Toro, dilaga la rabbia dei tifosi: “Giocate con la maglia blu”, “Non salite a Superga”

L’umore della piazza non è dei migliori, soprattutto dopo l’umiliazione contro l’Atalanta

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

L’umiliazione contro l’Atalanta ha tracciato un segno indelebile, ha ampliato la spaccatura tra il Torino e i suoi tifosi. Sul 5-0 la Curva Maratona si è svuotata e si è creato un clima surreale sia all’interno che all’esterno dello stadio. Le lacrime di Millico e quelle di alcuni tifosi hanno certificato una sconfitta storica, che ha compromesso definitivamente il rapporto con la tifoseria, già molto fragile. Le varie lettere pubblicate sui social o arrivate direttamente alla nostra redazione ne sono una prova e dipingono in maniera abbastanza fedele la rabbia dei tifosi granata.

“Per la prima volta in cinquant’anni ho lasciato la Maratona anzitempo” inizia così la lettera pubblicata su Facebook di Corrado Lauro, noto medico del Santa Croce di Cuneo. E continua con una richiesta a tutti i tesserati del Torino, inclusi dirigenti e allenatori: “Vi rivolgo un accorato appello: il 4 maggio 2020, per favore, non salite a Superga. Lasciate a me, a noi tifosi, la celebrazione di quell’evento, la lettura dei nomi, il minuto di silenzio”. Anche Fabio Fantone è scoraggiato: “La cosa più triste è che mi stanno togliendo la mia passione preferita. Mi viene una gran voglia di Toro, di quello che intendo io però!”

Roberto Tardito propone di non far indossare la maglia granata ai responsabili della disfatta: “Tutti sono responsabili di questa serata indecente, nessuno escluso. Ma il Torino è un simbolo e la maglia granata lo è altrettanto. Per questo motivo voglio chiedere alla società che la squadra giochi il resto della stagione con la maglia blu. Quella granata deve essere guadagnata sul campo, non è un regalo”. 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Gianluca Favre: “Vorrei il campionato potesse finire domani, l’idea di vederli scendere di nuovo in campo con la maglia Granata è inaccettabile, non pretendo di rivedere il Grande Torino e nemmeno quello dell’ultimo scudetto o della Coppa Italia ma chiedo solo di vedere una squadra con una dignità, conscia di cosa significhi indossare quel colore!”

C’è anche chi indirizza le proprie critiche su Mazzarri, come Stefano Pesce che chiede le dimissioni del tecnico: “Caro Mazzarri, qualsiasi persona con buon senso, dopo un umiliazione del genere dovrebbe dimettersi”. E non solo lui, anche il Toro Club Teramo Anima Granata: “Chiediamo l’immediato esonero di Mazzarri e comunichiamo la sospensione di tutte le trasferte in segno di protesta contro lo scempio che si sta perpetrando ai danni del nostro Toro”.

Laura Castellaneta cambia punto di vista e in maniera più romantica, quasi malinconica, indirizza il proprio messaggio al Cuore Granata, per rinnovargli il proprio amore, nonostante una delusione paragonabile a quella di un tradimento: “È per te che veniamo a cantare, per te che piangiamo e per te che continuiamo a lottare. Quindi questa è la mia lettera d’amore, perché il vero amore vince su tutto. Anche sulle delusioni peggiori, supera i momenti difficili e torna a trionfare. E questo è quello che accadrà a noi”. 

Speranza, quindi, ma soprattutto tanto sconforto: ricucire il rapporto con i tifosi, vera anima di questo club, non sarà per niente facile.

105 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PaulKersey - 1 anno fa

    GAME OVER URBY
    SOLO MAGLIA BLU PER VOI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Akatoro - 1 anno fa

    adesso vi racconto cosa mi ha fatto capire cosa significa Toro: avevo 12 anni e ne ero già tifoso, era l’89, e vidi mio nonno, classe 1906( diceva sempre che era obbligato a tifare Toro perché coscritti) pianse per la retrocessione. Un uomo che oltre ad aver vissuto il Grande Torino aveva visto le due guerre piangeva per il nostro Toro in b. Sabato ho pensato a lui,che quell’uomo è mancato nel 94, andandosene credendo che il Grande Torino è pronto a tornare e non ha saputo niente del sali scendi dalla b, del fallimento e ultima l’umiliazione di sabato. Scusate se sono andato lungo, sabato ho deciso che il mio abbonamento quest’anno non uscirà più dal secondo cassetto, dove lo metto sempre dopo ogni partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 anno fa

      L’89!!! Non dimenticherò mai quel Lecce-Torino. Un mese dopo avrei compiuto 18 anni! Intossicati. Il Toro scandisce la nostra vita, nel bene (poco) e nel male, sempre tanto, purtroppo. Ma ti entra e ti ribolle dentro, sempre. Quello che queste donnine che indossano la nostra gloriosa maglia non potranno mai capire, o certe cose non potrebbero mai accadere. Onore e un “abbraccio” a tuo nonno che starà sicuramente insieme agli Invincibili!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 1 anno fa

    Il presidente dovrebbe fare una cosa sola, andarsene. Dovremmo invece rimanere noi tifosi del Toro e , se possibile, diventare più numerosi tutti diversi ma tutti uguali sotto la nostra bandiera. GRANATA .²

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi2 - 1 anno fa

    Grazie ponzon, anche se avrei preferito avessi ragione tu. Per fortuna l’unica cosa buona che può nascere adesso, è il ritorno all’Unione di noi Tifosi . Ti scrivo qui perché non riesco a postare in risposta al tuo commento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AUGUSTO - 1 anno fa

    Potrebbero andare a Superga facendosi tutta la salita in ginocchio..magari con Sirigu che li prende a calci nel deretano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Karmagranata - 1 anno fa

    Non abbandono la barca che affonda..! Già, come disse quel tal comandante in quella triste notte del Giglio…SSFT!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FarineldalTor - 1 anno fa

    La maglia che compete alla cairese è quella rosa, visto che Urbanuccio è il servo prediletto della famiglia Agnelli/Elkann.

    VIA LA MAGLIA GRANATA DALLE SPALLE DI CHI LA DISONORA E LA UMILIA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Héctor Belascoarán - 1 anno fa

    Se c’è un risvolto positivo di questo sabato maledetto è che son riusciti a ricompattare la tifoseria… è quasi commovente constatare che siamo tornati ad essere un unico urlo! Di rabbia, ma è comunque da qui che dobbiam ricominciare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pennina - 1 anno fa

      non scherziamo, tra chi contesta ci sono prezzolati di vario genere, gente con un proprio tornaconto, seminatori di zizzania, nick al soldo di questo o quello, bulletti dall’insulto facile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

      Vero.
      E aggiungo che sarebbe un risvolto molto positivo. Non capita spesso, ma quando noi tifosi del Toro ci uniamo non abbiamo rivali.
      Questa spaccatura interna ci ha reso solo tristi, frustrati e anonimi.
      E visto che squadra allenatore e presidente non sono in grado di fare il Toro non ci resta che tornare ad esserlo noi.
      Spero accadrà con tutto il cuore granata che ho !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pennina - 1 anno fa

    serve un allenatore nuovo, un ds nuovo e un centrocampista nuovo…
    e se chi è al comando la pensa diversamente, serve anche un comandante nuovo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 1 anno fa

      un centrocampista, cosa ce ne facciamo di un centrocampista? ahahahahahahaha
      ma allora sapete solo rompere i coglioni, ecchecazzo, non hai letto che cosa ha in mente il super conducator per Edera? allora se vuoi solo fare polemiche…..ha detto che lo sta rivalutando e che lo trasformerà nel nuovo Cavani,
      allora se non siete mai contenti se neanche Cavani vi sta bene, andate a vedere la Longobarda allenata da CANA’ non venite a vedere il torino fc, tanto i risultati più meno sono uguali
      ahahahahahahhaha

      FATE QUALCOSA DI GRANATA!!!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Simone - 1 anno fa

    Dopo averci portati ad una umiliazione del genere un allenatore che avesse un briciolo, non dico tanto, ma solo un briciolo di dignità sarebbe andato dal presidente ed avrebbe rassegnato le dimissioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pennina - 1 anno fa

      invece lui ha tirato fuori il suo manualetto delle frasi fatte e alla voce 0-7 ha trovato la storiella del capitano che non abbandona la barca che affonda…
      e vagli a spiegare che è lui il maggior responsabile dell’affondamento…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Fede Granata - 1 anno fa

    Quel giorno i nomi degli Invincibili li potrebbe leggere Sirigu ( visto che non lo ha mai fatto) perché lui merita la nostra riconoscenza per tutte le volte che ha salvato il Toro da tante pesanti sconfitte. Anche lui sarebbe orgoglioso di farlo ne sono certa..Quando il pullman arriverà a Superga noi tutti ci metteremo davanti e scenderanno solo in due. Ora vediamo oggi come parleranno e cosa diranno a Cairo e come si evolvevera’ la situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Filadelfia - 1 anno fa

    ILICIC non fu acquistato perchè i Della Valle pretesero l’obbligo di riscatto a 6 milioni, ripeto a 6 milioni (poi ne spendiamo 25 per Verdi).
    Zapata non fu acquistato perché Miha pretese Niang a 14 milioni che aggiunti ai 12 di Zaza gridano vendetta.
    Gasperini non fu preso per timore della reazione della piazza in quanto forse in tenera età era simpatizzante juventino.
    Tutti e tre approdano all’Atalanta che vola mentre il Toro annaspa e fa acqua da tutte le parti. Giusto così!
    Se aggiungiamo che Cairo non ha azzeccato un allenatore in 15 anni a parte Ventura (scelto peraltro da Petrachi) si capisce la pochezza di questa dirigenza.
    Ci vuole un Presidente meno presenzialista con un DG alla “MAROTTA” e un DS affamato di calcio. Con Cairo cambieremo sempre allenatori ogni 12/18 mesi ma la solfa sarà sempre la stessa. Game Over!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. IlGrandePolicano - 1 anno fa

    Da oggi la mia battaglia sarà questa:
    che la Cairese non giochi MAI più con la maglia granata addosso finché Cairo è proprietario di quel che resta del Toro.
    Vale sia per i giocatori sia per il proprietario:
    l’ONORE di portare la maglia granata deve essere guadagnato sul campo e con una gestione seria, programmata e professionalmente ineccepibile, non è un diritto gratuito.
    PER NESSUNO.
    FVCG.
    CAIRO VATTENE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. vecchiamaniera - 1 anno fa

    Vista la situazione Si potrebbero fare 1000 esempi di cosa non va,come siamo ridotti,ecc…Personalmente ritengo purtroppo sintomatico che tanti tifosi(me compreso lo.ammetto)siano arrivati al punto disperato di “chiedere”al destino di riservarci una sconfitta a Milano,tra l’altro come aggravante un quarto di finale non una partita qualsiasi…Questo per :
    1)sperare di ottenere l’esonero di Mazzarri,che comunque non ritengo così scontato
    2)evitare il fastidio di incontrare due volte la ggiuve,con concreto rischio di andare incontro ad altre due figure di m….!A questo punto ci hanno fatto arrivare,MALEDETTI SCHIFOSI!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

      Pensa che ho pure comprato il biglietto per domani sera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

    Da sempre Superga dovrebbe essere vietata a chi disonora ed infanga la maglia granata.
    I signori scesi in campo sabato hanno disonorato ed infangato la maglia granata.
    Il 4 maggio si allenino sudino tutti insieme alla presenza del presidente che lautamente li paga, se vogliono dicano una preghiera, ma cortesemente non salgano a Superga. Se vogliono lo facciano in privato ed abbiano almeno la dignità di chiedere scusa agli immortali.
    I nomi degli invincibili vengano letti dal piccolo Lorenzo.
    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 anno fa

      Bravo bravo bravo bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ardi2 - 1 anno fa

      Quindi cairo può salire a Superga?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

        No se leggi bene ciò che ho scritto lui deve assistere all’allenamento.
        Direi insieme a Comi e Bava

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. danygranata - 1 anno fa

          A Comi e chi????…. Davvero esiste l’altro che hai nominato?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

            Bava ha fatto una cosa positiva.
            Ha portato Milanetto, un vero talento.
            L’importante è che il presidente apra i cordoni per prendere chi gli verrà consigliato

            Mi piace Non mi piace
  16. rogozin - 1 anno fa

    Ciò che è accaduto sabato è imperdonabile e nessun gesto potrà cancellarlo. I giocatori potrebbero indossare il cilicio ma, per come la vedo io, rimarrebbero gli inetti che hanno subito la peggiore umiliazione della storia del Toro ( con tutto il rispetto per le altrui opinioni ). Il presidente ha definito la partita incommentabile, invece doveva commentare e duramente perché le parole per descrivere la partita del Toro ci sono eccome; non come è successo, sorpreso negli scantinati mentre fuggiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. EraldoPecci - 1 anno fa

    Forse dopo tanto tempo (15 anni…) anche i più ottimisti cominciano a capire il fenomeno illusionista Cairo. Il pur contestabile Petrachi, tra rilanci (alla Cerci) o bidoni (alla Carlao) gli ha permesso il giochino delle plusvalenze. Quando Petrachi se n’è andato si è circondato di marionette (alla Comi) e di un allenatore (allenatore?) con poche pretese, pensando di aver capito tutto del calcio.
    Il risultato si sintetizza in uno 0-7 che rimarrà il punto più basso della storia del Torino Calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Battitogranata - 1 anno fa

    Caro presidente venditore di fumo..siamo noi che mettiamo la faccia per cercare di spiegare qualcosa di vergognoso indecente che non è altro che la raccolta di cosa hai seminato…deserto..dopo 35anni di abbonamento mi hai fatto passar la voglia di soffrire gioire di un qualcosa che mi scorre nel sangue..altro RECORD battuto…almeno stai zitto nelle tue patetiche conferenze stampa..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. dattero - 1 anno fa

    Sapete qual’e la differenza tra una società seria e una farlocca? 81-82,ultimo giorno Pianelli, società lo stremo,pochi soldi, Giacomini ed i suoi ragazzi, supportati da VERI dirigenti, sostenuti da un pubblico consapevole e partecipe, disputano un’onorevole campionato e fanno una finale c.italia. Pupi Dossena zaccarelli danova beruatto e tanti giovanotti. Serietà e cuore. Ora confusione, incapacità gestionale, mancanza di cuore,valori inesistenti, pagliacciate a gogo..bella differenza, no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 1 anno fa

      magari avessimo in società quella gente li, magari avessimo in campo gente come Beruatto onesto pedatore e vero cuore TORO he mai levava la gamba (per non citare sempre PUPI) ma sono solo ricordi, oggi per citare il ns.PUPI abbiamo “quelli di adesso”……..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 anno fa

        Vi quoto signori, io me la ricordo quella stagione. Pur con grande fatica ci si salvò ma quanto cuore granata vo era.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Valentino - 1 anno fa

      Ciao, novità? Si sono palesati? La resa è all’orizzonte?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Martin Vazquez - 1 anno fa

    Credo che un’altra contestazione da poter attuare oltre al fatto di non indossare la maglia granata, è quella di non farli salire il 4 maggio a Superga, lasciando il passaggio solo a Sirigu e Belotti. Pacificamente s’intende.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. leoj - 1 anno fa

    la maglia marrone sarebbe più adeguata. anzi, l’intera divisa dei giocatori.
    ai due fenomeni basterebbe presentarsi nudi con il loro colore naturale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. NAALTROANNOSIDELUSIONI - 1 anno fa

    Liberiamoci al più presto di questa zavorra immonda.
    Contestazione pacifica e una nuova marcia per la rinascita magari proprio il 4 maggio da Superga, per mostrare al verme di masio che cosa è il TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. myriam.patty_10554218 - 1 anno fa

    Caro Mazzarri se fossi in te guarderei su sky l intervista della sig Erbstein da poche parole capirai cosa vuol dire essere del Toro sofferenza ,lacrime ,passione e amore che un uomo pur con mille disavventure non abbandonò mai la sua squadra e solo il fato lo sconfisse . Onorando sempre la gloriosa maglia e adesso tu con i tuoi modi ci stai facendo disinnamorare se ai un minimo di dignità togli il disturbo x favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. TOROPERDUTO - 1 anno fa

    La cosa triste è, premesso che giocare con la maglia blu non risolverebbe i problemi, che non ci sarebbe nessuno comunque in società dotato di una tale sensibilità granata da dettare un simile gesto.
    Questo è il triste, che ripeto non risolverebbe nulla, ma è per dire che ormai le nostre tinte se non estinte sono assai sbiadite.

    Mai visto una società così carente dal punto di vista gestionale, professionale, comunicativo ecc.ecc.
    Mazzarri é uno dei colpevoli ma non si pensi che sia il solo se no siamo punto e a capo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leoj - 1 anno fa

      Mazzarri più di chiunque altro è quello che ha retto la scala in cambio di una cospicua parte del bottino. In campo ce li mette lui. Lo scempio di Iago, dei giovani, di Nkoulou è tutta roba sua. Per uno che guadagna quanto uno qualunque in cento anni non ci sono attenuanti. E’ in mala fede marcia, basta con le giustificazioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. rogozin - 1 anno fa

    Il faticoso compito di Comi questa settimana:” Pronto, parlo col centro sportivo novarello? Sono Comi del Torino, prenoto i campi per i prossimi giorni”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Ah,ah! Sempre che non l abbia prenotato già qualche società locale!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rogozin - 1 anno fa

        Già, gli scapoli o gli ammogliati.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maisenzatoro - 1 anno fa

          Quindi il Torino fc

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maisenzatoro - 1 anno fa

      E comunque a Novarello al telefono hanno risposto “Buongiorno, ora controllo se sono liberi. Scusi mi può ripetere il nome? Sinceramente non so chi sia lei”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Andyyytoro - 1 anno fa

    Purtroppo non sono nessuno per muovere un popolo di veri tifosi del TORO ma se qualcuno di Torino ha voglia, modo,ha contatti per organizzare una marcia pacifica ma tosta questo è il momento di far capire che il vaso è colmo l’ultima umiliazione dev’essere la molla .
    VIA CAIRO E VIA MAZZARRI !
    io credo che gli abbia rinnovato il contratto nelle prime giornate dell’andata da qui un non esonero e in non dimettersi da parte del sig
    Mazzarri .
    Penso che stiamo andando incontro ai 6 mesi più importanti per la vita del TORO .
    Gli scenari sono fondamentalmente 3
    Primo. Il sig.Cairo esonera Mazzarri dopo il Milan ma questa settimana si presenta con tre acquisti con A maiuscola ed un Guidolin mio preferito o Longo
    Il Sig. Cairo continua con Mazzarri ed uno spogliatoio sfasciato a fine campionato salvezza giusto perché ci sono 4 squadre messe peggio di noi e tutti i migliori che se ne vorranno andare .
    Il Sig. Cairo esonera Mazzarri e nel frattempo vende la società a persone con programmi ed ambizioni .
    è incredibile quanto immobilismo, silenzio, pressapochismo ci stiano invadendo dopo una desolante umiliazione come quella di sabato !
    Facciamo anche noi qualcosa si Tirino in mezzo i toro club si Tirino in mezzo chi ha possibilità di mobilitare i tifosi di una STORIA UNICA AL MONDO .
    SFILIAMO INSIEME facciamo vedere e capire che il nostro tifo va al di là di una semplice partita su in prato !
    Mettete pure i meno pensate pure che sia uno sciocco sprovveduto forse questi 6 mesi sono l’ultima chiamata .
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 1 anno fa

      per me il punto è un altro
      cairo vende alcuni giocatori per fare un po’ di plusvalenze ed arrivare a fine campionato con i conti in ordine (il bilancio del torino fc si chiude il 30 giugno); indipendentemente da come si classificherà (tra 8^ e 15^ posto non fa differenza, solo il contributo che da la lega è leggermente diverso) metterà in vendita la società, perchè dovrà fare fronte ad un mega aumento di capitale in RCS per effetto dell’arbitrato con Blackstone; questo lo scenario più probabile, quindi non siamo quasi alla fine; per questo motivo non ha licenziato testadighisa, non vuole appesantire il bilancio con un altro ingaggio, mentre si sta liberando degli ingaggi monstre di zaza e jago

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. FORZA TORO - 1 anno fa

    riguardo al titolo,solite stronzate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. gisncarlomareng_13974210 - 1 anno fa

    Se cairo e mazzarri sentissero anche solo il 10% della rabbia e lo sconforto che hanno creato nei nostri cuori,farebbero un buco fino al centro della terra e sparirebbero per sempre,ma loro se ne fottono di noi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 1 anno fa

      Pensare che gli altri pensino come pensiamo noi è irrealistico. Cairo e Mazzarri pensano con altri parametri. È come dire a un ladro che, se provasse lo sconforto di chi si ritrova la casa svaligiata, non la svaligerebbe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gisncarlomareng_13974210 - 1 anno fa

        Quali sarebbero i loro parametri di pensiero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. VM70 - 1 anno fa

          Money

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Conterosso - 1 anno fa

    Noi tifosi dovremmo cominciare a prendere rispetto, e il primo passo sarebbe chiedere di parlare con un rappresentante della società per dirgli che la tifoseria adesso pretende che non venga più indossata la maglia Granata da questi sciagurati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 anno fa

      ottima idea!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabrizio - 1 anno fa

      il solito Badalüc del -1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. rogozin - 1 anno fa

    Ci vuole, almeno. una figura autorevole e autoritaria che riporti con incrollabile fermezza ordine nei rapporti tra squadra e società. Mazzarri ha grosse difficoltà a fare semplicemente il suo di mestiere, si ha la sensazione che accetti senza battere ciglio ogni decisione di Cairo. I vari bava, Comi, Moretti ecc… sono irrilevanti. Cairo, lo si è visto quest’estate, da piazzista e narcisista quale è, ha riaccenttrato tutto su di sé ma senza averne le capacità, la voglia e la passione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 anno fa

      Sottoscrivo dalla prima all’ultima lettera. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. stto1962 - 1 anno fa

    Il problema è che non ci sono piani alternativi. Si vendono i giocatori scomodi o che fanno cassa e si va a Novarello.
    Come si fa a non riuscire a far giocare Belotti e Zaza insieme? Come si fa a vendere Bonifazi e tenere Bremer e DjDj? Come si fa a non vedere che a centrocampo il Toro non esiste? Come si fa a fottersene di Fila e Robaldo? Ma che ci sta a fare Cairo qui? Ha ancora bisogno di visibilità? Ma vada in onda alla 7 con la Gruber tutte le sere se questo è il problema e ci faccia recuperare l’orgoglio di essere del Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 anno fa

      il problema era mihajlovic, ora mazzarri, domani un altro….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Karmagranata - 1 anno fa

    Io prego affinché gli americani di Blackstone riducano in mutande lo squallido edicolante alessandrino. Prego affinché gli sia tolto tutto quello che ha più un centesimo. Prego affinché sia costretto (non solo dalla sentenza) a vendere il mio Toro. SSFT!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 1 anno fa

      Purtroppo non succederà.
      Se anche Blackstone vincesse, Cairo si è fatto votare la manleva dal Consiglio di Amministrazione di RCS (…pare in una seduta in cui mancavano molti consiglieri), cioè traducendo: in caso di condanna, sarà solo RCS ad essere responsabile e a dover rispondere di eventuali risarcimenti a Blackstone…Cairo e le sue proprietà saranno intoccabili.
      Al massimo sarà il bilancio di RCS a saltare in aria.
      …ti sembra che il nano non usasse il suoi agganci altolocati per pararsi il deretano?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 1 anno fa

        la RCS capitalizza circa 440 milioni in borsa, se anche Blackstone spuntasse un indennizzo di 200 milioni (un terzo di quando ha chiesto), i soci sarebbero obbligati a ricapitalizzare la società; ora cairo le risorse da mettere in un mega aumento di capitale non le tira fuori di tasca (sempre che le abbia) e credo che intesa lo obbligherà a vendere qualcosa, cosa? il torino fc, vi dirò di più tutto questo agitarsi per snellire la rosa, serve proprio a fare un bel maquillage al bilancio grazie alle plusvalenze ed alla riduzione degli ingaggi; questo è il motivo per cui non ha licenziato il testadighisa non può permettersi un ulteriore ingaggio
        vedrete che alla fine o trovano qualcuno che si compra il torino fc, oppure sarà obbligata banca intesa sanpaolo a farlo………

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlGrandePolicano - 1 anno fa

          …per certi versi potrebbe anche essere interessante se andasse come dici tu, ma temo che non succederà…nel caso a Cairo basterà lasciare le quote in RCS non partecipando all’eventuale aumento di capitale e non sarebbe obbligato a vendere proprio nulla…tanto meno il Toro, che è la sua fonte di notorietà a costo zero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Nero77 - 1 anno fa

    La frattura si crea quando gestisci il Toro come un azienda,come una mucca da spremere e guardare il bilancio,Noi Tifosi di questa Squadra non vogliamo nomi alti sonanti o vittorie facili,Vogliamo la Passione Il Cuore,l attaccamento per questi Colori,che aime si sono persi nel nome del bilancio,del fatturato.Il 0-7 per me è stato come se fossimo retrocessi,come se venisse a mancare un amico,il tradimento di una donna.La Ferita è troppo brutta.Noi Siamo il TORO e meritiamo RISPETTO.Bologna e Parma fra poco ci supereranno continuamente in classifica, la nostra presidenza aspetta le occasioni, il momento giusto,qualcuno che gli cada dalla tasca a qualche squadra avversaria.Il proprietario del più grande polo Editoriale Italiano,manda il suo direttore sportivo con il cappello in mano a cercare l elemosina in sede di calcio mercato!!!!Vergogna Vergogna Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. marione - 1 anno fa

    Non vengo a glorificarmi, dicendo che lo sostengo da una vita, so perfettamente che anche chi ha difeso costoro lo ha fatto per troppo amore verso la maglia, tuttavia, prima o poi dovrete farvi entrare in testa questo:

    NOI tifiamo per una maglia, il mandrogno no.
    NOI spendiamo i soldi (io no da tempo, ma li ho spesi nel passato) Cairo e i giocatori li incassano.
    NOI ci incazziamo, loro vanno alle Maldive, in discoteca ecc

    Certo, poi anche facendo un lavoro o business, c’è modo e modo di farlo. Ad un estremo c’è quello di Percassi, o di Pianelli. All’altro estremo c’è Cairo, Comi e compagnia varia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 anno fa

      Per la prima volta devo darti ragione perché hai ragione..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. rogozin - 1 anno fa

    Rampanti è a letto con la febbre?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Aspetta domani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. DaveLeg - 1 anno fa

    #VIA LA MAGLIA GRANATA FINO A FINE CAMPIONATO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Concordo con chi ha scritto che Mazzarri è troppo distante per sua natura dal mondo granata. Non ne incarna i valori. A prescindere da come la sua squadra giochi male non penso sia un pessimo allenatore. Ma lo è per noi e lo è stato quest’anno. Ha perso la bussola per rimettere in carreggiata la squadra e sembra infischiarsene dei tifosi. Che è sempre un errore ma nel nostro caso un errore imperdonabile.
    Se compierà un miracolo riuscirà a migliorare classifica e risultati. Ma non riuscirà più a ricucire il rapporto con i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Claudio Sala - 1 anno fa

      Potrebbe pure vincerle tutte da qui alla fine, ma il giudizio sulla società e sul mister non cambierebbe di una virgola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

        Si, Claudio Sala, è quello che dico pure io. Mazzarri con i tifosi credo non abbia più chances

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. r.ponzon_13686323 - 1 anno fa

    Vorrei leggere il pensiero di Muller 66 e dell’avv. Tardy

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Junior - 1 anno fa

    Il problema della grande frattura è che non abbiamo un allenatore che viene dalla nostra cultura o perlomeno non è combattente come vorremmo noi. lo stesso Sinisa seppur ho criticato molto è un guerriero e questo lo impersona nel nostro modo di essere.
    Ritengo WM una persona che sappia del suo lavoro avendo allenato grandi club ma non credo sia a questo punto un qualcuno che possa incarnare il nostro spirito.
    Per il presidente è diverso, vorrei spaccasse tutto e venga alla stampa facendo vedere Quanto è furioso proprio perché una sconfitta del genere vuol dire bruciare in una serata quanto costruito in 113 anni di storia. Ma non lo fa. Non dice: ora social toro chiusi per tre giorni, ai giocatori tutti a faticare per recuperare dignità, non si sale a superga se non prima di aver dimostrato di essere degni di pronunciare certi nomi, si indossa la maglietta di riserva perché il granata non ci appartiene. Semplicemente questo: ma non lo dice e vorremmo davvero sentirlo dalla sua bocca. E vorrei sentire ora una bella intervista a Pulici, Zaccarelli, Castellini o Pecci. O meglio ancora a Rampanti. Grazie redazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. maxx72 - 1 anno fa

    Ci mancherebbe che andassero a Superga sti qui! Solo Sirigu e Belotti gli altri stiano pure nella loro SPA. Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. r.ponzon_13686323 - 1 anno fa

    Che dire…. sono sempre stato un grande sostenitore di Presidente, Allenatore e Squadra; ma una disfatta simile non ha nè può avere giustificazioni.
    Non me la sento neppure di dire che le proteste (che ritenevo immotivate) abbiano favorito tale catastrofe. Quindi, riconosco come errate le mie passate valutazioni e mi accodo al vs. pensiero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 anno fa

      Ti fa onore Fratello Ponzon, l’ho fatto anch’io perché questa situazione è diventata insostenibile. Serve aria nuova, nuovi proprietari, nuovo tutto. La MAGLIA GRANATA bisogna onorarla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 1 anno fa

        già ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 1 anno fa

      bravi, vi fa onore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 anno fa

        Grazie suola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Andr - 1 anno fa

      Chapeau.

      André

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Martin Vazquez - 1 anno fa

    Quello di non indossare la maglia granata, credo sia un concordato accettabile. Spero lo attuino come segno di ravvedimento. Ci credo poco, però lo spero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. antonio.denti_145 - 1 anno fa

    Che Mazzarri non controlli la squadra, è fuor di dubbio. Ma troppe cose succedono nello spogliatoio poco chiare, se tutta la squadra fosse contro WM basterebbe certificassero con Cairo l’ammutinamento e WM sarebbe esautorato dall’interno, invece no. A tutti gli effetti domani è l’ultima spiaggia per tutta la squadra e la società, dopodichè ringraziamo di avere 27 punti e speriamo di farne velocemente altri 15 per salvarci. Ppurtroppo, prepariamoci a vedere il Gallo e Sirigu venduti …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 1 anno fa

      Belotti e Sirigu hanno già chiesto rassicurazioni alla società, il che dovrebbe significare esonero per l’allenatore. Sono loro i pezzi unici della squadra, tutti gli altri non sono irrinunciabili.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Nicola - 1 anno fa

      Magari fosse davvero l’ultima spiaggia!! ci si potrebbe consolare e sentirsi quasi sollevati….ormai di spiagge ne sono passate fin troppe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Forvecuor87 - 1 anno fa

    Incredibile non esonerare un personaggio simile dopo un 0-7.
    Dopo le sconfitte contro Lecce,Spal,Sampdoria, Sassuolo ecc….
    Sintomo di una società disorganizzata che non sa più che pesci prendere.
    Caro Cairo se vuoi riprendere la bussola in mano esonera Tavernello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. jimmy - 1 anno fa

    VATTENE Cairo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. LeoJunior - 1 anno fa

    Premessa grande come una casa: WM non mi ha mai convinto. Non tanto per il non gioco (si può vincere anche così, forse) ma per ragioni “estetico/comportamentali”: non mi piace l’atteggiamento di chi fa finta di metterci la faccia ma poi trova sempre una mezza scusa per giustificarsi.
    Detto questo, mi sono sforzato di farmelo andare bene.
    La mia paura però è quella che si risolva tutto nella migliore tradizione italiana. Ad un problema complesso si trova una soluzione semplice. Si individua il capro espiatorio e si colpisce nella speranza che rimuovendo solo UNO dei problemi si trovi la soluzione a tutto.
    Non è così, si sappia. Molti hanno fatto notare come il problema ci sia stato anche con altri mister.
    La situazione, a mio avviso, è questa. Un 7-0 non si giustifica con argomentazioni normali. Tanto più quelle tecnico e tattiche. Accade solo se la squadra vuole dare un segnale di rottura. Non ci sono altre spiegazioni.
    Io non so come stiano le cose ma sembra evidente che una parte della squadra sia in rottura. Soriano e Zaza in principio, NK poi, è seguito Iago, poi i giovani, etc. Non so nel frattempo il resto dei “senatori” che posizione abbia avuto. Ma se il risultato è questo, temo ci sia una grande parte dei giocatori.
    Perchè? Secondo me perchè non lo stimano e non ne possono più di un calcio che li svilisce e li svaluta (soprattutto! … e in questo sono fomentati dai procuratori?).
    Giusto reagire in questo modo? Ci sono altre strade meno meschine? Non saprei, nel mondo del calcio. Ho spesso detto che è autoreferenziale e che in fondo girano sempre gli stessi. Quindi per un calciatore fare una conferenza dicendo: “quel mister è incapace e voglio essere ceduto” … non l’ho mai visto fare. Ma è ovvio. Facile che ti ricapiti tra i piedi, o che tu vada a finire in squadre allenate da amici, etc.
    Quindi si sono sempre usati metodi un pò “mafiosi”.
    A questo punto la società che fa, se esiste? Se ha fiducia incondizionata vs il mister, fa piazza pulita tra i giocatori. Ma costa, soldi e capacità. Pensate all’Inter con i casi risolti.
    Ma soprattutto ci vuole una società, che noi non abbiamo.
    E allora ecco questo limbo perenne con la squadra contro il mister e nessuna decisione presa. Che, come spesso accade, è la soluzione peggiore.
    Lasciamo perdere maglie disonorate, orgoglio, etc. sono finiti i tempi e solo invocare queste cose fa tristezza.
    Io non so quale sia la soluzione migliore. Spero si intervenga sulla società e sulle figure apicali. Anche in questa fase, mi fa riflettere su chi stia decidendo e su quali capacità abbia. E mi faccio il segno della croce.
    Spero che Moretti possa avere un peso e che le scelte siano radicali e anche coraggiose.
    No a traghettatori e mezze figure. Cerchiamo (ma chi lo trova?!) un allenatore di rottura e di peso. A me piace Giudolin, ma sanno che esiste?
    che Dio ce la mandi buona!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 anno fa

      Leo, il pesce puzza sempre dalla testa. Morto un mister, per quanto incompetente o scarso possa essere, se ne fa sempre un altro. Ma quindici anni di esperienza, No, dico, 15 anni!, ci insegnano tanto, forse tutto. Non basta cambiare la punta della piramide, o sostituire qualche masso qua e là. Bisogna buttarla giù e ricostruirla. Cairo deve vendere. Occorre trovare chi abbia denaro e voglia di investire in un progetto sportivo serio. Un progetto…ma chi l’ha visto mai! Navighiamo costantemente a vista, l’unica motivazione che ci tiene in vita è la plusvalenza nel nome del bilancio sano, il galleggiamento a centro classifica e il tirare a campare. BASTA!
      P.S. per quanto ne so, e mi baso sulle sue interviste che ho sentito negli ultimi tempi, Guidolin non ha la benché minima intenzione di tornare ad allenare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 1 anno fa

        Ciao Marchese.
        In realtà l’ultima intervista che ha rilasciato è ad una emittente privata friulana e in quell’occasione ha detto che se i Pozzo lo avessero richiamato sarebbe corso sulla panchina. Non so se fosse una boutade o un’eccezione che farebbe per l’Udinese. Io una chiamata la farei ….
        Ma qui apro un altro punto legato a quanto condividiamo: se la testa continua a puzzare è improbabile che un allenatore serio prenda in considerazione il nostro NON progetto.
        L’ha fatto WM che era semi disperato, dimenticato a Londra dove forse nemmeno riusciva a comprarsi il pane e ordinare un pasto! Era talmente al limite che per tornare in Italia avrebbe firmato in bianco.
        Ma Guidolin, che non ne ha bisogno, una volta sondato il progetto (?!?!), tornerebbe a gambe levate sulle sue adorate bici a scalar montagne.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 1 anno fa

          Infatti, penso che sarebbe proprio una questione di progetto, se mai si riuscisse a convincerlo, quindi la risposta ce l’abbiamo già. Considera poi che erediterebbe una tale patata bollente. Vuoi mettere bici e scalate!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pikoz - 1 anno fa

      Leo, sono d’accordo con la tua disamina, nemmeno io giudico Mazzarri come uomo e credo che un modulo valga un altro, ma come dici giustamente (secondo me) è l’atteggiamento, il modo di porsi, quella finta responsabilità che mette in piazza e che sembra non sentire assolutamente. Poi di sicuro non è il più colpevole,quello è e resta Cairo..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. VM70 - 1 anno fa

    Tutti i club dovrebbero chiedere l’esonero di Mazzarri.
    Tutti i tifosi.
    Non dare tregua alla società.
    Peccato però che, se il sostituto scelto fosse Longo, fermo dal dicembre 2018, in quanto esonerato dal Frosinone, non sarebbe un passo avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Guevara2019 - 1 anno fa

    Ha finito i soldi avendo gravi gatte da pelare con Rcs etc,etc,la squadra è saltata in aria sabato poichè la società è in gravi difficoltà,qualsiasi altra società avrebbe sostituito il tecnico da un pezzo,nella prova di dare una scossa all’ambiente,mi auguro di sbagliare ma quando si prendono sette goal in quel modo,tutti gli scenari,pure quello della retrocessione,sono possibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 1 anno fa

      La retrocessione sarebbe un danno enorme per tutti: economico per la società, d’immagine ed economico per i giocatori. C’è da sperare che il buonsenso prevalga e che evitino almeno una catastrofe simile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Guevara2019 - 1 anno fa

        Spero che il buon senso basti, le mancanze finanziarie e di organizzazione fantasma fanno preoccupare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. FuriaGRANATA - 1 anno fa

    Presidente il toro ti ha dato visibilità tu gli stai togliendo la dignità.vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Scott - 1 anno fa

    Un groviglio di nubi in un quadro surreale. Spettacolo calcistico quasi sempre indecente. Ostracismo dei piedi buoni. Un profilo umano da bamboccione in cerca di scuse con le mani luride di marmellata. Invenzioni linguistiche e narrative studiate a tavolino per irridere le intelligenze, dalla mediocre in su; l’ultima: io non lascio nelle difficoltà, come se quella di sabato fosse solo una difficoltà e non una lacerazione che attraverserà i decenni. La mancanza di dignità nel non voler rinunciare ai propri compensi. La valanga di soldi fatti spendere male. Una sola domanda avrebbe bisogno di una risposta: perchè mazzarri è ancora allenatore del TORO?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicola - 1 anno fa

      Anch’io mi facevo, per la verità già dal momento in cui ha firmato 2 anni fa, la domanda con cui chiudi il tuo post; la risposta è molto semplice ma non volevo accettarla….è ancora l’allenatore solo perchè c’è un presidente che…..lascio ad ognuno di voi completare la frase come meglio crede

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. valex - 1 anno fa

      Io credo che tra Cairo e Mazzarri ci sia un accordo/patto/contratto segreto che impedisce alla società di esonerarlo. Forse c’è un cavillo che obbligherebbe il Torino F.C. (alias cairese) a pagare delle penali pesantissime in caso di esonero anticipato del mister (alias testadighisa). Spero di sbagliarmi, ma in questo caso la situazione sarebbe catastrofica e ci sarebbe il rischio di vederlo ancora in panchina per i prossimi anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Mikycap - 1 anno fa

    popolo granata è arrivato il momento di scendere in piazza!!Bisogna lasciare il Grande Torino vuoto!Basta farci prendere per il culo!Bisogna impedire l’ingresso al Filadelfia che vadano ad allenarsi altrove!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Filadelfia - 1 anno fa

    Totalmente d’accordo con le dichiarazioni civili dei tifosi riportate nell’articolo. Non c’è nessuno da salvare : dal Presidente, alla società, dal mister allo staff tecnico, dal primo all’ultimo giocatore. Oltraggiata la maglia granata. Fate vedere e rivedere a questi “fighetti” che scendono in campo le gesta di Ferrini, di Pulici, di Claudio Sala, di Gigi Radice, di Mondonico, di Policano, di Fusi etc. Al Presidente il TORO di Pianelli. Gente con le palle. Gente da TORO. Di un TORO che purtroppo non c’è più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. ddavide69 - 1 anno fa

    Possibile che nessuno ce l abbia col presidente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 anno fa

      E’ il PRIMO responsabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabrizio - 1 anno fa

      E perche’ scusa? Lui non sbaglia mai!
      MAzzarri e’ venuto da solo a Torino, ha comprato lui TUTTI i giocatori e ha pure deciso il suo stipendio.e ha pure deciso di non prendere nessuno al posto di petrachi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. ddavide69 - 1 anno fa

    Se non fosse per sirigu e belotti, davvero dovrebbero fare questo di loro spontanea volontà, finché non dimostrassero di meritarla

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy