Belingheri-Iunco, con cross in area sventato dal portiere brasiliano. Minuto 33: Lazarevic! Fa tutto da solo: riceve palla al limite, si gira scartando un avversario e tira all’incrocio, scatenando la standing ovation dei presenti.

Siamo al 37′, e Dalton para un rigore a Iunco. Lo stesso attaccante se l’era procurato dopo un buono scambio con Belingheri ed Abbruscato, tiro sulla destra del portiere che però ci arriva, così come fa poco dopo con la conclusione dalla distanza di Lazarevic. Subito dopo, bell’apertura di Zanetti per Iunco, tiro incrociato e palla fuori; al 43′, lo stesso Iunco crossa in area dove c’é l’inserimento di Cofie, che manda alto.
Si chiude qui il primo tempo.

Inizia la ripresa con le annunciate variazioni nello scacchiere tattico a disposizione di Lerda. Ecco i presunti titolari, dunque: D’Ambrosio, Garofalo, Bianchi. Nel tridente offensivo, Abbruscato passa da terminale d’attacco a trequartista, il portoghese Bragança gioca a destra, mentre sul versante opposto viene avanzato addirittura Rubin. All’ottavo, azione Bianchi-Abbruscato-Bianchi con tiro respinto da Morello, la battuta da fuori area viene ripresa da Bragança che è bravo a metterla precisa nell’angolo dove il portiere non può arrivare. Due minuti dopo Abbruscato conclude da fuori sfiorando il palo.

E in questo secondo tempo è scatenato, il portoghese: al 16′, Rubin crossa, un difensore liscia, palla per la mezzapunta che controlla di petto e prende la mira, battendo quindi Morello. Il portiere viene sostituito dal collega locale, e questi non fa in tempo ad entrare che deve capitolare: servito ancora da Rubin, stoppa e dal limite fa battere la palla prima sul palo, poi in gol. Tre belle reti. E poi c’é gloria per lo stesso terzino, occasionalmente prestato al ruolo di esterno d’attacco (con Garofalo alle spalle): azione d’attacco coronata da botta vincente, 9-0.

Per andare in doppia cifra ci vuole il Capitano. E’ D’Ambrosio a servire Bianchi fuori area, controllo e rasoterra angolato da fuori area: sono dieci. Al 40′, Abbruscato vicino alla tripletta, dopo un assist di Rubin, quindi c’é la segnatura di Garofalo: tiro al volo su assist dello stesso compagno di fascia. In precedenza, c’erano stati dieci minuti in cui la partita si era un po’ incattivita, causa atteggiamento degli avversari autori di alcuni falli e al contempo di lamentele fuori luogo; finisce comunque con goleada granata. Gruppo ancora domani al lavoro, venerdì pomeriggio sarà riposo.

 

TORINO-CASTIGLIONESE SILA 11-0

Marcatori: pt 9′ Iunco, 12′ Abbruscato, 20′ Belingheri, 23′ rig. Abbruscato, 33′ Lazarevic; st 8′ Bragança, 16′ Bragança, 18′ Bragança, 21′ Rubin, 29′ Bianchi, 43′ Garofalo

Torino PT (4-2-3-1): Morello; Rivalta, Di Cesare, Ogbonna (pt 32′ Carrieri), Rubin; Gorobsov (pt 25′ Zanetti), Cofie; Lazarevic, Belingheri, Iunco; Abbruscato.  A disp.: Gomis, D’Ambrosio, Pratali, Garofalo, Bragança, Bianchi. All. Lerda

Torino ST (4-2-3-1): Gomis; D’Ambrosio, Carrieri, Pratali, Garofalo; Zanetti, Cofie; Bragança, Abbruscato, Rubin; Bianchi. All. Lerda

Castiglionese (4-4-2): Dalton (st 1′ Morello, 17′ Natalizzi); Scarpini, Stella M., Barcarelli, Scibio M.; Duranti, Tardioli, Stella A., Condac; Valeriano, Coli. A disp.: Varano, Consalvi A., Maggiurana, Scibio C., Consalvi C., Pispola. All.: Prelati

Arbitro: sig. Luccioli di Foligno

Note: 37′, Dalton para un rigore a Iunco

(foto M.Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy