Toro, c’è la nuova Roma di Friedkin: servirà una prestazione capitale

Toro, c’è la nuova Roma di Friedkin: servirà una prestazione capitale

Campionato / Domenica alle 20.45 primo appuntamento del nuovo anno per la banda di Mazzarri, reduce da tre risultati utili in trasferta

di Andrea Calderoni

Domenica 5 gennaio alle 20.45 inizierà il 2020 di Roma e Torino. Trasferta molto complicata in apertura d’anno per la squadra di Walter Mazzarri, che ha chiuso il 2019 come peggio non poteva, perdendo 1 a 2 contro l’ex fanalino di coda Spal. La Roma si trova al quarto posto della classifica, ad una sola lunghezza dalla Lazio (i biancocelesti, però, hanno una partita in meno). Il Torino, invece, è in compagnia del Milan a quota 21, a meno uno dal Bologna.

ROMA TRA SOCIETA’ E CAMPO – La società capitolina ha vissuto in maniera particolare le festività natalizie. È stato, infatti, praticamente ultimato il passaggio di consegne tra James Pallotta e Dan Friedkin. Il magnate texano acquisterà il club per la cifra record (almeno in Italia) di 780 milioni di euro, nei quali sono inclusi i 270 milioni di debiti della società e i 150 milioni già previsti per la ricapitalizzazione. Come detto, erediterà una squadra in salute capace di qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League (l’avversario sarà il Gent) e di collezionare ben cinque risultati utili consecutivi nell’ultimo scorcio di Serie A (vittorie con Brescia, Verona, Spal e Fiorentina; pareggio a Milano con l’Inter). L’ultima sconfitta ufficiale risale al 10 novembre a Parma, poi da quel momento sette gare disputate tra campionato e Europa League e 17 punti su 21 conquistati. Allo stadio Olimpico la Roma di Paulo Fonseca ha vinto le ultime quattro gare, battendo anche Milan e Napoli. Tra le mura amiche ha racimolato 17 punti ed è imbattuta da cinque turni.

Toro Preview, benvenuto 2020: “Cosa vi aspettate dall’anno nuovo?”

GRATTACAPI TORINO –  Il Torino è in un buon momento lontano da casa: ha vinto con Brescia e Genoa e ha pareggiato in maniera rocambolesca a Verona. Le ultime due uscite del 2019 hanno portato in dote solamente un punto, interrompendo una striscia positiva fatta di tre vittorie in quattro giornate. I granata dovranno ritrovare quella solidità difensiva che in questa stagione si è vista raramente. I 5 gol subiti negli ultimi 180 minuti pesano, infatti, come macigni nell’economia della classifica. Dopo 17 turni il Torino di Mazzarri ha subito ben 26 reti (al termine dello scorso torneo di Serie A erano state 37). Questo dato dovrà far riflettere la banda Mazzarri. Per dare un senso alla stagione bisognerà blindare necessariamente la difesa, già  a partire dall’ostica trasferta di domenica contro la nuova Roma di Friedkin quando servirà una prestazione capitale.

 

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. WGranata76 - 3 settimane fa

    Un solo pensiero rivolto al passato.
    Tanto tempo fa dissi che era molto difficile giudicare il lavoro di Petrachi e che andavo calmierato il risultato con il fatto che abbiamo un presidente che investe poco e delega pochissimo, cause attenuanti per l’allora DS.
    Oggi vediamo la rosa allestita da Petrachi nella Roma con una società che vuole ottenere risultati sportivi e non mi sembra proprio che abbia fatto un brutto lavoro, anzi ha allestito un organico equilibrato e completo rispetto alle necessità di un allenatore votato all’attacco e al gioco come Fonseca.
    Forse è solo l’ennesima dimostrazione che la presidenza attuale ha molto su cui pensare, sempre che voglia davvero cambiare rotta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. DARIOGRANATA - 3 settimane fa

    non ho mai tifato contro il nostro Toro, ma se perdere con tre reti di scarto servisse a toglierci dalle palle il perdente Mazzarri, ben venga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. AUGUSTO - 3 settimane fa

    Ma non diciamolo, per piacere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 3 settimane fa

    Squadra con rosa di altro livello, ma questo sarebbe il meno.
    Nuovo presidente, oggi all’allenamento ci sono duemila persone.
    Il nostro Fila, ovviamente limits tipo pentagono.

    Oggettivamente, almeno noi, pensiamo già a Toro Bologna, che è meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Schiffer - 3 settimane fa

    Squadra difficilmente migliorabile. Il miglior presiniente degli ultimi mille anni. Finirà 4 a 0 per la Roma. Smettiamola di avvelenarci la vita. Il Toro non esiste più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tor zone - 3 settimane fa

      Questa è la previsione che fa schiffer!
      Si parte da 0a0 e il gioco del calcio è un mistero.
      Poi ci sono gli interessi del calcio e li…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy